PDA

View Full Version : Ospiti al Joe D'Amato Horror Festival 2005



Giorgio Brass
06-09-2005, 17:31
Michele Soavi, Francesco Barilli, Gionata Zarantonello e Jess Franco.

A.N.
06-09-2005, 17:41
Jess Franco?

Giorgio Brass
06-09-2005, 17:48
Jess Franco?

Si, ho parlato con gli organizzatori che sono venuti a trovarci a Tirrenia Trema e mi hanno detto che sarà il "superospite" di quest'anno.
Ci hanno anche portato alcuni manifesti e il nome di Franco svettava su tutti gli altri...

ivanrassimov
06-09-2005, 18:37
Michele Soavi, Francesco Barilli, Gionata Zarantonello e Jess Franco.

Conosco Gionata Zarantonello, pensate che l'anno scorso l'ho costretto a vedere un film di freda...lui non sapeva nanche chi fosse. A questo punto non credo conosca molta roba di Joe D'Amato, oltre ad Antropophagus e Buio Omega. per lui saranno solo "prime visioni". Povero neo-horror italiano!!!!

Franco Grattarola
06-09-2005, 19:20
Niente Oscar Matitoni tra gli illustri ospiti? E' proprio vero che la poesia non è più di casa in questa miserabile Italia...

SWAT
06-09-2005, 20:22
Jess Franco?

Andrea se ci sei anche tu metto i vari ospiti in secondo piano e vengo anch'io! :D

johnnyb
06-09-2005, 20:44
Le date ?? Mica posso mancare !

drugo
07-09-2005, 03:33
Lo scorso anno mi divertii parecchio, quest'anno credo proprio che tornerò.
G.D.R. in trasferta?

almayer
07-09-2005, 10:27
Dove e quando lo fanno? Magari vengo anch'io.

A.N.
07-09-2005, 14:27
Sei molto gentile, giovane amico Swat. :)
Ma vedrai che all'ultimo momento Jess Franco non viene. Di solito fa così... E' già successo anche a Trieste due anni fa.

SWAT
07-09-2005, 16:50
Sei molto gentile, giovane amico Swat. :)
Ma vedrai che all'ultimo momento Jess Franco non viene. Di solito fa così... E' già successo anche a Trieste due anni fa.

Te per sicurezza vieni, non si sa mai ;)

drugo
09-09-2005, 04:05
Dove e quando lo fanno? Magari vengo anch'io.

Il festival è a Livorno e se il periodo è lo stesso dello scorso anno è fine ottobre.
Quanto alla presenza di A.N. da quelle parti, beh darei un mignolo, stile Yakuza, per conoscerlo di persona. Massimo rispetto.

gojira
09-09-2005, 10:24
Allora finalmente conoscerò personalmente un pò di membri del forum.

Paolo
09-09-2005, 10:47
Gli ospiti dell'anno scorso erano più importatnti... :cool::cool::cool:

Giorgio Brass
09-09-2005, 11:17
Gli ospiti dell'anno scorso erano più importatnti... :cool::cool::cool:

Vero! ;)

Paolo, tu verrai quest'anno?

MILANOODIA
14-09-2005, 09:28
Livorno... non è troppo lontano per me, quindi per una trasferta gdr io potrei esserci.

Caltiki
14-09-2005, 13:17
Se qualche amico milanese mi contatta ci potremmo mettere d'accordo per andarci

Paolo
14-09-2005, 13:31
Vero! ;)

Paolo, tu verrai quest'anno?

Credo di sì.

mirko
15-09-2005, 01:42
Per Andrea, io potrei riesumarmi e venire a Livorno a mangiare un pò di cacciucco!

mirko
10-10-2005, 16:36
!!!!!!!!!!!!!!

Franco Grattarola
11-10-2005, 01:38
Mmmmmmmmmhhhhhhhhhh... ma a Livorno non impera Sua Maesta Paolino Stracultino?

Tuchulcha
11-10-2005, 10:58
Mmmmmmmmmhhhhhhhhhh... ma a Livorno non impera Sua Maesta Paolino Stracultino?
A quanto ne so,sì.

Giorgio Brass
13-10-2005, 08:46
Eccovi l'elenco degli ospiti confermati per quest'edizione del festival...

Pietro Adamo
Maurizio Amati
Francesco Barilli
Lamberto Bava
Giuliano Carnimeo
Jess Franco
Francesco Guido Gibba
Andrea Marfori
Luis Molteni
Gianfranco Parolini
Giulio Petroni
Eros Puglielli
Franco Trentalance
Tonino Valerii
Venantino Venantini
Piero Vivarelli
Gionata Zarantonello

Soavi, quindi, salta.
Tra le new entries si segnala la presenza di Marfori, regista de Il Bosco 1.

Franco Grattarola
13-10-2005, 14:58
Tutti alla mercè, o alla Mercedes (come direbbe Maurizio Mattioli), dell'autorevolissimo Paolino Stracultino...

Matteo Norcini
13-10-2005, 16:03
Giuliano Carnimeo - Gianfranco Parolini
Dopo che li hanno intervistati su Cine70 ora tutti (da Stracult in poi) si sono accorti di loro :rolleyes:

OpossuM
13-10-2005, 22:29
Se davvero viene Jess Franco ci sarò anch'io.... Ma quando si saprà con esattezza?

Paolo
14-10-2005, 22:40
Il giorno stesso.

Giorgio Brass
14-10-2005, 22:45
I Joedamatohorrorfestivaliani ne confermano la presenza anche nella loro newsletter...

Giorgio Brass
17-10-2005, 01:21
Ecco il programma

VENERDI 28 OTTOBRE

Dessè

15.30 Aristide & friends: Maurizio Amati, Venantino Venantini, Daniele Massacesi
a seguire: Emanuelle in America
18 Corti in concorso (B1)
20.30 Un bicchiere di vino rosso con: Piero Vivarelli
a seguire: Il Dio serpente *
23 Double Feature: Anno 2000: La corsa della morte + I guerrieri dell’anno 3000

Grande

18 El tio Jess: Il diabolico dottor Satana
20 I confini della realtà: L’ultimo volo + Duel
22 Gli introvabili: Incubi notturni *

Anteprima: La sposa cadavere

Crotto

18.30 Jess Franco presenta: House of Dracula + House of Frankenstein
21 I confini della realtà: C’era una volta + L’ultimo uomo sulla terra
23 El tio Jess: Erotico profondo
00.30 El tio Jess: Oasis of the Zombies



SABATO 29 OTTOBRE

Dessé

10 El tio Jess: 99 donne *
12 A pranzo con: Giuliano Carmineo
a seguire: Perché quelle strane gocce di sangue sul corpo di Jennifer?
14 Corti in concorso (B2)
16 Un bicchiere di vino rosso con: Tonino Valerii
a seguire: Mio caro assassino
18 I confini della realtà: Incubo a 20.000 piedi + I racconti del terrore
20.30 A scuola di cinema con: Lamberto Bava
a seguire: Demoni
23 Double Feature: Nude si muore + Nude per l’assassino

Grande

10 Ombre e nebbie: Il mulino delle donne di pietra
12 El tio Jess: Justine, ovvero le disavventure della virtù *
14 Jess Franco presenta: Occhi senza volto
16 Anteprima: Close Your Eyes

Crotto

10 Eventi: Torino d’Argento
11 Corti in concorso (R1)
13 Il bosco
15 Medley
17 Joe D’Amato: Caligola – La storia mai raccontata
19 El tio Jess: Sumuru – Regina di femina
21 I confini della realtà: Fantasia di un giovane + 1975: occhi bianchi sul pianeta terra
23 El tio Jess: Delirium
00.40 El tio Jess: La figlia di Dracula



DOMENICA 30 OTTOBRE

Dessè

10 I confini della realtà: Chiamata notturna + I vivi e i morti
12 A pranzo con: Francesco Barilli
a seguire: Il profumo della signora in nero
14 Corti in concorso (B3)
16 Un bicchiere di birra con: Eros Puglielli
a seguire: Occhi di cristallo
18 Gli introvabili: Carnival of Souls
20.30 A scuola di cinema con: JESS FRANCO
a seguire: Paroxismus – Può una morta rivivere per amore?
23 Double Feature: Fantasie di una tredicenne + Lemora – La metamorfosi di Satana

Grande

10 El tio Jess: Miss Morte
12 Ombre e nebbie: La frusta e il corpo
14 Anteprima: Toolbox Murders
16 Eventi: Road to L. – The Mistery of H.P. Lovecraft

Crotto

9.45 Jess Franco presenta: La pericolosa partita
11 Corti in concorso (R2)
13 El tio Jess: Confessioni proibite di una monaca adolescente
15 Joe D’Amato: La via della prostituzione
17 Jess & Joe: Lady Justine
19 El tio Jess: Le demone
21 I confini della realtà: Acciaio + Trilogy of Terror
23 El tio Jess: Demoniac – Il sadico di Notre-Dame
00.30 El tio Jess: Profonde tenebre



LUNEDI’ 31 OTTOBRE

Dessè

10 El tio Jess: Sinfonia per un sadico
12 A pranzo con: Gianfranco Parolini
a seguire: Yeti – Il gigante del 20° secolo *
14 Corti in concorso (B4)
16 Porno subito con: Andrea Marfori, Silvio Bandinelli, Gionata Zarantonello, Franco Trentalance, Pietro Adamo
a seguire: Televizio (Marfori) + Uncut – Member Only *
18.30 Gli introvabili: Deranged
20.30 A scuola di cinema con: Bruno Mattei
a seguire: Violenza in un carcere femminile *
22.30 Gli introvabili: Il mostro di sangue
24 Halloween double-feature: Miriam si sveglia a mezzanotte + Trouble Every Day

Grande

10 I confini della realtà: La bambina scomparsa + Il pozzo e il pendolo
12 El tio Jess: Le amanti del dottor Jekyll
14 Ombre e nebbie: La vergine di Norimberga
16 El tio Jess: I desideri erotici di Christine
18 Land of Death (Bruno Mattei)
20 Anteprima: Wolf Creek *
22 Anteprima: Suicide Circle

Crotto

10 Eventi e Fuori concorso (Romeo & Juliet, Neon, Tutti tu)
11 Corti in concorso (R3)
13 Joe D’Amato: Emanuelle e Francoise le sorelline
15 El tio Jess: Dracula contro Frankenstein
17 I confini della realtà: Gli invasori + The Devil Rides Out
19 El tio Jess: De Sade 2000
21 Fuori concorso: Red Mantis
23 El tio Jess: Greta, la donna bestia
00:30 El tio Jess: Sadomania


