PDA

View Full Version : Il mio nome è Nessuno - Tonino Valerii, 1973



almayer
12-05-2005, 16:59
Beh, primo post nella nuova sezione Western... :-)

Anno: 1973
Cast: Terence Hill, Henry Fonda, Leo Gordon.
Durata: 115 min.
Regia: Tonino Valerii

http://img132.imageshack.us/img132/741/6664rs8.jpg
Recensione Spaghetti Western Database (http://www.spaghettiwestern.altervista.org/nessuno.htm)

Recensione del DVD del film di Valeri:

http://www.dvdbeaver.com/film/dvdcompare/nobody.htm

MILANOODIA
16-05-2005, 12:04
Ddvbeaver per me è il meglio sito di dvd al mondo. Voi che ne dite?!

almayer
16-05-2005, 15:57
Ddvbeaver per me è il meglio sito di dvd al mondo. Voi che ne dite?!

Diciamo che è un ottimo sito per le recensioni o le comparazioni qualitative dei DVD. Purtroppo il tipo ha i suoi gusti (leggi: cinema classico), quindi spesso non mi trova d'accordo.

Ad esempio, leggi che dice di Cannibal Ferox:


I really can't even classify this as an 'genre' or 'sub-genre' - to me this isn't even film - it is 'anti-cinema'. It expresses all of the opposing attributes of what heights film is capable of reaching. Where a vision like Anh Hung Tran's "The Vertical Ray of the Sun" may express all the beauty of the world around us - family, love, desire - Cannibal Ferox focuses on exploiting its audiences most base emotions. It is film-makers like this that should be honest and simply film live executions or traffic fatalities. They are only after a buck any way they can get it - sinking to whatever new lows they can. There is nothing positive about this film and I question the emotional depth of anyone who creates or enjoys it.

luciferrising
17-05-2005, 13:00
Mmmm, audio italiano nisba, eh? :?

almayer
17-05-2005, 13:43
Mmmm, audio italiano nisba, eh? :?

No. Per quello c'è l'edizione Jap, ma pare che la qualità video sia tutto fuorché eccelsa.

Gianmaria
20-05-2005, 11:55
>It is film-makers like this that should be honest and simply film live executions or traffic fatalities. They are only after a buck any way they can get it - sinking to whatever new lows they can. There is nothing positive about this film and I question the emotional depth of anyone who creates or enjoys it

alla faccia della stroncatura! praticamente dà della mignotta al regista e dei depravati maniaci a noi spettatori. potremmo invitarlo a fare il moderatore al prossimo Gradara film festival. Vale la pena organizzarne un altro solo per poterlo torturare come il direttore appassionato di eisenstein di fantozziana memoria. pensaci, swat :wink:

almayer
20-05-2005, 12:30
>It is film-makers like this that should be honest and simply film live executions or traffic fatalities. They are only after a buck any way they can get it - sinking to whatever new lows they can. There is nothing positive about this film and I question the emotional depth of anyone who creates or enjoys it

alla faccia della stroncatura! praticamente dà della mignotta al regista e dei depravati maniaci a noi spettatori. potremmo invitarlo a fare il moderatore al prossimo Gradara film festival. Vale la pena organizzarne un altro solo per poterlo torturare come il direttore appassionato di eisenstein di fantozziana memoria. pensaci, swat :wink:

Okkio che stiamo andando OT. Beh, ognuno ha le sue idee, lui purtroppo le ha un po' estremiste verso certi generi di film, dubito che rivaluterebbe Cicero.

john trent
25-05-2005, 09:09
Mmmm, audio italiano nisba, eh? :?

No. Per quello c'è l'edizione Jap, ma pare che la qualità video sia tutto fuorché eccelsa.
Confermo. La versione jappa ha l'audio italiano ma un video terrificante!
Pixel a gò-gò, scie spaventose (oltretutto accentuate dal formato NTSC), compressione evidentissima...

geepy
26-07-2005, 10:08
A settembre esce in DVD italiano per la CVC.

Shanghai Joe
26-07-2005, 11:44
A settembre esce in DVD italiano per la CVC.

yess...il 7 settembre, ma qui già tremiamo per il logo CVC...la copertina sembra sarà la stessa della VHS...la qualità speriamo meglio...

http://img300.imageshack.us/img300/4549/img95995lrg7ps.th.jpg (http://img300.imageshack.us/my.php?image=img95995lrg7ps.jpg)

luciferrising
26-07-2005, 12:47
yess...il 7 settembre, ma qui già tremiamo per il logo CVC...la copertina sembra sarà la stessa della VHS...

http://img300.imageshack.us/img300/4549/img95995lrg7ps.th.jpg (http://img300.imageshack.us/my.php?image=img95995lrg7ps.jpg)

Beh, almeno sono coerenti!
No dai, magari stavolta ci fanno un regalo!

geepy
25-08-2005, 08:37
Attenzione, esce ad ottobre in Francia in una ricca edizione con audio italiano!

Mon nom est personne - Édition 2 DVD

Disque 1 : Le film
Film au format 2.35 (16/9 compatible 4/3)
Nouveau master entièrement restauré
Italien, anglais et français Dolby Digital 2.0 Mono
Sous-titres français
Commentaire audio de Tonino Valerii

Disque 2 : Les suppléments
Documentaire : Nobody... is perfect (55min)
Documentaire : Tonino Valerii et le western (12min)
Documentaire : Autour de Sergio Leone (50min)
Fin alternative
Galerie de photos
Bandes-annonces des westerns de Tonino Valerii

Livret collector (di 40 pagine!)
4 cartes postales
http://img219.imageshack.us/img219/1902/unbenannt8kl.jpg

geepy
25-08-2005, 08:38
http://img219.imageshack.us/img219/7453/unbenannt15ma.jpg

geepy
25-08-2005, 08:39
http://img219.imageshack.us/img219/962/unbenannt29xv.jpg
http://img219.imageshack.us/img219/5915/unbenannt31el.jpg
http://img219.imageshack.us/img219/3574/unbenannt47lx.jpg

almayer
25-08-2005, 10:00
http://img219.imageshack.us/img219/962/unbenannt29xv.jpg
http://img219.imageshack.us/img219/5915/unbenannt31el.jpg
http://img219.imageshack.us/img219/3574/unbenannt47lx.jpg


Azz, già presa l'edizione mmmericana. :confused:

luciferrising
25-08-2005, 12:38
Godooooo!!!!!

geepy
08-09-2005, 13:17
Uscita ieri l'edizione italiana, prezzo 13.90€ su diversi store online.
Inutile dire che io aspetto l'edizione francese ;)

almayer
23-09-2005, 12:10
Pare che l'edizione tedesca sia ottima:

http://www.dvdbeaver.com/film/DVDCompare11/nobody.htm

Zardoz
19-10-2005, 17:53
Preso in 'sti giorni il dvd italiano(a 9,90):molto buono il video(praticamente il medesimo pregevole master della vhs CVC),un pò deludente l'audio,a volte "metallico" e "rimbombante"(soprattutto il 5.1),extra assai modesti(un paio di gallerie fotografiche,la possibilità di ascoltare i brani della colonna sonora come fosse un cd..).Forse nei prossimi mesi l'edizione francese la comprerò volentieri..

