PDA

View Full Version : Antropophagus



er gobbo
13-05-2005, 16:38
http://img194.echo.cx/img194/3448/antropophagus4iw.jpg (http://www.imageshack.us)

Regia: Joe D'Amato
Con: Mark Bodin, Margaret Donnelly, Tisa Farrow, Zora Kerova, Mark Logan, Bob Larson, George Eastman, Saverio Vallone, Simone Baker, Rubina Rey, Vanessa Steiger
Musiche: Marcello Giombini
Anno: 1980

DATA DI USCITA 20 GIUGNO

VERSIONE INTEGRALE!!! [è scritto così, non voglio mettermi nei pasticci]

Un gruppo di giovani turisti si reca su un'isola greca. Ma nel villaggio dove alloggiano cominciano a consumarsi morte atroci. Un cult di Joe D'Amato passato alla storia per scene estreme come quella del feto strappato che vede protagonista una Serena Grandi al debutto

Beat Records
Colore
1.85:1 Anamorfico
PAL
DVD 9
2
Italiano: _
Inglese: _
Spagnolo: _
Italiano - Inglese

extra
- Still gallery
- Intervista inedita a George Eastman
- DOCUMENTARIO inedito di circa 30 minuti sul regista Joe D'Amato
- Trailer cinematografico
- Trailer di "Orgasmo Nero" di Joe D'amato
- Curiosità dal set
- Booklet con le buste-foto originali dell'epoca e la locandina americana
- Riproduzione del manifesto 4 fogli dell'epoca in regalo!!!

cobra_mhz
14-05-2005, 08:56
Presumo che il documentario sia il totally uncut di Nocturno...
Cmq,se trattasi della versione integra,direi che e'da prendere.
Anche se c'e'pure l'edizione tedescoide sempre doppia.

SWAT
14-05-2005, 14:08
...se quella è la copertina, è fantastica!

Tuchulcha
14-05-2005, 14:23
...se quella è la copertina, è fantastica!
Trattasi della locandina italiana originale d'epoca,e concordo sul tuo giudizio positivo.

SWAT
14-05-2005, 14:28
Trattasi della locandina italiana originale d'epoca,e concordo sul tuo giudizio positivo.

No, era in una fotobusta, la stessa usatasi per la mitica VHS galafilm

er gobbo
16-05-2005, 08:55
...se quella è la copertina, è fantastica!

dovrebbe essere quella,
concordo con te

Shanghai Joe
20-05-2005, 11:17
ammiriamola in biggest splendore:

http://img282.echo.cx/img282/3488/anthropophagousboxz36hires6qj.jpg

MILANOODIA
20-05-2005, 13:14
Ma il docu Joe D Amato Totally Uncut non è già in Emanuelle In America stormmovie?!

Tuchulcha
25-05-2005, 00:15
Prezzo di listino?

er gobbo
25-05-2005, 09:18
Prezzo di listino?

http://www.thrauma.it/dettaglio.php?dettaglio=dvd&id=10457#

deadtoday
25-05-2005, 17:17
Qualcuno lo ha gia trovato?
Sinceramente vostro
deadtoday

www.filmhorror.com
www.deadbutterflies.it

Shanghai Joe
25-05-2005, 17:31
Qualcuno lo ha gia trovato?

Disponibilità dal 23/06/2005

Shanghai Joe
27-06-2005, 10:45
rinfresco la memoria:
http://www.gentedirispetto.com/phpBB2/viewtopic.php?t=2509


dopo essere stato annunciato per il 20/06 e successivamente per il 23/06 passiamo ora al 15/07...ha inizio ufficialmente il "toto Antropophagus"...

er gobbo
27-06-2005, 11:32
qui lo danno in uscita per il 05/07

http://www.thrauma.it/dettaglio.php?dettaglio=dvd&id=10457

:?

ivanrassimov
27-06-2005, 12:39
Spero abbia una distribuzione "normale", ossia non solo ed unicamente nei centri Media World o Euronics o Unieuro. Maledetti. li farei saltare tutti in aria!!!!
Joe D'Amato 4 ever in our hearts :oops:

er gobbo
27-06-2005, 12:51
qui il sito della Beat Records:
http://www.beatrecords.it/Catalogo/BEAT_Video/BRDV_003/brdv_003.html

qui le note di produzione:
Siamo oramai agli sgoccioli per quest'attesissima uscita. A circa 20 giorni dalla data di pubblicazione ci sono alcune variazioni sugli extra molto importanti, tra cui, nostro grande malgrado, l'assenza dell'attesissima intervista al Sig. Montefiori. Purtroppo per motivi di tempo non ci è stato possibile ottenerla, di questo ci scusiamo con tutti i fan dell'Antropophagus. A compensazione di questa mancanza, abbiamo messo una congrua sezione di curiosità (a cura dell'aiuto regista di Antropophagus, Donatella Donati), con materiale inedito e notizie molto curiose sul film, una sezione dal titolo "The best of" che consiste in un'anticipazione di un prossimo progetto discografico. In buona sostanza si tratterà di una selezione delle migliori soundtrack tratte dai film di Joe D'Amato di cui appunto, avrete un'anticipazione negli extra di Antropophagus. C'è inoltre un documentario inedito sul regista Joe D'Amato stile cortometraggio, tutta la grafica originale dell'epoca con le 6 buste foto, la locandina americana ed i poster due fogli e quattro fogli in regalo. La confezione sarà classica con tray trasparente cosicchè avremo la possibilità di farla più bella con grafica in trasparenza stampata sul retro della fascetta. Ultimo ma non meno importante, il film è stato completamente restaurato lavorando duramente sulla pellicola originale 16mm, con la speranza che, finalmente, il risultato renda onore a questo film cult dal quale un pò tutti siamo affascinati!

Shanghai Joe
05-07-2005, 09:47
27 LUGLIO...

Shanghai Joe
27-07-2005, 14:58
03/08/2005

Shanghai Joe
28-07-2005, 15:48
Esclusiva anteprima del menù animato!


http://www.beatrecords.it/Main_Menu_DVD1.mov

SWAT
28-07-2005, 15:49
Esclusiva anteprima del menù animato!


http://www.beatrecords.it/Main_Menu_DVD1.mov

Che palle ste robe appioppate a grafic designer ignoranti.... cosa centrerà mai una croce in antropophagus???

Shanghai Joe
28-07-2005, 15:53
ma chissà se il grafico avrà visto almento cinque minuti di film...speravo in qualcosa di graficamente più locupletato dato che, dopo "Mio caro assassino" questo è per me una delle uscite più importanti dell'anno...

ivanrassimov
29-07-2005, 12:47
ma chissà se il grafico avrà visto almento cinque minuti di film...speravo in qualcosa di graficamente più locupletato dato che, dopo "Mio caro assassino" questo è per me una delle uscite più importanti dell'anno...

Caro Shangai Joe, sai che ti dico: sti gran cazzi del menu...l'importante è la qualità del master e il formato...speriamo bene, perchè anche io l'ho ordinato da kultvideo e attendo i primi di agosto.

Ematocrito
04-08-2005, 12:20
Che sia da aggiornare nuovamente il toto antropophagus ^^" ?

ivanrassimov
04-08-2005, 12:38
Che sia da aggiornare nuovamente il toto antropophagus ^^" ?

La Kultvideo mi ha detto ke gli arriva oggi, giovedì 04 agosto. E forse x ferragosto faranno in tempo a consegnarmelo....Poste ordinarie permettendo.
Si preannuncia un ferragosto massaccesiano...fuori 40 gradi, dentro casa 20 gradi e Luigi Montefiori che si divora il feto di Serena Grandi in widescreen.

Shanghai Joe
04-08-2005, 13:46
infatti da oggi è disponibile (pare)...

Venticello
05-08-2005, 13:53
Bloodbuster a parte che è chiuso per ferie, dove potrei provare a cercarlo a Milano ???
Su che isola Greca è stato girato ???

ivanrassimov
08-08-2005, 11:44
Bloodbuster a parte che è chiuso per ferie, dove potrei provare a cercarlo a Milano ???
Su che isola Greca è stato girato ???

