PDA

View Full Version : Dawn of the dead (Z. Snyder)



Markus
09-04-2004, 13:57
Si chiamera' (forse gia' lo sapete) L'alba dei morti viventi, in Italia uscira' a breve, se ne parla pero' un gran male, sopratutto perche' manca la regia di Romero snobbato dallo major cinematografiche americane, un film del genere dato in pasto ad uno sconosciuto registello di videoclip...
ci sara' Ken Foree, (il nero di zombi).
cmq a me i remake non piacciono molto.

http://www.cinefile.biz/dawn.htm

Tuchulcha
09-04-2004, 14:01
Sul parlarne male non saprei;a parte Gervasini che lo detesta,ho letto molti pareri positivi,ed è un fatto che negli States abbia riscontrato massicciamente i favori del pubblico.Chi vivrà vedrà...

Lucmerenda
09-04-2004, 15:02
Beh, non tutti i remake sono fallimenti. Nella stretta morsa del ragno di Margheriti e Scarface di De Palma sono i primi due esempi che mi vengono in mente. A mio modesto parere superiori agli originali.

Val
09-04-2004, 15:16
Non e' un remake.

:shock: Non ci capisco piu' niente...sulla copertina dell'ultimo Nocturno compare in bella vista la dicitura "Tutto sul remake di Zombi", quando poi molta gente afferma il contrario :?:
Vabbe', sto un po' "cefalando"... :lol: :wink:

Markus
09-04-2004, 15:20
Non e' un remake.

:shock: Non ci capisco piu' niente...sulla copertina dell'ultimo Nocturno compare in bella vista la dicitura "Tutto sul remake di Zombi", quando poi molta gente afferma il contrario :?:
Vabbe', sto un po' "cefalando"... :lol: :wink:

si anche su internet lo acclamano come il remake di zombi, in america sta andando forte! tant'e' che ha messo in crisi il film di Mel Gibson...
la curiosita' ce l'ho...

Zardoz
09-04-2004, 18:16
Andiamo piano:LPDC(che ho visto ieri,mi è piaciuto e perfino sorpreso per varie ragioni)fino a domenica ha incassato la bellezza,solo negli States,di 330 milioni di dollari(!!!).E ricordiamo che è in latino ed aramaico,con sottotitoli..L'"aggiornamento"(se vogliamo dire così,ma per me il termine "remake" ci sta tutto)è arrivato,dopo un buon primo fine-settimana,a poco più di 50.Quindi il passaparola non è stato certo positivo..Ad ogni buon conto,il 23 sarò in sala,come disse Fragasso "a me piace vedè lo zombi che spacca tutto!". :D 8) :wink: :!:

Tuchulcha
09-04-2004, 20:36
Non e' un remake.

:shock: Non ci capisco piu' niente...sulla copertina dell'ultimo Nocturno compare in bella vista la dicitura "Tutto sul remake di Zombi", quando poi molta gente afferma il contrario :?:
Vabbe', sto un po' "cefalando"... :lol: :wink:

si anche su internet lo acclamano come il remake di zombi, in america sta andando forte! tant'e' che ha messo in crisi il film di Mel GibsonSai che impresa...

ma non lo visto quel film di Gibson non so, mi attengo a quanto ho letto...e' cosi' schifoso da esser battuto da un film di genere?No,non è una schifezza:ma neanche un tale capolavoro da giustificare l'enorme successo riscosso,che ritengo legato più che altro alle polemiche da "film scandalo" che lo accompagnano.Niente di strano,quindi,che un onesto film di genere lo abbia superato come incassi.

