PDA

View Full Version : Ma Come Si Può Uccidere Un Bambino?



Giorgio Brass
20-10-2005, 22:56
Lo splendido film di Narciso Ibanez Serrador in uscita in Italia il 07-12-2005 per la NoShame.

http://www.videociak.net//skin1/images//t_13032.jpg

(fonte videociak.net)

Tuchulcha
20-10-2005, 23:57
Cazzarola,che notizia!Sono anni che cerco di recuperarlo...se poi la No Shame facesse uscire pure La Residencia sarebbe il massimo,ma già così sono contentissimo. :D

Frank n Furter
21-10-2005, 03:19
Franco ti consiglio di rifugiarti nell'affettuoso abbraccio della psicanalisi! :-p

Riguardo al dvd, speriamo che abbiano fatto un buon lavoro, che si tratti della versione integrale, così potrò mettere in soffitta (buttare via mai e poi mai!) il tremendo collage del Video search of Miami che fino ad oggi custodivo gelosamente nella cassaforte nascosta dietro al quadro con la foto di me ubriaco alla festa di laurea di Kikkoman mentre rifletto sul futuro del mondo abbracciato alla tazza del cesso! :rolleyes:

barnum
21-10-2005, 09:39
Lo splendido film di Narciso Ibanez Serrador in uscita in Italia il 07-12-2005 per la NoShame.
(fonte videociak.net)

Incredibile, un altro recupero da Oscar (che fa il paio con Death Race)! Credo che in Italia, dopo esser passato al cinema, non lo si sia più visto o quasi, con la traccia italiana! Chissà se si riuscirà a recuperare il doppiaggio originale dell'epoca... sarebbe un gran bel colpo!

A.L.T.
27-10-2005, 15:41
Lo splendido film di Narciso Ibanez Serrador in uscita in Italia il 07-12-2005 per la NoShame.

(fonte videociak.net)

Salve a tutti.

Questa si che è una bella notizia, anche se me l'aspettavo...

Val
27-10-2005, 15:49
Franco ti consiglio di rifugiarti nell'affettuoso abbraccio della psicanalisi! :-p

Riguardo al dvd, speriamo che abbiano fatto un buon lavoro, che si tratti della versione integrale, così potrò mettere in soffitta (buttare via mai e poi mai!) il tremendo collage del Video search of Miami che fino ad oggi custodivo gelosamente nella cassaforte nascosta dietro al quadro con la foto di me ubriaco alla festa di laurea di Kikkoman mentre rifletto sul futuro del mondo abbracciato alla tazza del cesso! :rolleyes:

Ahò, la tua VHS ce l'ho io! Comunque che bello, speriamo sia un'edizione decente :D

E benvenuto A.L.T.!

Pollanet
27-10-2005, 15:53
ma che roba è sto film? jallo? horror? mezza via?

A.L.T.
27-10-2005, 16:10
ma che roba è sto film? jallo? horror? mezza via?


l'incolpevole giovane coppia di turisti inglesi approda su un'isola spagnola abitata esclusivamente da chicos, perchè in realtà vi è stata una mattanza di adulti poco prima. La salvezza dei due malcapitati passa attraverso l'eliminazione fisica dei bambini...

cosa si prova? disgusto, nausea, repulsa.
Horror?
Lo annovero tra i migliori del 'fantastico' spagnolo

Grazie VAL...

Tuchulcha
27-10-2005, 16:12
E' un horror che per certi versi ricorda il racconto di Stephen King I Figli del grano,a sua volta ispiratore del film Grano rosso sangue.

A.L.T.
27-10-2005, 16:16
E' un horror che per certi versi ricorda il racconto di Stephen King I Figli del grano,a sua volta ispiratore del film Grano rosso sangue.

...effettivamente

A.N.
12-01-2006, 00:25
Si sa qualcosa sulla data d'uscita?

Shanghai Joe
12-01-2006, 08:53
data da destinarsi...

