PDA

View Full Version : Con quale fumetto iniziare?



John Koenig
16-02-2006, 12:33
Quale fumetto consigliereste a qualcuno che vuole approcciare la materia?

Slogun
16-02-2006, 13:06
Domanda impossibile avendo a disposizione così pochi parametri... a livello prettamente narrativo quali sono i tuoi gusti? Voglio dire, quando guardi un film o leggi un libro preferisci l'avventura, l'umorismo, l'azione, il thriller, le storie romantiche, le saghe, le storie brevi, le storie corali, i personaggi tormentati, gli eroi, gli antieroi...?

E per quanto riguarda il tratto, ti piacerebbe di più qualcosa di realistico o di surreale, di colorato o bianco/nero, datato o dal design moderno?

Prova a dare qualche indicazione in più e vedrò (vedremo) di essere più preciso, così a freddo ci sarebbero milioni di titoli da consigliare, ma magari non sono il tuo pane...

John Koenig
16-02-2006, 14:37
Caro Slogun non mi riferivo a me... conosco perfettamente i fumetti e ne ho anche scritti... il mio e' un discorso piu' generalista... volevo soltanto sapere dalle belle teste pensanti di questo forum quale fumetto avrebbero consigliato a qualcuno che non ne ha mai letti... diciamo che e' una specie di sondaggio per capire quali sono secondo voi i fumetti che sono "oggettivamente" delle grandi opere in grado di sedurre anche coloro che nutrono pregiudizi verso la letteratura disegnata...

Venticello
16-02-2006, 14:53
Ti do i miei tre preferiti non in necessario ordine:

Alan Ford
Corto Maltese
Ken Parker

Ovviamente parlando solo di albi "seriali"

Sweetie Little Edie
16-02-2006, 15:00
Per quanto riguarda i manga direi (nessun ordine particolare)

Monster
Orpheus
Devilman
Evangelion
X 1999
Berserk
Angel Sanctuary
Galaxy Express (purtroppo fermo al numero 5)...

Killer Klown
16-02-2006, 15:04
Dunque...

La Dinastia dei Paperi. Adatto a giovani ma anche agli adulti.
Dylan Dog. La prima centinaia è davvero bella.
Devilman. Il fumetto d'orrore più inquietante mai letto
Berserk
Sanctuary
Monster
e soprattutto

TUTTO ALAN MOORE

Ce ne sono tanti altri ma sono troopi di nicchia e poco adatti ad un neofita

Yulai
16-02-2006, 15:54
Caro Slogun non mi riferivo a me... conosco perfettamente i fumetti e ne ho anche scritti... il mio e' un discorso piu' generalista... volevo soltanto sapere dalle belle teste pensanti di questo forum quale fumetto avrebbero consigliato a qualcuno che non ne ha mai letti... diciamo che e' una specie di sondaggio per capire quali sono secondo voi i fumetti che sono "oggettivamente" delle grandi opere in grado di sedurre anche coloro che nutrono pregiudizi verso la letteratura disegnata...
Non puoi parlare di oggettività quando si tratta di fumetti!
Ha ragione Slogun, dipende tutto dalla persona che vorrebbe provare a leggerne uno per la prima volta, che gusti ha? quali interessi? preferirebbe iniziare con dei manga o dei fumetti??? dipende...
Io per prima che sono innamorata dei fumetti in generale, ho delle esigenze che non mi permettono di prendere dei fumetti a colori, non mi piacciono proprio... poi sono attenta al tratto, quelli troppo realistici li lascio volentieri ad altre persone!
Se invece vuoi sapere quali preferiamo allora è un altro discorso!
Questi sono i miei in ordine sparso:
_Il grande sogno di Maya (che quella vacca della Miuchi potrebbe anche finire di scrivere!)
_Nana
_Kizuna
_InuYasha
_ES
_Fruits Basket
_Angel Sanctuary
_Mars

geepy
16-02-2006, 16:04
Ti dico come ho inizato io, tralasciando Topolino :) (iniziano tutti cosi - almeno 25 anni fa!).
TEX e in genere tutti gli albi western o pseudowestern (Ken Parker, Storia del west, Judas, Kociss, Comandante Mark, Miki, Zagor, ecc.)
Martin Mystere: alcuni albi sono veramente notevoli - specie per chi e' amante dei misteri
Dylan Dog
Diabolik

Slogun
16-02-2006, 16:25
_Fruits Basket


Uno dei miei preferiti in assoluto magari no, ma cazzo cazzo cazzo quanto è scritto bene... l'ultimo numero uscito mi ha davvero lasciato di ghiaccio e sale... uno dei manga migliori ad uscire attualmente, per quanto mi riguarda.