24 – 8 Evento: FROM DUSK TILL (VINCENT) DAWN
Omaggio a Bruno Mattei



MARTEDI’ 1 NOVEMBRE

Dessè

10 Jess Franco presenta: Il gabinetto del dottor Caligari
12 Un bicchiere di vino con Gioacchino “Gibba” Libratti
a seguire: Il nano e la strega
14 Anteprima: Ab-normal Beauty
16 Giubbe rosse – I figli di Michael Wotruba (Premio del pubblico)
20.30 Un bicchiere di vino rosso con: Giulio Petroni
a seguire: Tepepa
22.30 Premiazione concorso
23 Double Feature: Tutti defunti... tranne i morti + Io zombo, tu zombi, lei zomba

Grande

10 I confini della realtà: Chiamata notturna + I maghi del terrore
12 Anteprima: Bubba Ho-tep
14 Ombre e nebbie: I vampiri
16 El tio Jess: De Sade 70

Crotto

10 El tio Jess: Il trono di fuoco
12 Corti in concorso (R4)
14 Fuori concorso: Zona 3
17 Joe D’Amato: Orgasmo nero
19 I confini della realtà: La donna in nero + Il demone nero
21 Gli introvabili: Nekromantik
23 El tio Jess: Una vergine senza nome per l’ispettore Forrester
00.30 El tio Jess: She Killed in Ecstasy



* Film in pellicola
I corti in concorso sono identificati per Blocchi (B1, B2, B3, B4) e relative Repliche (R1, R2, R3, R4)

Giorgio Brass
17-10-2005, 01:35
Francamente mi interessa solo il concorso dei corti e qualche proiezione in pellicola (non che siano molte, poi...).

Gli incontri tra gli autori e il pubblico non mi piacciono perché detesto il modo in cui sono condottie poi dico che Jess Franco tira il pacco.

I film in pellicola sono 6 (SEI) e due di questi sono Uncut di Zarantonello e Wolf Creek...
Ok, ci sono anche Il Dio Serpente e soprattutto (per me, almeno) Violenza In Un Carcere Femminile, le uniche 2 proiezioni che mi interessano davvero.
I due film di Franco non mi interessano.

E poi, oltre ai già citati corti, cosa dovrebbe interessarmi?
Le proiezioni dei dvd Alan Young?
Oppure quella del nostro dvd de Il Mulino Dalle Donne Di Pietra (che, come tutte le altre videoproiezioni, sarà proiettato in barba alla SIAE)?
O forse dovrò interessarmi alla proiezione delle vhs dei film di Joe D'Amato?

Pffff... Che delusione...
E dire che i ragazzi di Livorno si sono autoproclamati "la più importante manifestazione nazionale dedicata alle produzioni indipendenti di tema horror, thriller e fantastico, superando anche colleghi più longevi e territorialmente più vicini a città chiave della cultura cinematografica e dell'immagine (Roma,Milano,Torino)." (cfr http://www.joedamatohorrorfestival.it)

Vabbeh...

Giorgio Brass
17-10-2005, 01:36
Ecco, per chi fosse interessato ad andare, i cosiddetti pacchetti alberghieri...





Pacchetto "Zombi"
5 notti in ostello
2 Ticket per 1 persona, per la ristorazione in locale convenzionato, validi per 2 giorni
(include: colazione-pranzo-cena; con possibilità di acquistarne altri in loco fino ad esaurimento della disponibilità).
abbonamento compreso
coupon per sconto 10% su materiale promozionale del festival
prezzo: € 190,00 - € 250,00 Con 5 ticket
L'ostello dista circa 10 minuti d'auto dai cinema del Festival
Si consiglia il posteggio presso il Parco Azzini (http://www.joedamatohorrorfestival.it/images/pianta.jpg) (al costo di 1 € ogni 3 ore)

Pacchetto "Mille corpi 1"
5 notti in albergo 2 stelle in camera singola
2 Ticket per 1 persona, per la ristorazione in locale convenzionato, validi per 2 giorni
(include: colazione-pranzo-cena; con possibilità di acquistarne altri in loco fino ad esaurimento della disponibilità).
abbonamento compreso
coupon per sconto 10% su materiale promozionale del festival
prezzo: € 330,00


Pacchetto "Mille corpi 1"
5 notti in albergo 2 stelle in camera doppia
4 Ticket per 2 persone, per la ristorazione in locale convenzionato, validi per 2 giorni
(include: colazione-pranzo-cena; con possibilità di acquistarne altri in loco fino ad esaurimento della disponibilità).
2 abbonamenti compresi
coupon per sconto 10% su materiale promozionale del festival
prezzo: € 500,00


Pacchetto "Antropophagus 1"
5 notti in albergo 3 stelle in camera singola
2 Ticket per 1 persona, per la ristorazione in locale convenzionato, validi per 2 giorni
(include: colazione-pranzo-cena; con possibilità di acquistarne altri in loco fino ad esaurimento della disponibilità).
abbonamento compreso
coupon per sconto 10% su materiale promozionale del festival
prezzo: € 400,00


Pacchetto "Antropophagus 2"
5 notti in albergo 3 stelle in camera doppia
4 Ticket per 2 persone, per la ristorazione in locale convenzionato, validi per 2 giorni
(include: colazione-pranzo-cena; con possibilità di acquistarne altri in loco fino ad esaurimento della disponibilità).
2 abbonamenti compresi
coupon per sconto 10% su materiale promozionale del festival
prezzo: € 600,00


Pacchetto "Halloween-week"
3 notti in ostello
1 Ticket per 1 persona, per la ristorazione in locale convenzionato, valido per 1 giorno
(include: colazione-pranzo-cena; con possibilità di acquistarne altri in loco fino ad esaurimento della disponibilità).
abbonamento compreso
coupon per sconto 10% su materiale promozionale del festival
prezzo: € 130,00
L'ostello dista circa 10 minuti d'auto dai cinema del Festival
Si consiglia il posteggio presso il Parco Azzini (http://www.joedamatohorrorfestival.it/images/pianta.jpg) (al costo di 1 € ogni 3 ore)

Pacchetto "Fog 1"
3 notti in albergo 2 stelle in camera singola
1 Ticket per 1 persona, per la ristorazione in locale convenzionato, valido per 1 giorno
(include: colazione-pranzo-cena; con possibilità di acquistarne altri in loco fino ad esaurimento della disponibilità).
abbonamento compreso
coupon per sconto 10% su materiale promozionale del festival
prezzo: € 210,00


Pacchetto "Fog 2"
3 notti in albergo 2 stelle in camera doppia
2 Ticket per 2 persone, per la ristorazione in locale convenzionato, validi per 1 giorno
(include: colazione-pranzo-cena; con possibilità di acquistarne altri in loco fino ad esaurimento della disponibilità).
2 abbonamenti compresi
coupon per sconto 10% su materiale promozionale del festival
prezzo: € 310,00


Pacchetto "Deliria 1"
3 notti in albergo 3 stelle in camera singola
1 Ticket per 1 persona, per la ristorazione in locale convenzionato, valido per 1 giorno
(include: colazione-pranzo-cena; con possibilità di acquistarne altri in loco fino ad esaurimento della disponibilità).
abbonamento compreso
coupon per sconto 10% su materiale promozionale del festival
prezzo: € 260,00


Pacchetto "Deliria 2"
3 notti in albergo 3 stelle in camera doppiaa
2 Ticket per 2 persone, per la ristorazione in locale convenzionato, validi per 1 giorno
(include: colazione-pranzo-cena; con possibilità di acquistarne altri in loco fino ad esaurimento della disponibilità).
2 abbonamenti compresi
coupon per sconto 10% su materiale promozionale del festival
prezzo: € 360,00


Pacchetto "Rats"
5 notti in albergo 1 stella in camera singola
2 Ticket per 1 persona, per la ristorazione in locale convenzionato, validi per 2 giorni
(include: colazione-pranzo-cena; con possibilità di acquistarne altri in loco fino ad esaurimento della disponibilità).
abbonamento compreso
coupon per sconto 10% su materiale promozionale del festival
prezzo: € 250,00


Pacchetto "Sumuru"
3 notti in albergo 1 stella in camera singola
1 Ticket per 1 persona, per la ristorazione in locale convenzionato, valido per 1 giorno
(include: colazione-pranzo-cena; con possibilità di acquistarne altri in loco fino ad esaurimento della disponibilità).
abbonamento compreso
coupon per sconto 10% su materiale promozionale del festival
prezzo: € 160,00


Modalità di prenotazione
Per prenotare il vostro pacchetto alberghiero, contattateci all'indirizzo info@joedamatohorrorfestival.it
Provvederemo noi alla prenotazione, presso gli alberghi convenzionati al Festival.
Il pagamento dei pacchetti avverrà all'atto della registrazione presso il Punto Accoglienza nel Cinema KinoDessé.
Per ogni informazione scriveteci all'indirizzo info@joedamatohorrorfestival.it o telefonate al numero 333-9504197.

Franco Grattarola
17-10-2005, 01:40
Nel pacchetto è previsto anche un autografo del mito dei gggggiovani Paolino Stracultino?

Giorgio Brass
17-10-2005, 01:46
Nel pacchetto è previsto anche un autografo del mito dei gggggiovani Paolino Stracultino?

Ho dimenticato il pacchetto "Urano" che comprende un autografo ggggiovane direttamente sulle gonadi di chi lo acquista...

Frank n Furter
17-10-2005, 02:45
Bisogna dire che i film in programma son davvero tanti e interessanti, soprattutto perchè spesso non si tratta dei soliti titoli ma di scelte un po' più particolari e "sofisticate" (vedi fantasie di una tredicenne di Jires, o alcuni Franco che circolano poco e di cui poco si parla)
Detto questo, che le proiezioni in pellicola siano solo sei è un'indecenza, questo denota l'incapacità degli organizzatori o di chi per essi di fare le cose fatte per bene. Sono sicuro che preparandosi per tempo e frugando in un po' di cineteche (nazionali, intendiamoci, non chiedo mica di andare a recuperare le pizze in germania o chissà dove!) la maggior parte delle pellicole sarebbero saltate fuori.
Detto questo, è un'indecenza che per una proiezione in dvd o videocassetta facciano pagare cifre simili, sono fra i pacchetti ospitalità più costosi che io abbia mai visto, anche il prezzo del biglietto singolo mi par di ricordare fosse piuttosto elevato, inoltre l'anno scorso avevo un amico che aveva un corto in concorso e neppure gli hanno fatto un accredito o un pass! Aveva gratis solo la proiezione del blocco di corti in cui figurava pure il suo, per qualsiasi altra cosa avesse voluto vedere doveva pagare!!! Ditemi voi se non è da pezzenti!

