PDA

View Full Version : 2019 Dopo la Caduta di New York (S. Martino, 1983)



mariomerola
23-10-2005, 02:52
Non mi dite che vi siete persi questo piccolo capolavoro di S.Martino,andato in onda ieri notte su Italia 1!!
In pratica nello stesso film troviamo: "1997 fuga da NY" (Il protagonista è quasi identico a Jena Pleesken), "Il pianeta delle scimmie" (ma forse era anche un omaggio al 2001 di Kubrick..)ed "Il mondo dei robot" (il replicante presente nel film la dice tutta..). Da notare su tutte la presenza di Edmond Purdom.
Curiosità:uno dei cattivi è lo stesso attore che interpretava il Toni in "La moglie in vacanza,l'amante in città" (Che mi pare fosse dello stesso Martino) e il killer scemo in "Spaghetti a mezzanotte" (sempre di Martino)...
Che dire...un cult ke nn puo' mancare nella vostra videoteca!!!!

SWAT
23-10-2005, 04:18
Non mi dite che vi siete persi questo piccolo capolavoro di S.Martino,andato in onda ieri notte su Italia 1!!
In pratica nello stesso film troviamo: "1997 fuga da NY" (Il protagonista è quasi identico a Jena Pleesken), "Il pianeta delle scimmie" (ma forse era anche un omaggio al 2001 di Kubrick..)ed "Il mondo dei robot" (il replicante presente nel film la dice tutta..).

E invece no... prima è nata la sceneggiatura di 2019 e poi quella di 1997, incredibile ma vero.


[...]
Curiosità:uno dei cattivi è lo stesso attore che interpretava il Toni in "La moglie in vacanza,l'amante in città" (Che mi pare fosse dello stesso Martino) e il killer scemo in "Spaghetti a mezzanotte" (sempre di Martino)...
Che dire...un cult ke nn puo' mancare nella vostra videoteca!!!!

Trattasi dell'eziogreggioforme Romano Puppo

http://i1381.photobucket.com/albums/ah228/superswat/11203004_892001267531250_6492472560156002663_n_zps yxoxhlsy.jpg

Per il resto, gran film, uno se non IL mio post-atomico preferito, gli sfortunati che si sono persi il passaggio notturno di questo filmone, possono accattarsi il DVD uscito st' estate.

Tuchulcha
23-10-2005, 13:11
Visto al cinema da adolescente,mi divertì parecchio.Qualche anno fa me lo sono rivisto al Torino festival con Mauro Gervasini e Davide Pulici(c'era anche Martino);ammetto che io e il gerva ghignavamo non poco di fronte all'ingenuità di alcune invenzioni e alla mancanza di mezzi(NY era un modellino piuttosto vistoso,da quant'era posticcia),ma conserva ancora il fascino della sf povera anni 80.Assieme a Endgame credo sia il migliore dei postatomici tricolore.

geepy
24-10-2005, 09:48
Non mi dite che vi siete persi questo piccolo capolavoro di S.Martino,andato in onda ieri notte su Italia 1!!

No ho il dvd!

Shanghai Joe
24-10-2005, 10:05
Montefiori/Big Ape disintegrato alla fine del tunnel merita da sè...

Tuchulcha
24-10-2005, 12:44
Sì,ma vuoi mettere quando fa il tagliagole in Endgame?Mitico Gigi... :cool:

lamadama
24-10-2005, 14:41
Per fare film di questo genere ci vogliono gli investimenti americani. Però se si tralasciano le carenze tecniche dovute a ristretezze economiche questo come altri dello stesso tipo, personalmente, non sono niente male.
Questa volta la bella addormentata non verrà "risvegliata" dal principe azzurro ma da :emot-wook :smt003

Tuchulcha
24-10-2005, 15:24
Mah,sulla necessità di grossi budget non sarei del tutto d'accordo.Il primo Mad Max era girato con due lire,e resta un gioiellino del genere.E' anche vero che il sequel aveva più mezzi,e resta il migliore della saga;ma in linea di massima i post-atomici si potevano girare in economia,a differenza da altri filoni sf.

mariomerola
24-10-2005, 15:33
E invece no... prima è nata la sceneggiatura di 2019 e poi quella di 1997, incredibile ma vero.



Trattasi dell'eziogreggioforme Romano Puppo

http://img485.imageshack.us/img485/145/116538em.jpg



Ma questo è quello ke fa il replicante senza un occhio!
Io mi riferisco ad uno dei capi dei cacciatori Euraks,insomma quello ke fa il Toni (Il camionista ubriaco) in "La moglie in vacanza,l'amante in città"!