Tornando in topic, Yulai ha capito perfettamente cosa intendevo dire, per consigliare un fumetto a qualcuno devi sapere che gusti ha, altrimenti è molto complicato... per esempio, io farei leggere senza indugio i PEANUTS di Schulz, ma se poi mi capita qualcuno che odia le strip comiche?

Ad ogni modo, se vuoi sapere quelli che secondo me sono i veri capolavori del fumetto, oggettivamente parlando, eccoti una lista dei primi che mi vengono in mente... mi scuso per eventuali omissioni:

- Don Rosa THE LIFE AND TIMES OF SCROOGE McDUCK
- Carl Barks DONALD DUCK'S CHRISTMAS ON BEAR MOUNTAIN (e centinaia di altre storie)
- Alan Moore WATCHMEN
- Alan Moore V FOR VENDETTA
- Alan Moore BATMAN: THE KILLING JOKE (ma non è per neofiti del personaggio)
- Frank Miller BATMAN: THE DARK KNIGHT RETURNS (idem come sopra)
- Frank Miller SIN CITY
- Frank Miller / Bill Sienkewicz ELEKTRA: ASSASSIN (anche qui non proprio per gente di primo pelo)
- Charles Schulz PEANUTS (tutto)
- Bill Patterson CALVIN & HOBBES (tutto)
- Chester Gould DICK TRACY (tutto)
- Hugo pratt CORTO MALTESE (tutto, in particolare "una ballata del mare salato")
- Francisco Solano Lopez L'ETERNAUTA
- Art Spiegelmann MAUS
- Masakazu Katsura VIDEO GIRL AI
- Bronson / Ikegami SANCTUARY
- Katsuhiro Otomo AKIRA
- Hayao Miyazaki NAUSICAA
- Go Nagai DEVILMAN
...

Ma ci sarebbe molto altro... alcune cose di Lee/Kirby, Osamu Tezuka, Magnus/Bunker... il maestro Will Eisner... il già citato Ken Parker di Berardi/Milazzo, le produzioni Disney italiane, il "Topolino" di Floyd Gottfredson (memorabile la prima apparizione di Macchia Nera!)... i racconti di Poe e Lovecraft illustrati da Dino Battaglia... e poi i lavori di Andrea Pazienza... è un po' come voler indicare i migliori film in assoluto, è un compito improbo perché -vivaddio- la materia è sterminata.

Così per curiosità, che fumetti hai scritto?

John Koenig
16-02-2006, 16:29
Non e' vero che non si puo' parlare di "oggettivita'" anche nei fumetti... ci sono delle opere fondamentali che hanno segnato dei punti di svolta nella storia di questo medium... e che per le loro caratteristiche si sono guadagnate riconoscimenti anche in altri ambiti letterari...
Cito due opere su tutte... il primo e' Watchmen di Alan Moore, un fumetto talmente complesso che non ti bastano cento letture per comprenderlo fino in fondo... e per questo e' stato inserito nei cento capolavori del novecento dal prestigioso settimanale "Time"... unico fumetto a fare parte del lotto...
Un'altra opera fondamentale da cui pero' io farei partire un neofita e' Maus di Art Spiegelman... per chi non lo conosce e' una storia in cui il noto artista americano racconta la storia di suoi padre internato nel campo di concentramento di Auschwitz... la genialita' sta nell'aver utilizzato animali antropomorfi al posto degli umani cosi' gli ebrei sono diventati dei topi, i nazisti dei gatti, i polacchi dei maiali e cosi' via... per questo capolavoro Spiegelman ha vinto il prestigioso premio Pulitzer nel 1992...
Queste due opere sono "oggettivamente" dei capolavori del fumetto... come La divina commedia e' "oggettivamente" un capolavoro letterario e Quarto potere e' "oggettivamente" un capolavoro cinematografico...