Allora: essendo bEAT rECORDS, difficilmente potrai trovarlo da Bloodbuster, a meno che tu non abbia commessi di fiducia che ti ordinano le cose anche quando non potrebbero (così mi hanno detto a me x Spasmo)

L'isola greca in questione dovrebbe essere Mykonos o Santorini.

Venticello
08-08-2005, 11:59
Gulp ! Grazie, non sapevo di questo ostracismo verso la Beat...comunque lo ordinerò on line e risolverò il problema...grazie.

gojira
10-08-2005, 08:48
Trovato da Mondovideo a Viareggio.

ivanrassimov
10-08-2005, 17:16
allora: mi è stato da poco consegnato da Kultvideo...tutto ok, c'è anche la famigerata intervista a Mr 32 aka Giorgione Eastman alias Luigi Montefiori. Unica pecca: audio in mono del film.

beat79
11-08-2005, 19:08
Puoi dirci se hanno reintegrato scene di dialogo mancanti dalle precedenti versioni conosciute?

almayer
12-08-2005, 09:46
Dal forum di Nocturno:

http://www.nocturno.it/bbforum/phpBB2/viewtopic.php?p=344555#344555


Hi there, sorry for writing in English, but i am german and unfortunately i don`t speak italian Sad
You cannot contact BEAT Records at the time, because Daniele de Gemini is in Vacation.

But i can tell you, this DVD Edition is the full uncut version of "Antropophagus"
I know that, because a friend of mine, Björn Thiele, who wrote an Exposè for the movie which you can find on the BEAT Records Website and me was a little involved in the production of this Edition Wink

beat79
13-08-2005, 01:30
Io non voglio sapere se è lo stesso master usato dalla shendene o dalla gala film, io vorrei sapere se rispetto a queste versioni sono state reintegrate le scene di raccordo che un forumista ha visto in una copia cinematografica, come affermato in un vecchio topic sul forum di nocturno. Il termine fully uncut, o strong uncut, lascia il tempo che trova, dato che anche le suddette versioni all'epoca erano ritenute uncut.

bastardnasum
13-08-2005, 15:23
io l'ho preso ma non l'ho ancora controllato bene...pero' a me si vede in fullscreen, e' il formato giusto? La qualita' video tra l'altro non mi sembra eccezionale, qualcuno sa se ci sono differenze sostanziali con l'edizione tedesca uscita qualche mese fa?

johnnyb
15-08-2005, 22:43
La qualita' video tra l'altro non mi sembra eccezionale

Il film se non erro fu girato in 16 mm

barnum
31-08-2005, 08:40
Riprendendo in mano un vecchio Nocturno mi sono accorto che ANTROPOPHAGUS (col titolo di MANEATER) era già uscito in Germania per tale Ortolan Relax o qualcosa di simile: aveva la traccia italiana (mono, come quello della Beat), si vedeva molto bene (stando alle parole di Pulici che l'ha recensito), aveva tre scene eliminate, versioni tedesca e inglese e trailer come extra ed era in 1:85.1 e non fullscreen (stando ai dettagli tecnici scritti sulla scheda della rece).
Nessuno ne sa qualcosa? Perché a leggere quella recensione sembrerebbe che il dvd da prendere sia quello tedesco, non quello italiano della Beat. A meno che non siate patiti di posterini e gadget vari, s'intende, o non possiate rinunciare all'intervista con Eastman.
Qualcuno è in grado di far luce sulla cosa?

Shanghai Joe
31-08-2005, 08:55
a me, causa ferie e cazzi vari, deve ancora arrivare...ma a questo punto gradirei delucidazioni sul formato...il fullscreen è stato notato solo da bastardnasum??? il ragazzetto tedesco patito del film (mi sfugge il nome...) la ritiene la versione definitiva...sperèm...

Killer Klown
03-09-2005, 12:56
Ma il secondo disco è audio o video?

Shanghai Joe
06-09-2005, 09:47
Ma il secondo disco è audio o video?

il secondo disco è un DVD a tutti gli effetti contenente tutto il frangente relativo ai contenuti extra (interviste, trailer, ecc...)

chiusa parentesi...

il DVD l'ho visto ieri sera (solo il primo disco...) ma prima di postare impressioni sulla visione che, onestamente, si è rivelata piuttosto deludente, preferisco dare un'occhiata a un paio di VHS che ho in casa...

Shanghai Joe
06-09-2005, 21:04
Allora, il film è widescreen e corretto (almeno i titoli iniziali non risultano tagliati ai lati...) ma su alcuni lettori (tipo il philips compact e PS2) si vede orrendamente full senza cazzi per renderlo wide...i posterini se li potevano tenere.
Il master è abbastanza sgranato, ma questo sembrerebbe imputabile al girato in 16mm, non possedendo la versione tedesca non posso fare confronti qualitativi.
La pellicola comunque presenta tre imperfezioni di alcuni secondi con macchie viola/bluastre e un saltino di pellicola (in stile VHS...)...il resto pare a posto.
Questa sera visiono il disco 2 contenente gli extra.

paul
07-09-2005, 09:38
Avendo visionato anche la versione tedesca posso dire senza ombra di dubbio che non c'è confronto, è nettamente inferiore con contorni non definiti, colori sbiaditi e scarsa nitidezza in genere, sembra niente più di un riversamento da vhs. La versione italiana denota invece un certo restauro video, nei limiti ovviamente del girato originale in 16mm. Non credo si potesse ottenere molto di meglio, quindi questa nuova versione è a tutt'oggi la migliore presente sul mercato.

beat79
07-09-2005, 20:02
Proprio nessuno sa dirmi se sono presenti scene di raccordo che non comparivano nell'edizione Gala Film?

johnnyb
08-09-2005, 00:04
Proprio nessuno sa dirmi se sono presenti scene di raccordo che non comparivano nell'edizione Gala Film?

Prima della vhs Shendene (che dura esattamente come il dvd Beat) avevo un riversamento da vhs, credo proprio la Gala (che è fullscreen) e quest'ultima durava meno.

barnum
15-09-2005, 17:05
Prima della vhs Shendene (che dura esattamente come il dvd Beat) avevo un riversamento da vhs, credo proprio la Gala (che è fullscreen) e quest'ultima durava meno.

A me il dvd Beat dura 15 secondi di meno, rispetto alla vhs Shendene. Boh, forse il problema è del mio vhs...

Shanghai Joe
30-01-2006, 09:59
prossimamente l'ennesima edizione a doppio disco...

http://img77.imageshack.us/img77/7115/anthropophago3qf.jpg


fino a due anni fa mai cagato dalle label italiane, ora presentato sul mercato in due edizioni (faraoniche solo all'apparenza...) a doppio disco ...mah...


SPECIFICHE:

SPECIFICHE DVD
Audio: Italiano : Dolby Digital 5.1 e 2.0 Inglese : Dolby Digital 1.0
Spagnolo : Dolby Digital 1.0
Sottotitoli: italiano
Durata: 87 minuti circa
Formato: 1.85:1 Anamorfico



Speciali:

- Galleria fotografica
- THE BEST OF: selezione delle migliori colonne sonore dei film diretti da Joe D'Amato
- Cortometraggio inedito su Joe D'Amato
- Curiosità dal set
- Intervista a George Eastman
- Filmografia di Joe D'Amato
- Trailer Antropophagus

Paolo
30-01-2006, 10:11
Hai ragione. Oltretutto mi chiedo come, sempre più spesso, più società detengano contemporanemente i diritti per fare uscire lo stesso film, nello stesso mercato e allo stesso tempo.
I conti proprio non tornano...

E, guarda caso, i master sono sempre molto, molto "simili"...