Giorgio Brass
19-10-2005, 17:59
Vista oggi in negozio l'edizione francese.

22 euri, a chi interessa.

geepy
20-10-2005, 10:39
Dove si puo' comprare senza che ti svenino per le spese postali?

Giorgio Brass
20-10-2005, 10:56
Dove si puo' comprare senza che ti svenino per le spese postali?

Se ve lo prendo io qui e poi ve lo spedisco credo che le spese postali saranno decisamente ridotte.
Fatemi sapere.

almayer
20-10-2005, 12:09
Se ve lo prendo io qui e poi ve lo spedisco credo che le spese postali saranno decisamente ridotte.
Fatemi sapere.


Quando vieni a Bxl? :-)

geepy
24-10-2005, 11:37
Presa su priceminister.com a 20.90 comprensivi di spedizione. Adesso spero che mi arrivi :roll:

almayer
24-10-2005, 16:35
Ricordatevi che un ottimo spider per la Francia è:

www.dvdpascher.net

Giorgio Brass
23-02-2006, 17:46
Tempo fa ho avuto il piacere di passare qualche ora assieme a Tonino Valerii, in occasione di una proiezione di IL MIO NOME È NESSUNO al Cineclub Arsenale di Pisa.
Siamo rimasti assieme un paio d'ore prima della proiezione e dell'incontro col pubblico. Lui è una persona capace di raccontare aneddoti in maniera sopraffina e quando ha cominciato a parlare di Leone si è fermato un attimo per sincerarsi che nessuno di noi avesse un registratore...

E gliene ha dette... :yikes:

Giorni fa ho ascoltato il commentary che ha registrato per il dvd francese.
Dio mio... L'odio che riesce a vomitare nei confronti di Leone è qualcosa di incredibile... Gli dà pure del "ritardato"...
Ed io che credevo che quella sera a Pisa si fosse un po' lasciato andare...:confused:

geepy
24-02-2006, 08:36
Siamo rimasti assieme un paio d'ore prima della proiezione e dell'incontro col pubblico. Lui è una persona capace di raccontare aneddoti in maniera sopraffina e quando ha cominciato a parlare di Leone si è fermato un attimo per sincerarsi che nessuno di noi avesse un registratore...

E gliene ha dette... :yikes:

Giorni fa ho ascoltato il commentary che ha registrato per il dvd francese.
Dio mio... L'odio che riesce a vomitare nei confronti di Leone è qualcosa di incredibile... Gli dà pure del "ritardato"...
Ed io che credevo che quella sera a Pisa si fosse un po' lasciato andare...:confused:

Ti ha detto il perchè di tutto questo astio nei confronti di Leone?

Zardoz
24-02-2006, 19:09
Per l'astio (giustificato, a mio parere, visto come si è comportato il pur GRANDISSIMO -come Artista- Sergio), rileggersi l'intervista contenuta in uno dei primi "Nocturno book"(era il secondo o terzo numero della rivista -edizione "da edicola", a partire da settembre 2000). Leone in pratica diceva di averlo girato interamente lui, "Il mio nome..". E fino a quel momento lui e Valerii erano amici veri..

john holmes
24-02-2006, 23:33
Evidentemente s'era scordato quello che aveva dichiarato qui:

http://www.monadas.net/andres_caicedo/leone/sleone2.htm

Tuchulcha
24-02-2006, 23:36
Per l'astio(giustificato,a mio parere,visto come si è comportato il pur GRANDISSIMO-come Artista-Sergio),rileggersi l'intervista contenuta in uno dei primi "Nocturno book"(era il secondo o terzo numero della rivista-edizione "da edicola",a partire da settembre 2000).Leone in pratica diceva di averlo girato interamente lui,"Il mio nome..".E fino a quel momento lui e Valerii erano amici veri..
Valerii comunque è sceso ad un livello anche più basso,viste le cazzate che ha scritto sulla genesi di C'era una volta in America.Capisco che avesse il dente avvelenato,ma s'è comportato con una malmostosità che gli ha guadagnato meritatamente le punzecchiature di Fernando Di Leo nel celebre "botta e risposta" pubblicato su Nocturno.

Tuchulcha
03-03-2006, 23:32
Fra l'altro,il Gratold afferma con sicurezza che Valerii non avesse completato il film,e che effettivamente Leone avesse girato molte scene.Franco,come andarono le cose?Valerii fu allontanato dal set o se ne andò di sua sponte?

Franco Grattarola
04-03-2006, 00:10
Valerii, secondo una testimonianza molto attendibile (un suo collega), fu allontanato dal set da Leone. I motivi? Non è difficile immaginarli.

Tuchulcha
04-03-2006, 00:13
Valerii, secondo una testimonianza molto attendibile (un suo collega), fu allontanato dal set da Leone. I motivi? Non è difficile immaginarli.
Troppo cane,dici?Eppure,film come il citato Una ragione per vivere ed una per morire,Il Prezzo del potere,Vai gorilla e Mio caro assassino erano tutt'altro che malvagi...

Giorgio Brass
04-03-2006, 00:18
Accidenti, mi viene quasi voglia di trascrivere il commentary di Valerii... (cosa che non farò mai, eh... ;)
In ogni caso consiglio ancora a tutti il doppio dvd. Proprio ieri ho finito di vedere tutti gli extra ed è un gran bel lavoro. Ma per me la vera chicca è il commentary del malmostoso Tonino...

Franco Grattarola
04-03-2006, 00:18
Più che troppo cane, troppo poco adatto a dirigere un film come lo intendeva Leone, che infatti ha finito per girarselo da solo.

Franco Grattarola
04-03-2006, 00:21
Leone era, pace all'anima sua, un gran bugiardo e un cinematografaro molto cinico e spregiudicato. A Verdone impose - è lo stesso comico romano a raccontarlo - di inserire scene osée e volgarità in una garbata commedia come "Bianco, rosso e Verdone".

almayer
20-03-2006, 17:25
Accidenti, mi viene quasi voglia di trascrivere il commentary di Valerii... (cosa che non farò mai, eh... ;)
In ogni caso consiglio ancora a tutti il doppio dvd. Proprio ieri ho finito di vedere tutti gli extra ed è un gran bel lavoro. Ma per me la vera chicca è il commentary del malmostoso Tonino...