Angelo negro
21-01-2006, 13:35
Un rispettoso saluto a tutti,sono relativamente nuovo di qui.Di fatto questo è il mio primo post nella nuova versione di questo forum.


Ero curioso di sapere se qualcuno conosce le caratteristiche del dvd:
ha la traccia originale in spagnolo?

Tuchulcha
21-01-2006, 13:46
Non nè uscito,e al momento non è dato sapere se e quando lo editeranno.

Frank n Furter
08-07-2006, 13:04
Non si è saputo più nulla?

Giorgio Brass
08-07-2006, 13:10
Tutto rimandato a data da destinarsi, come mi è stato riferito da una persona coinvolta direttamente nel progetto.

Shanghai Joe
31-07-2006, 11:57
tra le distribuzioni spunta una data...03 ottobre 2006...

TIU
13-09-2006, 10:23
E' stata confermata dalla Cecchi Gori l'uscita di questo dvd Noshame Films per il 3 Ottobre 2006.
Visto che la notizia l'ha fornita il moderatore del forum del Cecco, immagino che sia proprio la CG a curarne la distribuzione.

Giorgio Brass
13-09-2006, 11:08
Sul dvd italiano de "La Residencia" (uscito ieri) non c'è l'annunciato trailer di questo film.

Tuchulcha
13-09-2006, 14:17
Sul dvd italiano de "La Residencia" (uscito ieri) non c'è l'annunciato trailer di questo film.

E meno male che detto trailer viene segnalato come extra pure sulla custodia del DVD! Bah...

Tuchulcha
04-10-2006, 12:21
Ieri son passato da Fnac, e non era ancora uscito... qualcuno di voi sa nulla?

johnnyb
04-10-2006, 14:08
Ieri son passato da Fnac, e non era ancora uscito... qualcuno di voi sa nulla?


esce domani (giovedì)

caesars
04-10-2006, 14:52
esce domani (giovedì)

Confermo. Fonte il sito del cecco.

Tuchulcha
05-10-2006, 14:31
Preso stamani alla Fnac, a 15,90 euro. Ancora non ho controllato il master, vi farò sapere più tardi (conto di visionarlo nel pomeriggio).

Visto. Anche in questo caso master non eccelso, superiore comunque a quello de La Residencia. Molti dialoghi sono in Spagnolo sottotitolato; ma in determinati casi credo fosse una cosa voluta, visto che i due protagonisti sono stranieri e si sforzano di farsi capire dalla gente del luogo (ma non avendolo visto al cinema chiedo conferma agli esperti: quest'idea era presente nel doppiaggio italico dell'epoca?). Però c'è qualche brevissima scena in cui i 2 parlano Spagnolo anche fra loro, quindi o si tratta di immagini a suo tempo assenti dall'edizione italiana o è il solito problema dell'audio fallato (anche qui, agli esperti l'ardua sentenza). Quanto al film, ogni commento per chi lo conosce già è superfluo: uno degli horror più feroci e disturbanti in cui mi sia imbattuto, con un finale da brividi.

Caltiki
06-10-2006, 16:58
uno degli horror più feroci e disturbanti in cui mi sia imbattuto, con un finale da brividi.

la scena della morte della partoriente, uccisa dallo stesso figlio che ha in grembo, è da incorniciare nella sua capacità di annichilimento.
Il finale mi ha ricordato quello di Reazione a catena: ugualmente scioccante e inaspettato.
Il fatto che parlino in spagnolo in molti casi è voluto, secondo me, nel senso che giustamente come tu dici, si rivolgono da stranieri agli indigeni.
In altri casi è evidente la mancanza della traccia in italiano, e su qui non ti so rispondere: sempre secondo me è un mix tra scene mancanti e salti nella colonna italiana.

Tuchulcha
06-10-2006, 17:21
In effetti, nel prologo documentaristico l'audio italiano presenta salti evidenti...