E, guarda caso, solo in questi casi compaiono consistenti "contenuti extra". Perché solo così gli appassionati cacceranno altri soldi.
Che so, aspettiamoci, dopo "L'aldilà" dell'AB, della NO SHAME e della NP una nuova edizione extralusso, annunciata in pompa magna, carica di nuovi e imperdibili extra, con gli storyborad originali e un'intervista esclusiva al barbiere di Fulci. Oppure "Cannibal holocaust", con reperti originali delle frattaglie animali usate sul set e un documentario esclusivo sugli amori e i brufoli adolescenziali di Ruggero Deodato (raccontati da un amico sceneggiatore però, che costa meno).

Shanghai Joe
30-01-2006, 10:18
esattamente...la corsa all'edizione migliore a colpi di extra estemporanei è vergognosa...ad esempio, cosa sarà il "Cortometraggio inedito su Joe D'Amato" ?? è quel "su" che mi mette la pulce nell'orecchio...minimo è il solito "horror experience" o addiritturà il mesto corto "Snuff" all'epoca contenuto nella Shendene...non si accorgono di giocare sulla pelle (e le palle...) della gente...

Devill
30-01-2006, 10:39
Gli extra sono gli stessi dell'edizione della big fish
http://www.kultvideo.com/scheda.asp?item=12226&type=DVD

Boh???

Shanghai Joe
30-01-2006, 10:49
che è l'edizione effettivamente in mio possesso e che sicuramente, come ben dici, avrà la stessa identica conformazione di quella by STORM...

Giorgio Brass
30-01-2006, 10:54
Come diceva il saggio...
"Qui gatta cicogna"... :emot-zoid

Shanghai Joe
30-01-2006, 11:02
alcuni siti statunitensi, sempre piuttosto "imparziali" nelle loro recensioni, reputano come segue l'aspetto audio/video dell'edizione italiana BigFish:

VIDEO

Anthropophagus is a film with a history of problematic releases, but from the looks of it this is the one that finally got it right. Presented in a 16x9 enhanced 1.66:1 transfer, the film probably looks better than most fans have ever seen it look. A frequent complaint I have heard from people who have watched VHS dubs or the older DVD releases is that the night scenes are too dark, that it is impossible to see what is going on. Well, not this time. With the exception of one or two (badly lit) shots there was never a moment when I couldn’t tell what was going on in a dark scene. Critics who said that D’Amato’s incompetence and rush filming resulted in poor, underexposed cinematography got it wrong. The photography looks fine. It was poor film elements and badly done video transfers that were the problem.
Though the transfer isn’t perfect, it does have other strengths as well. Colors are generally quite strong, though flesh tones have a very pale look to them, and the color scheme in general looks slightly undersaturated. There are some spots which look rather beat up (at what appear to be reel change points), though most of the film is unusually clear of specks, blemishes or scratches. But those generally are not big quibbles, rarely distracting and usually understandable when you take into consideration the age and origins of this title.

AUDIO

The language options on this release are Italian, English and Spanish, each presented in Dolby 2.0 Mono. The English soundtrack is tolerable, but not without problems. The dialogue has a slightly muffled quality to it, and intermittent popping and hissing can be heard. Dialogue is mostly understandable, but there were times when I found myself straining my ears and turning up the volume in order to make out certain lines. The Italian track is somewhat better, with a less shrill texture to it and not as much noise and distortion.

English subtitles are also available. They are properly translated and easy to read. Interestingly enough, on all three tracks the tourists at the beginning speak in German, but the English subtitles do translate that dialogue as well.

EXTRA

Despite having an entire second disc devoted to extras, there really isn't that much of any significance here. The two biggest extras are a short documentary on Joe D'Amato and an interview with George Eastman, both of which run approximately twelve minutes. The D'Amato documentary is provided without any formal narration, and mostly consists of video footage showing him at work on some of his later features. He is shown interacting with the casts and crews, as well as goofing around, and the piece is often more revealing about who he was as a man than who he was as a filmmaker. The Eastman interview, in comparison, is a little bit more about both sides of D’Amato, personal and professional. Eastman admits that he has never been happy with the way Anthropophagus turned out and how he was even less eager to participate in its sequel, Absurd. He also speaks at length about other projects he and D'Amato did together. Both features are in Italian but have English subtitles. On the interview they are removable, but on the documentary they are burned in.
he next big extra is a preview of “The Best of Joe D’Amato”, a soundtrack album that will be released by Beat Records at the end of this year. It contains seven tracks, two from Emanuelle in America, two from Emanuelle Around the World, one from Blue Angel Café, one from Top Model, one from Forbidden Diary of the Two Princesses and none from Anthropophagus (apparently the written score for the film is lost, so any attempt to recreate it would mean a laborious analysis of the film itself).

A D’Amato filmography is also included, and it is without a doubt the most unusual filmography I have ever seen on a DVD. While almost every other release of every other film simply features menu screens listing a person’s credits, the filmography here is fully animated. In the form of a clapperboard, each title and D’Amato’s role in it is listed chronologically, starting from the early 1950’s. It appears that every single film D’Amato worked on during the entirety of his career is included, and herein lies the problem. As a director alone D’Amato made around a hundred and twenty movies, and his other credits inflate that number much further. The feature lasts thirty full minutes, and that’s with each title appearing onscreen for no more than a few seconds! I appreciate the effort that went into it creating this extra, but really, I think I’ll just stick to the Internet Movie Database.

Lastly, this release is rounded out by a useless still gallery consisting of nothing but screenshots from the movie, some text notes (which are presented in both English and Italian) and an English-language trailer under the title The Savage Island.

Tuchulcha
30-01-2006, 11:53
Io l'altra edizione italiana l'ho lasciata sugli scaffali perchè il prezzo mi sembrava da rapina,anche tenuto conto degli extra non entusiasmanti.Se stavolta si parlerà di costi più umani lo prendo,altrimenti possono schiaffarselo dove sapete.

Tuchulcha
30-01-2006, 11:57
ps.
Sbaglierò,ma l'intervista a Montefiori mi pare la stessa-inflazionatissima,peraltro-realizzata a suo tempo da Nocturno.

Shanghai Joe
30-01-2006, 11:58
si esatto, parte degli extra vennero saccheggiati da Nocturno...

Paolo
30-01-2006, 12:00
"Saccheggiati"? Cosa vuoi dire?

Tuchulcha
30-01-2006, 12:02
Sul prezzo si sa già qualcosa?

Shanghai Joe
30-01-2006, 12:02
"Saccheggiati"? Cosa vuoi dire?

che all'inizio, dalla label stessa, venne spacciato per materiale inedito...effettivamente avrei potuto usare "riciclati"...

uomomorto
20-12-2007, 14:42
Qualcuno conosce un po' i dvd che esistono in giro di questo film?

Ho letto solo di una edizione Xrated ma non saprei proprio.

In fatto di integralità sulla durata del film, qual è la versione in dvd migliore (se esiste)?

thanx

Shanghai Joe
20-12-2007, 15:01
Le versioni sono 3:

-Imagica (Japan) NTSC
-Ortolan (Germania) PAL
-Beat records (Italia) PAL

Le ultime due sono a doppio disco, in quella tedesca come extra c'è la versione USA (con intro alternativo) e la versione da Super8.

Le tre versioni indicate sono comunque tutte INTEGRALI.

DANY456
23-12-2007, 10:27
Le versioni sono 3:

-Imagica (Japan) NTSC
-Ortolan (Germania) PAL
-Beat records (Italia) PAL

Le ultime due sono a doppio disco, in quella tedesca come extra c'è la versione USA (con intro alternativo) e la versione da Super8.

Le tre versioni indicate sono comunque tutte INTEGRALI.
c'e' anche quella della MEDIABLASTER (shriek show) ottima 2 dischi audio anche ita con extra in italiano (ma regione 1)

uomomorto
23-12-2007, 11:13
Eppure mi hanno detto che c'è anche un edizione X-Rated... casa per la quale sono usciti molti titoli di joe d'amato se non mi hanno informato male... eppure su internet non trovo nulla. Voi ne sapete qualcosa?