Insomma, a livello "creativo" tanta buona volontà e entusiasmo, che apprezzo molto, a livello organizzativo... se si facevano dare una mano da qualcuno che sa farlo bene era meglio! E che non adducano la scusa "siamo un festival giovane ecc ecc" perchè a Ravenna, già il primo anno, il festival funzionava da dio e nn hanno mai pensato di lucrare sugli appassionati neofiti e sbarbatelli proponendo il 95% di proiezioni in video!

Io ho parenti a livorno (che non vedo da anni ma vabbè... l'ultima volta che andammo a cena da loro ero piccolino e vomitai tutto quello che avevo mangiato, chissà se son ancora benaccetto? Ma questa è un'altra storia... :D), quasi quasi un saltino ce lo faccio, magari per vedere 99 donne... Per ora è solo un'ipotesi!
Se qualcuno di voi ha intenzione di venire mi raccomando si faccia vivo, mi farebbe piacere conoscere di persona qualche grande nume tutelare di questo forum che ancora non ho avuto il piacere di incontrare!

drugo
19-10-2005, 03:23
Onestamente l'arringa del buon Giorgio di qualche topic fà mi ha quasi convinto a non andare.
Effettivamente se devo arrivare a Livorno per vedermi un dvd stò a casa...
Delle pochissime pellicole in programma me ne interessano giusto un paio.
Boh, sono indeciso anche se tutto sommato lo scorso anno mi divertii abbastanza.
Mi sà che scarico e vado a Lucca...

Giorgio Brass
19-10-2005, 10:48
Onestamente l'arringa del buon Giorgio di qualche topic fà mi ha quasi convinto a non andare.

Argh, spero che nessuno pensi che faccio pubblicità contro questo festival, ci mancherebbe altro, eh!
Ho soltanto detto quello che pensavo, poi ognuno è libero di fare quello che crede, e drugo, da persona intelligente qual è, farà certamente così.

Giorgio Brass
19-10-2005, 10:51
Vi inoltro uno scambio di battute che ho avuto sul forum filmhorror.com con uno degli organizzatori del festival di Livorno.
Questo era il mio primo messaggio...

Wow, ci sono ben 6 (SEI) film in pellicola?!?!
E due sono pure film recentissimi come Wolf Creek e Uncut di Zarantonello...

D'accordo, ci sono un sacco di corti e questo è bene ma la programmazione dei film è imbarazzante.
Voglio dire, i dvd me li vedo a casa mia e sicuramente me li godo di più.

Se vengo al festival è solo per incontrare gli amici che troverei lì dato che non mi piace per niente il modo con cui vengono condotti gli incontri tra pubblico e registi, i dvd preferisco vedermeli a casa e le loro cosidette "anteprime" (Suicide Circle? Bubba Ho-Tep? Abnormal Beauty? Toolbox Murders? Tutti film che ho visto e che ho in dvd DA ANNI) mi fanno ridere.


Segue il botta e risposta con "lopo", uno degli organizzatori, appunto...



Mi permetto di rispondere, non tanto per confutare, quanto per precisare alcune cose.
1) Il nostro festival è completamente autoprodotto. Quest'anno non ci sono neppure i contributi di Provincia e Camera di Commercio (che comunque erano coprivano il 15 percento delle spese totali). Il budget stimato è intorno ai 50.000 euro. E' ovvio che la maggior parte delle proiezioni è in DVD, semplicemente perché se fossero tutte in pellicola, il festival costerebbe molto di più. E perché numerose pellicole dei film elencati semplicemente non si trovano, o sono in condizioni scandalose. Per qualcuno è meglio un buon DVD (su un grande schermo e con un buon proiettore, non su di un 28 pollici) di una pellicola ormai virata al magenta e con salti e graffi.

Il prezzo del noleggio di una pellicola può variare dai 100 ai 300 euro, senza considerare che ci sono molti collezionisti privati disposti a fare prezzi forfettari nell'eventualità che vengano noleggiate più pellicole. Addirittura alcuni collezionisti sono persino disposti a prestare gratis le pellicole (certo, bisogna conoscerli, avere già un certo rapporto di fiducia, ma è comunque una cosa possibilissima).
Non è assolutamente mia intenzione venirvi a fare i conti in tasca, lungi da me.
Dico solo che con 50000 euro di budget il fatto di proiettare soltanto 6 film in pellicola mi sembra davvero un'assurdità.
È vero, spesso le pellicole non sono in condizioni perfette e spesso sono difficili da trovare, ma con un po' di ricerche si possono ottenere risultati clamorosi, scovando autentiche gemme in condizioni più che soddisfacenti.

Sinceramente non condivido il discorso che per qualcuno è meglio un dvd piuttosto che una vecchia pellicola.
Il dvd può essere comprato da chiunque, in qualsiasi negozio e per pochi euro. Ormai, poi, il numero delle persone che utilizza televisori o impianti stereo di una certa qualità per le visioni domestiche è in continuo aumento. Certo, avere un buon videoproiettore e un bell'impianto home theater è una spesa che può essere impegnativa ma comunque non proibitiva.
Quindi dico che chiunque può vedersi un dvd in condizioni ottimali.
Un film in pellicola, no.
Per quello che mi riguarda ai festivali film vanno visti in pellicola.
Altrimenti chiunque può fare un festival a casa propria proiettando dvd agli amici col proprio videoproiettore o mostrandoli su una bella tv 16/9.
Per carità, è una mia opinione e vale quello che vale... Però è il mio parere.
Se poi il pubblico è contento di pagare il biglietto per farsi proiettare un dvd (che con qualche euro in più può andarsi a comprare da MediaWorld o persino in edicola) sono affari suoi.
Permettimi, con tutto il rispetto, sia chiaro, di storcere il naso di fronte a questa politica del festival livornese.
Tra l'altro ricordo alcune proiezioni in vhs fatte allo scorso festival che era davvero sotto la soglia della decenza.
Personalmente è davvero una cosa che non capisco e non accetto.


2) Per l'occasione, abbiamo curato la traduzione dei sottotitoli di diversi film non ancora usciti in Italia. Non sarà niente di strepitoso, ok, ma almeno è un tentativo per aggiungere un quid in più del mero acquisto di DVD dall'estero (cosa che del resto non tutti fanno).

Questa è già una cosa buona, davvero.
Apprezzo la buona volontà.
Certo, i sottotitoli in italiano di film come Suicide Club, Bubba Ho-Tep o Abnormal Beauty circolano da una vita nelle reti p2p ma non vuol dire nulla.
Solo il fatto di averli montati su un dvd (sperando che le proiezioni siano in dvd e non in divx) è ammirevole e ha tutto il mio rispetto.


3) E' cosa nota che la nostra politica sia orientata soprattutto all'atmosfera del Festival, cercando di renderlo il più possibile a misura di appassionato di horror, in ogni sua vario tipo. Non dico che la proiezione sia un "di più", ma a volte determinate scelte sono funzionali a cercare un po' di aggregazione, piuttosto che a inseguire una filologia asettica e dalle ali forzatamente tarpate, visti i problemi di budget accennati.

Nulla da dire su questo.
Per esperienza posso confermare che il clima che si respirava alla scorsa edizione era decisamente positivo, si vedeva che la gente si divertiva e stava bene.
Il fatto che poi ci siano state tante cose che non mi siano piaciute proprio per niente (riguardo scelte organizzative o del programma) è un altro discorso.
L'atmosfera restava comunque positiva e se lo dico io che non la condividevo in pieno vuol dire che lo era davvero.


4) La stessa politica ci ha sempre resi, almeno speriamo, disponibili a ricevere con serenità ogni tipo di critica (come le conseguenze del verdetto dell'anno scorso) ma soprattutto di consiglio.

Ma infatti, ci mancherebbe altro!
Io sto semplicemente esprimendo le mie perplessità (delle quali non ho mai fatto mistero) ma tutto è comunque nel massimo rispetto del vostro lavoro.
Lungi da me screditare il vostro operato. In quanto spettatore pagante della scorsa edizione (ma anche delle altre, quando il festival era a Collesalvetti) e possibile spettatore pagante di questa edizione mi sento legittimato a dire quello che penso.
Nella maniera più civile possibile, ovviamente, ma se devo fare delle critiche queste rimangono tali.
Frugando un po' su questo stesso forum potrai trovare le critiche che feci al verdetto del concorso dei corti dell'anno scorso che trovai realmente vergognoso.
Critiche molto decise ma sempre civili e, spero, costruttive.


I nostri incontri hanno un taglio particolare, senza dubbio, ed è una cosa voluta. Se questo non piace, è più utile per tutti (per noi, e per i potenziali spettatori) capirne il motivo, per cercare eventualmente di correggere il tiro.

Mi piace l'atmosfera goliardica, mi piace un po' meno quando gli incontri tra i registi e il pubblico diventano un continuo parlare di "puppe" o di "pippe"
in un'atmosfera che, sempre secondo il mio modesto ed opinabile parere, diventa inutilmente triviale.
Io ho un po' l'impressione che dopo la discutibile rivalutazione veneziana (ma anche prima...) tutti i "reduci' del nostro cinema di genere (mi si perdoni l'espressione non propriamente felice) siano diventati, loro malgrado, ospiti di un freak show del quale sono le attrazioni principali.
E la cosa, francamente, mi fa un po' tristezza.
Per carità è solo la mia opinione...
...che però ha il suo perché...


Alcuni ospiti di quest'anno sono forse meno noti di Lenzi, Deodato o Castellari: ma a chi c'era l'anno scorso ricordo la bella sopresa di conoscere personaggi come Paolo Bianchini o Corrado Farina.