Yulai
16-02-2006, 16:42
Non e' vero che non si puo' parlare di "oggettivita'" anche nei fumetti... ci sono delle opere fondamentali che hanno segnato dei punti di svolta nella storia di questo medium... e che per le loro caratteristiche si sono guadagnate riconoscimenti anche in altri ambiti letterari...
Cito due opere su tutte... il primo e' Watchmen di Alan Moore, un fumetto talmente complesso che non ti bastano cento letture per comprenderlo fino in fondo... e per questo e' stato inserito nei cento capolavori del novecento dal prestigioso settimanale "Time"... unico fumetto a fare parte del lotto...
Un'altra opera fondamentale da cui pero' io farei partire un neofita e' Maus di Art Spiegelman... per chi non lo conosce e' una storia in cui il noto artista americano racconta la storia di suoi padre internato nel campo di concentramento di Auschwitz... la genialita' sta nell'aver utilizzato animali antropomorfi al posto degli umani cosi' gli ebrei sono diventati dei topi, i nazisti dei gatti, i polacchi dei maiali e cosi' via... per questo capolavoro Spiegelman ha vinto il prestigioso premio Pulitzer nel 1992...
Queste due opere sono "oggettivamente" dei capolavori del fumetto... come La divina commedia e' "oggettivamente" un capolavoro letterario e Quarto potere e' "oggettivamente" un capolavoro cinematografico...
Ciò non toglie che questi capolavori per uno che si deve approcciare per la prima volta ai fumetti potrebbero spaventare e magari allontanare dalla lettura invece che avvicinarli!
Dai la Divina Commedia ad uno che deve leggere un libro per la prima volta.... non so quanto sarebbe entusiasto!
Per iniziare sarebbe meglio qualcosa di meno prestigioso e conosciuto e magari di più semplice.... si deve fare un passo alla volta e nn deve essere più lungo della gamba!
Secondo me hai sbagliato il titolo del topic e la domanda, se parli di capolavori oggettivi è tutta un'altra storia!

John Koenig
16-02-2006, 16:47
Così per curiosità, che fumetti hai scritto?

Ho iniziato a scrivere agli inizi degli anni'90 per testate di editori minori... vari liberi di tutti i generi: storico, horror, erotico, fantascienza, persino manga...
Poi sono approdato al Giornalino dove ho scritto una serie su Gli Irregolari di Baker Street... Gli Irregolari sono dei bambini che nelle storie di Sherlock Holmes vengono utilizzati dal detective per dei pedinamenti...
Successivamente ho avuto la possibilita' di entrare la Bonelli per scrivere Zagor ma un po' per scelta e un po' per strane situazioni di vita ho finito con l'occuparmi di altro...
Negli ultimi anni mi sono concentrato sulla scrittura di alcuni romanzi a fumetti che prima o poi portero' a termine e su di una monumentale guida alla lettura di Watchmen di Alan Moore... circa 700 pagine in cui analizzo l'opera vignetta per vignetta... ora e' praticamente finita... dovrebbe essere pubblicata tra qualche mese se non ci saranno altri intoppi...
Ho visto con piacere che Watchmen e' tra i tuoi fumetti preferiti... naturalmente mi sarei meravigliato del contrario... ;)

Tuchulcha
16-02-2006, 16:50
Io comincerei a far accostare il neofita ad albi storici come Ken Parker e alcune testate della Eura Editoriale tipo Gilgamesh,Dago o storie fuoriserie come il Dracula di Wood e Salinas.E naturalmente il mitico Eternauta. Corto Maltese è altrettanto papabile.Presumo che il lettore sia in età adulta,quindi questi come assaggio vanno bene,visto che albi di tenore più adolescenziale potrebbero annoiarlo.

Tuchulcha
16-02-2006, 16:51
Comunque,mi sembra abbastanza inverosimile che qualcuno non abbia mai letto un fumetto in vita sua,foss'anche Topolino.

Venticello
16-02-2006, 16:54
E sarà un extraterrestre che il buon Koenig ha rapito chissà dove

John Koenig
16-02-2006, 16:58
Ciò non toglie che questi capolavori per uno che si deve approcciare per la prima volta ai fumetti potrebbero spaventare e magari allontanare dalla lettura invece che avvicinarli!
Dai la Divina Commedia ad uno che deve leggere un libro per la prima volta.... non so quanto sarebbe entusiasto!
Per iniziare sarebbe meglio qualcosa di meno prestigioso e conosciuto e magari di più semplice.... si deve fare un passo alla volta e nn deve essere più lungo della gamba!
Secondo me hai sbagliato il titolo del topic e la domanda, se parli di capolavori oggettivi è tutta un'altra storia!