DANY456
23-12-2007, 11:37
Eppure mi hanno detto che c'è anche un edizione X-Rated... casa per la quale sono usciti molti titoli di joe d'amato se non mi hanno informato male... eppure su internet non trovo nulla. Voi ne sapete qualcosa?
qui trovi tutti i film editati dalla x-rated ....
http://forum.dvd-forum.at/showthread.php?t=74179

uomomorto
23-12-2007, 13:47
Grazio del ink! Tuttavia veod che è su un forum... deduco che questa X-rated non abbia un sito ufficile, il che è assurdo.

Ad ogni modo ho cercato nella lista e non compare ANTROPOPHAGUS ... può essere che i film abbia un altro nome in germania?

Solitamente queste edizioni da parte della xrated sono buone? qualità e integralità dei film?

Tuchulcha
23-12-2007, 14:10
Grazio del ink! Tuttavia veod che è su un forum... deduco che questa X-rated non abbia un sito ufficile, il che è assurdo.

Ad ogni modo ho cercato nella lista e non compare ANTROPOPHAGUS ... può essere che i film abbia un altro nome in germania?


Certo; il film all'estero è circolato anche con altri titoli (rammento un anglofono Island Of The Beast - almeno il titolo mi pare fosse quello).


A me il dvd Beat dura 15 secondi di meno, rispetto alla vhs Shendene. Boh, forse il problema è del mio vhs...

Io non ho cronometrato, ma ho visionato sia la Gala che la Shendene e differenze non ne ho notate (formato a parte).

uomomorto
23-12-2007, 19:49
Ho cercato nella lista con tutti i nomi alternativi del film e purtroppo non compare... dimenticanza del redattore della lista ? A me confermano che il film esiste edito dalla x rated, ma su internet nessuna traccia! :rolleyes:

uomomorto
23-03-2008, 20:12
Non l'avevo mai visto, le aspettative erano alte e sono rimasto delusissimo! Se nasce come un film splatter non è ammissibile che in 1h 27min di film ci siano 2-3 scene splatter di rispetto. Ovviamente trascurando la storia che non sta ne' in cielo ne' in terra per gli innumerevoli buchi di cui nessuno si lamenta. Boh! Non capisco come possa essere cult un filmaccio del genere. Buio omega e Rosso sangue 10 a 0. Per me nient'altro da dire.

liberAnomalia
23-03-2008, 20:20
Non l'avevo mai visto, le aspettative erano alte e sono rimasto delusissimo! Se nasce come un film splatter non è ammissibile che in 1h 27min di film ci siano 2-3 scene splatter di rispetto. Ovviamente trascurando la storia che non sta ne' in cielo ne' in terra per gli innumerevoli buchi di cui nessuno si lamenta. Boh! Non capisco come possa essere cult un filmaccio del genere. Buio omega e Rosso sangue 10 a 0. Per me nient'altro da dire.

concordo nel ritenere i due film citati superiori ad Antropophagus, però anche questo film ha il suo fascino -secondo me.
il problema di un film come questo consiste, appunto, nelle aspettative.. ne avrai sentito parlare (o ne avrai letto) troppo.. fantasticando -giustamente- chissà cosa. poi inevitabilmente quando ti scontri con la realtà ci resti deluso. ti consiglio di rivederlo tra qualche tempo, sfumata ogni aspettativa, ridimensionato il mito, vedrai che anche questo, come tanti altri film del buon Massaccesi, ha tante frecce nel suo arco che lo rendono cmq appetibile e meritorio del culto che gli è riservato nel mondo;)
parere personale, ovvio.

uomomorto
23-03-2008, 20:46
Sì, forse, il problema è stato il "castello" che inevitabilmente si autocostruisce inconsciamente da a lunga attesa.

Tuttavia, ho ragionato obiettivamente al di là di questo e ho concluso che Antropopaghus voleva essere un film gore, nient'altro. Perchè la storia è risibile e si riassume in 3 righe. Percui se un film nasce per essere splatter, per essere gustato a fondo deve avere scene splatter, altrimenti risulta noioso. E questo era quello che mi aspettavo dal film, anche leggendo in giro.

Insomma, le scene splatter in questo film sono solo 2: quella del feto e quella finale delle budella.... E' sufficiente? Purtroppo no!!!

Quindi paragonandolo agli altri 2 film, è un dato di fatto che siano ben più carichi di gore e infatti sono rimasti piacevolmente nella mia mente!

Per questo penso che anche tra qualche tempo, se riguarderò il film ne rimarrò deluso e annoiato, semplicemente perchè non ci sono abbastanza scene splatter come negli altri. Credo che questo possa constatarlo chiunque.

liberAnomalia
23-03-2008, 20:57
Sì, forse, il problema è stato il "castello" che inevitabilmente si autocostruisce inconsciamente da a lunga attesa.

Tuttavia, ho ragionato obiettivamente al di là di questo e ho concluso che Antropopaghus voleva essere un film gore, nient'altro. Perchè la storia è risibile e si riassume in 3 righe. Percui se un film nasce per essere splatter, per essere gustato a fondo deve avere scene splatter, altrimenti risulta noioso. E questo era quello che mi aspettavo dal film, anche leggendo in giro.

Insomma, le scene splatter in questo film sono solo 2: quella del feto e quella finale delle budella.... E' sufficiente? Purtroppo no!!!

Quindi paragonandolo agli altri 2 film, è un dato di fatto che siano ben più carichi di gore e infatti sono rimasti piacevolmente nella mia mente!

Per questo penso che anche tra qualche tempo, se riguarderò il film ne rimarrò deluso e annoiato, semplicemente perchè non ci sono abbastanza scene splatter come negli altri. Credo che questo possa constatarlo chiunque.

io non l'ho mai considerato un film esclusivamente "splatter". il fatto che venga ricordato soprattutto per alcune sequenze che -all'epoca- destavano scalpore in virtù dell'estremismo oltranzista -cifra cmq tipica di tutto il cinema di D'Amato- non significa che D'amato volesse fare solo uno splatter pieno di gore.. come d'altronde hai ben visto.
io l'ho sempre considerato un horror, magari un pò sopravvalutato, ma cmq per quanto mi riguarda riuscito malgrado l'evidente povertà del budget.. che forse anzi è un pregio del film, ed è tale per la malsana atmosfera che contribuisce a creare.
vorrei inoltre ricordare che questo film vanta un bellissimo cast, e la presenza della fantastica Zora Kerova non può che renderlo ancora più appetibile.
ovviamente è cmq una questione di gusti.
io non lo boccio, e ritengo che anche in questo caso sia possibile individuare la mano di D'Amato.
per un film come questo, a me basta;)

Tuchulcha
24-03-2008, 11:06
Io trovo che il gore non sia l'unico elemento godibile del film; ha una certa atmosfera putrida che continua a farmelo piacere, soprattutto la scena in cui la Farrow scopre la stanza murata coi cadaveri decomposti ed entra in possesso dei diari dell'assassino. Sicuramente non un capolavoro, lo stesso Montefiori ricorda con distacco la sua sceneggiatura (il soggetto su cui gli avevano chiesto di lavorare partiva da tre naufraghi alla deriva costretti a sopravvivere ricorrendo al cannibalismo, nulla di più); ma per quanto criticabile continua a sembrarmi un prodotto gradevole. Effettivamente sul versante truculenze Aristide aveva osato di più con Buio Omega, strano non abbia insistito di più nella presente pellicola (realizzata con più sciatteria del solito, perfino la fotografia l'ho sempre considerata scarsina).

John Garko
06-04-2012, 19:39
c'e' anche quella della MEDIABLASTER (shriek show) ottima 2 dischi audio anche ita con extra in italiano (ma regione 1)


quindi dite che questa è la versione qualitativamente migliore?