Caltiki
06-10-2006, 18:31
In effetti, nel prologo documentaristico l'audio italiano presenta salti evidenti...

che tra l'altro presenta degli errori storici:
le famose immagini delle fosse comuni, con i bulldozer e delle persone che portano i cadaveri a spalla, sono tratte da "The memory of the camps" di Alfred Hitchcock, documentario girato dal grande regista all'interno dei campi liberati: il bulldozer è americano, e gli uomini che trasportano i cadaveri sono soldati tedeschi, sorvegliati dagli americani..nel film si dice che il bulldozer era tedesco e quegli uomini prigionieri.
Un'ultima nota: quanto è irritante quella specie di ninna nanna!!!

OpossuM
06-10-2006, 18:55
C'è molto di Polanski dentro, e non solo sul piano di omaggio/citazione...L'avrai notato Tuchulc...

karma negativo
08-10-2006, 14:11
Innanzitutto segnalo una cosa che salta subito all'occhio: mentre nel retrocopertina del dvd de "Gli orrori del liceo femminile" era sbandierata per ben 2 volte la presenza del trailer di "Ma come si può..." ma poi all'interno nn ve ne era traccia, in questo caso sul retro nn c'è scritto proprio nulla, ma all'interno c'è invece il trailer originale... :D

Passando al film:

durata 106'31''

audio: ITA e SPA (lo spagnolo è leggermente più pulito)
sottotitoli: appaiono in automatico quando i protagonisti parlano in spagnolo (durante la traccia italiana); unico neo, iniziano normalmente, poi vengono messi tra le parentesi quadre...

video: restaurato e mi è parso buono (certo nn è perfetto e immacolato, c'è qualche spuntinatura qua e là, ma è accettabilissmo)

http://i12.tinypic.com/4h8ed1t.png

http://i12.tinypic.com/48x8sid.png

http://i12.tinypic.com/44lbay9.png

http://i12.tinypic.com/2qipulj.png

Tuchulcha
08-10-2006, 15:28
C'è molto di Polanski dentro, e non solo sul piano di omaggio/citazione...L'avrai notato Tuchulc...

Hem, no. Il film m'ha preso così tanto che m'è sfuggita 'sta cosa... in che senso polanskiano?



Un'ultima nota: quanto è irritante quella specie di ninna nanna!!!
Beh, tutto il prologo è esasperante. Ho dovuto lottare con me stesso per non usare l'avanzamento veloce...

Caltiki
08-10-2006, 20:08
Beh, tutto il prologo è esasperante. Ho dovuto lottare con me stesso per non usare l'avanzamento veloce...
Infatti :) .
Diciamo che è un degno inizio per un film che, di fatto, stravolge tutti i canoni, che lascia sconcertati: i bambini, simbolo per antonomasia di bontà, purezza e ingenuità, sono l'esatto contrario, diventano il simbolo del male. Un capovolgimento che induce nello spettatore un disorientamento simile a quello che prova un naufrago in mezzo al mare (concedetemi questa specie di riferimento poetico, va :)

Tuchulcha
09-10-2006, 00:32
Infatti :) .
Diciamo che è un degno inizio per un film che, di fatto, stravolge tutti i canoni, che lascia sconcertati: i bambini, simbolo per antonomasia di bontà, purezza e ingenuità, sono l'esatto contrario, diventano il simbolo del male. Un capovolgimento che induce nello spettatore un disorientamento simile a quello che prova un naufrago in mezzo al mare (concedetemi questa specie di riferimento poetico, va :)

Ed è tanto più feroce se consideriamo che per i piccoli assassini del film è tutto un gioco...