giacomo
11-04-2004, 10:55
Sul remake di zombi, una cosa sola, per il momento: I giudizi di qualche cretino da forum che, da un mese e più a questa parte, proditoriamente e senza nessun motivo che abbia a vedere con questo film, si ostina a sbandierarlo come esempio di modernità e "fattività" tirando in ballo Romero (che non c'entra niente) solo per insinuare che è un fallito, che se la mena invece di girare, che è un perdigiorno mentre, alla faccia sua, cervelli più fini di lui (Zack Snyder e produttori) si danno da fare dinamizzando le sue idee e incassando alla grande. Ma che bravi. Che esempio di coraggio, di geni arsi dal sacro fuoco dell'arte. Tra un po' salterà fuori che "l'alba dei morti viventi" è meglio dell'originale del '78.
Se non si è malafede (per la serie: mi pagano per dire certe cose) trattasi di scemenza pura. Pardon, ma quando mi si tocca - e in modo del tutto superficiale - uno dei rari modelli di coerenza e onestà intellettuale (nel mondo del cinema) quale è G.A. Romero, mi girano le palle.
Per il resto, ovviamente, non ho ancora visto il film. Andrò. Ma mi fiderei anzitempo del giudizio di Gervasini, che, se confronto ha da essere, sa quello che dice, vista la qualità della sua monografia su Romero stesso.

Sulla "Passione di Cristo" : l'apparizione di Davide Marotta come bebè del diavolo è uno dei più alti momenti di comicità che io abbia visto al cinema. Per il resto, il film mi ha anche colpito. Ma, levaci Cristo e mettici una qualsiasi faccia di caratterista di poliziottesco o spaghetti western, e a quel punto meglio un film "de noantri".

Tuchulcha
11-04-2004, 13:18
Veramente,mi sembra che fra i "cretini da forum" che affermano Romero se la stia menando invece di girare mi pare ci sia anche il Pulici :smt082 .Ti scandalizzi che almeno in parte condivida la sua opinione?Non mi pare che qualcuno abbia definito Romero un fallito,la grandiosità della trilogia non si tocca.Ma è un fatto che ,mentre anche l'ultimo mestierante di Hollywood si cimenta nell'ennesima riduzione filmica sui cadaveri ambulanti,zio George continui a temporeggiare,dando ad intendere che sia impossibilitato nell'operazione.E dal momento che lo stesso Carpenter s'era offerto di dargli una mano,il dubbio che Romero stia cacciando balle mi viene,che ci vuoi fare?Quanto alla stroncatura di Gervasini,rispetto profondamente i suoi giudizi;ma trovo anche ingiusto bollare come "cagata" un film di zombi perchè non c'è il messaggio sociologico alla Romero.Che facciamo allora,buttiamo nel cesso pure Zombi 2,Paura nella città dei morti viventi e la saga di O' Bannon?Il messaggio può contribuire alla bellezza di un horror,ma non esageriamo.Pure Virus di Mattei cerca di darsi un certo spessore intellettuale,con la sua denuncia terzomondista:ma il film non è certo un capolavoro,consentimi.Da questo remake mi aspetto che funzioni,sul piano spettacolare;se così non sarà,non esiterò a tagliargli le gambe e dirne tutto il male possibile.Vorrei concludere aggiungendo che Romero l'hanno tirato in ballo proprio i detrattori del film di Snyder,facendo paragoni che per me non hanno senso(per caso ogni volta che guardi un film di vampiri fai confronti con Stoker?).

deadtoday
11-04-2004, 16:18
Romero è un grande ma ultimamente è un pò troppo latitante. Che poi abbia le sue buone ragioni questa è un'altra storia. Do fiducia all'"Alba dei morti viventi"e il termine Remake ha sempre meno senso per me. Ok, si prende la storia e la si gira di nuovo, ma quello che conta è se si aggiunge un nuovo punto di vista oppure no. Insomma, voglio dire "Rosencratz e Guilderstein sono morti" è pur sempre l'Amleto , ma da un punto di vista diverso.Ok, ho esagerato con questo esempio, lo so, ma alla fine, volendo anche "28 gironi dopo" può essere un remake di Zombi.
Riguardo al film di Gibson,beh..è un film inutile. Pura poronografia fine a se stessa. Per due ore non si vene nulla che gia non si sa(concordo, il diavolo baby è al top del trash!!!!)e tutto il film sembra fatto solo per mostrare una tortura. Ora, il film di per se non è così male, ma è inutile allo stato puro. Mi fa incazzare il pensare che si mette la censura a certi horror estremi e poi si passa così questo film completamente gratuito.Concoirdo infine con Giacomo sui film "nostrani", ma probabilmente non avrebbe incassato altrettanto. Questa è Hollywood gente.
Sinceramente vostro
deadtoday aka Francesco Cortonesi