Giorgio, perché lanci il sasso e nascondi la mano? :)

drugo
23-03-2006, 01:09
Leone era, pace all'anima sua, un gran bugiardo e un cinematografaro molto cinico e spregiudicato. A Verdone impose - è lo stesso comico romano a raccontarlo - di inserire scene osée e volgarità in una garbata commedia come "Bianco, rosso e Verdone".

A me fece un sacco ridere quando Verdone venne in Ancona per una rassegna e di Leone (non ricordo come venne fuori il discorso), raccontò che non voleva assolutamente nel set la Sora Lella perchè: "Fà da magnà pesante...".:D Un mito

john trent
03-04-2006, 15:43
Preso in 'sti giorni il dvd italiano(a 9,90):molto buono il video(praticamente il medesimo pregevole master della vhs CVC),un pò deludente l'audio,a volte "metallico" e "rimbombante"(soprattutto il 5.1),extra assai modesti(un paio di gallerie fotografiche,la possibilità di ascoltare i brani della colonna sonora come fosse un cd..)
Ho preso anch'io il dvd CVC (7,90 euri).
La qualità video l'ho trovata superba e anche il 5.1 non mi è sembrato così pessimo (non è un remix di alto livello ma supera ampiamente la sufficienza).
Ma, cosa importantissima, come extra c'è la possibilità di ascoltare la colonna sonora completa (sono 25 pezzi) in Stereo 2.0 come un normale cd e in DTS; ascoltatevi la main title e Il mucchio selvaggio in DTS e le vostre orecchie godranno come dei ricci: spettacolo!
Io ve lo consiglio.

ilcinico
25-05-2006, 19:41
Ho preso anch'io il dvd CVC (7,90 euri).
La qualità video l'ho trovata superba e anche il 5.1 non mi è sembrato così pessimo (non è un remix di alto livello ma supera ampiamente la sufficienza).
Ma, cosa importantissima, come extra c'è la possibilità di ascoltare la colonna sonora completa (sono 25 pezzi) in Stereo 2.0 come un normale cd e in DTS; ascoltatevi la main title e Il mucchio selvaggio in DTS e le vostre orecchie godranno come dei ricci: spettacolo!
Io ve lo consiglio.

azz propio oggi avevo in una mano il mio nome è nessuno e nell'altra il mercenario e ho optato per il mercenario,entrambi a 6.90;il packaging del mercenario ha vinto :) ma ho capito che devo prendere al più presto il mio nome è nessuno

almayer
06-10-2006, 17:17
Sconsiglio a tutti di prendere l'edizione mmericana, da me stoltamente acquistata. Aliasing a manetta, zero extra, manco i subs. Soldi buttati. :mad:

Venticello
06-10-2006, 17:52
Almayer se ti interessa l'edizione FR segnalata da Geepy e grondante extra piemmami

Giorgio Brass
06-10-2006, 18:23
L'edizione francese è davvero ottima, la consiglio anch'io (che neanche sono un gran fan del film :oops: ).
Il solo commentary merita l'acquisto del dvd.

Qui in Francia il doppio dvd si trovi a circa 22 euro nei negozi.

LaBelvaColMitra
06-10-2006, 18:37
Martedì 10 ottobre
Alle 09.35
Su Sky Cinema Classics

Venticello
06-10-2006, 20:39
L'edizione francese è davvero ottima, la consiglio anch'io (che neanche sono un gran fan del film :oops: ).
Il solo commentary merita l'acquisto del dvd.

E un pubblico grazie a Giorgio che mi ha permesso di possederla :uranismo:

...l'edizione francese neh....

SWAT
15-10-2006, 23:53
Martedì 10 ottobre
Alle 09.35
Su Sky Cinema Classics

Ottimo il master di Sky, visionato oggi pomeriggio.

Giorgio Brass
28-10-2006, 09:02
Non so se la cosa si sapeva già, ma ieri, chiacchierando con Aldo Lado, mi ha detto che Leone gli propose di dirigere il film prima ancora di proporlo a Valerii.
Lado rifiutò e il resto della storia lo sapete.

Paolo
28-10-2006, 09:55
Le cose non andarono proprio così. Prossimamente - su qualche schermo - la vera storia.

nemesi
09-12-2006, 09:33
19 dicembre, 21:10, Rete 4

Zardoz
09-12-2006, 18:35
Valerii, in una vecchia intervista a "Nocturno", dichiarava che prima di arrivare a lui Leone interpellò qualcosa come 30 (!) registi..

stubby
11-12-2006, 19:01
Ho acquistato il volumetto il western all'Italiana di Castagna e Graziosi e voglio condividere con voi quello che c'è scritto nel caso non lo sapeste su: il mio nome è Nessuno.
Il film nasce da un idea di Sergio Leone che ha in mente solo la sequenza iniziale...........Il produttore esecutivo del film Claudio Mancini mette in guardia il regista Tonino Valerii: se lasci girare una sola inquadratura a Leone tutti diranno che sarà stato lui a fare il film.Ma Valerii non gli dà retta e Leone gira qualche scena......All'uscita del film molti critici parlano di Leone come del vero autore del film e di Valerii come un semplice esecutore. E per Steven Spielberg il mio nome è nessuno è il capolavoro di Sergio Leone.

Sembra che questo film nasca da un desiderio di vendetta artistica di Leone nei confronti di EB Clucher.Se Trinità ha messo in ridicolo il western all'Italiana,allora dovrà subire la legge del contrappasso ovvero fare da spalla ad un pistolero dell'epoca d'oro del west.
Ecco allora Hill fare da spalla a Fonda.Trinità verra così a riconoscere la sua nullità da cui il titolo il mio nome è nessuno.
Ma con l'intervento di Valerii Nessuno diventa un bravo ragazzo che sogna di incontrare l'eroe della sua infanzia,e quando lo incontra e lo trova in crisi,lo aiuta a chiudere in bellezza la sua carriera.

Franco Grattarola
11-12-2006, 20:47
> Sembra che questo film nasca da un desiderio di vendetta artistica di Leone nei confronti di EB Clucher.Se Trinità ha messo in ridicolo il western all'Italiana,allora dovrà subire la legge del contrappasso ovvero fare da spalla ad un pistolero dell'epoca d'oro del west.
Ecco allora Hill fare da spalla a Fonda.Trinità verra così a riconoscere la sua nullità da cui il titolo il mio nome è nessuno.
Ma con l'intervento di Valerii Nessuno diventa un bravo ragazzo che sogna di incontrare l'eroe della sua infanzia,e quando lo incontra e lo trova in crisi,lo aiuta a chiudere in bellezza la sua carriera.

E' storia nota: ne parla lo stesso Clucher-Barboni nella biografia di Sergio Leone scritta da Marcello Garofalo. E da lì sicuramente l'hanno ripresa Castagna e Graziosi.