SWAT
24-10-2005, 15:41
Ma questo è quello ke fa il replicante senza un occhio!
Io mi riferisco ad uno dei capi dei cacciatori Euraks,insomma quello ke fa il Toni (Il camionista ubriaco) in "La moglie in vacanza,l'amante in città"!

Si, è lui Romano Puppo, la foto non è la migliore ma è la prima che ho trovato online.
http://www.imdb.com/name/nm0057269/

lamadama
25-10-2005, 00:57
Mah,sulla necessità di grossi budget non sarei del tutto d'accordo.Il primo Mad Max era girato con due lire,e resta un gioiellino del genere.E' anche vero che il sequel aveva più mezzi,e resta il migliore della saga;ma in linea di massima i post-atomici si potevano girare in economia,a differenza da altri filoni sf.Sicuramente con un'idea geniale o comunque originale si può girare film con due lire (beh insomma non esageriamo :lol: anche se da Bava abbiamo tutti da imparare basta solo Terrore nello spazio). Anche se sono di filoni ultracostosi come quelli della sf. Però non mi pare che il cinema vada avanti su linee non dico di originalità ma di studio e cura dell'idea (in un forum ho letto che gli americani avrebbero opzionato per farne il remake un film orientale, non ricordo il titolo, e direte sai la novità, il bello è che ancora devono finire di girarlo gli orientali :lol: poi forse non è vero ma non mi stupirei). Inoltre dato che imperversano i film con grandi effetti computerizzati la vedo dura per i contenuti. Non so se Mad Max uscisse oggi riuscirebbe a tenere testa a un Resident Evil o simile (non mi riferisco alla categoria ma all'imperversare di film videogame). Io di sicuro gli preferirei il vecchio buon max, ma non perchè vecchio, perchè lo preferisco come film come struttura come idea ma le orde barbariche :lol: che convincono i produttori a tirar fuori il danaro ho l'idea che farebbero vincere un tomb raider. Forse sono troppo pessimista non so. E' chiaro che non sono i soldi a fare un bel film, però è altrettanto chiaro dai dati del botteghino che i soldi attirano altri soldi. E nel settore del film avventuroso, sf oggi se non inzeppi di una quintalata di effetti computerizzati puoi avere le idee più geniali che vuoi ma pochi lo andranno a vedere.

geepy
25-10-2005, 10:18
Citerei anche come ottimo esempio di SF a basso costo Pitch Black.
E, guarda caso, anche questo e' stato girato in Australia.

Tuchulcha
25-10-2005, 12:49
Sicuramente con un'idea geniale o comunque originale si può girare film con due lire (beh insomma non esageriamo :lol: anche se da Bava abbiamo tutti da imparare basta solo Terrore nello spazio). Anche se sono di filoni ultracostosi come quelli della sf. Però non mi pare che il cinema vada avanti su linee non dico di originalità ma di studio e cura dell'idea (in un forum ho letto che gli americani avrebbero opzionato per farne il remake un film orientale, non ricordo il titolo, e direte sai la novità, il bello è che ancora devono finire di girarlo gli orientali :lol: poi forse non è vero ma non mi stupirei). Inoltre dato che imperversano i film con grandi effetti computerizzati la vedo dura per i contenuti. Non so se Mad Max uscisse oggi riuscirebbe a tenere testa a un Resident Evil o simile (non mi riferisco alla categoria ma all'imperversare di film videogame). Io di sicuro gli preferirei il vecchio buon max, ma non perchè vecchio, perchè lo preferisco come film come struttura come idea ma le orde barbariche :lol: che convincono i produttori a tirar fuori il danaro ho l'idea che farebbero vincere un tomb raider. Forse sono troppo pessimista non so. E' chiaro che non sono i soldi a fare un bel film, però è altrettanto chiaro dai dati del botteghino che i soldi attirano altri soldi. E nel settore del film avventuroso, sf oggi se non inzeppi di una quintalata di effetti computerizzati puoi avere le idee più geniali che vuoi ma pochi lo andranno a vedere.
Proprio questo è il punto: oggi il cinema sf è andato a puttane perchè gli effetti speciali scavalcano le idee.Ma esistono fortunatamente eccezioni come il sopracitato Pitch Black.Poi comunque è una fissa dei produttori,quella che un film possa incassare solo grazie agli sfx;il sequel di Pitch Black è costato sicuramente di più,c'erano più mezzi.Eppure al botteghino è andato male,e sì che era bello.Per tacere dei Carpenter d'annata:Halloween sbancò,La Cosa fu un flop colossale nonostante il notevole biudget.Ma si sa,i produttori non imparano nulla dagli errori passati...tornando all'argomento del thread,è comunque pacifico che all'epoca fare un postatomico come quello di Martino costasse poco,e comunque non è che ci fossero tutti 'sti soldi a disposizione...diciamo che 2019 si poteva fare senza troppi problemi,mentre una scopiazzatura di Guerre Stellari sarebbe stata impensabile con le risorse di cui usufruiva il cinema action tricolore.