Massimo rispetto, invece, per gli ospiti di quest'anno, scherzi?!
Vivarelli, Venantini, Parolini, Gibba, Petroni o Valerii sono personaggi interessantissimi che meritano attenzione e che sicuramente conquisteranno il pubblico.
Credo che il pubblico di questi festival sia meno "bue" di quello che si potrebbe pensare. Non credo che ci sia gente che, dato che gli ospiti di quest'anno potrebbero sembrare meno autorevoli dei vari Lenzi, Deodato e Castellari, snobberà gli incontri.
Almeno lo spero.
Ripeto, a me non piace l'atmosfera troppo "sbragata" degli incontri. Preferirei un approccio diverso, magari sempre con la giusta componente goliardica ma con un po' di serietà in più. Proprio perché Valerii, Venantini e gli altri non diventino i fenomeni da baraccone esposti davanti ad un pubblico che vuole sentire soltanto battute su "tope" et similia.

Ecco qua, penso di aver detto tutto.
Ripeto, non è mia intenzione sminuire il vostro lavoro. Ho solo espresso la mia opinione. Tutto qui.

Non so se verrò al festival quest'anno.
Venire dalla Francia per vedere i dvd che ho qui sullo scaffale mi sembra eccessivo, ma se ci sarò sarà certamente per l'atmosfera divertente e per incontrare gli amici con cui posso stare solo in queste occasioni. E anche per vedermi Il Dio Serpente e il WIP di Mattei in pellicola, chiaro...

Federico

Ecco qua.
Ho ritenuto giusto postare questo botta e risposta visto che non credo qui ci siano altri utenti del forum filmhorror.com e mi sembrava interessante (e corretto) farvi avere il parere degli organizzatori del festival.
Se ci saranno altre repliche vi terrò aggiornati.

Tuchulcha
19-10-2005, 12:00
Il discorso sui DVD lo trovo semplicemente vergognoso.C'è gente che preferisce visionare un buon DVD anzichè una pellicola graffiata?Ma non mi dite.C'è anche gente che non apprezza il widescreen e preferisce il fullframe;che facciamo,li accontentiamo e aboliamo il formato 2:35 per l'home video?
Il discorso sulla mancanza di sovvenzioni posso capirlo,ma giustificare una roba del genere è cialtroneria.Dicano semplicemente che i DVD costano di meno e amen,chi non ha voglia di andare al festival ovviamente si asterrà.

SWAT
19-10-2005, 12:22
Mi permetto di rispondere, non tanto per confutare, quanto per precisare alcune cose.
1) Il nostro festival è completamente autoprodotto. Quest'anno non ci sono neppure i contributi di Provincia e Camera di Commercio (che comunque erano coprivano il 15 percento delle spese totali). Il budget stimato è intorno ai 50.000 euro. E' ovvio che la maggior parte delle proiezioni è in DVD, semplicemente perché se fossero tutte in pellicola, il festival costerebbe molto di più. E perché numerose pellicole dei film elencati semplicemente non si trovano, o sono in condizioni scandalose. Per qualcuno è meglio un buon DVD (su un grande schermo e con un buon proiettore, non su di un 28 pollici) di una pellicola ormai virata al magenta e con salti e graffi.

Mi permetto di rispondere, non tanto per confutare, quanto per precisare alcune cose.
Budget stimato 50.000€ ??? Io con quei soldi mi ci faccio la macchina nuova, il gradara festival 5, 6, 7, 8, 9, 10. Un proiettore per casa e una scorta di DVD.

Basta dire: "vogliamo farci i soldi" e faceva più bella figura.

Frank n Furter
19-10-2005, 15:52
L'anno prossimo organizzo l'Andrea Marfori horror festival al fioravanti, 10 giorni di proiezioni in dvd tutto gratis. E vaffanculo!
E' un anno che faccio proiezioni di dvd gratis! Guarda, soltanto l'idea che facciano anche solo una videoproiezione a pagamento mi da ai nervi. Pensare che sono a pagamento tutte...

...grrrrr!:mad:

Giorgio Brass
27-10-2005, 14:38
Beccatevi il programma completo.
Se vi piacciono le proiezioni in dvd è il festival che fa per voi.


PROGRAMMA


Joe D’Amato Horror Festival 2005



VENERDI 28 OTTOBRE



KinoDessé

11:00 Inaugurazione del Joe D’Amato Horror Festival

11:10 Joe Massaccesi – il connubio più (D’)Amato

Emanuelle in America di Joe D’Amato (100’) 1977

12:45 VHS EX NOLO: 2 EURO: Mambadi Mario Orfini(74’) 1988

14:00 Ad Aristide sarebbero piaciuti molto - In concorso

Un uomo nervoso di Alberto Carbone (23')

No more... Eva! di Christian Arioli (26')

Krank di Sergio Santilli e Gianrico Di Gennaro (20')

Spaghetti Haiku di Matteo Scifoni (9')

Portraits di Claudio Dezi (9')

L'anima, il tempo di Daniele Torquati (2')

Unexpected di Federico Mels Colloredo e Emanuele Puccini (11')

16:00 In ricordo di Aristide: Un bicchiere di vino rosso con…Venantino Venantini

a seguire: La via della prostituzione di Joe D’Amato (88’) 1978

18:30 Un bicchiere di vino rosso con Ciro Ippolito

a seguire: Alien 2 sulla terra di Ciro Ippolito (92’) 1980

20:00 “Lo Zenith visivo: The Ring”. installazione artistica a cura del Nido del Cuculo

21:00 Il Dio serpente di Piero Vivarelli (96’) 1970

a seguire: Un bicchiere di vino rosso con:Piero Vivarelli

23:15 Double Feature – Le strade della paura

Anno 2000: La corsa della morte di Paul Bartel (79’) 1975

I gladiatori dell’anno 3000 di Allan Arkush, Henry Suso (e Roger Corman) (83’) 1978 (v.o.)



Grande – Sala Magellano

16:00 El tio Jess: Il diabolico dottor Satana (90’) di Jess Franco 1961

17:45 I confini della realtà

L’ultimo volo di William Claxton (25’) 1960 (v.o. sott. ital.)

Duel di Steven Spielberg (86’) 1971

19.45 Gli introvabili: Incubi notturni di Basil Dearden, Albero Cavalcanti, Robert Hamer, Charles Chrichton (102’) 1945 (35mm)

21:40 El tio Jess: Miss Morte di Jess Franco (86’) 1965 (v.o. sott. ital.)

23:15 Jess Franco presenta: Occhi senza volto di Georges Franju (86’) 1959 (v.o. sott. ital.)



Grande – sala da definire

La sposa cadavere di Tim Burton (76’) 2005



Il Crotto

12:00 Per cominciare bene: La bestia in calore di Ivan Katansky (90’) 1977

13:40 Introvabili: Il demonio di Brunello Rondi (95’) 1963

16:00 VHS EX NOLO: 2 EURO: Killer Klowns di Stephen Chiodo (86’) 1988. Multivision

17:35 Jess Franco presenta

House of Dracula – La Casa degli orrori di Erle C. Kenton (65’) 1945 (v.o. sott. ital.)

House of Frankenstein – Al di là del Mistero di Erle C. Kenton (68’) 1944 (v.o. sott. ital.)

19:50 I confini della realtà

C’era una volta di Norman Z. McLeod (25’) 1961 (v.o. sott. ital.)

L’ultimo uomo sulla terra di Ubaldo Ragona, Sidney Salkow (86’) 1963

22:00 El tio Jess: Erotico profondo di Jess Franco (92’) 1976

23:45 El tio Jess: Oasis of the Zombies di Jess Franco (82’) 1981

01:00 Introvabili: I racconti della Cripta di Walter Hill, Robert Zemeckis, Richard Donner. (78’) 1989






SABATO 29 OTTOBRE



KinoDessé

10:00 “Seminario: Lo stunt-man, un mestiere che non possono fare tutti” - Un cappuccino corretto allo stravecchio con Nicola di Gioia

a seguire: Violenza in un carcere femminile di Bruno Mattei(90’) 1982 (35mm)

12:00 Un bicchiere di vino rosso con: Giuliano Carnimeo

a seguire: Perché quelle strane gocce di sangue sul corpo di Jennifer? (94’) 1972

14:00 Ad Aristide sarebbero piaciuti molto - In concorso

A milioni di chilometri dalla Terra di Rino Alaimo (20')

Box di Fulvio Nebbia (11')

Masterpiece di Paolo Battista (6')

Tempo di rivincita di Giuseppe Tozza (13')

Il cancello di Michael Gaddini (50')

16:00 Il nostro ultimo anno – le produzioni del Nido del Cuculo 2005: “Cosa Vuoi”, “Quore Matto” e “Io? Doppio – L’eccesso”.

17:15 Un bicchiere di vino rosso con: Gianfranco Parolini

a seguire: Yeti – Il gigante del 20° secolo di Gianfranco Parolini (91’) 1977 (35mm)

19:00 “Lo Zenith visivo: Saw - L’enigmista”. installazione artistica a cura del Nido del Cuculo

19:15 Un bicchiere di vino rosso con: Lamberto Bava

a seguire: Demoni di Lamberto Bava (85’) 1985

21:45 VHS EX NOLO: 2 EURO: Le notti erotiche dell’uomo invisibile di Pierre Chevalier (82’) 1971 con l’animazione live dei Loungerie.

23:30 El tio Jess: 99 donne di Jess Franco (85’) 1968 (35mm)

01:00 “Double Feature – Ignude”:

Nude si muore di Antonio Margheriti (93’) 1968

Nude per l’assassino di Andrea Bianchi (94’) 1975



Grande

10:00 Anteprima: Ab-normal Beauty di Oxide Pang (100’) 2004 (v.o. sott. ingl.)

11:50 Anteprima: Suicide Circle di Shion Sono (98’) 2002 (v.o. sott. ingl.)

14:00 Anteprima: Toolbox Murders di Tobe Hooper (95’) 2004 (v.o. sott. ital.)

15:45 Anteprima: Close Your Eyes di Nick Willing (105’) 2002 (v.o. sott. ital.)

17:30 Ad Aristide sarebbero piaciuti molto ma non li avrebbe capiti – i fuori concorso: Tutti tu di Marco Cruciani (14’)

17:50 Cartoni, acidi, lsd: Happy Tree Friends (15’)



Grande – sala da definire

La sposa cadavere di Tim Burton (76’) 2005



Il Crotto

9:00 Per cominciare bene la giornata: Nero di Gianfranco Soldi (100’) 1992

10:50 Ad Aristide sarebbero piaciuti molto - Corti in concorso - repliche

Un uomo nervoso di Alberto Carbone (23')

No more... Eva! di Christian Arioli (26')

Krank di Sergio Santilli e Gianrico Di Gennaro (20')

Spaghetti Haiku di Matteo Scifoni (9')

Portraits di Claudio Dezi (9')

L'anima, il tempo di Daniele Torquati (2')

Unexpected di Federico Mels Colloredo e Emanuele Puccini (11')

12:40 Gli introvabili: Deranged di Jeff Gillen e Alan Ormsby (80’) 1974 (v.o. sott. ital.)