Sentenza
11-12-2006, 21:25
Non capisco l'astio di Leone pr Trinità....
del resto si è detto sempre fuori dallo spaghtti western, anzi, si è sempre innervosito con quanti lo definivano il padre del genere...

eidentemente xò....

scerbanenco1986
11-12-2006, 21:28
Non capisco l'astio di Leone pr Trinità....
del resto si è detto sempre fuori dallo spaghtti western, anzi, si è sempre innervosito con quanti lo definivano il padre del genere...

eidentemente xò....

Poteva tirarsi fuori quanto voleva ma c'era dentro con tutte le scarpe (opinione personale)

Franco Grattarola
12-12-2006, 01:53
L'astio di Leone per "Trinità" nasce dal fatto che il secondo film della serie ideata da Clucher-Barboni stracciò al botteghino "Giù la testa".

nemesi
19-12-2006, 08:34
19 dicembre, 21:10, Rete 4

Stasera

tepepa77
19-12-2006, 09:58
visto e rivisto mille volte ma val la pena di rivederlo...in un'altro thread si parlava della scarsa fantasia dei palinsesti rete4...io penso che questa oltre ad essere la rete delle casalinghe sia anche quella degli amanti del cinema visti i titoli che passa

Zardoz
19-12-2006, 17:49
Per quanto riguarda gli incassi, già il primo Trinità aveva incassato MOLTO di più rispetto al penultimo western leoniano, "C'era una volta il West". Inoltre, parole di Leone stesso "quando sono andato a vedere 'Lo chiamavano..' mi sono sentito un cretino: ero l'unico in sala che NON rideva." Insomma, il film di Valerii voleva essere innanzitutto una tremenda vendetta nei confronti di Barboni e dei due protagonisti, Hill innanzitutto..

Burian
20-12-2006, 11:33
Le qualità artistiche di Leone sono fuori discussione ma il suo carattere lasciava alquanto desiderare......voleva essere sempre all'apice di tutto.....
cmq con quello che ha fatto credo che se lo poteva permettere!!!

Franco Grattarola
20-12-2006, 20:42
> Per quanto riguarda gli incassi,già il primo Trinità aveva incassato MOLTO di più rispetto al penultimo western leoniano,"C'era una volta il West".

Però, a differenza del secondo "Trinità" e di "Giù la testa", non sono stati distribuiti nella stessa stagione.

Zardoz
21-12-2006, 18:21
Sì,certo,ma a Leone le palle dovevano già girare lo stesso..

Marcello
20-03-2007, 11:27
Visto ieri sera per festeggiare il mio compleanno.
Per la prima volta intendo...

Mai e poi mai mi aspettavo la cosa che ho visto.
Dirompente nell'inframmezzare a sì spesso lirismo e cinema di così grande respiro momenti "fagioleschi" e "mascherine" del Terenzio-Occhi-Blu.
Quasi "pornografico" nel permettersi tali "eresie".

Pure la fine m'ha del tutto fregato visto che, romantico come sono, stavo per scagliare il telecomando addosso a Nessuno reo di aver mandato al macello il malinconicissimo Bellosguardo.

E poi, chiaramente, ora me ne andrò a spasso tutto tronfio raccontando a tutti la parabola del passerotto che aveva così tanto freddo...

Green Jelly
20-03-2007, 11:57
Bello e commovente...riesce a toccare corde segrete dell'animo, con il suo incedere scanzonato pare quasi una burla di fine festa, di chi voltandosi saluta e se ne và. L'apologia di un'epoca che finisce, di un mondo in cui non c'è più bisogno di grandi eroi, ma di eroismo.
E' l'epopea dell'Ovest vista dagli occhi di un bambino che proprio non vuole andare a dormire dopo carosello, e continua a sognare imprimendo a lettere di fuoco (anzi di piombo) un nome che alla fine è esso stesso uno sberleffo, così come il ghigno di Hill quando fà la conta sulla pala della locomotiva, con quell'espressione trasognata di chi sà, ma non dice.

Un uomo che è un uomo, deve pure credere in qualcosa...

gu61
21-03-2007, 21:45
...E un film che ti resta dentro perchè tocca tutte, dico proprio tutte, le corde dell'animo tuo...
...non c'è una cosa fuori posto, tutto è superlativo e originale nell'impostazione: la musica (unica, nel suo genere dai title tracks al resto della colonna sonora), l'interpretazione (sia degli attori principali, Fonda e Hill sono sullo stesso piano come efficacia nel dar vita a due personaggi unici, ma anche negli attori secondari senza una virgola fuori posto), la trama e la sceneggiatura (innovative nell'impianto di coesistenza di situazioni diverse, ma perfettamente integrate in un ritmo lineare ed avvincente), i contenuti in gioco (c'è dentro la vita di noi tutti, nel confronto tra generazioni nei tempi che cambiano) e tutto il resto e del resto (perdonatemi il bisticcio di parole) è il grande Sergio Leone (libero da responsabilità dirette) a dare il meglio di se stesso...
...e poi, è anche un bel dvd!:yes: :emot-laug :flower: :clap: :wave:

stubby
01-05-2007, 20:45
in edicola in questi giorni per la collana Bud & Terence

gu61
02-05-2007, 00:02
in edicola in questi giorni per la collana Bud & Terence
Era già uscito, nelle edicole, fuori collane. ;)

tomas80
26-09-2007, 13:52
Ciao a tutti..
essendo uno dei miei film preferiti, i tempi sono maturi per dare a questo film l'onore che merita mettendelo nella mia videoteca ed eliminare quella vecchia registrazione che ho.
Sono confuso su quale versione prendere:la versione CVC sembra buona ad un prezzo contenuto; l'edizione francese ovviamente è una spanna sopra (anche il prezzo) visto il 2 dvd pieno di extra,ma qualcuno dalla regia mi dice che ci siano i sottotitoli forzati in francese;oppure tra qualche settimana sarà disponibile l'edizione restaurata con tanto di libro della Mondo Home..

Qualche consiglio?Aspettiamo di vedere la qualità del dvd Mondo Home??

grazie a tutti..

Sentenza
26-09-2007, 15:42
Beh, io direi di sì...e direi cmq di vedere anche il prezzo...

Personalmente ho l'edizione della CVC e francamente nn mi lamento...anche se nn ho capito xkè nn riesco ad ascoltare le musiche presenti negli extra....

ad ogni modo escluderei l'edizione francese per la storia dei sottotitoli, anche se ho già spiegato in qualche altro topic come risolvere il problema (anche se è una soluzione poco ortodossa...)

Quando è previta l'uscita della nuova edizione?

tomas80
26-09-2007, 17:19
10 ottobre

http://www.videociak.net/customer/product.php?productid=17643&cat=&page=1&more_pages=

prezzo 19€ la versione deluxe (con il libro)

simondibelgio
30-09-2007, 21:15
Beh, io direi di sì...e direi cmq di vedere anche il prezzo...