Bmw2002
09-09-2007, 20:34
Visto ieri notte e sono davvero soddisfatto.
A parte l'esasperante inizio e la ninna nanna orrenda il film è fantastico, davvero tesissimo, da quando si sbarca al Almanzòra non c'è un attimo di tregua e la tensione sale, sale in un crescendo che porta ad una tragica, agghiacciante ed inquietante verità.
Da lì il ritmo è davvero palpitante fino alla fine.
Inquietanti e per questo bravissimi i bambini, dal primo all'ultimo.
Scene crude, violente,macabre, finale inaspettato e che mi ha fatto davvero rabbia.
Un sequel BimbiVSAdulti non sarebbe male......
Che altri film di questo tipo mi consigliereste?

caesars
10-09-2007, 14:57
Visto ieri notte e sono davvero soddisfatto.
A parte l'esasperante inizio e la ninna nanna orrenda il film è fantastico, davvero tesissimo, da quando si sbarca al Almanzòra non c'è un attimo di tregua e la tensione sale, sale in un crescendo che porta ad una tragica, agghiacciante ed inquietante verità.
Da lì il ritmo è davvero palpitante fino alla fine.
Inquietanti e per questo bravissimi i bambini, dal primo all'ultimo.
Scene crude, violente,macabre, finale inaspettato e che mi ha fatto davvero rabbia.
Un sequel BimbiVSAdulti non sarebbe male......
Che altri film di questo tipo mi consigliereste?


Genere diverso ma stesso regista: "Gli orrori del liceo femminile" (titolo italiano orribile, in originale "La residencia", per un ottimo film).

maciste
19-09-2007, 08:57
Visto ieri, non male, anche se molto forte, specialmente in una delle scene finali dove falcia con il mitra il gruppo di ragazzini ... ma il documentario all'inizio era proprio necessario???

Frank n Furter
05-10-2007, 23:38
Davvero bellissimo, dopo averlo rivisto in quest'ottima versione in dvd posso scucirmi...

...il mio horror preferito in assoluto! :yes:

hermes
06-10-2007, 13:09
Probabilmente il miglior horror spagnolo mai girato.

Giorgio Brass
07-10-2007, 17:40
http://img119.imageshack.us/img119/35/sanstitreah3.png
Segnalo il dvd americano che contiene anche due brevi featurettes (9 e 16 minuti) con il regista e il direttore della fotografia.

liberAnomalia
12-12-2007, 22:01
e finalmente, dopo anni luce di attesa, ho potuto vedere anche questo film.
di Serrador già conoscevo il bellissimo La Residencia, ma questo film, davvero, ha superato di gran lunga qualunque buona aspettativa.

dico subito che contrariamente ad altri forumisti ho trovato incantevole la nenia cantata dai bimbi.. molto evocativa, ossessiva.
concordo invece con chi lamentava la prolissità del prologo... troppo lungo, e forse perfino "forzato".
superato questo passaggio, cmq, il film decolla in modo straordinario. la sua cattiveria è materia cinematografica rara, devastante e disturbante nel vero senso della parola... non provavo certe sensazioni da molto tempo, e darò in pasto questo film ai miei ospiti durante il consueto festino che organizzerò per il mio compleanno.

è vero che il plot ricorda molto il racconto di King e il relativo film... (quest'ultimo successivo, mentre non ricordo l'anno esatto della raccolta "a volte ritornano") ma davvero Grano Rosso Sangue, cmq dignitoso come film, al confronto risulta robetta da niente.

è uno di quei film che non si ferma davanti a nulla, tu sei lì che scommetti: "beh! adesso Serrador si ferma" e subito dopo perdi la scommessa.

la regia è essenziale ma sempre efficace, secca. splendida anche la desolante atmosfera che si respira visitando insieme ai protagonisti le straordinarie locations.

ormai di diritto nella mia top.
:rolleyes::rolleyes::rolleyes:

stampante
09-12-2008, 22:06
L'edizione NoShame è nel complesso più che discreta, anche se parte della traccia audio italiana è andata perduta. Il video, anamorfico, ha un rumore generalmente contenuto, a parte in alcune scene buie, dove sono evidenti anche artefatti da compressione ai bordi delle immagini. Soddisfacenti croma e definizione.