14:10Jess & Joe: Lady Justine di Jess Franco (e Joe D’Amato) (82’) 1975

16:25 VHS EX NOLO: 2 EURO: 976 – chiamata per il diavolo di Robert Englund (91’) 1989 Columbia Pictures

18:00 Larry Cohen: un tipo sottovaluto: The stuff di Larry Cohen (85’) 1985

19:40 I confini della realtà:

Fantasia di un giovane di John Brahm (25’) 1962(v.o. sott. ital.)

1975: occhi bianchi sul pianeta terra di Boris Sagal (94’) 1971

21:50 El tio Jess: Delirium di Jess Franco (80’) 1967 (v.o. sott. ital.)

23:20 El tio Jess: La figlia di Dracula di Jess Franco (79’) 1972 (v.o. sott. ital.)

00:40 VHS EX NOLO: 2 EURO: Prison di Renny Harlin. (97’) 1988 Skorpion






DOMENICA 30 OTTOBRE



KinoDessé

10 I confini della realtà:

Chiamata notturna di Jacques Tourneur (25’) 1964 (v.o. sott. ital.)

I vivi e i morti di Roger Corman (76’) 1960 (v.o. sott. ital.)

11:45 Un bicchiere di vino rosso con: Francesco Barilli

a seguire: Il profumo della signora in nero di Francesco Barilli (101’) 1974

14:00 Ad Aristide sarebbero piaciuti molto - In concorso

Where am I? di Paolo Del Fiol e Dominik Flacio - 16'

Come sorelle di Simone Toncelli - 13'

Il buio di Federico Gnesini - 10'

Il palombaro di Riccardo Farina e Valentino Murgese - 18'

Vendetta di Marco Ristori - 7'

Toby Myror di Davide Cancila - 38'

16:00 Quelli di noi che ce l’hanno fatta: Un bicchiere di birra con… Eros Puglielli e Gionata Zarantonello.

a seguire Occhi di cristallo di Eros Puglielli (114’) 2004

Uncut di Gionata Zarantonello (78’) 2003 (35mm)

19:30 Gli introvabili: Il mostro di sangue di William Castle (82’) 1959 (v.o. sott. ital.) con l’animazione live dei Loungerie.

20:30 “Lo Zenith visivo: Cannibal Holocaust”: installazione artistica a cura del Nido del Cuculo.

21:00: A scuola di cinema con: JESS FRANCO

a seguire: Paroxismus – Può una morta rivivere per amore? di Jess Franco (87’) 1969

23:30 Double Feature – L’orrore della meraviglia

Fantasie di una tredicenne di Jaromil Jires (73’) 1970 (v.o. sott. ingl.)

Lemora – La metamorfosi di Satana di Richard Blackburn (85’) 1975 (v.o.)



Grande- sala Magellano
10:00 El tio Jess: Sumuru – Regina di femina di Jess Franco (86’) 1968 (v.o.)

11:40 Ombre e nebbie: La frusta e il corpo di Mario Bava (92’) 1963

13.30 Ad Aristide sarebbero piaciuti molto ma non li avrebbe capiti – i fuori concorso

Zona 3 di Roberto Loiacono (140’)

16:00Eventi: Torino d’Argento di Enrico Pagliara (32’)

16.40 Eventi: Road to L. – The Mistery of H.P. Lovecraft di Federico Greco e Roberto Leggio (92’)



Grande - sala da definire

La sposa cadavere di Tim Burton (76’) 2005



Il Crotto

9:00 Per cominciare bene la giornata - Jess Franco presenta:

La pericolosa partita di Ernest B. Schoedsack e Irving Pichel (63’) 1932

10:10 Ad Aristide sarebbero piaciuti molto - Corti in concorso - repliche

A milioni di chilometri dalla Terra di Rino Alaimo (20')

Box di Fulvio Nebbia (11')

Masterpiece di Paolo Battista (6')

Tempo di rivincita di Giuseppe Tozza (13')

Il cancello di Michael Gaddini (50')

12:00 El tio Jess: Confessioni proibite di una monaca adolescente di Jess Franco (90’) 1976

13:40 Joe Massaccesi – il connubio più (D’)Amato:

Papaya dei Carabi di Joe D’Amato (90’) 1978.

15:50 Ombre e nebbie: Il mulino delle donne di pietra di Giorgio Ferroni (100’) 1960

17:40 El tio Jess: Le demone di Jess Franco (113’) 1972 (v.o.)

19:40 I confini della realtà: Acciaio di Don Weis (25’) 1963 (v.o. sott. ital.)

Trilogy of Terror Dan Curtis (72’) 1975 (v.o.)

21:25 El tio Jess: Demoniac – Il sadico di Notre-Dame di Jess Franco (95’) 1974

23:10 El tio Jess: Profonde tenebre di Jess Franco (82’) 1980 (v.o. sott. ital.)

00:35 Larry Cohen: un tipo sottovalutato: Baby Killer di Larry Cohen (90’) 1973



Libreria Gaia Scienza

Ore 18:00 I nostri incontri letterari sono tutti saltati. Cioè: quasi tutti…

Riccardo Strada : “Il Buio oltre lo schermo”






LUNEDI’ 31 OTTOBRE



KinoDessé

10:00 El tio Jess: Sinfonia per un sadico di Jess Franco (95’) 1962 (v.o. sott. ital.)

11:45 Eventi: “Piccola mattonella del Piano 17” dei Manetti Bros

a seguire seminario: Piccolo corso di autoproduzione estrema con i Manetti Bros.

13:15 Body Bags: The Gas Stationdi John Carpenter (30’) 1993

14:00 Ad Aristide sarebbero piaciuti molto - In concorso

Spirali di Alfonso Balzano - 19'

Requiem di Milo Busanelli - 6'

Love Story di Vincenzo Cervoni - 8'

Quell'estate del '78 di Alberto Donati - 70'

16:00 Un bicchiere di vino rosso con: Giulio Petroni

a seguire: Tepepa di Giulio Petroni (136’) 1968

18:45 Gli introvabili: Carnival of Souls di Herk Harvey (84’) 1962(v.o. sott. ital.)

20:00 “Lo Zenith visivo: Non aprite quella porta”: installazione artistica a cura del Nido del Cuculo.

20.20 Un bicchiere di vino rosso con: Tonino Valerii

a seguire: Mio caro assassino di Tonino Valerii (105’) 1972

22.30“VHS EX NOLO: 2 EURO”: Vamp di Richard Wenk (87’) 1985 AVO

00:10 “Halloween double-feature”

Miriam si sveglia a mezzanotte di Tony Scott (100’) 1983

Trouble Every Day di Claire Denis (101’) 2001



Grande- sala Magellano

10:00 I confini della realtà

La bambina scomparsa di Paul Stewart (25’) 1962 (25’) (v.o. sott. ital.)

Il pozzo e il pendolo di Roger Corman (78’) 1961

12:00 El tio Jess: Le amanti del dottor Jekyll di Jess Franco (85’) 1964 (v.o. sott. ital.)

13:45 Ombre e nebbie: La vergine di Norimberga di Antonio Margheriti (85’) 1963

15:20 El tio Jess: I desideri erotici di Christine di Jess Franco (78’) 1971

16:50 Ad Aristide sarebbero piaciuti molto ma non li avrebbe capiti – i fuori concorso

Red Mantis di Gabriel Cash (100’)

18:40 I confini della realtà

Incubo a 20:000 piedi (25’) di Richard Donner 1963 (v.o. sott. ital.)

I racconti del terrore di Roger Corman (86’) 1962(v.o. sott. ital.)

20:50 Joe Massaccesi – il connubio più (D’)Amato:

Killing Birds di Claudio Lattanzi (e Joe D’Amato) (95’) 1987

22:35 Suspiria – the director’s cut: di Bruno Mattei, scherzo… di Dario Argento (110’) 1977



Grande - Sala Vespucci

21:00 Anteprima: Wolf Creek di Greg McLean (100’) 2005 (35mm)

23:00 El tio Jess: Justine, ovvero le disavventure della virtù di Jess Franco (118’) 1968 (35mm)



Grande – sala da definire

La sposa cadavere di Tim Burton (76’) 2005



Il Crotto

9:00 Per cominciare bene la giornata: Il bosco di Andrea Marfori (97’) 1988

10:50 Ad Aristide sarebbero piaciuti molto - In concorso – repliche

Where am I? di Paolo Del Fiol e Dominik Flacio - 16'

Come sorelle di Simone Toncelli - 13'

Il buio di Federico Gnesini - 10'

Il palombaro di Riccardo Farina e Valentino Murgese - 18'

Vendetta di Marco Ristori - 7'

Toby Myror di Davide Cancila - 38'

12:40 Joe D’Amato: Emanuelle e Francoise le sorelline di Joe D’Amato (96’) 1975

14:20 Jess Franco presenta: Il gabinetto del dottor Caligari di Robert Wiene (78’) 1920

16:30 I confini della realtà

Gli invasori di Douglas Heyes (25’) 1961 (v.o. sott. ital.)

The Devil Rides Out di Terence Fisher (96’) 1968 (v.o.)

18:50 El tio Jess: De Sade 2000 di Jess Franco (86’) 1970 (v.o. sott. ingl.)

20:30 “Joe D’Amato & Bruno Mattei: scopa!”

Notti porno nel mondo 2 di Joe D’Amato e Bruno Mattei (98’) 1972

22:20 El tio Jess: Greta, la donna bestia di Jess Franco (95’) 1976

00:00 El tio Jess: Sadomania di Jess Franco (85’) 1980 (v.o.)

01:25 Body Bags:Hair di John Carpenter (30’) 1993.



Luogo a sorpresa

22:00 – 8:00 Evento: “FROM DOWN TILL (VINCENT) DAWN - Omaggio a Bruno Mattei – Proiezioni dei capolavori nascosti del Maestro Viterbese: per un Halloween davvero indimenticabile! Paura!! Terrore!! Non mancate!!!”