lamadama
25-10-2005, 13:38
Proprio questo è il punto: oggi il cinema sf è andato a puttane perchè gli effetti speciali scavalcano le idee.Ma esistono fortunatamente eccezioni come il sopracitato Pitch Black.Poi comunque è una fissa dei produttori,quella che un film possa incassare solo grazie agli sfx;il sequel di Pitch Black è costato sicuramente di più,c'erano più mezzi.Eppure al botteghino è andato male,e sì che era bello.Per tacere dei Carpenter d'annata:Halloween sbancò,La Cosa fu un flop colossale nonostante il notevole biudget.Ma si sa,i produttori non imparano nulla dagli errori passati...Spero sempre che questa ondata di CG venga a noia, e porti ad un crollo dei film troppo pompati in tal senso. Non sono contro a priori, ma gli effetti vanno usati con dose e a ragione altrimenti si ammazza tutto. Come al solito però dipende anche da noi se corriamo ad affollare i cinema dell'ultimo blockbuster non c'è speranza. Penso che nella mente dei produttori ci sia specie in alcuni settori del cinema, come la sf e ultimamente ha preso anche l'horror, l'idea che il pubblico che fa guadagnare sia quello degli adolescenti per questo spesso i film sono piuttosto annacquati per passare il visto censura e c'è un uso smodato di CG per uniformarsi ai videogame che si associano spesso ai ragazzini. In questo senso sottoscrivo quello che dice il regista di Wolf Creek, McLean, su Nocturno. E aspetto fiducioso di vedere il suo film.

tornando all'argomento del thread,è comunque pacifico che all'epoca fare un postatomico come quello di Martino costasse poco,e comunque non è che ci fossero tutti 'sti soldi a disposizione...diciamo che 2019 si poteva fare senza troppi problemi,mentre una scopiazzatura di Guerre Stellari sarebbe stata impensabile con le risorse di cui usufruiva il cinema action tricolore.(Starcrash come Star wars tricolore non è da gettare, la produzione mi pare sia americana però è un low budget)

Il problema principale degli alti investimenti che il cinema americano fa sui film non è solo quello di un appiattimento generale sugli effetti computerizzati con perdita dell'originalità ma che in un certo senso ha ucciso appunto quel cinema che veniva fatto in ristrettezze economiche che spesso per questo favoriva l'inventiva sia a livello tecnico che sulle idee. Sono per l'esistenza di tutte e due i cinema perchè non ho nulla contro la CG però noto che l'avanzata della CG ha diminuito notevolmente l'altro cinema e questo vale un pò dovunque. In Italia abbiamo subito una grossa tranvata da questo punto, ma anche gli altri paesi tranne qualche eccezione seguono la moda della CG. Un film in tal senso che mi ha molto deluso è il francese Immortal ad vitam che poteva essere un buon film se avesse lavorato sui contenuti dell'ottimo fumetto invece che sugli effetti.

(scusatemi se mi son dilungato e ho sconfinato)

Dandy Rotten
28-10-2005, 20:53
Alla fine degli anni '80 circolava un flipper, la cui figura d'intestazione era presa direttamente dalla locandina di questo film.

Tuchulcha
28-10-2005, 23:11
Alla fine degli anni '80 circolava un flipper, la cui figura d'intestazione era presa direttamente dalla locandina di questo film.
Sì,mi sembra di ricordare qualcosa del genere...fra l'altro le locandine dei postatomici italiani erano troppo fighe,i film li andavo a vedere proprio perchè affascinato dai manifesti.

almayer
02-01-2006, 14:21
(scusatemi se mi son dilungato e ho sconfinato)

Boni, boni, sennò apro un topic solo sui postatomici... :almayer:

Green Jelly
06-02-2007, 17:07
Gran bel film, con una buona dose di violenza.
Montefiori nel ruolo di Big Ape è grandioso e schifiltoso!

Tuchulcha
08-02-2007, 15:50
Apprezzo parecchio Sergio Martino
Ma francamente a parte le acrobazie varie
non mi sembra un gran film.

E' vero
Nei film di fantascenza non ci vuole per forza un grande impiego di
capitali

Tuttavia è quantomeno necessario un grandissimo impegno
per rendere verosimili e credibili i contesti e le storie narrate.

Cose che abbiamo visto fare dal primo Cameron o da Tsukamoto
senz'altro
e che non vedo affatto in questo film

Cameron aveva alle spalle il sistema produttivo americano, che è ben diverso da quello zialtronesco italiano anni 80. Dovresti tenerne conto, per realizzare che comunque il risultato viste le premesse è abbastanza buono.