www.filmhorror.com
www.deadbutterflies.it

giacomo
23-04-2004, 20:13
Ho visto il film di Snyder oggi, per curiosità e giusto per non giudicare alla cieca. Ora, se il mio umile parere può valere qualcosa, vi dico che è un vero e proprio pacco. Mi aspettavo un blockbuster, sono entrato cercando di liberare la mia mente da pregiudizi e predecessori "nobili". La conclusione: anche se non ci fosse stato il precedente romeriano, questo sarebbe comunque un film che non trasmette alcuna emozione. Stupido, senza trama, senza personaggi, e, quel che è peggio, assolutamente privo di tensione. Vedere per credere. E non lo dico - giuro- sulla scorta del confronto con l'originale (che comunque non ha senso, perché sarebbe come mettere a paragone la Gioconda con un poster dell'Oviesse). Cadendo in tentazione, posso solo affermare che l'unico legame tra questo aborto e il capolavoro del '78 è che "L'alba dei morti viventi" non fa altro che rendere merito al genio di George Andrew - alla faccia dei budget miliardari e dei super effetti speciali - se mai ce ne fosse bisogno.

A.N.
23-04-2004, 23:07
Su Nocturno il film è giudicato un capolavoro da Davide Pulici, come al solito facile agli entusiasmi impulsivi per i film contemporanei...

giacomo
24-04-2004, 00:38
Vederlo può essere istruttivo. Così ci si rende conto di come certi fenomeni vengano gonfiati ad arte. Cinque minuti incalzanti in apertura sono davvero troppo pochi per altri 90 di pura aria fritta. Poi, ognuno giudichi da sè...
Detto ciò, mi chiudo in silenziosa e crepuscolare protesta, sparandomi l'originale di Romero in nottata. Anche a costo di aggrapparmi alla sconfortante edizione della CVC... :cry: :cry: :cry:

Markus
25-04-2004, 11:46
il film e' girato gran parte in un grande magazzino? siamo sempre al mitico monroeville mall?

SWAT
30-04-2004, 13:58
il film e' girato gran parte in un grande magazzino? siamo sempre al mitico monroeville mall?

No, un altro grande magazzino.. più piccolo e meno fico.
Ho visionato il film l'altro ieri, inizia benissimo con tensione a 1000 poi appena i personaggi si aggruppano il film si appiattisce un po..

ALORA, tra le libidini citatorie (cosa che adoro) Tom Savini in veste di poliziotto esaltato compare in TV, in TV compare anche Ken Foree (lo SWAT di colore per intenderci) che dice la mitica frase "Quando all'inferno non ci stara più un cazzo i morti scammmineranno in giro" ...diceva più o meno così. Acuta e difficile la comparsata del regista Zack Snyder in veste di guardia del corpo alla casa bianca.. o al campidoglio? Boh c'erano le colonne.
Altra citazione una vecchia obesa e cicciona uccisa con l'attizzatoio che rimanda molto al remake della notte dei morit viventi di Savini.
E c'è anche Scott H. Reiniger in veste di esaltato generale televisivo (lo swat di colore bianco per intenderic)... in pratica mancavamo solo io e Gaylen Ross.
Il gruppetto di personaggi non è male ed è abbastanza logico, c'è anche quello che nei film americani di questi ultimi anni non manca mai ossia il fratello-nero-tutto-ghetto-hey-amico-vaffanculo... che è forse il personaggio più fraido e inutile e gratuito di tutto il film, lui e quella puttena pregna di sua moglie, bravissimo e affascinante la figura del poliziotto-non-ne-posso-più interpretato da Ving Rhames (meglio verde) silenzioso, fico e non troppo esaltato, belina la trovata delle guardie di sicurezza già inside the mall, e poi tutto il resto sterotipi della società secondo me abbastanza azzeccati, compreso il riccone disinvolto tutto crystal e scarpe da yacht... personaggio che avrebbe interpretato meglio un Jerry Calà dei tempi d'oro.
Jake Weber (il medioman) è quello che mi è piaciuto di più come tipo e come caratterizzazione, colui che ha trovato sè stesso solo in sta cazzo di situation, e poi va beh c'è la biondina che dopo che gli muore il marito preso a morsi dalla figlia ha anche il coraggio di infatuarsi di lui è un discorso a parte.
Continuando con le stronate, la tipa che dopo che le si zombifica il padre, prende il camion per andare a riprendere il cane da Andy, altro personaggio e trovata carina.. rifugiato sul tetto di una palazzina antistante "E' come se fosse sulla luna" ...mi ha esaltato sta frase.
Trovata del cazzo il finale oserei dire Fragrassiano incastrato tra i titoli di coda, finale che tutti i disinvoltini del cazzo si saranno persi, quella tipologia di gente che va a vedere il film per poi dire il giorno dopo al bar: "Hey ciao, cioè, cazzo, fica, tette, culo merda, ieri, sera, ho , visto un film del terrore cazzo cioè"... insomma quella gente che appena vedono comparire un cazzo di titolo di coda si alzano come se fossero seduti su di una teglia della piadina infuocata... che ovviamente si siedono davanti a me chiacchierando per tutto il film... che gente del cazzo..