Caltiki
06-08-2015, 20:20
Preso il bluray targato 88 films con traccia in italiano. Non mi sembra il massimo, senza contare il fatto che come extra ci hanno
messo un documentario sulla 42ma strada, con interviste a Hohenlotter, che non c'entra una mazza col film!
Qualche immagine. Notare i titoli: Story by Luigi Montefiore, screenplay by Luigi Montefiori.. complimenti ai titolisti
(cazzarola, ma perché spesso i nomi italiani nei titoli esteri son storpiati? per me facevano apposta :))
http://s2.postimg.org/txdfoi3vp/Fab_Player_20150806_195138_107.png (http://postimg.org/image/txdfoi3vp/) http://s2.postimg.org/m27hnfjmt/Fab_Player_20150806_195145_026.png (http://postimg.org/image/m27hnfjmt/) http://s2.postimg.org/48bzm50kl/Fab_Player_20150806_195149_683.png (http://postimg.org/image/48bzm50kl/) http://s2.postimg.org/h4yig271h/Fab_Player_20150806_195210_517.png (http://postimg.org/image/h4yig271h/) http://s2.postimg.org/kawwbhtt1/Fab_Player_20150806_195218_479.png (http://postimg.org/image/kawwbhtt1/) http://s2.postimg.org/pihzfyaed/titoli.png (http://postimg.org/image/pihzfyaed/)

Giorgio Brass
06-08-2015, 20:26
Premesso che non mi interessa difendere una label che nemmeno mi fa impazzire ma secondo me sarà impossibile vedere questo film con un master decente.
I materiali di partenza sono quello che sono e nessuno farà mai miracoli.
Poi faccio outing: per me questo film è una palla pazzesca...:oops:

Caltiki
06-08-2015, 20:32
Rivedendo il film comunque, al di là della sua riuscita o meno, ho sempre più la certezza che Massaccesi fosse un grande, con una straordinaria padronanza della tecnica cinematografica.. Non lo dico perché sia 'sta gran novità, ma solo perché ricordar(me)lo fa sempre bene. In mezzo a tanti cialtroni che hanno prodotto immondizia, il buon Aristide era un signor regista con le contropalle!

- - - - - - - - - -


Premesso che non mi interessa difendere una label che nemmeno mi fa impazzire ma secondo me sarà impossibile vedere questo film con un master decente.
I materiali di partenza sono quello che sono e nessuno farà mai miracoli.
Poi faccio outing: per me questo film è una palla pazzesca...:oops:

Palloso è palloso, nulla da eccepire, infatti ho scritto "al di là della sua riuscita o meno" e lo scrivevo mentre tu stavi scrivendo il tuo post :D

Beh, ad esempio su Sette note in nero la 88 films non ha poi fatto malaccio, per cui lungi da me denigrarla, ci mancherebbe. Peccato per la tua risposta tranchant sulla possibilità di vedere master migliori

Giorgio Brass
06-08-2015, 20:40
Palloso è palloso, nulla da eccepire, infatti ho scritto "al di là della sua riuscita o meno" e lo scrivevo mentre tu stavi scrivendo il tuo post :D

Quando dissi a Montefiori che trovavo il film noioso lui mi guardò strano e disse: "Non è vero che è noioso..."
Io ci rimasi di sasso anche perché la noia mi sembrava una delle caratteristiche più evidenti del film. Ma poi Luigi aggiunse: "Non è noioso, fa proprio schifo, è spazzatura, robaccia di cui vergognarsi in eterno!" :D


Beh, ad esempio su Sette note in nero la 88 films non ha poi fatto malaccio, per cui lungi da me denigrarla, ci mancherebbe. Peccato per la tua risposta tranchant sulla possibilità di vedere master migliori

Ma si parla di label diverse.
La 88 Films è inglese, la 84 (quella di Sette Note In Nero, blu ray comunque che non mi fa impazzire) è tedesca.

Caltiki
06-08-2015, 20:46
Quando dissi a Montefiori che trovavo il film noioso lui mi guardò strano e disse: "Non è vero che è noioso..."
Io ci rimasi di sasso anche perché la noia mi sembrava una delle caratteristiche più evidenti del film. Ma poi Luigi aggiunse: "Non è noioso, fa proprio schifo, è spazzatura, robaccia di cui vergognarsi in eterno!" :D

Ahahah, beh, specialmente per lui quel film non è proprio una perla nella sua carriera cinematografica, conciato com'era e ridotto a mangiar budella d'animale :D


Ma si parla di label diverse.
La 88 Films è inglese, la 84 (quella di Sette Note In Nero, blu ray comunque che non mi fa impazzire) è tedesca.

E hai ragione anche tu, ma tra 84 e 88 ci sono solo quattro numeri di differenza :D (fa troppo caldo, ragassi..)

silentmike
06-08-2015, 23:49
Concordo con l'opinione generale.E' noioso e stiracchiato,una trama senza capo ne coda......le scene gore non riescono a sollevare neanche un pò il profilo del filmanche il finale di autocannibalismo di Montefiori sembra una parodia :oops::oops::oops:scusatemi ma non mi è propprio piaciuto...e dire che quando uscì nei cinema V.M.18 e non ho potuto vederlo, mi era rimasta la curiosità.......ma giusto per avere un "pezzo" da collezione, qualche esperto del campo può indicare a un neofita la label migliore? Grazie achiunque risponderà:)

Zardoz
07-08-2015, 12:06
Premesso che sicuramente non è un gran film, anzi arriva al massimo alla sufficienza, Montefiori ha ben altri titoli nella filmografia "per cui vergognarsi". Eppoi, è più forte di me, ma quando prende per i capelli una giovanissima Margaret Mazzantini, impossibile resistere: scatta l'applauso!!!!

Tuchulcha
07-08-2015, 16:21
Boh, rivedendolo a distanza di anni continua a piacermi. La scena dove il mostro compare la prima volta, illuminato da un lampo nella camera della Mazzantini, paura e ribrezzo (il make up era efficace) ne mette; la parte nelle catacombe mi mette a disagio, merito pure delle musiche. La stessa morte della Mazzantini fa impressione; quando poi il mostro si becca una picconata al polpaccio mi causa malessere fisico. La parte in cui vagano per il villaggio deserto angoscia mio fratello, era una cosa che tormentava gli incubi della sua infanzia trovarsi in una situazione così... a Montefiori e il suo scetticismo non do troppo credito, visto quanto si vanta della sceneggiatura di un pornazzo come sesso nero (ok, ammetto che mi piace anche quello :D ). Certo è ingiudicabile sul piano estetico, poche balle.

- - - - - - - - - -


ma giusto per avere un "pezzo" da collezione, qualche esperto del campo può indicare a un neofita la label migliore? Grazie achiunque risponderà:)

Buh il DVD italiano nell'edizione due dischi oramai si becca a poco, ravanando nelle videoteche più fornite... te lo consiglio, nella custodia ci sono le cartoline delle fotobuste d'epoca che erano suggestive assai (in effetti, da piccino mi misero paura. Più di quanto me ne abbia messa il film stesso, recuperato anni più tardi).

bastardnasum
09-08-2015, 19:34
mah, a me piace, anche a causa di un discorso "nostalgico". Fu uno dei primissimi horror italiani che abbia mai visto, insieme a Virus l'Inferno dei Morti Viventi e Buio Omega, incuriosito da una recensione su una fanzine gore/metal/punk una ventina di anni fa. E poi nel gruppo dei miei amici ce n'erano un paio che lo menzionavano sempre questo film del Massaccesi come se fosse stato un piccolo cult. Tra l'altro c'era anche una fanzine con lo stesso nome, a dimostrare che insomma, nel bene o nel male e' entrato nello status di cult.

Diro' che a me la parte nel villaggio semideserto mi inquieta e ha il suo bell'effetto visivo, forse anche per la bellezza del villaggio o a causa del senso di attesa e di una minaccia ancora sconosciuta e invisibile: la scomparsa dei villici, la reticenza delle persone: i nostri si accorgono che c'e' "qualcosa che non va" ma non sanno ancora cosa... Poi un po' il film stanca, e il gore latita per un bel po'. Da quando entrano nella villa in poi, comincia a essere un po' noioso anche se paradossalmente il livello horror aumenta. Si risolleva un po' nel finale quando il Montefiori diventa piu' "visibile" e con la famosa scena di autofagia (vabbe'..).