Tuchulcha
08-02-2007, 20:49
Che c'entra
Anche Bava, col suo background "maccheronico",
è riuscito a realizzare un gioiello come "Terrore nello spazio"
Io alludo al Cameron del primo Terminator
che comunque è universalmente riconosciuto
come un film a basso budjet
oppure a Tetsuo di Tsukamoto.

Anche con pochi mezzi si può e si deve fare molto.

Sul postatomico
Preferisco il Castellari dei "Guerrieri del Bronx"
che ha delle sue peculiarità

A mio avviso il film in questione
è solo una brutta copia di Fuga da NY di Carpenter

Poi è chiaro...tutto è soggettivo

Che c'entrano la soggettività e Bava?!? Stiamo parlando di Sergio Martino, un discreto artigiano che certamente non ha il talento di Bava. Ma per i suoi standard, e tenendo conto che il sistema produttivo italiano anni 80 era quello che era (il paragone con Terminator è assurdo, negli States non si dovevano sorbire produttori sgangherati come Ettore Spagnuolo e altri arruffoni del Belpaese. A basso costo da loro è una cosa diversa, i quattrini comunque li mettono e la differenza si vede) mi pare che i risultati siano stati più che dignitosi. A me poi il film di Castellari non dice granchè, se c'è un clone del classico di Carpenter è proprio quello; il film di Martino parte comunque da un'idea originale, quella di salvare l'ultima donna fertile del pianeta e a dirla tutta il soggetto era stato ideato prima che Carpenter girasse Escape from NY. Dopo il successo riscosso dalla pellicola americana i produttori rispolverarono il copione martiniano, per ovvie ragioni.

scerbanenco1986
08-02-2007, 21:25
Tra l'altro antesignano del recente "I figli degli uomini"..

Bmw2002
08-02-2007, 23:51
Tra l'altro antesignano del recente "I figli degli uomini"..

E Dell'Un pò meno recente "Il Guerriero d'Acciaio"(American Cyborg) di Boaz Davidson con Joe Lara e Nicole Hansen

Tuchulcha
09-02-2007, 16:20
Affermare che il cinema sf italiano abbia realizzato solo cloni mi pare assurdo: Terrore nello spazio era un clone? Caltiki e Contamination erano cloni? Il Pianeta degli uomini spenti era un clone? E cloni di che, sant'Iddio?!? Sul fatto che non abbiamo realizzato capolavori invece ti dò ragione, ma sul perchè si potrebbe disquisire all'infinito senza trovare una risposta. E ribadisco che la soggettività non vedo cosa c'entri; se il film di Martino non t'è piaciuto mi sta bene, ma dal momento che fans ne ha e neanche pochi e io stesso non amo particolarmente il titolo in questione ma lo giudico valido qualche domanda dovresti portela, no? Sei sicuro che sia oggettivamente così brutto? Per me rimane un prodotto originale; sicuramente non un capolavoro, ma forse non c'entra niente che sia stato realizzato con determinati mezzi o non faccia perno su un copione valido. Chi può dire perchè un film vien fuori bene oppure no? Anche un grande regista può sbagliare un film; in questo caso non abbiamo nè un grande regista (Martino piace anche a me, ma non è mica Hitchcock) nè un film imho così malriuscito (sarà che lo vidi a 12 anni, quando uscì in sala, ed ero meno smaliziato dell'attuale pubblico gggiovane con le sue amatrixate). Però credo che con più quattrini sarebbe potuto venire ancora meglio senza per questo divenire un classico (ho la stessa opinione di Terrore nello spazio, che pure giudico un piccolo gioiello), e che con le sgangherate distribuzioni italiane anni 80 (altro distinguo importante; Bava comunque ha lavorato in un periodo in cui il cinema italiano, anche a basso costo, si difendeva bene ed era competitivo; gli anni 80 hanno visto la lenta discesa dei produttori tricolore nel baratro, con un sistema divenuto via via sempre più logoro e scalcinato) Cameron un film come Teminator non sarebbe mai riuscito a tirarlo fuori, o quantomeno non sarebbe stato un prodotto altrettanto efficace; basta vedere come gli ha rotto i coglioni Assonitis sul set di Piranha Paura (ma Assonitis era un esempio di produttore tirannico che nel cinema si rimedia spesso, anche al di fuori dei confini italiani. In fondo fa testo fino ad un certo punto, e le sue produzioni non erano certo ai livelli scandalosi della Alpha Cinematografica). Se poi vogliamo tirar per forza in ballo la soggettività, tutto si riduce ad una semplice constatazione: a te il postatomico martiniano non è piaciuto, a me sì. E su questo discutere non ha ovviamente alcuno scopo.