Non sono d'accordo Yulai... Watchmen si puo' leggere a vari livelli e anche se non riesci a capire tutto resta sempre grande letteratura...
stesso discorso per Maus... non ha nulla di complicato... e' una grande storia, appassionante e commovente... immediata... non hai bisogno di conoscere altri fumetti per apprezzarla fino in fondo...
La domanda del topic e' assolutamente pertinente ma anche la tua osservazione lo e'... ti ho citato La divina commedia perche' e' appunto un capolavoro oggettivo... ma naturalmente non mi sognerei mai di regalarla a qualcuno deve iniziare a leggere... pero' ad un lettore che conosce alla perfezione tutti i capolavori della letteratura mondiale ma non conosce i fumetti non mi sembra il caso di dargli in pasto la Pimpa (con tutto il rispetto per la Pimpa)... suppongo che abbia le qualita' intellettuali per apprezzare le opere che ti ho citato...
E' naturale che alla mia domanda di partenza si possono dare un numero sterminato di risposte diverse ma siamo qui per discutere un po' e mi sembra che stiano venendo fuori delle riflessioni interessanti...

Yulai
16-02-2006, 16:59
Comunque,mi sembra abbastanza inverosimile che qualcuno non abbia mai letto un fumetto in vita sua,foss'anche Topolino.
Il fatto è che non esiste nessuna persona che deve approcciarsi, è una domanda generica che ha fatto Koenig....

Yulai
16-02-2006, 17:05
Non sono d'accordo Yulai... Watchmen si puo' leggere a vari livelli e anche se non riesci a capire tutto resta sempre grande letteratura...
stesso discorso per Maus... non ha nulla di complicato... e' una grande storia, appassionante e commovente... immediata... non hai bisogno di conoscere altri fumetti per apprezzarla fino in fondo...
La domanda del topic e' assolutamente pertinente ma anche la tua osservazione lo e'... ti ho citato La divina commedia perche' e' appunto un capolavoro oggettivo... ma naturalmente non mi sognerei mai di regalarla a qualcuno deve iniziare a leggere... pero' ad un lettore che conosce alla perfezione tutti i capolavori della letteratura mondiale ma non conosce i fumetti non mi sembra il caso di dargli in pasto la Pimpa (con tutto il rispetto per la Pimpa)... suppongo che abbia le qualita' intellettuali per apprezzare le opere che ti ho citato...
E' naturale che alla mia domanda di partenza si possono dare un numero sterminato di risposte diverse ma siamo qui per discutere un po' e mi sembra che stiano venendo fuori delle riflessioni interessanti...
Allora torni al mio discorso, uno che conosce alla perfezione tutti i capolavori della letteratura mondiale è un personaggio con un certo spessore ed una certa età, giusto?
Allora non puoi parlare in generale perchè io potrei pensare che devi consigliare il primo fumetto ad un adolescente come ad un vecchietto, la cosa cambia parecchio a seconda di chi è il diretto interessato!

John Koenig
16-02-2006, 17:12
...non sarei cosi' convinto del fatto che tutti abbiano letto dei fumetti prima o poi nel corso della propria vita...
E comunque gran parte delle persone ha avuto dei contatti nei primi anni della propria infanzia e fino all'adolescenza... sicuramente con testate tipo Topolino o Il giornalino... molti snobbano il fumetto perche' semplicemente non lo conoscono... il concetto di Fumetto come letteratura di serie B di certo non l'ho inventato io... eppure sono molti che considerano il fumetto come un prodotto solo adatto ai bambini e gli adolescenti... non so su quale pianeta vivete ma vi assicuro che molte di queste persone si muovono liberamente intorno a me... saro' davvero finito sul mondo sbagliato? ;)

John Koenig
16-02-2006, 17:24
Allora torni al mio discorso, uno che conosce alla perfezione tutti i capolavori della letteratura mondiale è un personaggio con un certo spessore ed una certa età, giusto?
Allora non puoi parlare in generale perchè io potrei pensare che devi consigliare il primo fumetto ad un adolescente come ad un vecchietto, la cosa cambia parecchio a seconda di chi è il diretto interessato!