SFX da cani, la testa nel secchio e' un pallone di gomma dipinto ed e' ridicolissima. Il feto e' in pratica un colignolo spellato, il sangue (all'inizio, nel mare) e' arancione... vabbe'...

Un po' come Cannibal Ferox e altri film exploitation inizi anni 80, non penso che si potra' mai vedere in un master limpidissimo e senza cosi' tanta grana

Tuchulcha
09-08-2015, 21:34
Il feto lo trovo ancora realistico, in verità. Altri trucchi effettivamente erano grezzi forte.

ilbestione
10-08-2015, 16:10
Anche io al inizio trovavo il film molto noioso, come varie persone qui... questo e quando avevo 15 - 16 anni e lo visto per la prima volta.

Poi sono passati tanti anni e la 88Films mi chiede di fare i sottotitoli - sicuramente aspettavo di trovarlo noioso come prima, ma non e andato cosi - ed ero molto sorpresso che il film aveva un ritmo meglio di quello che ricordavo. Si, e lento, ma non cosi lento come ricordavo - e come dice il Tuchucha, ci sono delle belle scene, specialmente la ritrovata della figlia Francese, oppure la scene finale con l'inseguimento.

Si, e un film di basso costo, ma non e cosi terribile secondo me... dopo una distanza di tempo ero abastanza sorpresso. Puodarsi inizialmente, quando ero piccolo, aspettavo molto di piu? dato la reputazione del film (specialmente da dove vengo io nel inghiltera)

Difficile dire come e il Bluray di 88Films perche ho solo visto un 'screener' per lavoro - ma penso come diceva Giorgio Brass, il materiale e quello che e'. Sicuramente e meglio dei altri DVD, etc...

Tuchulcha
10-08-2015, 16:30
In effetti, anch'io dalle fotobuste e la fama che si era creato mi aspettavo roba assai più sanguinaria, in tal senso Buio Omega come dicevo lo supera abbondantemente. Però, rispetto a tanti slasher del periodo, ha quel certo non so che in grado di distinguerlo. Scarno ma suggestivo.

silentmike
11-08-2015, 13:54
Confermo. Buio Omega è di tutt'altra qualità. In effetti sia il cartellone pubblicitario che le locandine con le foto di scena incutevano più paura del film stesso. Devo dire che non l'ho mai visto al cinema,solo in televisione, per cui molta suspence si è persa.....sarà così.

Zardoz
11-08-2015, 14:35
Rivisto in questi giorni. In effetti andrebbe accorciato, per "sveltirlo", di 10-12'. Fra il prologo in Grecia e tutta la parte nel villaggio, c'è non poco materiale tranquillamente "sacrificabile". Massaccesi aveva forse paura di fare un film troppo breve? Tagliare, tagliare, senza paura, quando si è al montaggio. .
P.S. Comunque il master del dvd italiano è più che buono. Non sento la necessità di clamorosi miglioramenti. Alcune musiche, piuttosto, fanno ribrezzo: roba che neanche nella colonna sonora de "L'esorciccio"..

Tuchulcha
11-08-2015, 22:02
Secondo me il problema non era paura di farlo breve ma proprio mancanza di idee. Allungavano il brodo, vedi inseguimento al cimitero che è 'na roba interminabile. Com'erano interminabili i giri in auto dei protagonisti nel successivo Rosso sangue.

robby
28-02-2017, 01:10
a breve il blu ray 88 films
https://88-films.myshopify.com/collections/gore/products/anthropophagus?variant=1216491843

Opium Visions
28-02-2017, 11:01
a breve il blu ray 88 films
https://88-films.myshopify.com/collections/gore/products/anthropophagus?variant=1216491843

In pratica una ristampa, a meno che non sia diverso dalla prima edizione (master, extra ecc).

robby
28-02-2017, 12:36
quanto meno avranno tolto le interviste a Henenlotter :D

barrett
28-02-2017, 18:40
è in uscita a giugno/luglio per loro l'edizione col nuovo master...

Opium Visions
28-02-2017, 19:04
Se dopo appena due anni dalla prima stampa hanno voluto realizzare un nuovo master, il precedente dev'essere proprio pessimo.

barrett
28-02-2017, 23:12
Se dopo appena due anni dalla prima stampa hanno voluto realizzare un nuovo master, il precedente dev'essere proprio pessimo.

decisamente sì:

http://caps-a-holic.com/c.php?go=1&a=0&d1=6213&d2=6217&s1=58623&s2=58657&i=0&l=0

Opium Visions
01-03-2017, 18:34
Dalla 88 films mi dicono che non sarà disponibile prima del terzo trimestre.

barrett
01-03-2017, 22:03
la nuova versione di anthro era stata inclusa nel crowfunding di indiegogo (quello di rosso sangue e buio omega per intenderci). in teoria tutti i titoli ci dovevano arrivare insieme, ma poi si è scoperto che il negativo di anthro è rovinatissimo e ci vuole un lavoro pazzesco per sistemare tutto. nell'ultimo update che mi hanno mandato parlavano di giugno/luglio ma niente di più facile che slitti ulteriormente...

Giorgio Brass
01-03-2017, 22:48
Premesso che non mi interessa difendere una label che nemmeno mi fa impazzire ma secondo me sarà impossibile vedere questo film con un master decente.
I materiali di partenza sono quello che sono e nessuno farà mai miracoli.
Poi faccio outing: per me questo film è una palla pazzesca...:oops:

Mi tocca quotare quanto dissi un paio d'anni fa.

Zardoz
14-08-2017, 16:08
Nel suo piccolo, il "miracolo" è avvenuto. La nuova edizione br della 88 può contare su un video davvero molto buono, eccezionale se paragonato con le versioni in dvd. Si è investito tempo, pazienza e denaro: ammirate il risultato su www.dvdbeaver.com/film6/blu-ray_reviews_77/antropophagus_blu-ray.htm

Severino Cicerchia
14-12-2017, 15:38
Nel suo piccolo, il "miracolo" è avvenuto. La nuova edizione br della 88 può contare su un video davvero molto buono, eccezionale se paragonato con le versioni in dvd. Si è investito tempo, pazienza e denaro: ammirate il risultato su www.dvdbeaver.com/film6/blu-ray_reviews_77/antropophagus_blu-ray.htm

Segnalo che questo BD albionico è al momento in straofferta nuovo di pacca su Amazon UK a £ 7.99 ! :D ... per dire il negozio italiano di Amazon lo vende a oltre 20 euro, mentre Kultvideo a € 29,90 (sic!) e Bloodbuster a € 35 (sic! sic!)

https://www.amazon.co.uk/gp/product/B01L92TNJG/ref=od_aui_detailpages00?ie=UTF8&psc=1

Dottor Betti
08-01-2018, 20:36
Vidi questo film tempo fa e non mi piacque più di tanto, l'ho rivisto oggi e col passare del tempo l'ho trovato addirittura orrendo. Non succede quasi nulla per tutto il film e rimanere svegli diventa a volte un'impresa. Alcune trovate splatter sono ben fatte mentre l'unica cosa che mi è piaciuta è il finale quando Eastman colpito prende a morsi i suoi intestini

Tuchulcha
09-01-2018, 11:56
Effettivamente il finale era una delle poche cose di cui Eastman andava orgoglioso, come sceneggiatore del film. Che a me continua a piacere, con tutti i suoi difetti ha un'atmosfera macabra che manca a tanti slasher americani del periodo. Le uniche cose che rimangono indifendibili sono recitazione e dialoghi.

Giorgio Brass
09-01-2018, 11:58
Effettivamente il finale era una delle poche cose di cui Eastman andava orgoglioso, come sceneggiatore del film.