Burian
18-09-2007, 12:38
finalmente vedrò anche io questo film!!
italia uno ore 4:15 mercoledi' 26 settembre!


finalmente vedrò anche io questo film!!
italia uno ore 4:15 mercoledi' 26 settembre!


Ecco cosa ne pensa filmtv:
"Brutto film di Martino miracolato dalla rivolutazione di Quentin Tarantino(che lo definisce un personal cult)e Steve Della Casa(che lo ha presentato in pompa magna al Torino Film Fest 2001).In realtà è improvvisato e superficiale,inferiore ai post-atomici di Castellari!".

Tuchulcha
18-09-2007, 15:29
finalmente vedrò anche io questo film!!
italia uno ore 4:15 mercoledi' 26 settembre!




Ecco cosa ne pensa filmtv:
"Brutto film di Martino miracolato dalla rivolutazione di Quentin Tarantino(che lo definisce un personal cult)e Steve Della Casa(che lo ha presentato in pompa magna al Torino Film Fest 2001).In realtà è improvvisato e superficiale,inferiore ai post-atomici di Castellari!".

Pensa che io invece lo trovo più interessante ed originale dei due post-atomici di Castellari. Miracolato? Gli aficionados lo conoscevano già prima che il vecchio Quentin lo citasse nelle sue etiliche interviste. Vabbe', si tratta di FilmTV...

Shanghai Joe
19-09-2007, 18:57
Per me è forse il migliore del filone...tant'è che nel banner qui sopra (peraltro splendido, ma chi l'ha fatto? un figo?) spadroneggia proprio Michael Sopkiw...

UgoPiazza
27-09-2007, 04:19
Per me è forse il migliore del filone...tant'è che nel banner qui sopra (peraltro splendido, ma chi l'ha fatto? un figo?) spadroneggia proprio Michael Sopkiw...

Be direi che la massa ha un pessimo senso dell'umorismo . . .
2019 è un film godibilissimo . . . . soprattutto per il fatto che molti post atomici americani pre Carpenter e Pre Miller presentavano momenti di stagnazione assoluta, e difatti nn sono ricordati tanto.. Secondo me ha qualcosa in più dei castellari a livello immaginifico, anche se uno sguardo superficiale potrebbere suggerire una certa mancanza di originalità rispetto ai guerrieri del bronx (ma siamo sicuri di tutto questo?... non direi visto che dopo i guerrieri della notte sono usciti decine di film sull'argomento) . . . .
Certo Sopkiw non era Kurt Russel,ma un po di apertura mentale in più aiuterebbe a capire meglio la macchina cinema. . . . poi i gusti sono gusti . . . anche io vedo un sacco di film sulla sufficienza se il genere mi piace.

Scusate se mi sono dilungato . .

schramm
19-12-2007, 19:41
Trattasi dell'eziogreggioforme Romano Puppo

http://img482.imageshack.us/img482/6090/general0314kh.jpg
http://www.thrauma.it/dettaglio.php?dettaglio=dvd&id=8631


Ma questo è quello ke fa il replicante senza un occhio!
Io mi riferisco ad uno dei capi dei cacciatori Euraks,insomma quello ke fa il Toni (Il camionista ubriaco) in "La moglie in vacanza,l'amante in città"!

zomma, credo che merola si stia riferendo al sottotenente della Kanakis, cioé a Jacques Stany (il milionario imbriaco che offre a Gigi e Andrea un botto di soldi per farsi la moglie in Acapulco, per capirsi)

stubby
13-01-2008, 02:18
Veramente un gioiellino questa pellicola, un bel mix tra Mad Max - il pianeta delle scimmie e Fuga da New York, e come sempre il Puppone Romano svetta tra i miei preferiti, ma a rubargli la scena in senso puramente fisico troviamo BIG George Eastman.Interessante la scelta della Kanakis.

GabrieleCalabro'79
03-02-2008, 18:57
Assolutamente daccordo con chi lo considera uno dei film migliori nel suo genere!!!!Uno di questi giorni lo riguardo volentieri!!!!!

Calibro 9/21
11-02-2008, 16:27
Rivisto finalmente in dvd. Tutto sommato la qualità video è più che sufficiente, purtroppo non posso dire altrimenti per l'audio. Tanto carino il film quanto scarni gli inserti speciali. Sergio Martino si conferma uno dei registi preferiti nel genere. Abile e opportunista dal Poliziesco, alla commedia, al Fantasy. Un grande.

Jena Plissken
19-11-2009, 16:11
Visto ieri.
Il film è un incredibile minestrone di film (i film che mi vengono in mente per primi sono interceptor, blade runner e fuga da new york, anche se sembra che la sceneggiatura di 2019 sia stata scritta prima di quella del capolavoro di carpenter) però funziona, nonostante qualche ingenuità di troppo e una narrazione a tratti confusa. Piacevole anche lo splatter, presente in dosi abbondanti. Particolarmente d'effetto il finale, con un bel colpo di scena inaspettato. Molto bella anche la co-protagonista, Gaiada.. qualcuno sa se è comparsa anche in altri film?