Btw a parte le stronzate sovra citate, il film mi è piaciuto e me lo sono goduto nella sua interezza.

Altre citazioni carine, l'elicottero in deraglio e il camion della signora anziana, sono di rimando al vecchio masterlavoro di Romero..

gojira
30-04-2004, 17:12
Divertente. Ma sicuramente non un capolavoro come si osanna da alcune parti. Inoltre odio i montaggi delle immagini tv come vengono proposti in questo film.
Gli zombi "veloci" nelle scene riprese dall'alto sembrano un gruppo di matti che giocano ad acchiappino nel piazzale di un ipercoop.

giacomo
30-04-2004, 18:14
Tra le citazioni dell'originale, c'è anche un negozio con l'insegna "Gaylen Ross". L'elicottero che si vede sfrecciare all'inizio sul cielo della città nel caos (per qualche istante) è identico a quello dei quattro fuggitivi del film del 1978 (è lo stesso di cui parli tu, Davide?).

Ciò non toglie che ho votato a che Snyder torni a fare l'imbianchino. :twisted: :twisted: :twisted:

Zardoz
30-04-2004, 18:50
Io 'sto film l'ho trovato bello assai,gli ho dato 4 stellette(come PARECCHI ALTRI,a quanto pare..)-la mia rece la trovate sul forum di "Nocturno".Romero,se non proprio ORGOGLIOSO,può ritenersi comunque ampiamente soddisfatto,di come gli hanno trattato il film.Il finale,poi,è "nero" e senza speranza(a metà fra "Zombi 2" e "Cannibal holocaust"-già,la testa "viva" è puro "Zombi 3"!)..

Markus
30-04-2004, 20:10
il film l'ho visto ed in parole povere: lo trovo piuttosto dozzinale e fin qui ci puo' anche stare visto che e' un film puramente commerciale, quello che non mi va' giu' e' la completa mancanza di tensione se non in alcuni attimi...la storia e' abbastanza insulsa e le citazioni di Zombi di Romero sono innumerevoli pur non essendo un vero remake
L'alba mi sembra uno zombi movie comico ed allora in questo puo' anche funzionare ma se la buttiamo sull'horror/splatter beh lasciamo stare....
Glòi zombi sono giallini e corrono come Mennea dei tempi d'oro...mi mancano i "faccia blu" di Zombi che camminano lenti ma inesorabili...
Inutile anche se impossibile da non fare il confronto...
La recitazione e' cagnesca anche se le facce funzionano.
Boh, in fin dei conti ho visto di peggio.

cmq De Angelis facci il dvd di Zombi ti supplico in ginocchio!!! :smt064

Tuchulcha
01-05-2004, 11:28
Su Nocturno il film è giudicato un capolavoro da Davide Pulici, come al solito facile agli entusiasmi impulsivi per i film contemporanei...E' vero,anche nel forum lo difende a spada tratta. :wink:
Del resto,del remake di Non aprite quella porta sosteneva la superiorità rispetto al film di Hooper. :shock:
Quanto al film di Snyder,nel complesso m'ha divertito;sembra uno degli horroracci nostrani anni 80,ma con più quattrini.Inutile dire che all'originale non s'avvicina manco di striscio,ma imho i soldi del biglietto li vale.