Ti assicuro che "orgoglioso" è una parola davvero grossa :D

Tuchulcha
09-01-2018, 12:00
Nelle interviste lo era, ovviamente sottolineando che il film fa schifo ma lo ha "nobilitato" con la sua scrittura. Che ci starebbe pure, per carità; il problema è che si è sempre dato 'ste arie da grande sceneggiatore "prestato" al cinema popolare e sinceramente... però, quando si è vantato di aver preso spunto da Homo Faber per lo script di Sesso nero veniva voglia di offrirgli da bere per l'audacia.

Giorgio Brass
09-01-2018, 12:06
Probabilmente un tempo ne parlava fingendo "entusiasmo", ma oggi è davvero impietoso nel giudizio su questo film e su gran parte delle persone che ci hanno lavorato.

L'ho intervistato mesi fa su questo film per il blu ray USA (vergognandomi terribilmente quando l'ho chiamato per proporgli l'intervista dato che so che non ama parlare del film) e ci è andato giù pesante, ma senza cattiveria. Ne parlava male divertendosi (come peraltro fa con gran parte dei film ai quali ha partecipato in quegli anni).

Che poi il dialogo andò più o meno cosi:

- Volevo chiederti se eri disponibile per fare un'intervista su Belle Starr Story e su un altro film...
- Va bene, sì. Qual è l'altro film?
- Ehm... Si tratta di Antropophagus, lo so che non ami parlarne e che non ami il film, mi dispiace...
- No, ma per me non è un problema. Mi dispiace piuttosto per te che devi lavorare su quella schifezza...

Tuchulcha
09-01-2018, 12:19
Veramente, non fingeva manco anni fa. Ricordo benissimo le sue interviste relative alle collaborazioni con Massaccesi e ironizzava pesantemente sia sulle sceneggiature sue che sulla regia di DNA, per esempio. Gli è che fa ridere questo suo fare le pulci, della serie "io avevo grandi idee ma Aristide..." Aoh, film demmerda erano e mi garbano proprio per quello. C'è chi preferisce Rosso sangue, che io giudico ancora più fetenzia ma mi diverte lo stesso. Tanto, i copioni horror di Montefiori sempre quelli erano: luogo isolato, gruppo di vittime predestinate, mostro sanguinario che le squarta nei modi più feroci. Deliria così era in quanto soggetto, se è venuta fuori una cosa più elegante il merito è di Soavi (non me ne vogliano i fans di Massaccesi - piaceva anche a me - ma fra i due registicamente c'è un abisso).

- - - - - - - - - -

ps. Pure gli aneddoti sulle sue collaborazioni nei porno dominicani li ricordo esilaranti - come le cose che diceva la Gemser sul suo conto, del resto.

Zardoz
09-01-2018, 18:16
Mai piaciuto l'atteggiamento di Montefiori verso i film a cui ha collaborato, come attore e/o sceneggiatore. Troppo severo e sarcastico, e troppo spesso incapace di cogliere i pregi (piccoli o grandi) di queste opere, quando ci sono. Proprio "sputo nel piatto dove ho mangiato". Speravo che col passare degli anni raggiungesse un equilibrio fra salutare disincanto e onestà intellettuale, invece nisba. Contento lui..

Giorgio Brass
09-01-2018, 19:57
A me invece questo suo atteggiamento piace da morire e mi dispiace che non sia per niente diffuso (specialmente in un ambiente dove tanti cialtroni si credono dei geni).
Io non lo vedo come uno sputare sul piatto dove si è mangiato. La vedo più una cosa del tipo "avrò pure mangiato grazie a questi film, ma sempre film di merda restano".

Montefiori poi è uno che spesso dice cose di una sincerità davvero brutale quando parla di alcuni colleghi. Se qualcuno ha visto la mia featurette su Blastfighter e Le Foto Di Gioia può capire cosa intendo.
Io adoro le sue interviste, mi fa morire dal ridere (anche perché è davvero simpatico) e mi diverte quando demolisce i film senza pietà ed eccede con l'autocritica.

Che poi su Antropophagus per me ha ragione da vendere. L'idea di base era accattivante e c'era del potenziale per un horror divertente, peccato che la messa in scena, gli attori e tutto il resto facciano pietà.

Zardoz
10-01-2018, 10:04
Che l'omone ligure possa essere simpatico, non lo metto in dubbio, caro Giorgio. Salutari ironia e autoironia, sono doti che apprezzo sempre. Capacità di autocritica, idem con patate. Quello che non mi va giù è invece l'eccesso di " cattiveria", nei giudizi sui film, che emerge da interviste scritte e su immagini. Mi vien da dirgli "Sì, certe robe che hai fatto son sicuramente cagate, caro Luigi. Ma non ne hai mica fatte così tante, su! E se osservi bene, c'è del buono anche in certi 'filmucoli'..". Ripeto: questione di "equilibrio" e onestà. Insomma, deve esserci una corretta via di mezzo tra gli eccessi di presunzione (da te giustamente segnalati) e l'atteggiamento "faccio tabula rasa del mio passato" di Montefiori. E credo che parecchia gente di cinema, da te intervistata in questi anni, tale equilibrio ce l'abbia. Correggimi se sbaglio, eh..

Giorgio Brass
10-01-2018, 10:40
Ma non fa tabula rasa, eh! Mica ce l'ha con tutto quello che ha fatto. Ci sono diversi film che gli piacciono ancora oggi e dei quali parla con moderato orgoglio. Certo, si tratta di una minoranza ma ti assicuro che certe sue interpretazioni, certe sceneggiature, certi registi e certi colleghi li ricorda con piacere e sincera stima.

Io preferisco mille volte l'atteggiamento impietoso di Montefiori che critica quello che c'è da criticare senza peli sulla lingua rispetto a quello di tanti suoi colleghi per cui tutti i film erano bellissimi, tutti i registi erano dei geni, tutti gli attori erano straordinari, tutto era bello, tutti erano amici... che palle...

Ben venga anche la sua mancanza di diplomazia se serve a dare un po' di pepe e fornire un punto di vista sincero e disincantato su un mondo popolato da gente a forte rischio agiografia.

Montefiori, tanto per dire, è l'unico che parlando di un regista (che non nomino) ha detto "mi fa proprio schifo, anche come persona" e quando gli ho detto "vabbeh, questa ovviamente non posso montarla..." mi ha risposto "no no, montala pure, è quello che penso, se si offende sono affari suoi". Poi non l'ho montata lo stesso per motivi che non sto a raccontare ma è per dire che questa sua schiettezza è davvero rara nell'ambiente, almeno a microfoni accesi. A microfoni spenti in tanti si lasciano andare a chiacchiere e confidenze assolutamente irriferibili pubblicamente mentre lui non ha proprio problemi. Se si vergognasse di qualcosa eviterebbe di parlarne, molto semplicemente, mentre invece ha una grande consapevolezza di tutto quello che ha fatto e ne parla onestamente.
Sa di aver fatto parecchia robaccia e non cerca di venderla per quello che non è. Allo stesso tempo è pienamente consapevole di aver partecipato a qualche film riuscito, di aver dato vita a una manciata di personaggi memorabili e di aver scritto diverse sceneggiature con elementi interessanti.

Mi sbilancerò ma Luigi Montefiori è probabilmente la persona che intervisto con più piacere (tra l'altro devo pure tornarci a breve).

Il suo atteggiamento verso Antropophagus, secondo me, dipende anche da un altro fattore oltre allo scarso (e innegabile) valore artistico.
Sicuramente è un po' infastidito dal fatto che in tanti (troppi) lo ricordano praticamente solo per questo film. Non lo rinnega ma gli dispiace che ci sia gente per la quale lui sarà sempre e solo il mostro cannibale senza considerare altri ruoli o sceneggiature della sua carriera che meriterebbero più considerazione.

Poi, e mi sembra che lo dica anche nell'intervista che gli ho fatto per il blu ray USA, non guarda con troppa simpatia i fan hardcore di questo film, quelli ossessionati dallo splatter e dalla violenza cinematografica.
È un discorso complesso e delicato (e forse non è neanche il caso di entrarci) ma anche in questo caso lo capisco e sono d'accordo con lui. Parecchi fan di questo film e di altri splatteroni sono personaggi realmente inquietanti (lo so anche perché, per forza di cose, ci ho a che fare) e sono particolarmente molesti e sgradevoli.