Crom
28-12-2010, 22:28
E' per caso Marcella Michelangeli la ragazza-premio della giostra automobilistica?

Comunque sarà per lo scarno costume di Big Ape, ma l'interpretazione di Montefiori la trovo pietosa! ;)

robby
02-03-2011, 00:55
rivisto dopo tanto tempo, la prima volta non mi era piaciuto tanto mentre stavolta mi ha entusiasmato :)
ritmo altissimo, scenografia e costumi (e accessori) geniali, fatti con niente, storia fantastica (copiata o no chissenefrega), ottima musica
quando il film finisce ci rimani male, vorresti vederti un'altra ora e mezza!

ottimo anche il dvd General come qualità video, mentre l'audio non è un granchè, basso, chiuso e discontinuo

Renato
07-05-2011, 12:13
Grande! Inizio un po' faticoso per via dei modellini, che peraltro ritornano qua e là durante tutto il film in brevi inquadrature. Poi il film decolla e diverte di brutto fino alla fine: strepitoso Eastman nel ruolo di Big Ape, che muove la testa e strabuzza gli occhi come una scimmia vera (cazzo se fossimo un paese serio almeno un premio per questa interpretazione avrebbero dovuto darglielo)...

Tra i volti noti ci sono i due Cianfriglia, Ottaviano Dell'Acqua, Gilberto Galimberti e soprattutto Romano Puppo in un ruolo pauroso, accreditato come Roman Geer (!).
Molto, molto divertente davvero, meno male che c'è il dvd italiano anche se confermo purtroppo che in certi dialoghi sussurrati l'audio si fatica a sentire.


E' per caso Marcella Michelangeli la ragazza-premio della giostra automobilistica?

Ovviamente no, come puoi scambiare la Michelangeli per 'sta trucidona?

http://img19.imageshack.us/img19/1689/2019l.jpg (http://imageshack.us/photo/my-images/19/2019l.jpg/)

schramm
15-07-2013, 13:11
Molto bella anche la co-protagonista, Gaiada.. qualcuno sa se è comparsa anche in altri film?

Trattasi di Valentine Monnier. Ricompare, sempre assieme a Sopkiw, in shark rosso nell'oceano. Due anni dopo ha avuto un piccolo ruolo in tre uomini e una culla. dopodiché beato chi l'ha più rivista.

invece vorrei chiedere se qualcuno di voi ha mai visto in giro la ost uscita per la Cabum....

schramm
05-02-2014, 19:54
Grande! Inizio un po' faticoso per via dei modellini, che peraltro ritornano qua e là durante tutto il film in brevi inquadrature. Poi il film decolla e diverte di brutto fino alla fine: strepitoso Eastman nel ruolo di Big Ape, che muove la testa e strabuzza gli occhi come una scimmia vera (cazzo se fossimo un paese serio almeno un premio per questa interpretazione avrebbero dovuto darglielo)...

Tra i volti noti ci sono i due Cianfriglia, Ottaviano Dell'Acqua, Gilberto Galimberti e soprattutto Romano Puppo in un ruolo pauroso, accreditato come Roman Geer (!).
Molto, molto divertente davvero, meno male che c'è il dvd italiano anche se confermo purtroppo che in certi dialoghi sussurrati l'audio si fatica a sentire.



Ovviamente no, come puoi scambiare la Michelangeli per 'sta trucidona?

http://img19.imageshack.us/img19/1689/2019l.jpg (http://imageshack.us/photo/my-images/19/2019l.jpg/)

trattasi di Siriana Hernandez, che a quanto pare ha presenziato solo in questo film :D

sartana75
21-11-2014, 19:44
Sergio Martino che ha fatto bene in tutti i generi dimostra di saperci fare anche con i post atomici come in questo caso regalandoci un prodotto più che buono pareggiando la trilogia di Castellari e Endgame di Massacesi.
La trama è un bel "mischione" dei film americani che in quegli anni andavano per la maggiore ma il regista dimostra di miscelare bene il tutto inserendo anche qualche ingrediente personale rendendo il film interessante.
Unica pecca a mio avviso e' il protagonista poco convincente mentre i cosi' detti caratteristi tra cui Romano Puppo e l' apone
Luigi Montefiori dimostrano ancora una volta , se mai ce ne fosse bisogno, la loro bravura e simpatia.
Buono il dvd general 1:85 anamorfico anche se gli extra sono veramente scarsi

Renato
29-10-2016, 14:34
Bluetto e dvd in uscita il 27 marzo 2017 per i tizi (benemeriti) della 88 Films:

https://s3.postimg.org/cfojyuu5v/cover_bluetto.jpg (https://postimg.org/image/6eqv1s7jj/)

Giorgio Brass
29-10-2016, 14:34
Esce pure per gli americani della Code Red, con parecchi extra.