Per quanto riguarda il film, devo dire che sono rimasto molto sorpreso, dopo averlo visto, per il bollino verde "per tutti" riportato in fascetta: come minimo, a mio avviso, sarebbe da vietare ai minori di 14 anni!
Si tratta di un film povero, ma ben diretto ed efficace nelle sue atmosfere, davvero inquietanti. L'utilizzo dei bambini quali figure orrorifiche (che non era comunque nuovo all'epoca) ha sempre funzionato bene; paradossalmente i bambini malvagi sono forse i personaggi del cinema horror più spaventosi! Probabilmente, credo, perchè dovrebbero essere le creature innocenti per eccellenza e la presenza di malvagità in loro crea un fortissimo contrasto nell'inconscio dello spettatore, che può quindi sentirsi disturbato interiormente.

caesars
10-12-2008, 09:36
Per quanto riguarda il film, devo dire che sono rimasto molto sorpreso, dopo averlo visto, per il bollino verde "per tutti" riportato in fascetta: come minimo, a mio avviso, sarebbe da vietare ai minori di 14 anni!


Sono strasicuro che a suo tempo uscì col divieto ai minori di 18 anni.

Benin Leonardo
10-12-2008, 12:18
cazzo film bellissimo l'ho visto proprio ieri!!a me mi sono sempre piaciuti gli horror con bambini alla grano rosso sangue.. ma questo film li batte proprio tutti... si vede forse non tantissimo sangue ma il film e' una Figata colossale.. le prime immagini poi sono da star male..:)

Tuchulcha
10-12-2008, 12:20
Sono strasicuro che a suo tempo uscì col divieto ai minori di 18 anni.

Abbastanza probabile, non darei troppo affidamento ai visti censura riportati dalla NoShame (vedi divieto ai minori di 14 anni farlocco per la trilogia fulciana).

Devianzaconiglia
30-12-2008, 03:51
Ho visto questo film un annetto fa.. ad una mitica festa.

Ricordo l'ossessione di quella nenia e la luce accecante di quest'isola immersa in un'arsura estiva perfettamente tangibile, sembrava paesino in piena siesta pomeridiana.
Il bar abitato solo da una bimba davvero graziosa.

Mi piace molto questa visione assolata, anche la luce può essere molto alienante, più e quanto il buio che poi ne seguirà... è un contrasto netto e violento.
Come appunto quello tra un bambino grazioso e gli efferati omicidi che questi perpetuano in giochi al massacro

Se devo esser sincera la tensione mi ha trasformata in severa maestrina dalla mitraglia facile abbastanza presto, non ho molta pazienza con i bambini...
Ma non siamo certo nel 76 e credo che in quegli anni questo film abbia devastato i cuoricini dei ben pensanti che vedono i bambini come il fanciullino di pascoli, un naturalismo che ha devastato a mio avviso la società.
Forse il punto è che io vedo questo film.. essendo io stessa uno di quei bambini.. :-p

E ci sarebbe fin troppo da discutere su questo andando offtopic però =P
Trovo che il finale sia perfetto per l'equilibrio del film, ti lascia impotente ormai è il regno dell'immorale mente infantile.. che non conosce i limiti del giusto e del sbagliato, quando ancora si gioca ed il gioco è cosa seria.

Molto forte davvero.. da rivedere assolutamente =D

Tuchulcha
30-12-2008, 11:53
Ho visto questo film un annetto fa.. ad una mitica festa.

Ricordo l'ossessione di quella nenia e la luce accecante di quest'isola immersa in un'arsura estiva perfettamente tangibile, sembrava paesino in piena siesta pomeridiana.
Il bar abitato solo da una bimba davvero graziosa.