Renato
10-01-2018, 10:49
Ho visto le interviste del sor Brass a Montefiori (un paio, perlomeno) oltre ad altre sue performance e l'ho sempre trovato straordinario, proprio come persona.

Forse in qualche momento eccederà con le critiche a questo o quel film a cui ha preso parte, ma 1000000000 volte meglio lui dei vecchi tromboni che ascoltiamo da anni, quelli di ... il film fu un successo enorme, incassò 800 miliardi, venne venduto il tutto mondo, sfondarono la cassa al cinema, dovettero chiamare i carabinieri ecc.ecc.

Zardoz
10-01-2018, 10:54
Ok, grazie Giorgio per l'esauriente (e convincente..) risposta. Mi hai fatto venire voglia di conoscere Montefiori, addirittura! E ringrazio anche Renato per il suo intervento: pure lui non fa nomi, ma i.."riferimenti" a certi personaggi sono inequivocabili!

Tuchulcha
10-01-2018, 12:53
Neanch'io lo vedo come uno sputare nel piatto dove si mangia, tanti registi e attori hanno nel proprio curriculum film che detestano. Il che non impedisce ovviamente di non trovarsi d'accordo: Antropophagus difficilmente lo riscoprirei come un gran film, ma indifendibile no. Per me horror italici indifendibili son le cazzate tipo Patrick vive ancora, Quella villa in fondo al parco, Zombi Horror... talmente brutti e sgangherati che non puoi non amarli, nel senso che so bad it's bad ma il good volendo ce lo trovi te. Antropophagus l'ho sempre trovato dotato di una certa atmosfera, alcuni momenti son davvero malsani e disgustosi; Massaccesi comunque non era cialtrone come Landi o Bianchi, quando faceva gli horror un minimo di serietà ce la metteva. Poi che si tratti di film girati con due lire, basati su copioni dozzinali e recitati da cani non ci piove; vale per quelli di D'Amato come per altri più eleganti registicamente ma ugualmente "all'amatriciana" come concezione.

- - - - - - - - - -


peccato che la messa in scena, gli attori e tutto il resto facciano pietà.

Ecco, sulla messa in scena non sono per niente d'accordo. Sembra davvero di stare su un'isola abbandonata, l'ossario e la villa del mostro mi mettono angoscia; se valuti che era tutto girato sulle sponde di un lago e fra varie frazioni laziali, ti dà l'idea di quanto sia stato abile Aristide. Come dicevo, gli attori son tremendi; e la sceneggiatura è piena di vuoti, pur di allungare il brodo si inventavano inseguimenti tanto estenuanti quanto inutili e altrettanto noiosi siparietti a livello di dialoghi che francamente...

- - - - - - - - - -


Parecchi fan di questo film e di altri splatteroni sono personaggi realmente inquietanti (lo so anche perché, per forza di cose, ci ho a che fare) e sono particolarmente molesti e sgradevoli.

Concordo, ricordo il cretino dai molti nick con cui ho avuto a che fare su facebook. Definirlo "malato" non rende abbastanza l'idea ed è pure un coglione (almeno fosse solo psicopatico ma con un minimo di carisma, ho conosciuto anche quelli).

Zardoz
11-01-2018, 01:36
Quoto Tuc. La prima volta che vidi il film di Massaccesi (in vhs General Video, 20 anni fa), mi fece proprio schifo. Rivedendolo più volte negli anni, ed essendo conscio dei suoi indubbi limiti e difetti, son riuscito a rilevare pure dei pregi. Alla sufficienza, come giudizio critico, ci arrivo. A prescindere dai fanatismi trashofili, e soprattutto senza essere un fan del gore a tutti i costi. Un paio di minuti della vita li dedicherei volentieri a parlare di questo con Montefiori. Magari si metterebbe a ridere e mi direbbe "Ma davvero ci trovi del buono in quella vaccata?!". Però, come suol dirsi, correrei il rischio..

Tuchulcha
11-01-2018, 12:28
A dirla tutta, pure la buonanima di Massaccesi non serbava un gran ricordo del film: in un'intervista pubblicata su Spaghetti Nightmare dichiarò che non gli era riuscito perché "...non sono buono a spaventare". Credo che un artista abbia tutto il diritto di ammettere che parte della sua carriera non lo soddisfa, Di Leo sui film realizzati dopo la trilogia della mala era assai critico e sferzante. Poi va be', Massaccesi non esitava a definire "cazzate" la maggior parte dei film che aveva girato, arrivando a stupirsi che i critici "perdessero tempo a stroncarli".

Zardoz
11-01-2018, 17:31
Massì, talvolta i registi medesimi sono i peggiori giudici di sè stessi. Poi ci sono casi inversi: Mattei giustamente stroncava quasi tutti i suoi film. Poi è arrivato il "dinamico duo" Gomarasca-Pulici, che ERRONEAMENTE lo ha convinto di essere un bravo regista. Il problema è che lui ci ha creduto..

Tuchulcha
13-01-2018, 12:26
Boh non credo, sai. Secondo me, registi come Mattei e Massaccesi lo sapevano di sfornare stronzate e accettavano di buon grado la pubblicità di riviste come Nocturno perché comunque era visibilità per quei film e loro sui diritti ci campavano. Non ho alcuna difficoltà a riconoscere che Virus e Antropophagus li riguardo sempre volentieri, con tutti i loro limiti (e Virus a distanza di anni lo trovo più riuscito di altre cose matteiane francamente imbarazzanti, vedi i nazi-erotici).

Opium Visions
13-08-2018, 21:32
Annunciato da Severin il BD. Ovviamente io che possiedo l'88 films rosico per la quantità di extra. Sulla qualità video immagino abbiano asfaltato l'etichetta inglese.

barrett
15-08-2018, 11:17
Annunciato da Severin il BD. Ovviamente io che possiedo l'88 films rosico per la quantità di extra. Sulla qualità video immagino abbiano asfaltato l'etichetta inglese.

beh non credo proprio visto che di recente l'88 ha rieditato il film con un nuovo master ricavato da nuovo transfer a 2k dei negativi:

http://caps-a-holic.com/c.php?go=1&a=0&d1=10892&d2=6213&s1=106483&s2=58667&i=7&l=0

quasi pronto a scommettere che il disco severin utilizzerà lo stesso master...

Giorgio Brass
23-09-2018, 09:01
quasi pronto a scommettere che il disco severin utilizzerà lo stesso master...

No, è un nuovo master.

Qui la prima recensione con qualche screenshot comparativo: http://mondo-digital.com/anthrop.html

Per quest’edizione è stato anche realizzato un accattivante pupazzo con le sembianze di George Eastman che si mangia le budella. Eccovi uno struggente scatto direttamente da casa Brass

https://i.postimg.cc/pXqqqzvN/F9_F49_C44-_F413-490_A-9_D9_E-08_DAD47_E7_BA9.jpg

Zardoz
23-09-2018, 18:20
Un ALTRO master hd?! Incredibile. E io sono ancora fermo al vecchio dvd italiano. Il pupazzo (di gusto LETALE) è ulteriore incentivo all'acquisto. E informate il vecchio Montefiori: sono sicuro che esclamera', ridendo di gusto, "Non è possibile?!?".

barrett
23-09-2018, 23:21
vista la comparazione su mondo-digital. non saprei dire quale preferisco, sul disco 88 percepisco più dettaglio ma sembra anche ci sia un po' di rumore video, il severin è sicuramente più compatto ma più soft. grading diverso ovviamente non ho idea di quale sia più fedele. di sicuro per Rosso Sangue il severin stravince su 88 ma su anthro sono molto combattuto.

Nembokid
24-09-2018, 13:59
Già... concordo. Dubito anch'io su Antropophagus perché sinceramente quel sangue marrone sulla Severin mi lascia perplesso assai.....!
Penso che il grading corretto sia quello del dvd Media Blasters.