johnnyb
02-05-2004, 13:32
A me ha fatto cagare abbastanza: la sceneggiatura di Romero ridotta a un mix di Resident evil e un vietnam movie; brutto brutto brutto. Discreto solo l'inizio, poi si scade rapidamente di livello.
Peccato perchè dopo il sorprendente remake di Non aprite quella porta, mi aspettavo decisamente di meglio.

P.S: che si vede nei titoli di coda ?
Il proiezionista ha spento il proiettore nonappena sono iniziate le scritte ! :x

gojira
02-05-2004, 16:22
Alla seconda visione mi si è mostrato in tutta la sua bruttezza.
E' veramente orrendo.
Non c'è niente.
Fa solo schifo.
E le trovate (tipo la motosega che fa a pezzi la ragazza) sono da dementi per non parlare del finale del finale spezzettato nei titoli di coda che non mi è sembrato niente di trascendentale. Ma cosa si aspettavano di trovare su quell'isola, il comitato dei festeggiamenti?

drugo
04-05-2004, 01:40
Premesso che:
L'essere un remake non pregiudica la buona riuscita di un film, non ne sminuisce il valore e il cinema grazie a Dio ci ha donato nella sua storia diversi esempi. Vedi "La cosa" di Carpenter, "Scarface" di De Palma o il "The ring" di Verbinski.
Detto ciò, a me il film non è piaciuto molto.
Peccato perchè parte alla grandissima, i primi 10 minuti sono stupendi (anche se il flash con i pellegrini che pregano alla Mecca, non vorrei che alludesse alle armi chimiche), ed i titoli di testa sono molto belli. Poi la pellicola si affievolisce (il top in negativo si tocca con la nascita della bimba zombi) e non bastano i cammeo di Tom Savini, Ken Foree e Scott H. Reiniger (e David Emge?) e le citazioni al vecchio Zombi a dare una svolta al tutto. Insopportabile Mekhi Phifer, carina Sarah Polley, molto bravo Michael Kelly. Il finale è discreto ma fastidioso.
Infine un'ultima cosa: basta con l'equazione " + velocità = + paura". Gli zombi corridori, non servono ad incutere più timore allo spettatore, a mio avviso rompono solo il cazzo.

:Division:
07-05-2004, 13:00
my two cents:
sono andato al cinema togliendomi l'idea di vedere un remake (perchè come potuto vedere in altre prove - es. The ring - il termine remake è una definizione di comodo...non resta nulla se non un canovaccio del film originale)...l'effetto è stato ottimo, non da gridare al capolavoro ma sufficiente per farmi "divertire" e apprezzare lo sforzo.

Tralascio le già menzionate citazioni che pur piacevoli non è che "servano" al film.
I primi 10 minuti sono grandiosi, si entra subito nel clou della cosa, l'azione non manca, è girato e fotografato bene senza scadere troppo nel videoclipparo e per gli standard attuali la violenza presente mi ha sorpreso.
il fatto che scorra senza particolari picchi di tensione credo sia dovuto all'impostazione generale...
provo a spiegarmi: :idea:
- lo zombi "veloce" per froza di cose cambia le carte in tavola, non puoi più aspettarti la fase di tensione crescente in cui per un errore o disattenzione il protagonista si ritrova invaso di "paciosi" morti che lo assalgono, e infatti sono scomparse anche le lente eviscerazioni ala Zombi, troppo tipiche del modello "lento".

le sparatorie sono più da poliziesco che da tiro a segno tra claudicanti rottami umani (esclusa of course la citazione dal tetto)..

per cui alla fine ne esce un zombi-zction movie...più veloce anche nello svolgimento am più lineare.
che non sarà Romero ma almeno da una nuova possibilità al personaggio...
sono cose diverse, e di zombi movie classici ne han fatti a bizzeffe, che senso avrebbe oggi?