Mi piace molto questa visione assolata, anche la luce può essere molto alienante, più e quanto il buio che poi ne seguirà... è un contrasto netto e violento.
Come appunto quello tra un bambino grazioso e gli efferati omicidi che questi perpetuano in giochi al massacro

Se devo esser sincera la tensione mi ha trasformata in severa maestrina dalla mitraglia facile abbastanza presto, non ho molta pazienza con i bambini...
Ma non siamo certo nel 76 e credo che in quegli anni questo film abbia devastato i cuoricini dei ben pensanti che vedono i bambini come il fanciullino di pascoli, un naturalismo che ha devastato a mio avviso la società.
Forse il punto è che io vedo questo film.. essendo io stessa uno di quei bambini.. :-p

E ci sarebbe fin troppo da discutere su questo andando offtopic però =P
Trovo che il finale sia perfetto per l'equilibrio del film, ti lascia impotente ormai è il regno dell'immorale mente infantile.. che non conosce i limiti del giusto e del sbagliato, quando ancora si gioca ed il gioco è cosa seria.

Molto forte davvero.. da rivedere assolutamente =D

A proposito della ferocia anti-bambinesca della storia, questo è un film la cui visione risulta insostenibile per i neo-genitori. Ne è un esempio un noto accademico vicentino frequentatore del forum. :paolo:
Personalmente trovo atroce la scena dell'aborto.

Grazie,Marì
02-01-2009, 19:56
bellissimo film. Fa paura al punto giusto, mostra i bambini come vittime che sanno prendere coscienza della loro ribellione e bellissima la scena della pignatta con la falce...eh eh...

robby
15-03-2009, 23:37
devo dire che la prima volta che ho visto questo film non mi aveva entusiasmato
il prologo inutile e sgradevolissimo mi aveva messo di pessimo umore e per di più mi ero convinto che il film era una scopiazzatura di
gli uccelli di hitchcock (ed effettivamente, rivisto stasera, ci sono un paio di scene assolutamente identiche, a parte l'ispirazione generale)

stasera, sarà che ho saltato il prologo a piè pari, mi è sembrato un capolavoro assoluto... una tensione impressionante e costante per tutto il film, alcune scene che definire disturbanti è un eufemismo
a parte quella già citata dell'aborto, ho trovato letteralmente inaffrontabile quella in cui loro scappano e lui le dice di non pensare al figlio che ha in grembo e che se cade la raccoglieva lui... ogni passo che fa lei ti vengono i brividi, micidiale...
molto buono secondo me anche il dvd noshame, qualità video in particolare

Grazie,Marì
18-03-2009, 10:59
perchè ce l'hai tanto col prologo?Serve spiegare la vera essenza del film?senza il prologo sembrerebbe che i bambini siano solo dei mentecatti arbitrari

robby
18-03-2009, 11:12
perchè ce l'hai tanto col prologo?Serve spiegare la vera essenza del film?senza il prologo sembrerebbe che i bambini siano solo dei mentecatti arbitrari

a parte che a me va bene anche l'arbitrarietà, ma prendendo per buona l'essenza che dici sarebbe stato sufficiente utilizzare del testo e non simili immagini
in generale, se si parla di finzione, mando giù qualsiasi cosa ma la realtà di immagini del genere non la sopporto, mi crea proprio dei problemi emotivi
e la condanno al 99% dei casi e soprattutto se utilizzata in questi contesti

poi è una mia opinione contestabilissima, per carità, ma la vivo così

Tuchulcha
18-03-2009, 12:04
Il prologo è insostenibile, e va benissimo per quello; come giustamente sottolineato da Grazie, Marì chiarisce il movente di tutta la vicenda. Ed è terribile proprio in quanto ti sbatte in faccia la realtà.

Bmw2002
18-03-2009, 12:19
Il prologo è insostenibile, e va benissimo per quello; come giustamente sottolineato da Grazie, Marì chiarisce il movente di tutta la vicenda. Ed è terribile proprio in quanto ti sbatte in faccia la realtà.

Ciò non toglie che nel finale la domanda che è insita nel titolo trova una chiarissima risposta.

Grazie,Marì
18-03-2009, 15:55
io invece mi sento di approvarlo in toto, quel prologo... e come sostiene Bmw, la fine ci si ricollega eccome

Tuchulcha
18-03-2009, 22:32
Ciò non toglie che nel finale la domanda che è insita nel titolo trova una chiarissima risposta.