Personalmente ho l'edizione della CVC e francamente nn mi lamento...anche se nn ho capito xkè nn riesco ad ascoltare le musiche presenti negli extra....

ad ogni modo escluderei l'edizione francese per la storia dei sottotitoli, anche se ho già spiegato in qualche altro topic come risolvere il problema (anche se è una soluzione poco ortodossa...)

Quando è previta l'uscita della nuova edizione?

Dove l'hai spiegato, Sentanza? Ho incontrato dei problemi con i sottotitoli anch'io.

Sentenza
01-10-2007, 12:51
Non ricordo dove, cmq è semplice...
Prendi il DVD SHRINK (è un programma di masterizzazione e compattazione dei film) e nel duplicare manualmente i film scegli di eiminare i sottotitoli...

certo, non è l'originale che vedi senza i sottotitoli...cmq è un'operazione che è legale, ho controllato bene ;)

geepy
10-10-2007, 11:11
Ieri è andato in onda su TSI2 (TV svizzera) in un'ottima copia widescreen e audio italiano buono, ma con un leggero fruscio di fondo.

Zardoz
12-10-2007, 18:40
Preso il nuovo dvd MHE, con nuovo master. Quello dell'edizione CVC era ottimo, son curioso di vedere com'è il decantato "restauro". Due tracce audio (italiano, per l'originale english consiglio la pregevole edizione francese): mono originale e pcm lineare. Per fortuna non hanno fatto discutibili operazioni di "rielaborazione" in 5.1: la suddetta CVC era una sagra del rimbombo metallico!
P.S. Extra: documentario su Leone, 56' la durata segnalata. Prezzo (da "Mediaworld"): 12,90 euro.

tomas80
15-10-2007, 12:08
Ciao Zardoz,
facci sapere com'è questa nuova versione, perchè sono molto interessato all'acquisto..

grazie

Giorgio Brass
15-10-2007, 12:15
P.S.Extra:documentario su Leone,56' la durata segnalata.

Puoi dirmi titolo e/o regista?

Sarà contento Valerii che per quest'edizione del film abbiano messo un documentario su Leone...

john trent
15-10-2007, 19:13
Per fortuna non hanno fatto discutibili operazioni di "rielaborazione" in 5.1:la suddetta CVC era una sagra del rimbombo metallico!

Però in compenso c'era anche tutta la colonna sonora in DTS 5.1 da paura!

Sentenza
16-10-2007, 00:47
Sì, ma io nn ho ancora capito come fare ad ascoltarla...:o

nn è ke devo mettere il disco nel lettore cd?

mirko
16-10-2007, 02:15
Non ricordo dove, cmq è semplice...
Prendi il DVD SHRINK (è un programma di masterizzazione e compattazione dei film) e nel duplicare manualmente i film scegli di eiminare i sottotitoli...

certo, non è l'originale che vedi senza i sottotitoli...cmq è un'operazione che è legale, ho controllato bene ;)

Avevo letto in un forum che in molti lettori DVD basta entrare nel SETUP e impostare i sottotitoli in una lingua non comune, tipo arabo o cinese, quando inserisci il dvd francese, il lettore non trova quella lingua e i sottotitoli non appaiono. Io ho un economicissimo lettore LG e ho fatto così, e in tutti i dvd con sottotitoli forzati che ho non me n'è apparso mai nessuno. Logicamente almeno che non siano impressi direttamente nel filmato.
Comunque il DVD francese va preso a prescindere! Solo per il commento di Tonino Valerii.
Io sono un Valeriiano convinto e credo che quì il nostro SERGIONE poteva restarsene a casa a mangiare una matriciana con Marione Brega.

Zardoz
16-10-2007, 18:46
Controllato: video effettivamente migliorato (per confronti, chi può: diciamo che è leggermente superiore al master del disco francese), bene anche l'audio, senza disturbi di sorta. Il documentario è "I sogni nel mirino", passato anche su Sky, con interviste d'epoca a Leone, interventi dei suoi famigliari, di attori, amici, colleghi, e di alcuni critici (fra cui l'ottimo Carlos Aguilar -un formidabile "hombre" che incontro ogni anno al triestino Science+Fiction!). Consigliato, insomma.
P.S. Io l'ho preso a 12,90, ma da "Blockbuster" sta addirittura a 9,90!

stampante
16-10-2007, 18:59
P.S.Io l'ho preso a 12,90,ma da "Blockbuster" sta addirittura a 9,90!
In certi Comet costa addirittura € 8.50!

Zardoz
16-10-2007, 19:04
Giochiamo al ribasso?!
P.S.Meglio per gli acquirenti,comunque:film e dvd che meritano!

Franco Grattarola
16-10-2007, 20:08
C'avete fatto caso che vivo Di Leo, che l'attaccò pubblicamente in una serie di botta e risposta, Valerii era un registaccio e ora, sulle colonne della stesso periodico cult e cool da cui partirono gli attacchi dilieiani, se ne parla come di un Grande Regista? Fossi nel buon Valerii incomincerei a preoccuparmi...

john trent
16-10-2007, 21:09
Sì, ma io nn ho ancora capito come fare ad ascoltarla...:o

nn è ke devo mettere il disco nel lettore cd?
No! Se metti il dvd nel lettore cd non te lo legge mica!
Nel menu c'è la possibilità di ascoltare tutta la colonna sonora in DTS 5.1 sia selezionando i singoli brani sia selezionando tutta la playlist (play all).
Naturalmente per poterla ascoltare devi avere un impianto home-theatre e il sintoamplificatore con decoder DTS incorporato (ormai questa codifica i sintoampli ce l'hanno tutti), altrimenti dalle casse non uscirà alcun suono...
Se speri di ascoltarla dal televisore stereo o con l'home theatre senza il sintoampli predisposto per il DTS perdi solo tempo. ;)

Sentenza
17-10-2007, 12:01
AHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH!!!!!!

ecco xkè!!

eh eh, io cercavo di ascoltarla dal mio Mivar 14" :emot-laug

Grazie mille x l'informazione! ;)

Giorgio Brass
18-10-2007, 12:09
Come già detto nel topic de Il Grande Silenzio, segnalo che ho avvistato un cofanetto francese contenente Il Mio Nome È Nessuno e il già citato film di Corbucci.
Trattasi della versione ad un disco (che non mi pare aver mai visto in giro), contenente il film in francese, italiano e inglese. Come extra c'è il commentary di Valerii del quale abbiamo parlato a lungo in questo stesso topic.
Il cofanetto costa 15 euro, se qualcuno è interessato mi contatti.