Cruel Jaws


Scalps


Terminators 2


Rats


Bianco Apache


Omicidio al Telefono


Solo su prenotazione - Fuori abbonamento







MARTEDI’ 1 NOVEMBRE



KinoDessé

09:30 El tio Jess: Dracula contro Frankenstein di Jess Franco (85’) 1971 (v.o.)

11:00 “Giubbe rosse – I figli di Michael Wotruba” (Premio del pubblico)

14 Giugno 04 di Filippo Sigotti

Ali di sangue di Nicolantonio Mucciaccia

Aracne di Fabrizio Spurio

Roderick Usher (episodio da Devil's memory) di Maurizio Ricci

Dovevo farlo di Ciro Di Dato

Espressionismo rosso di Antonello Filippone

Gli orrori della casa di Migliano di Stefano Nicoletti

K Special di Alberto Riccio

Licteram di Daniele Fabbri

Love is blind di Matteo Chiossi

Maat di Cristian Danzo

Medium S.P.A. di Paolo Angeletti

Orgia Di Sangue di Alessandro Canesin

Sanguigna di Mariano Meini, Steno Nicoli, Luca Franceschini

Sans Merci di Riccardo Caruso

Slasher! di Mirko Lomuscio

Sorry and Darlin' di Villaliscia Production

TorbidaMente di Sergio Menna



14.30 Porno subito: Gioacchino “Gibba” Libratti

a seguire: Il nano e la strega di Gioacchino “Gibba” Libratti (67’) 1973

16:30Porno subito:Andrea Marfori, Silvio Bandinelli, Franco Trentalance, Pietro Adamo

a seguire: Televizio di Andrea Marfori

Orgasmo nero di Joe D’Amato (90’) 1980

19:00 “Lo Zenith visivo: KZ9 Lager di Sterminio”: installazione artistica a cura del Nido del Cuculo.

19.30 A scuola di cinema con: Bruno Mattei

a seguire Premiazione concorso e proiezione del vincitore.

a seguire “The Last Double Feature – l’horror è uno stato mentale”

Tutti defunti... tranne i morti di Pupi Avati (100’) 1977

Io zombo, tu zombi, lei zomba di Nello Rosati (93’) 1979



Grande- sala Magellano

10 Eventi: “Come cosa c’entra? C’entra c’entra”: Troppo Belli di Ugo Fabrizio Giordani (90’) 2005Con partecipazione del pubblico condotta da Paolo Ruffini.

11:40 El tio Jess: De Sade 70 di Jess Franco (80’) 1969 (v.o.)

13:05 Quelli di noi che ce l’hanno fatta: Medley di Gionata Zarantonello (76’) 2000 (35mm)

14:25 Anteprima: L’alba dei morti dementi di Edgar Wright (95’) 2004

16:05 Anteprima: Bubba Ho-tep di Don Coscarelli (93’) 2002 (v.o. sott. ital.)

17:40 Eventi: Romeo and Juliet di Gianni Poggi (9’)

17:50 Ad Aristide sarebbero piaciuti molto ma non li avrebbe capiti – i fuori concorso: Neon di Francesco Cannito (12’)



Grande – sala da definire

La sposa cadavere di Tim Burton (76’) 2005



Il Crotto

9:00 Per cominciare bene la giornata: The Faculty di Robert Rodriguez (103’) 2001

11:00 Ad Aristide sarebbero piaciuti molto - In concorso - repliche

Spirali di Alfonso Balzano - 19'

Requiem di Milo Busanelli - 6'

Love Story di Vincenzo Cervoni - 8'

Quell'estate del '78 di Alberto Donati - 70'

12:50 Ombre e nebbie: I vampiri di Riccardo Freda (Mario Bava) (85’) 1956

14:30 Joe Massaccesi – il connubio più (D’)Amato

Caligola – La storia mai raccontata di David Hills (98’) 1981

17:00 I confini della realtà:

La donna in nero (25’) di Elliot Silverstein 1964 (v.o. sott. ital.)

Il demone nero di Dan Curtis (94’) 1973

19:15 Gli introvabili: Nekromantik di Jorg Buttgereit (69’) 1987 (v.o. sott. ital.)

20:40 El tio Jess: Una Venere senza nome per l’ispettore Forrester di Jess Franco (85’) 1970

22:15 El tio Jess: She Killed in Ecstasy di Jess Franco (80’) 1970

23:45 El tio Jess: Il trono di fuoco di Jess Franco (86’) 1969

01:15 Body Bags: The Morguedi Tobe Hooper (30’) 1993





L’organizzazione si riserva la possibilità di modificare il programma in caso di sopraggiunta necessità.

Giorgio Brass
27-10-2005, 14:40
Vi segnalo solo questa proiezione (in dvd, ovvio)

10 Eventi: “Come cosa c’entra? C’entra c’entra”: Troppo Belli di Ugo Fabrizio Giordani (90’) 2005
Con partecipazione del pubblico condotta da Paolo Ruffini.

Per la gioia di Franco...

Franco Grattarola
27-10-2005, 19:17
Buuuuurrrrpppp... corro in bagno a vomitare...

A.N.
27-10-2005, 19:37
Le cose più interessanti sono i 35 mm. di 99 DONNE e della prima JUSTINE (sarà la vers.ital. dell'epoca o quella più lunga?). Peccato non poterci essere... Qualcuno sa se il festival pubblica qualcosa (cataloghi, opuscoli, ecc.)?

Franco Grattarola
27-10-2005, 19:47
Sconsigliati i cataloghi e gli opuscoli del Joe D'Amato Horror Festival: contengono infatti quasi esclusivamente le divagazioni onanistiche dell'idolo dei gggiovani Paolino Stracultino (un ricco florilegio verrà prossimamente qui trascritto).

Giorgio Brass
28-10-2005, 10:46
Franco, sappi che stamattina partirà il pacchetto contenente l'agognato catalogo della scorsa edizione. Dato che sono ancora bloccato in Francia e la trasferta italiana è stata posticipata, mi sono permesso di chiedere ad un amico di spedirti l'oggetto dei tuoi desideri visto che io avrei dovuto farti attendere troppo.
Dovresti riceverlo a stretto giro di posta.

Franco Grattarola
28-10-2005, 20:20
Ti ringrazio, anche se prevedo lunghe sedute al gabinetto.

Tuchulcha
28-10-2005, 21:59
Ti ringrazio, anche se prevedo lunghe sedute al gabinetto.
Appunto:come letture da cesso mi sembrano l'ideale.

Franco Grattarola
29-10-2005, 02:09
C'è di meglio, o di peggio, secondo i punti di vista (che, come taluni affermano, sono come il b.d.c).

Giorgio Brass
29-10-2005, 09:38
Comunicazione di servizio per tutti quelli che oggi e/o domani saranno a Livorno.

Vi chiedo un favore.

Potreste avvicinare uno qualsiasi degli organizzatori e dirgli che, nel suo interesse e in quello del festival, farebbe bene a controllare le mail che ho spedito ieri ed oggi? (il mio nome è Federico Caddeo).
È una cosa decisamente importante ed eviterebbe antipaticissimi casini ai responsabili della programmazione del festival.

Grazie.

Giorgio Brass
29-10-2005, 18:11
Pare che il buon Jess Franco sia già a Livorno da ieri.
Quindi la sua presenza è più che confermata!

Pago pegno per aver dubitato della sua presenza.

IOCHISONO
29-10-2005, 23:02
Pare che il buon Jess Franco sia già a Livorno da ieri.
Quindi la sua presenza è più che confermata!



eccotelo tiè..
http://img500.imageshack.us/img500/9307/jess9va.jpg

Giorgio Brass
29-10-2005, 23:15
Bello!:D

Hai mica anche una foto di Andrea Marfori da postare?
Non ho la minima idea di che faccia abbia.
Magari anche una di Ciro Ippolito e Gibba, dai...

IOCHISONO
29-10-2005, 23:34
Bello!:D

Hai mica anche una foto di Andrea Marfori da postare?
Non ho la minima idea di che faccia abbia.
Magari anche una di Ciro Ippolito e Gibba, dai...


purtroppo causa lavoro sulla puntata di stracult ho deciso di non andare a livorno e restare al montaggio nel week end, la foto l'ho fatta dal monitor della moviola in cui lavoravo oggi, dal girato dell'intervista che sarà inclusa nella puntata di lunedi sera

marfori non ho anch'io idea di che faccia abbia, mentre credo sia facile da trovare una foto di ciro ippolito
gibba mi sa che non si trova facile invece, però lui lo conosco

Giorgio Brass
29-10-2005, 23:44
Argh, peccato...
Ho sempre desiderato vedere il faccione di Marfori...
Di Ciro Ippolito credo di aver visto solo una sua foto (dove peraltro era assieme a Soavi e ad altri) ma era vecchia e non ricordo più dove l'avevo trovata.
Gibba, invece, è un altro di cui non ho mai visto la faccia...

Tuchulcha
30-10-2005, 11:48
Di Marfori c'era una foto in un vecchissimo Nocturno,accanto ad un articolo su Il Bosco.Pizzetto e tratti del viso vagamente luciferini,aveva proprio la fisionomia adatta per il tipo di film che predilige.Peccato non avercela sottomano,sennò te la postavo...prova a fare una ricerca con google,alla voce "immagini".

Tuchulcha
30-10-2005, 12:52
Sul sito www.francopistoni.it c'è una photo gallery dedicata a Marfori.Comunque su Google digitando "Andrea Marfori" alla voce immagini le suddette foto si trovano.Lì il pizzo non lo portava,comunque...

SWAT
30-10-2005, 14:17
Di Marfori c'era una foto in un vecchissimo Nocturno,accanto ad un articolo su Il Bosco.Pizzetto e tratti del viso vagamente luciferini,aveva proprio la fisionomia adatta per il tipo di film che predilige.Peccato non avercela sottomano,sennò te la postavo...prova a fare una ricerca con google,alla voce "immagini".

Anche su un vecchio numero di Nosferatu si parlava di lui e si vedeva una sua foto, e si parlava anche di un suo film mai uscito.

mirko
31-10-2005, 03:07
Ritornato ora ora da oltre due ore di dibattito con Jesus Franco!!!
La persona famosa più umile che abbia conosciuto, veramente un grand uomo!
Peccato che Lina Romay non se l'è cagata nessuno. Io c'ho scambiato due chiacchere e che dire... mi è scesa una lacrima

Giorgio Brass
31-10-2005, 15:56
Sul sito www.francopistoni.it (http://www.francopistoni.it) c'è una photo gallery dedicata a Marfori.Comunque su Google digitando "Andrea Marfori" alla voce immagini le suddette foto si trovano.Lì il pizzo non lo portava,comunque...