Certamente; ma il prologo resta fondamentale, prima ancora di dare un senso al titolo fornisce una possibile spiegazione al fenomeno di cui i due protagonisti sono atterriti testimoni (e vittime).

Bmw2002
19-03-2009, 09:09
Certamente; ma il prologo resta fondamentale, prima ancora di dare un senso al titolo fornisce una possibile spiegazione al fenomeno di cui i due protagonisti sono atterriti testimoni (e vittime).

Non sono della tua stessa idea, sinceramente non ci avevo mai pensato.. Lo ho sempre giudicato un gratuito pugno nello stomaco e nient'altro.
Quasi quasi mi hai fatto venire voglia di rivedermelo per intero così ci faccio caso a quello che hai scritto.....

Tuchulcha
19-03-2009, 12:02
Non sono della tua stessa idea, sinceramente non ci avevo mai pensato.. Lo ho sempre giudicato un gratuito pugno nello stomaco e nient'altro.
Quasi quasi mi hai fatto venire voglia di rivedermelo per intero così ci faccio caso a quello che hai scritto.....

E' un po' il tema del genere "bestiacce assassine": la natura si ribella alle violenze patite dall'uomo.

Bmw2002
19-03-2009, 12:32
E' un po' il tema del genere "bestiacce assassine": la natura si ribella alle violenze patite dall'uomo.

Ritengo comunque che il tutto sia stato un attimino tirato per i capelli....

robby
19-03-2009, 12:41
Ritengo comunque che il tutto sia stato un attimino tirato per i capelli....

ma dai, rovina il film quel prologo di merda... come se hitch avesse messo i cacciatori che sterminano in fagiani nei titoli di testa
poi ripeto, io preferisco l'arbitrarietà a questa spiegazione con prologo-didascalia

Tuchulcha
20-03-2009, 17:15
ma dai, rovina il film quel prologo di merda... come se hitch avesse messo i cacciatori che sterminano in fagiani nei titoli di testa


I cacciatori di fagiani non mi fanno effetto, la vista di bambini seviziati e uccisi sì. Non puoi fare simili paragoni, dato che il senso del film di Serrador è un filino più atroce di quello de Gli Uccelli (pur partendo da impostazioni analoghe). Comunque a me il prologo continua a suscitare una tremeda impressione, che è quanto suppongo si fosse prefissato il regista.


Ritengo comunque che il tutto sia stato un attimino tirato per i capelli....

Assolutamente no, il significato della storia è tutto lì: che accadrebbe se in un mondo dove i bambini subiscono quotidianamente abusi di ogni genere dagli adulti i ruoli si invertissero?

Bmw2002
21-03-2009, 14:06
Assolutamente no, il significato della storia è tutto lì: che accadrebbe se in un mondo dove i bambini subiscono quotidianamente abusi di ogni genere dagli adulti i ruoli si invertissero?

:confused::confused:Boh, Corrà, sono sempre scettico....
I Bambini fanno spese involontariamente degli errori degli adulti, in quanto sono l'anello della catena più debole, ma non vengono deliberatamente seviziati da questi.

Gran film comunque

almayer
09-08-2009, 09:10
Visto Venerdi` pomeriggio, solo in casa. Allucinante, una tensione insopportabile, lenta ed estenuante, era da molto tempo che non mi sentivo cosi` a disagio. Horror puro vecchio stampo, nonostante l'evidente povertà di mezzi il film risulta perfetto, angosciante e "disturbing". Non l'avevo mai visto, assolutamnete imperdibile. Prunella Ransom, agghiacciante la scena già citata, ci ha lasciato nel 2003. E per me il prologo ci stava tutto. Belle le citazioni a Birds di Hitchcock:

http://www.imdb.com/title/tt0075462/trivia

Grazie,Marì
09-08-2009, 17:48
Visto Venerdi` pomeriggio, solo in casa. Allucinante, una tensione insopportabile, lenta ed estenuante, era da molto tempo che non mi sentivo cosi` a disagio. Horror puro vecchio stampo, nonostante l'evidente povertà di mezzi il film risulta perfetto, angosciante e "distrubing". Non l'avevo mai visto, assolutamnete imperdibile. Prunella Ransom, agghiacciante la scena già citata, ci ha lasciato nel 2003. E per me il prologo ci stava tutto. Belle le citazioni a Birds di Hitchcock:

http://www.imdb.com/title/tt0075462/trivia

il prologo ci stava eccome. Riesco a immaginare la tua tensione insopportabile,nel senso che era talmente tanta da farti stare dentro nel film. Sarà stato il paesaggio mediterraneo non dissimile dalle nostre località marittime(il negozio con la tendina mi ricorda quelli che c'erano nel Salento tanti anni fa, quando non era ancora così turistico). E la scena della falce e la pignatta????Oh mio dio, è terribile. Quindi ribadisco la mia più totale ammirazione e devozione per questo inquietantissimo film...

alexscorpio
16-02-2014, 03:00
Io l'ho appena visto... purtroppo la mia versione era senza sottotitoli, ma, a parte il punto dove il marito trova l'uomo nascosto nell'albergo e che gli spiega cosa è successo, gli altri pezzi, si capiscon perchè o son brevi oppure vi è lui che traduce alla moglie cosa dicono... detto cio', mi è piaciuto, non lo conoscevo affatto e l'ho cercato e scoperto grazie alla vostra segnalazione, ma, in certi punti mi ha convinto poco, tipo che, se fossi stato io il protagonista, con un bel mitra e tante belle pistole a disposizione, non mi sarei fatto scrupoli ad ucciderli tutti (tra l'altro eran uno piu' antipatico dell'altro!)... in fondo, saran stati pure bambini, però "mors tua... vita mea", insomma, questi erano malati in preda a follia omicida ed avrei fatto di tutto per salvarmi... senza alcuno scrupolo, altro che, gettare il mitra quando aveva ancora molti colpi... vabbè, al solito, sarebbe venuto un film alla Chuck Norris... però, nella sostanza mi è piaciuto e piu' che "Grano rosso sangue", mi ha ricordato "Il villaggio dei dannati" per i poteri mentali dei bambini/ragazzi e nel finale quando decidono di andare sulla terra ferma, per "espandere il loro dominio" se ho capito bene perchè i dialoghi erano in spagnolo, pure "Virus" o altri film dove il "contagio" si estende in vasta scala ... :Recuperatelo e, non rimarrete delusi!!! ;)


http://www.youtube.com/watch?v=-SdU7sMtqtw

Killer Klown
19-06-2015, 15:54
Cultone horror che ho sempre sentito nominare ma che non ho mai visto fino ad ora. L'avevo recuperato ad un mercatino del disco questo autunno ed oggi complice il caldo pomeridiano ho deciso di colmare la lacuna.
Fama assolutamente meritata, un horror davvero spaventoso ed angosciante con una tensione che si forma e non ti molla fino agli attimi finali. Crudele, bastardissimo e con un risvolto sociologico piuttosto spinoso. C'è tanto silenzio che fa raggelare il sangue ed una fastidiosa ed inquietante nenia infantile che contribuisce ad alimentare l'alto livello di ansia, già sostenuta dal caldo atroce e dalla mancanza di acqua e cibo.

Divertente la battuta su Fellini! "Quel regista come si chiamava?"; "Fellini"; "Allora è chiaro, è un fascista, come Mussolini.".

Saimo
19-06-2015, 20:41
Visto il mese scorso in proiezione 35mm al festival horror di Michele De Angelis. Uno dei film più disturbanti che mi siano mai capitati, i bambini me li sono sognati la notte per una settimana...

Zardoz
25-06-2018, 18:51
Godi, popolo, è uscito il br! Ovviamente all'estero, by Mondo Macabro, una sciccheria, vedi: www.dvdbeaver.com/film3/dvd_reviews54/who_can_kill_a_child_blu-ray.htm