Tuchulcha
18-10-2007, 14:32
C'avete fatto caso che vivo Di Leo, che l'attaccò pubblicamente in una serie di botta e risposta, Valerii era un registaccio e ora, sulle colonne della stesso periodico cult e cool da cui partirono gli attacchi dilieiani, se ne parla come di un Grande Regista? Fossi nel buon Valerii incomincerei a preoccuparmi...

Oddio, registaccio... io ricordo che i film di Valerii venivano comunque lodati da tanti collaboratori dell'ex-fanza imperiale. Vai gorilla era inserito nella top ten dello speciale sul poliziesco all'italiana, non mi sembra poco; e Mio caro assassino era assai ben valutato in quello sul giallo tricolore. Le esternazioni dileiane erano inserite nel celebre botta e risposta, la buonanima se ne assumeva piena responsabilità e Nocturno non ha fatto altro cher dare piena libertà di parola ai due contendenti (pure Valerii diceva cose pesanti contro Di Leo, se ben ricordi). Sulle influenze nefaste di dediche specialistiche non mi pronuncio, certo che Tonino è già avanti con gli anni...

gu61
18-10-2007, 14:43
Oddio, registaccio... io ricordo che i film di Valerii venivano comunque lodati da tanti collaboratori dell'ex-fanza imperiale. Vai gorilla era inserito nella top ten dello speciale sul poliziesco all'italiana, non mi sembra poco; e Mio caro assassino era assai ben valutato in quello sul giallo tricolore. Le esternazioni dileiane erano inserite nel celebre botta e risposta, la buonanima se ne assumeva piena responsabilità e Nocturno non ha fatto altro cher dare piena libertà di parola ai due contendenti (pure Valerii diceva cose pesanti contro Di Leo, se ben ricordi). Sulle influenze nefaste di dediche specialistiche non mi pronuncio, certo che Tonino è già avanti con gli anni...

...anche Valerii, a mio avviso, meriterebbe una Congrua Rivalutazione...:oops:

Franco Grattarola
18-10-2007, 15:01
Certo ammetterai, caro Corry, che dopo le bordate dileiane, e con l'eccezione di quell'intervista a Valerii pubblicata illo tempore, nell'ultimo lustro il regista di "Il mio nome è nessuno" non è che sia stato molto in auge sulle pagine del noto periodico cult e cool. Ora invece, in occasione della westernspaghettata lagunare, è diventato inopinatamente il Grande Valerii. Un comportamento quanto meno schizofrenico o, se vogliamo scendere più terra terra, democristiano.

Ah, dimenticavo: tu, a differenza del sottoscritto, sono anni che non leggi il noto periodico cult e cool. Una scelta che non mi sento di criticare.

Tuchulcha
18-10-2007, 15:20
Certo ammetterai, caro Corry, che dopo le bordate dileiane, e con l'eccezione di quell'intervista a Valerii pubblicata illo tempore, nell'ultimo lustro il regista di "Il mio nome è nessuno" non è che sia stato molto in auge sulle pagine del noto periodico cult e cool. Ora invece, in occasione della westernspaghettata lagunare, è diventato inopinatamente il Grande Valerii. Un comportamento quanto meno schizofrenico o, se vogliamo scendere più terra terra, democristiano.

Ah, dimenticavo: tu, a differenza del sottoscritto, sono anni che non leggi il noto periodico cult e cool. Una scelta che non mi sento di criticare.

Effettivamente hai ragione, le esternazioni mulesche anti-talebani m'hanno tenuto stabilmente lontano dalle pubblicazioni cool e cult. Sì, probabilmente Valerii è stato un po' relegato in soffitta e adesso che conviene rispolverare i suoi film torna ad essere il vate del cinema di genere. E' una triste consuetudine della critica cinematografica nostrana, sempre più stritolata negli ingranaggi del profitto e quindi asservita alla logica di mode e tendenze. Qualche anno fa Joe D'Amato era portato in palmo di mano; adesso mi pare se lo caghino in pochi e si dà sempre più spazio a vecchi collaboratori massaccesiani come Montefiori, che nelle sue interviste non manca di rilevare come tante cose di Aristide non gli piacessero. Sia chiaro, apprezzo l'onestà del caro Gigi e a voler essere onesti già nella sua intervista pubblicata su Nocturno della vecchia serie teneva a precisare che Antropophagus gli aveva fatto schifo; forse non è tanto colpa di chi dirige l'ex-fanza, quanto dei gusti di tanti lettori, cinefili modaioli. Le riviste settoriali temo si adeguino: Bruno Mattei va di moda, tutti a scriverci sopra. Mattei interessa meno, i suoi film non se li cagano più? Meno articoli sul suddetto. Se ben ricordi, Nocturno gli dedicò lo speciale proprio dopo che lui s'era lamentato di essere stato lasciato in disparte e dimenticato (temo avesse ragione). Tornando a Valerii, se lo riscoprono mi fa piacere per lui, alcuni suoi film sono interessanti; ma che abbia un caratteraccio fetido, le sue accuse anti-leoniane siano faziose e Di Leo facesse bene a sfancularlo per la sua biliosa arroganza son cose di cui resto convinto. Fermo restando che, appunto, come notavi tu Il Mio nome è nessuno sarà il suo titolo più famoso ma non necessariamente il più bello. E che forse certi botta-e-risposta all'insegna dell'insulto andassero ospitati in altra sede (a me ha creato un certo imbarazzo vedere due persone anziane darsi addosso in quella maniera).

Franco Grattarola
18-10-2007, 15:25
Meglio non mettere troppo il dito sullo spesialone...

Chiunque l'abbia diretto, per tornare in topic (come direbbe il nostro amabile ma coprofago cenzore), "Il mio nome è nessuno" non mi piacque la prima volta che l'ho visto (avevo 10 anni o poco più) e continua a non piacermi. Lo trovo, da sempre, un film pleonastico e irritante.

Tuchulcha
18-10-2007, 15:30
Meglio non mettere troppo il dito sullo spesialone...

Chiunque l'abbia diretto, per tornare in topic (come direbbe il nostro amabile ma coprofago cenzore), "Il mio nome è nessuno" non mi piacque la prima volta che l'ho visto (avevo 10 anni o poco più) e continua a non piacermi. Lo trovo, da sempre, un film pleonastico e irritante.

A me come ho detto piace, ma sempre nell'ottica ridanciana e parodistica con cui considero i Trinità (peraltro più divertenti imho). Certo siam lontani da quello che è stato il vero spaghetti-western, cui Valerii ha dato un validissimo contributo con altre cose sue.

Franco Grattarola
18-10-2007, 15:36
"Il mio nome è nessuno", come documenta Marcello Garofalo nel suo saggio su Leone (il migliore in circolazione, detto tra parentesi), nasce come una vendetta del padre fondatore del western autoctono contro i successi del suo ex collaboratore Barbone (non è inutile ricordare che un "Trinità" aveva stracciato al botteghino "Giù la testa").
Il titolo stesso del film di Valerii è già in questo senso programmatico (Terence Hill, ovvero l'eroe barboniano per antonomasia, è "nessuno" nei confronti del mito Henry Fonda).