Mmmm... sicuro che sia proprio Marfori?
Questo tipo qui, intendo...
http://www.francopistoni.it/gallery_file/image039.jpg

Un amico che ieri a Livorno e che ci ha chiacchierato un po' dice che non assomiglia granché al tipo delle foto...

Giorgio Brass
31-10-2005, 15:57
Ritornato ora ora da oltre due ore di dibattito con Jesus Franco!!!

Ce ne parli un po'?
Com'era condotto?
C'era parecchio pubblico?

Giorgio Brass
31-10-2005, 17:04
Parlando con alcuni amici che ieri sono stati a Livorno ho saputo che, durante l'incontro tra Zarantonello, Puglielli e il pubblico, l'idolo di Franco, tra un "puppe", un "tope", un "cazzo" e l'altro ha regalato questa perla di saggezza popolare: "(...) e, come diceva mia nonna: "ogni stronzo trova il suo cesso"".

A.N.
31-10-2005, 18:34
Mirko, cosa ti sei fatto autografare da Jess e da Lina?

Tuchulcha
31-10-2005, 18:56
Mmmm... sicuro che sia proprio Marfori?
Questo tipo qui, intendo...
http://www.francopistoni.it/gallery_file/image039.jpg

Un amico che ieri a Livorno e che ci ha chiacchierato un po' dice che non assomiglia granché al tipo delle foto...
E' lui,è lui...qui il pizzo non lo porta,ma la fisionomia da nosferatu è inconfondibile.

mirko
31-10-2005, 22:25
Mirko, cosa ti sei fatto autografare da Jess e da Lina?

Odio gli autografi, una stretta di mano e due chiacchere in privato con J:F. e un bacio sulla guancia di Lina Romay mi sono bastati (e me lo ricorderò per tutta la vita).
Franco è lucidissimo e parla molto bene l'italiano, il dibattito è stato comprensibilissimo ,tranne alcune volte in cui si è dilungato molto ed ha perso il filo del discorso.
Le domande sono partite con una lista di registi a cui Franco doveva dare il suo parere ed è continuato con le domande dal pubblico. Non mi sono piaciute la maggior parte delle domande, molti del pubblico (e anche sul palco) conoscevano molto poco l'opera del regista.

Quello che mi ricordo:

- Jess Franco è sicurissimo di aver fatto 230 film. Ma nessuno ha fatto domande sulle varie versioni dei suoi film...

- Ora ne sta girando due in contemporanea di cui uno è il MACHBET in versione RAP... (sigh!)

- Il suo film che ha incassato più di tutti è IL CAPITANO DI 15 ANNI.

- Il suo maestro è Orson Welles, con cui a girato un paio di film come seconda unità. Tra l'altro Welles gli ha proposto e prodotto L'isola del Tesoro, mai terminata.

- Adora: Mario Bava, Lucio Fulci, Antonio Margheriti, Steven Spielberg (solo quando non è politico), Benigni (ha detto che è un genio...), Bonuel e Godard.

- Gli piace: Sam Raimi (solo quando faceva film poveri ma più originali), Sergio Leone

- Non gli piace: Kubrick, Amenabar (ha detto che tutti i suoi film sono remake di vecchi film americani) e tutti i nuovi registi spagnoli, Clint Eastwood (perché è repubblicano).

Non si considera un maestro, anzi non gli piace nessuno dei film che ha girato. Gli piacciono solamente dei segmenti dei suoi film e se potesse metterli tutti insieme farebbe un montaggio di 2 ore circa...

Ha scritto molte colonne sonore con Piero Piccioni e molte gliele ha terminate.

Via via che mi ricordo qualcosa lo scriverò, comunque Paolino mi ha detto che gli ha fatto un' intervista per STRACULT.

Franco Grattarola
01-11-2005, 03:21
>Paolino (...) gli ha fatto un' intervista per STRACULT

Penosa, a voler essere generosi.

Tuchulcha
01-11-2005, 11:40
Su Amenabar Franco non ha tutti i torti;che The Others sia una scopiazzatura di cose già viste è palese.

drugo
01-11-2005, 13:11
Le opinioni sono come le palle, ognuno ha le sue...Però in tutta sincerità tutti stì discorsi sull'originalità o meno di un artista (qualunque sia il campo su cui opera) mi fanno ridere. A me interessa che un film, un quadro o quant'altro mi susciti emozioni e riflessioni, che poi l'artista si sia ispirato o sia stato influenzato da altri/o poco mi tange. E' la sua formazione culturale.

Tuchulcha
01-11-2005, 17:17
Le opinioni sono come le palle, ognuno ha le sue...Però in tutta sincerità tutti stì discorsi sull'originalità o meno di un artista (qualunque sia il campo su cui opera) mi fanno ridere. A me interessa che un film, un quadro o quant'altro mi susciti emozioni e riflessioni, che poi l'artista si sia ispirato o sia stato influenzato da altri/o poco mi tange. E' la sua formazione culturale.
Che ognuno abbia le sue opinioni è pacifico,e il fatto che a Franco non piaccia Kubrick mi lascia indifferente.Dico solo che su Amenabar non ha tutti i torti,viene salutato come un grande e invece trovo sia solo un discreto artigiano.Tutto qui.

A.N.
01-11-2005, 18:34
> - Jess Franco è sicurissimo di aver fatto 230 film. Ma nessuno ha fatto domande sulle varie versioni dei suoi film...

Questo è un punto interessante, perché la sua filmografia è ancora controversa in alcuni punti, e le varie filmo pubblicate differiscono in molti dettagli. C'è ancora da lavorare. Il mio elenco comprende circa 180 film.

L'intervista di ieri a Stracult è stata molto interessante, con Franco estremamente lucido e in discreta forma fisica. Grande la sua svalutazione di registi come Rohmer e Oliver Stone. Grandissima la sua dichiarazione su Blasetti come uno dei più grandi registi europei. Sublime la sua passione per il cinema e la modestia nei confronti dei suoi film. Più passa il tempo e più amo Jess !!

Mirko, più o meno quante persone c'erano al dibattito con Jess?

lamadama
01-11-2005, 18:49
Ecco il commento sui registi di Franco/Manera, non capisco cosa dica riferito ad Argento:

Paolino: Mario Bava l'apprezzavi molto.
Manera: Si moltissimo.
Paolino: Lucio Fulci.
Manera: Meno.
Paolino: Umberto Lenzi.
Manera: ... Non credo sia un grossissimo regista.
Paolino: Eric Rohmer.
Manera: Pretenzioso, e senza intelligenza che ha giocato con la stupidità snob di Parigi.
Paolino: Ruggero Deodato.
Manera: Mah...
Paolino: Akira Kurosawa.
Manera: Un genio totale.
Paolino: Oliver Stone
Manera: Stupido, pretenzioso, l'America che detesto.
Paolino: Dario Argento
Manera: è un (qualcosa)genio.
Paolino: Quentin Tarantino.
Manera: Formidabile.
Paolino: Pedro Almodovar
Manera: Uno snob che funziona molto bene perchè ha saputo fare il cinema che piace alla Spagna ufficialmente oggi.
Paolino: Mario Monicelli.
Manera: Ma meraviglioso.
Paolino: Blasetti
Manera: Uno dei più grandi registi che sono stati in Europa.

A.N.
01-11-2005, 18:58
Su Argento dice "è un demi-genio", ovvero "è un mezzo genio".
Su Lenzi dice anche di averlo conosciuto bene personalmente e che è molto simpatico.

A.N.
01-11-2005, 19:00
Su Ruggero Deodato bofonchia a mezza voce: "Non me gusta nada", cioè "non mi piace per niente".

Giorgio Brass
02-11-2005, 10:37
A grande richiesta... (?!)

...una foto di Andrea Marfori dal Joe D'Amato Horror Festival!!

http://img486.imageshack.us/img486/6107/marfori7wf.jpg

Ringrazio il mio amico Davide C. per la preziosa foto...

mirko
02-11-2005, 11:36
A parte Franco, una cosa interessante (e angosciante) che ho sentito ieri di straforo, è una discussione di "Gojira" con Bruno Mattei, sulla questione del Cinemascope. Praticamente mi pare di aver capito che Mattei asserisce che non esistono più i macchinari per proiettare in cinemascope e quindi TUTTI i film girati in quel formato non potranno mai essere ristampati in dvd...
GOJIRA puoi spiegarmi meglio?

Giorgio Brass
02-11-2005, 11:44
A parte Franco, una cosa interessante (e angosciante) che ho sentito ieri di straforo, è una discussione di "Gojira" con Bruno Mattei, sulla questione del Cinemascope. Praticamente mi pare di aver capito che Mattei asserisce che non esistono più i macchinari per proiettare in cinemascope e quindi TUTTI i film girati in quel formato non potranno mai essere ristampati in dvd...
GOJIRA puoi spiegarmi meglio?

Oddio, mi sembra un'assurdità...
Cosa intendi, poi, per "macchinari per proiettare in cinemascope"? Parli dei proiettori??

mirko
02-11-2005, 11:56
Oddio, mi sembra un'assurdità...
Cosa intendi, poi, per "macchinari per proiettare in cinemascope"? Parli dei proiettori??

Logico

Giorgio Brass
02-11-2005, 12:02
Logico

Beh, allora credo proprio che tu abbia frainteso il discordo di Mattei e Dainelli! :)
Non vedo come i proiettori 35mm possano scomparire dalla faccia della terra! :)

mirko
02-11-2005, 12:07
Beh, allora credo proprio che tu abbia frainteso il discordo di Mattei e Dainelli! :)
Non vedo come i proiettori 35mm possano scomparire dalla faccia della terra! :)

Credo che non basti un proiettore 35mm per proiettare un cinemascope... forse, cmq aspettiamo l'intervento di Dainelli.