Opium Visions
02-02-2017, 20:42
L'edizione della 88 films non avrà l'audio italiano.

MentalTrotter
04-02-2017, 01:28
Penso che tra i post-apocalittici italiani questo merita un ruolo di primo piano. Sia per le location e i costumi freak, sia per le idee sgangherate e guduriose che Martino (sempre sopra le righe sia nella commedia che nei film di genere) ha avuto. Il fatto che sia una conferma oramai che il suo capolavoro sia uscito prima di quello di Carpenter mi rende gioioso, dato che purtroppo spesso e volentieri ha dovuto subire l'umiliazione del bugiardo rivendicando il prime time del suo film. Che dire? Ottimo film dalle atmosfere angoscianti degne del miglior post-apocalittico anni '80.
Tra l'altro ritroviamo alcuni attori in Endgame, altro gioiellino freak di De Massacesi. Anche lui nel genere post-atomico ci sapeva fare.

Renato
04-02-2017, 11:20
(...) Il fatto che sia una conferma oramai che il suo capolavoro sia uscito prima di quello di Carpenter mi rende gioioso

Lieto della tua gioia, ma il film di Carpenter è del 1981, questo di Martino del 1983...

MentalTrotter
04-02-2017, 11:30
Lieto della tua gioia, ma il film di Carpenter è del 1981, questo di Martino del 1983...

Nelle varie interviste che ho sentito ha sempre reclamato che lo script e la storia erano già fermi e pronti per essere girati già da qualche tempo... potrei anche illudermi eh...

Renato
04-02-2017, 11:39
Nelle varie interviste che ho sentito ha sempre reclamato che lo script e la storia erano già fermi e pronti per essere girati già da qualche tempo... potrei anche illudermi eh...

Vero, Martino ha detto che lo script del suo film era già pronto prima che uscisse quello di Carpenter.

Non sta certo a me contraddirlo, ma personalmente credo che questo tipo di dichiarazione andrebbe sempre preso cum grano salis, come si dice..

MentalTrotter
15-02-2017, 00:59
Vero, Martino ha detto che lo script del suo film era già pronto prima che uscisse quello di Carpenter.

Non sta certo a me contraddirlo, ma personalmente credo che questo tipo di dichiarazione andrebbe sempre preso cum grano salis, come si dice..

Hai ragione. Chiedo venia. Sarà una di quelle leggende cinematografiche che rimarranno insolute.

Tuchulcha
15-02-2017, 01:13
Ci sta che possa averlo scritto prima, pure l'idea dell'ultima donna fertile rimasta sul pianeta anticipa di molti anni il romanzo di P.D.James I Figli degli uomini se è per questo. Martino non è nuovo a rivendicazioni di questo tipo, anche con I Corpi presentano tracce di violenza carnale si vantava di aver anticipato la stagione dello slasher americano (cosa in effetti vera).

- - - - - - - - - -

Tornando al film, rivisto a distanza di anni risulta ancora piacevole. Secondo me frana nella parte finale, dove l'idea del viaggio nello spazio viene rovinata dalla palese mancanza di mezzi.

Zardoz
04-08-2017, 17:15
Il br UK della 88 Films, anche se privo dell'audio nostrano, ha un master davvero spettacolare, e ci sono pure i subs english. Come extra, interviste a Martino e Geleng. Rece su www.dvdbeaver.com/film6/blu-ray_reviews_77/2019_after_the_fall_of_new_york_blu-ray.htm

vertigamof
07-08-2017, 20:55
Sbagliato!

schramm
10-08-2017, 16:30
Bluetto e dvd in uscita il 27 marzo 2017 per i tizi (benemeriti) della 88 Films:

https://s3.postimg.org/cfojyuu5v/cover_bluetto.jpg (https://postimg.org/image/6eqv1s7jj/)

incredibile il divieto ai 18 almeno quanto fu incredibile allora l'assoluta assenza di divieto (un vm14, per i tempi, non avrebbe guastato)

schramm
10-08-2017, 16:40
Hai ragione. Chiedo venia. Sarà una di quelle leggende cinematografiche che rimarranno insolute.

Non proprio. lo stesso Martino, nell'intervista rilasciata su Spaghetti Nightmare, dirime chiaramente la vexata quaestio, dichiarando "oltre a ripercorrere il film di Carpenter, volevo riprodurre anche le atmosfere amare di Blade runner", ammettendo così di fatto che la sceneggiatura di Gastaldi non fosse antecedente a 1997, come ha invece sempre dichiarato altrove per difendersi da accuse di plagio.