Zardoz
18-10-2007, 17:54
A me il film di Valerii piace,nel senso che lo considero un formidabile, unico "ibrido": l'incontro apparentemente "impossibile" fra il western classico, "fordiano" (rappresentato da "Sua Maestà" Fonda), quello leoniano (che già partiva dissacratorio nei riguardi di miti e tematiche yankee), e il parodistico-"fagiolaro" (appunto Hill). E i due protagonisti, contro ogni previsione (d'epoca), si integrano benissimo, nel loro alternarsi nella sobrietà e nella guasconaggine buffonesca (necessaria a "Nessuno", come in fondo sottolinea lo stesso Beauregard alla fine, per affrontare rischi e pericoli del West). Eppoi è l'ultimo western interpretato da Fonda, perciò il rispetto lo merita "a priori"..

tomas80
30-10-2007, 11:37
Ciao a tutti, al link qui sotto potete trovare una mini comparativa ( più commenti vari) tra il dvd MHE e l'edizione francese.

http://www.dvdessential.it/forum/viewtopic.php?p=598735

gu61
01-11-2007, 14:31
Qualcuno mi può spiegare le esatte differenze tra i dvd, italiani, CVC e MHE ?...:confused:

tepepa77
27-11-2007, 17:28
In onda Giovedì 29/11/2007 alle 21:00 su Rai3

Rocco Musco
03-12-2007, 18:29
un film discreto ma non di più


forse troppo comico in alcune scene

emozionanti gli ultimissimi minuti

gu61
09-12-2007, 15:16
A me il film di Valerii piace,nel senso che lo considero un formidabile,unico "ibrido":l'incontro apparentemente "impossibile" fra il western classico,"fordiano"(rappresentato da "Sua Maestà" Fonda),quello leoniano(che già partiva dissacratorio nei riguardi di miti e tematiche yankee),e il parodistico-"fagiolaro"(appunto Hill).E i due protagonisti,contro ogni previsione(d'epoca),si integrano benissimo,nel loro alternarsi nella sobrietà e nella guasconaggine buffonesca(necessaria a "Nessuno",come in fondo sottolinea lo stesso Beauregard alla fine,per affrontare rischi e pericoli del West).Eppoi è l'ultimo western interpretato da Fonda,perciò il rispetto lo merita "a priori"..
...giustissimo, con momenti di altissima poesia: mi riferisco, in particolare, al monologo finale di Henry Fonda che passa il testimone a Terence Hill prima di emigrare dopo aver inscenato una finta morte...
...una chiosa: pur avendo riacquisto la nuova versione restaurata in ottimo versante video e con 2 versioni audio italiano (originale e PCM restaurato), contenuta nel cofanetto di Leone, ho conservato il vecchio dvd CVC che aveva l'audio in ITA 5.1...;)

IOCHISONO
09-12-2007, 15:34
segnalo l'uscita di questo film in versione bluray alta definizione, assieme a "per qualche dollaro in più"
si tratta del primo film di genere italiano pubblicato in alta definizione, un'uscita quindi storica per gli appassionati di home video
è già in vendita. il prezzo si aggira tra i 28 e i 30 euro
non ho però ancora avuto modo di visionarlo

Trinidad
09-12-2007, 16:08
Mamma mia... e' entrata l'era del blueray anche con i vecchi film...:icon_hang

Sartana
19-01-2008, 13:55
Acquistata ieri l'edizione mhe con libretto.
Che dire video e audio ottimamente rimasterizzati, ma continua a mancare la colonna audio inglese...peccato, del resto è un ottimo film.

A proposito...possiedo una rarissima foto d'epoca con il regista e Henry fonda durante la lavorazione del film autografata con dedica dallo stesso Tonino Valerii.

sartana (Stefano) alleluja (Alberto)

Scusate, ho rimediato!

http://albsteftonino.altervista.org

almayer
21-01-2008, 16:21
Acquistata ieri l'edizione mhe con libretto.
Che dire video e audio ottimamente rimasterizzati, ma continua a mancare la colonna audio inglese...peccato, del resto è un ottimo film.

A proposito...possiedo una rarissima foto d'epoca con il regista e Henry fonda durante la lavorazione del film autografata con dedica dallo stesso Tonino Valerii.

sartana (Stefano) alleluja (Alberto)

http://jarin.altervista.org/tonino%20valerii.bmp

Non funziona.

Sartana
27-01-2008, 12:12
Scusate...
ho modificato il link:

http://albsteftonino.altervista.org

file:///C:/Documents%20and%20Settings/utente/Desktop/Nuova%20cartella/tonino%20valerii.bmp
dovrebbe funzionare!

almayer
28-01-2008, 16:34
Scusate...
ho modificato il link:

http://albsteftonino.altervista.org

dovrebbe funzionare!

No. Ma che usate, un prodotto Microsoft per fare il sito? Avete ancora il link al file sul vostro PC:


file:///C:/Documents%20and%20Settings/utente/Desktop/Nuova%20cartella/tonino%20valerii.bmp

gu61
23-11-2008, 16:35
...di buona fattura, con i due Audio Italiani Classico e Restaurato compresi nel precedente dvd, il Bluray della Mondo Home Entertainment...;):wave:

Chato
08-09-2010, 23:11
Rivisto sere fa dopo credo forse vent’anni dall’ultima volta che l’avevo visto per intero. Ma è uno di quei film di cui si ricordano ogni battuta, scena, smorfia degli attori. Senza dubbio l’ultimo grande capolavoro del genere. In perfetto equilibrio tra ironia ed epica, tanto che può essere considerato allo stesso tempo un film alla Trinità serio, o un film alla Leone comico. Dalla prima all’ultima sequenza è una pioggia di scene e situazioni memorabili.
Tra le più belle: la prima apparizione di Nessuno sulle note di Morricone, l’inizio con l’attentato dal barbiere (poi replicato nel finale con variazione triviale), la scena nel cimitero, le apparizioni del Mucchio selvaggio, Terence Hill che vaga nella cittadina in festa, il dialogo al biliardo… insomma tutto il film.
Ovviamente il podio aspetta alla magnifica sequenza di Henry Fonda da solo contro i centocinquanta e al bellissimo (e finto) duello finale, che si svolge in una elegante e affollatissima via, con tanto di fotografo ad immortalare l’evento: l’atmosfera crepuscolare ha raggiunto anche gli spaghetti.
La regia è raffinatissima, un vero tripudio di trovate e finezze varie. E questo in ogni sequenza, tanto per ribadire quanto sia alla fine indifferente stabilire chi ha diretto cosa.
Un difetto? Forse troppa consapevolezza meta-cinematografica, con il rischio nei discorsi del personaggio di Fonda di scivolare in moralismi un po’ tromboni sui “vecchi tempi”, ma fortunatamente il tutto è corretto dalla giusta ironia e alla fine anche il personaggio sembra non prendersi troppo sul serio. Altro elemento di fascino crepuscolare la gran parate di facce e caratteristi tipici del genere. Ad un Fonda a cui basta respirare per essere mitico, risponde un Terence Hill che qui va oltre il suo solito personaggio, dando prova di essere un attore immenso, dalla fisicità e i tempi comici dei grandi (la sequenza dei bicchieri nel saloon è un gran pezzo di bravura recitativa). Peccato che non troverà quasi più registi altrettanto capaci di valorizzarlo.