ps. e cmq meglio di "28 giorni dopo" che non è un remake SOLO perchè anzichè rifare un film ne mischia 4 o 5

ok...ho detto abbastanza fesserie 8) :D

a me piacque

oliveto
07-05-2004, 21:32
io non lo vado a vedere proprio...
non sentivo e continuo a non sentire alcun bisogno di un remake del film di Romero...e dopo Resident Evil non ho alcuna voglia di vedere un altra schifezza di zombi confezionata ad Hollywood...purtroppo il giudizio di Davide Pulici in questo caso mi e' inutile dato l'entusiasmo con cui ha accolto Resident...aspetto Romero, altrimenti preferisco niente

Tuchulcha
07-05-2004, 22:47
Se aspetti Romero,stai fresco. :roll:
A me Resident Evil era piaciuto abbastanza,proprio per le sue atmosfere da videogame horror.Quanto a 28 giorni dopo,tanti(Pulici compreso)l'hanno stroncato;io invece l'ho apprezzato molto,soprattutto per la caratterizzazione dei personaggi.Boyle ci ha messo tutta quella cattiveria che Snyder ha attenuato per accontentare la mania dei produttori hollywoodiani per il politically correct;poi è chiaro che Romero veniva citato dall'inizio alla fine.Quanto ai distinguo sul fatto che la pellicola di Snyder sia un remake oppure no,mi paiono inutili:il film è un rifacimento dichiarato di Zombi,poi è chiaro che gli sceneggiatori avevano tutto il diritto di prendere le distanze dall'originale,come ha fatto Carpenter con La Cosa.Purtroppo Snyder non è Carpenter,ma chi si contenta gode.

almayer
08-05-2004, 15:05
.Quanto a 28 giorni dopo,tanti(Pulici compreso)l'hanno stroncato;io invece l'ho apprezzato molto,soprattutto per la caratterizzazione dei personaggi.Boyle ci ha messo tutta quella cattiveria che Snyder ha attenuato per accontentare la mania dei produttori hollywoodiani per il politically correct;poi è chiaro che Romero veniva citato dall'inizio alla fine.

Concordo con te, 28 Days Later m'ha dato emozioni che non provavo da un po' con film horror recenti. E poi trovo corretti i tanti omaggi e le citazioni del film (il Giorno delle Trifidi, Survivors, Dawn, Day, The Omega Man, Damnation Alley...). Insomma, per me una goduria.

SWAT
02-10-2004, 20:21
Oh che bello, in quest'ozioso sabato pomeriggio mi son visionato il bel DVD, bel perchè economico del suddetto film solo 16.90€

http://www.thrauma.it/cataloghi/dvd/image_high/upc199.jpg


Il film inizia con una gradevole presentazione del regista, visto che trattasi di un edizione director's cut, anzi, sarebbe carino poi individuare quali sono le scene aggiunte al film.
Tra gli extra ci sono tanti piccoli spinoff del film, tra cui la storia di Andy, tutto il servizio del TG che è gustosissimo, pieno di filmati pseudo-amatoriali e c'è anche un bel pacchetto di scene eliminate... più altre robe che vado a vedermi dopo tra cui un documentario sugli SFX... e poi non manca oviemente il commento del regista.

Markus
07-10-2004, 11:41
ma sono stato li' li' per prenderlo il dvd, ma piu' che altro per dovere collezionistico...in realta' questo "zombi" anni 2000, pur avendo dei buoni momenti non mi ha entisiasmato...come potete vedere dal mio avatar, l'originale rimane nel mio cuore...
W gli zombi Blu, del Monroeville mall!!! :D

SWAT
07-10-2004, 18:01
ma sono stato li' li' per prenderlo il dvd, ma piu' che altro per dovere collezionistico...in realta' questo "zombi" anni 2000, pur avendo dei buoni momenti non mi ha entisiasmato...come potete vedere dal mio avatar, l'originale rimane nel mio cuore...
W gli zombi Blu, del Monroeville mall!!! :D

...verdi :wink:

SWAT
28-06-2005, 13:02
Ve la ricordate la scena nel sotterraneo del parcheggio? Quella dove rimangono intrappolati tra le reti?