A ogni buon conto, a renderlo cugino di primo grado di 1997 oltre al titolo e allo scenario futuristico, ci sarebbe giusto l'aspetto della missione coartata e ottenuta coercitivamente e pochissimi altri aspetti del tutto esteriori, per tutto il resto è un compendio della sci-fi dei tre decenni precedenti (Star Trek compreso, omaggiato nel nome dato al personaggio di Ecclesia)

Severino Cicerchia
15-08-2017, 18:25
Scusate ma dove si possono acquistare i DVD della Code Red ? Su Amazon.com nessuna traccia, provando sul loro sito mi dice che non spediscono in Italia (o Svizzera...). ?

Sapete di qualche negozio online europeo di import che li vende? ho visto che diabolikdvd li vende ma la spedizione dagli USA è molto onerosa, poi i dazi e cazziemazzietc. grazie.

https://www.diabolikdvd.com/wp-content/uploads/2017/04/e8459997c7babbf3a1e7cecb123ec50f.jpg

vertigamof
16-08-2017, 10:51
Io da diabolikdvd non ho mai pagato dazi o simili...

Zardoz
22-09-2017, 14:54
Visto ieri sera nel br 88. Lo ricordavo non male, e invece è proprio un buon film. Realizzato con un budget che suppongo sarà stato un decimo rispetto a "Fuga da NY", intanto ha un ritmo formidabile, ancora oggi esemplare. Inseguimenti, scazzottate, armi da taglio e da fuoco, momenti splatter: non manca proprio nulla. E Martino, coadiuvato da un montaggio da premio, coordina tutto con grinta e convinzione. A differenza, poniamo, di un Fulci col suo "I guerrieri..". E poi ci sono buone idee di sceneggiatura, bei dettagli scenografici (bravo Geleng!), insomma vero intrattenimento. Magari non raffinato, ma tutt'altro che scemo o rozzo. E invecchiato sorprendentemente bene. Confermo inoltre che il master hd è davvero notevole, limpido e pulitissimo. Ci fosse stato anche il buon doppiaggio italiano, sarebbe un'edizione perfetta. Comunque, ampiamente consigliato l'acquisto.

georgeromero
30-09-2017, 13:01
Visto ieri sera nel br 88. Lo ricordavo non male, e invece è proprio un buon film. Realizzato con un budget che suppongo sarà stato un decimo rispetto a "Fuga da NY", intanto ha un ritmo formidabile, ancora oggi esemplare. Inseguimenti, scazzottate, armi da taglio e da fuoco, momenti splatter: non manca proprio nulla. E Martino, coadiuvato da un montaggio da premio, coordina tutto con grinta e convinzione. A differenza, poniamo, di un Fulci col suo "I guerrieri..". E poi ci sono buone idee di sceneggiatura, bei dettagli scenografici (bravo Geleng!), insomma vero intrattenimento. Magari non raffinato, ma tutt'altro che scemo o rozzo. E invecchiato sorprendentemente bene. Confermo inoltre che il master hd è davvero notevole, limpido e pulitissimo. Ci fosse stato anche il buon doppiaggio italiano, sarebbe un'edizione perfetta. Comunque, ampiamente consigliato l'acquisto.

edizione italiana in arrivo Wal !
Solo per te....

Severino Cicerchia
15-12-2017, 12:26
edizione italiana in arrivo Wal ....

Ci sono maggiori dettagli Romero sull'edizione nostrana (etichetta, extra)? ero tentato di comperare l'edizione americana in BD Code Red (regione ALL) per i succosi extra assai migliori di quelli dell'edizione inglese ma purtroppo senza lingua italiana anche il CR (come l'88)...........

bastardnasum
16-12-2017, 14:16
finora a parte Zeder, nessun Code Red ha l'audio italiano...e si che ne hanno annunciati a valanghe....

Severino Cicerchia
16-12-2017, 18:06
finora a parte Zeder, nessun Code Red ha l'audio italiano...e si che ne hanno annunciati a valanghe....

Code Red sembra l'etichetta "delle scuse" per motivare gli ingiustificati ritardi di cose annunciate da loro 18 mesi fa: su Murderock e altro, dicono che è dura uscire viste le vendite scarse dei film di genere europei in sto periodo, sui D'Amato hard esotici dicono che non trovano chi è disposto a stampare materiale "porno".... :(

Renato
26-08-2019, 11:46
Notiziona: doppio dvd Mustang in uscita il 18 settembre!

2427

Zardoz
26-08-2019, 19:35
Non sia mai far uscire un film in blu-ray, eh. Le nostre label sono TROPPO AVANTI...