Zardoz
02-11-2005, 12:14
Franco era atteso al FantaTs '02,poi la sua partecipazione "saltò"(ufficialmente,in quanto impegnato nelle riprese di un film.Ma l'ottimo Carlos Aguilar mi disse che erano piuttosto problemi di salute..In effetti neppure ora è messo granchè bene,come dentatura soprattutto!).Vederlo intervistato(ma proprio dal Ruffini?Porc..)è stato comunque interessantissimo:ESAGERATAMENTE autocritico("quando rivedo i miei film vedo solo le cose brutte")e sottilmente malinconico(il non aver mai potuto fare un film "bene e con calma").Mi è piaciuto quando ha rapidamente-e GIUSTAMENTE-"liquidato" Rohmer,NON mi è piaciuto quando ha altrettanto rapidamente stroncato Stone(regista che reputo,specie nell'attuale fase politica internazionale,INDISPENSABILE),mi ha mandato IN DELIRIO(anzi,"Delirium"..)quando ha definito Tarantino "formidabile"!Son soddisfazioni,queste..

Giorgio Brass
02-11-2005, 12:15
Credo che non basti un proiettore 35mm per proiettare un cinemascope...

Serve anche una lente anamorfica, infatti. :)

Paolo
02-11-2005, 12:40
Io ne ho ben due :cool:

Tuchulcha
02-11-2005, 12:53
Franco era atteso al FantaTs '02,poi la sua partecipazione "saltò"(ufficialmente,in quanto impegnato nelle riprese di un film.Ma l'ottimo Carlos Aguilar mi disse che erano piuttosto problemi di salute..In effetti neppure ora è messo granchè bene,come dentatura soprattutto!).Vederlo intervistato(ma proprio dal Ruffini?Porc..)è stato comunque interessantissimo:ESAGERATAMENTE autocritico("quando rivedo i miei film vedo solo le cose brutte")e sottilmente malinconico(il non aver mai potuto fare un film "bene e con calma").Mi è piaciuto quando ha rapidamente-e GIUSTAMENTE-"liquidato" Rohmer,NON mi è piaciuto quando ha altrettanto rapidamente stroncato Stone(regista che reputo,specie nell'attuale fase politica internazionale,INDISPENSABILE)
Ma quando mai?I film di Stone mi fan venire voglia di votare Repubblicano,intrisi di demagogia e faziosità come sono.Semmai sarebbe indispensabile un cineasta obiettivo e realmente controcorrente,ma dove lo trovi?Comunque Stone non andrebbe stroncato,la padronanza del mezzo cinematografico che ha acquisito è ammirevole.Ovviamente,se Franco lo detesta avrà le sue ragioni.

gojira
02-11-2005, 16:53
A parte Franco, una cosa interessante (e angosciante) che ho sentito ieri di straforo, è una discussione di "Gojira" con Bruno Mattei, sulla questione del Cinemascope. Praticamente mi pare di aver capito che Mattei asserisce che non esistono più i macchinari per proiettare in cinemascope e quindi TUTTI i film girati in quel formato non potranno mai essere ristampati in dvd...
GOJIRA puoi spiegarmi meglio?

Perchè non ti sei fatto riconoscere? Mi avrebbe fatto molto piacere incontrare qualcuno del forum.
Con Mattei ho parlato a lungo, praticamente quasi per tutto il giorno. E' stato gentilissimo e mi ha narrato una montagna di aneddoti, la cosa buffa è che ogni tanto si rivolgeva a mia moglie chiedendole se era consapevole che aveva sposato un pazzo.
Riguardo a ciò che scrive Mirko il problema va ridimensionato (rimanendo comunque grave): quello a cui si riferiva Mattei riguarda solo i cinemascope girati col 2P tripack della technicolor perchè questa azienda ha dismesso i macchinari capaci di trattare i negativi in tale formato.
Approfitto dell'occasione per segnalare che a livorno ho passato momenti splendidi chiaccherando amabilmente per ore con Jess Franco e Lina Romay. L'esperienza come giurato del concorso dei cortometraggi è stata divertentissima ed essermi trovato in perfetto accordo con Mattei, presidente della giuria, mi ha dato grande soddisfazione.

http://img348.imageshack.us/img348/405/jess5ki.jpg
http://img176.imageshack.us/img176/151/mattei7oz.jpg

Il Nazariota
02-11-2005, 20:29
Com'è stato il festival a livello di affluenza di pubblico?

Matteo Norcini
02-11-2005, 23:03
e del mitico PAROLINI col suo YETI non ne parla nessuno????

A.N.
03-11-2005, 03:29
Scusa Mirko, ti rifaccio la domanda: quante persone c'erano al dibattito con Jess Franco? C'era anche qualche fan non più giovane?

gojira
03-11-2005, 08:56
Parolini è assolutamente unico. Stavo uscendo dal cinema quando improvvisamente è arrivato un taxi dal quale è sceso Parolini dicendo:"Salve sono Frank Kramer!". A quel punto essendo un fan scatenato dello Yeti l'ho preso d'assalto. Ha iniziato subito a parlarmi della lavorazione di questo film e di tutti i problemi avuti con la produzione che sono stati fonte di grandi dispiaceri. Via via che parlavamo sono entrato nello specifico e siccome conosco a memoria la sequenza del Toronto Hotel (che mi ha sempre impressionato per com'è realizzata), ho cominciato a elencare le varie inquadrature e lui mi spiegava via via come le aveva realizzate. Parlando, camminavamo a braccetto e cammina, cammina, parlando, parlando: CI SIAMO PERSI! A un certo punto mentre Parolini era tutto impegnato a spiegarmi com'era realizzato il braccio meccanico dello yeti ci siamo ritrovati in mezzo di strada con un autobus che per poco non ci travolge. In definitiva un uomo dall'entusiasmo travolgente. Ma la caratteristica principale è la sua straordinaria umiltà che lascia veramente senza parole.
Andrea, l'incontro con Jess franco era affollatissimo e in sala c'erano molti spettatori "non più giovani". Emozionante l'applauso oceanico, con tutti gli spettatori in piedi,che ha salutato la conclusione dell'incontro.

Matteo Norcini
03-11-2005, 13:36
ma uscirà mai YETI in DVD? io lo comprerei di corsa....
Parolini, che fosse un personaggio mitico, lo si era ben capito già dalla stupenda intervista sull'ultimo numero di CINE70....
ma ha incontrato il pubblico o te lo sei goduto tutto e solo tu ;) ???

Matteo Norcini
03-11-2005, 13:37
Mettici una foto con Frank Kramer !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Zardoz
04-11-2005, 11:38
Per Tuchulcha:personalmente,Stone e i suoi film(quelle che chiami "demagogia e faziosità" io le chiamo "coraggio,rabbia e palle"!) mi fanno,per fortuna,diventare ANCORA PIU' di sinistra!Le ragioni per cui Franco non ama Stone?Forse invidia:di budget,di storie,ambizioni,mezzi tecnici..

Tuchulcha
04-11-2005, 14:37
Per Tuchulcha:personalmente,Stone e i suoi film(quelle che chiami "demagogia e faziosità" io le chiamo "coraggio,rabbia e palle"!
Se per palle intendi quelle che mi son fatto io con le puttanate e le falsità storiche inserite in JFK,siamo d'accordo.Quanto al diventare di sinistra dopo aver visto i suoi film(ma che c'entra poi la sinistra?Per te il Partito Democratico di Clinton,Gore e soci sarebbe sinistra?Boh...),credo sia ben lì il problema della sinistra italiana di oggi.Comunque,ognuno ha diritto alle proprie opinioni.

Tuchulcha
04-11-2005, 14:39
E comunque,l'ipotesi che Franco non ami il cinema di Stone per invidia è d'una tale ridicolaggine che proseguire oltre la discussione mi rattrista troppo,quindi fermiamoci qui.

IOCHISONO
05-11-2005, 18:37
L'intervista di jess franco a stracult è in originale ovviamente molto più lunga del montato
tra le altre cose afferma (in uno dei segmenti non montati) di aver realizzato per l'esattezza 203 film (non 230)
anche l'elenco di nomi e giudizi è più lungo di quello mostrato e devo dire mi trovo d'accordo al 100% con le opinioni di franco, oliver stone compreso
si, devo dire che dopo aver ascoltato la lunga chiacchierata con zio jess anch'io lo ammetto: jess franco è un grandissimo

A.N.
07-11-2005, 17:42
Che fine farà l'intervista integrale a Jess Franco?

mirko
08-11-2005, 16:23
Scusa Mirko, ti rifaccio la domanda: quante persone c'erano al dibattito con Jess Franco? C'era anche qualche fan non più giovane?

Nella mia fila c'erano un paio di 50enni, ma non hanno aperto bocca e non ho capito se erano lì per caso (come mi è sembrato per il50% del pubblico).
Forse ha ragione Franco quando ha detto che i suoi fan non sono più di 2000 in tutto il mondo...

A.N.
08-11-2005, 18:19
Secondo me siamo molti, ma molti di più...

Zardoz
08-11-2005, 18:25
Non siamo molti,ma siamo ABBASTANZA buoni..
P.S.Per Tuchulcha:Stone è 150 km a sinistra dell'"ala radicale" del Partito Democratico yankee...per gli standard BUSHIAN-BERLUSCONIANI attuali,direi che è un "pericoloso sovversivo forse in combutta con gruppi terroristici tesi a sovvertire l'ordine democratico mondiale"!Eppoi..daii,almeno UN PO' di invidia verso Stone "nonno" Jess ce l'avrà pure,su!

IOCHISONO
08-11-2005, 21:53
Che fine farà l'intervista integrale a Jess Franco?

il girato probabilmente lo prenderò in custodia io

Tuchulcha
08-11-2005, 22:00
Non siamo molti,ma siamo ABBASTANZA buoni..
P.S.Per Tuchulcha:Stone è 150 km a sinistra dell'"ala radicale" del Partito Democratico yankee...per gli standard BUSHIAN-BERLUSCONIANI attuali,direi che è un "pericoloso sovversivo forse in combutta con gruppi terroristici tesi a sovvertire l'ordine democratico mondiale"!Eppoi..daii,almeno UN PO' di invidia verso Stone "nonno" Jess ce l'avrà pure,su!

Perchè dovrebbe,se manco gli piacciono i suoi film? :finga:

A.N.
09-11-2005, 01:42
> il girato probabilmente lo prenderò in custodia io

Il che significa che una copia per l'amico-nemico A.N. è assicurata... :D

Il Nazariota
09-11-2005, 18:33
il girato probabilmente lo prenderò in custodia io

potresti venderlo sottobanco...

Zardoz
10-11-2005, 18:24
Per Tuchulcha:non gli piacciono causa INVIDIA,appunto..