Guardatevi questo fico esclusivo ed efficace giuochino online.

http://www.flashgames.it/zombie.htm

Sconsigliato a Venticello :twisted:

SWAT
29-06-2005, 14:07
)... in pratica mancavamo solo io e Gaylen Ross.


E invece è citata pure Gaylen Ross... il negozio di biancheria intima porta il suo nome :D

Bmw2002
25-11-2006, 18:44
Lo Vidi quando uscì in Italia, mi sembra alla fine del 2004, al cinema:)
Devo dire che, pur lasciando là dove deve stare(e cioè nell'angolo del mio armadio dedicato ai "Film imbattibili") ZOMBI l'originale, quello di G.Romero...a me questo film di Snyder è piaciuto molto, un buon Remake con dei buoni protagonisti (Su Tutti il Grandissimo Ving Rhanes)Che Quando fa la Panca nel simil-Giacomelli/Footlocker occupato Rulla abbestia!!!!.
Per cui...perchè no?
Ho Votato per un Zack Snyder Rulez.
Un Buon Remake di un intoccabile capolavoro.

Kakyoin
29-11-2006, 16:10
Non è malaccio il remake, difficilmente lo guarderò una seconda volta ma mi ha abbastanza divertito.

Kakyoin
29-11-2006, 16:54
Mah, sono due film diversi, che usano due diversi modi per creare tensione (o meglio, in entrambi c'è sia la paura dell'apocalisse sia dei singoli zombi che ti sgranocchiano, ma se nel film di Romero è più forte la prima il remake è più efficace nella seconda). Sicuramente il film di Snyder è più usa e getta del Dawn of the Dead originale, che tra l'altro guadagna tantissimo nel rimontaggio di Argento.

GabrieleCalabro'79
10-03-2008, 14:11
Pellicola che non mi e' affatto dispiaciuta!!!Certo l'idea dello zombi veloce non e' originalissima ma il "non morto" rapido e molto ma molto piu' pericoloso di quello lento ...quindi cio' giustifica veramente l'immediatezza dello scenario apocalittico nel quale l'umanita' viene messa in ginocchio nel giro di pochi giorni...
A me il concetto dei morti viventi che corrono non piace piu' di tanto...ma se devo essere sincero penso che anche il creatore Romero da ZOMBI in poi abbia abbastanza snaturato le loro caratteristiche originali...Quelli della Notte e dell Alba(1979)sono diventati celebri perche'assolutamente goffi e lenti ma al tempo stesso implacabili nell'aggredire...quelli della Terra dei Morti Viventi ,infece sono piu' mostruosi,intelligenti e nonostante la lentezza riescono a massacrare chi vogliono senza problemi come quelli veloci di Snyder,quindi...
Comunque ottima l'edizione dvd della Universal e molto belli e originali i contenuti extra

SWAT
29-01-2010, 20:43
Rivisto oggi in tutto il suo splendore sull' HD-DVD americano in lingua originale, i contenuti extras sono i medesimi del DVD italico.

http://ecx.images-amazon.com/images/I/515gN3KaS2L._SL500_AA240_.jpg

Lo ammetto, io adoro questo film, lo annovero tra uno dei miei preferiti in assoluto, tratta una tematica a me cara e apprezzo le caratterizzazione dei personaggi "gente comune" senza SWAT e berretti verdi, me ne regalo una visione più o meno una volta all' anno per non sciuparlo troppo.

SWAT
17-03-2015, 20:00
Non mi stufo mai di vederlo, è uno di quei film che se non lo vedo una volta ogni 1 o 2 anni non sto bene, lo metto nella mia top5 assoluta.
L'ho rivisto proprio pochi giorni fa per inaugurare il mio proiettore di saudita provenienza.

Bello, si gode sempre l'azione e la caratterizzazione dei personaggi, come credo di aver già detto in passato, spezza sempre un po' il ritmo la scena:
della gravidanza
mi stupisce sempre in negativo, peccato.

Auspico che Snyder lasci perdere i superoi, si svegli e ci regali un bel sequel ideale, come fece Romero.