ringo 89
08-10-2012, 18:11
Doppiaggio:
Terence Hill: Pino Locchi
Henry Fonda: Nando Gazzolo
Jean Martin: Sergio Graziani
Piero Lulli: Antonio Guidi
Benito Stefanelli: Luciano De Ambrosis
Mark Mazza: Sergio Fiorentini
Antoine Saint John: Giorgio Piazza
Franco Angrisano: Ferruccio Amendola
R.G. Armstrong(non accreditato): Carlo Romano
Geoffrey Lewis(non accreditato): Renato Mori
L'attore che interpreta Dirty è doppiato da Stefano Sibaldi
L'attore che interpreta il barbiere è doppiato da Gianfranco Bellini
L'attore che interpreta il telegrafista all'inizio è doppiato da Gino Baghetti

johnnyb
16-10-2012, 21:32
...di buona fattura, con i due Audio Italiani Classico e Restaurato compresi nel precedente dvd, il Bluray della Mondo Home Entertainment...;):wave:

è uscito anche un blu-ray in Francia che mette questa edizione italica k.o: ad un rapido confronto il master Hd mi pare lo stesso ma l'edizione nostrana è massacrata da filtracci che se da una parte rende l'immagine levigata/piallata mangia però almeno metà della definizione che possiede invece la franzosa. Aggiungiamoci che come extra ci sono l'audio commentary di Valerii e un paio di featurette tutte in italiano.. attenzione però che i sottotitoli sulla traccia italiana non sono eliminabili (almeno mi pare).

Zardoz
28-10-2013, 18:00
Uscito pure il br yankee. Vedi www.dvdbeaver.com/film/dvdcompare/nobody.htm

johnnyb
29-10-2013, 13:52
Uscito pure il br yankee. Vedi www.dvdbeaver.com/film/dvdcompare/nobody.htm

che è una mezza fetecchia essendo senza l'italiano ne extra su un BD 25 anche se la qualità video è migliore di quello italiano (ci voleva poco cmq)

Venticello
29-10-2013, 14:31
è uscito anche un blu-ray in Francia...attenzione però che i sottotitoli sulla traccia italiana non sono eliminabili (almeno mi pare).

La recensione di un utente su amazon.fr conferma che i sottotitoli non sono eliminabili

bastardnasum
29-10-2013, 15:49
vabbe' tanto questo film fa come 4 Mosche di Velluto Grigio, lo ripropongono in tutte le salse e prima o poi spuntera' la versione definitiva in italiano su raggio blu.

Giorgio Brass
02-04-2014, 10:59
Probabilmente molti di voi hanno visto la buffonata imbastita da Fazio e Terence Hill qualche tempo fa su Raitre dove, tra le varie cose, si è parlato de "Il Mio Nome È Nessuno" attribuendolo in qualche modo a Sergio Leone (perché ovviamente fa più figo).
Come sempre mi ha dato molto fastidio (anche perché conosco Valerii e so quanto soffre per questa cosa) e quando sono stato da Gastaldi qualche tempo fa gli ho chiesto di raccontare come sono andate davvero le cose.


http://www.youtube.com/watch?v=YkcycUut658

Tuchulcha
02-04-2014, 12:21
Guarda, ci sta che Hill manco se lo ricordi chi c'era sul set. Un po' come Ivan Rassimov che in un'intervista a Nocturno raccontava che sul set di Shock c'era Lamberto Bava e il film l'aveva diretto lui. (cosa poi smentita da altri) La leggenda di Leone che dirige da solo il film è talmente consolidata che ci credono un po' tutti e figurati se Fazio da ignorante in materia conosce la verità... poi che Leone sul set si sia imposto e abbia influenzato il lavoro di Valerii ci sta, alcune trovate stilistiche in effetti fanno pensare a una cosa del genere. Del resto, se leggi quel che racconta Verdone sulla collaborazione con Leone per Bianco, rosso e Verdone ti rendi conto che Sergio era veramente onnipresente sul set, arrivando a imporre cose anche volgarotte come la patonza controfigurata della Vukotic. Evidentemente Valerii e Leone si sono scornati sul set e Leone si è vendicato sputtanandolo con affermazioni false (parliamo di un regista che sminuiva le doti recitative di Eastwood dichiarando che avesse solo due espressioni e che solo grazie al suo genio fosse stato in grado di fornire buone interpretazioni nei suoi western).

Giorgio Brass
14-10-2016, 16:05
Lo dico qui perché questo è probabilmente il suo film più famoso: ieri ci ha lasciati il grande Tonino Valerii, l'ha annunciato l'amico fraterno Ernesto Gastaldi.

Zardoz
14-10-2016, 19:06
Dispiaciuto per la scomparsa di un regista ancora sottovalutato, anche in questo forum. Se esiste un paradiso dei cineasti, che incontri Leone, sacrosantemente lo sfanculi un pò, e poi facciano finalmente pace. Per sempre. A noi cinefili, intanto, restano i film. Grazie, Tonino. .

stubby
14-10-2016, 20:35
Io senza voler fare l'alternativo ricordo Valerii soprattutto per lo strepitoso "I giorni dell'ira" ma anche per il godibile "Vai gorilla". Il mio nome è nessuno non mi dispiace assolutamente ma non è che mi faccia così impazzire......tant'è che dopo un po che non lo riguardo , non lo ricordo mai......e tutte le volte mi pare un film nuovo :D

Zardoz
06-08-2018, 19:24
Se qualcuno, malauguratamente per lui, ancora non avesse il br dell'ottimo film di Valerii (sottolineo, DI Valerii!), segnalo che il disco della Eagle, già da tempo nelle videoteche, è raccomandatissimo. Master superiore (colori, contrasto) rispetto a quello Mondo HE, audio solo mono (per fortuna, giacchè il 5.1 della Mondo faceva abbastanza schifo!), purtroppo zero extra. E se volete l'audio inglese, rivolgetevi alle edizioni estere...