Okay... cambiamo la domanda e rendiamola piu' specifica (forse puo' anche essere d'aiuto a qualcuno che vuole fare un regalo)... che fumetto regalereste ad un bambino?... quale fumetto ad un professore universitario che snobba la letteratura disegnata?... Cambierebbe qualcosa se il destinatario fosse di sesso maschile o femminile? ...naturalmente alla larga ogni spunto di polemica sessista... :)

Tuchulcha
16-02-2006, 17:25
...non sarei cosi' convinto del fatto che tutti abbiano letto dei fumetti prima o poi nel corso della propria vita...
E comunque gran parte delle persone ha avuto dei contatti nei primi anni della propria infanzia e fino all'adolescenza... sicuramente con testate tipo Topolino o Il giornalino... molti snobbano il fumetto perche' semplicemente non lo conoscono... il concetto di Fumetto come letteratura di serie B di certo non l'ho inventato io... eppure sono molti che considerano il fumetto come un prodotto solo adatto ai bambini e gli adolescenti... non so su quale pianeta vivete ma vi assicuro che molte di queste persone si muovono liberamente intorno a me... saro' davvero finito sul mondo sbagliato? ;)
Probabile.Anche perchè "per adolescenti" non significa "di serie B".Fumetti supereroistici come Batman sono destinati ai giovanissimi,ma alcune delle storie pubblicate sono veri e propri capolavori del genere.E potrei dire lo stesso di cose nostrane come Tex,Zagor e Mister No.Lo stesso Topolino ha avuto dalla sua collaboratori memorabili,maestri del fumetto che tanti apprezzano e amano.E ribadisco di non aver mai conosciuto qualcuno che da piccolo non abbia letto neanche Topolino.Poi con l'età adulta la passione per i fumetti può scemare,l'immaginario è una strana bestia e ognuno di noi ne dispone in maniera esclusiva.Mio padre da ragazzino adorava Tex,mentre adesso mi confessa candidamente di non riuscire a leggerlo.I fumetti non gli procurano più divertimento,neanche lui sa spiegare il perchè.
Vorrei anche ricordare che negli U.S.A. il fumetto viene snobbato assai più che da noi,scrittori affermati come Stephen King la considerano roba da ragazzini e basta.In Italia intellettuali come Umberto Eco non fanno mistero di leggere tutt'ora i fumetti e di trovarli irresistibili.

Yulai
16-02-2006, 17:27
...non sarei cosi' convinto del fatto che tutti abbiano letto dei fumetti prima o poi nel corso della propria vita...
E comunque gran parte delle persone ha avuto dei contatti nei primi anni della propria infanzia e fino all'adolescenza... sicuramente con testate tipo Topolino o Il giornalino... molti snobbano il fumetto perche' semplicemente non lo conoscono... il concetto di Fumetto come letteratura di serie B di certo non l'ho inventato io... eppure sono molti che considerano il fumetto come un prodotto solo adatto ai bambini e gli adolescenti... non so su quale pianeta vivete ma vi assicuro che molte di queste persone si muovono liberamente intorno a me... saro' davvero finito sul mondo sbagliato? ;)
Su questo ti quoto in pieno, molti amici che ho non sanno manco la differenza che c'è tra manga e fumetto, per non dire poi tra sojo e hentai....
La convinzione generale purtroppo è come tu la esplichi, si pensa che i fumetti sono adatti solo ai ragazzini e non agli adulti che non si pongono nemmeno il problema di avvicinarsi alla lettura anche solo per provare!
Peccato... è un mondo tutto da esplorare e in continua evoluzione, attualmente anche i coreani si sono messi in ballo con ottimi risultati!

Yulai
16-02-2006, 17:32
In Italia intellettuali come Umberto Eco non fanno mistero di leggere tutt'ora i fumetti e di trovarli irresistibili.
Eco infatti è da sempre un fan di Mafalda!:)

Slogun
16-02-2006, 17:33
attualmente anche i coreani si sono messi in ballo con ottimi risultati!

In realtà da molti anni, ma è solamente adesso che i loro lavori sono arrivati da noi in maniera seria (anche se qualcosa era già stato pubblicato tempo addietro, come "Feel 100%" ad esempio), essenzialmente perché il nostro mercato fagocita manga a tutto spiano e necessita di un po' di aria nuova.

Bmw2002
16-02-2006, 18:01
:confused:
Consiglierei Tex, Dylan Dog e Mister No dai 10 anni in su...
Prima dei 10 anni Consiglierei I Disney, in particolare Paperinik;)
Dopo i 10 anni Preacher, Punisher,(a trovarli ogni mese sbaverei):bmw: :crazy: :dribble: , Super Shen, naturalmente portando avanti il discorso Tex, Dylan Dog e MisterNo.

Secondo me il più intergenerazionale dei fumetti comunque è Tex.Un Mito.

John Koenig
16-02-2006, 18:03
Confesso di essere un po' rimasto indietro con i fumetti manga... ho apprezzato moltissimo Sanctuary che considero un capolavoro assoluto...
Cosa mi consigliate di leggere delle cose piu' recenti?... e soprattutto perche'?
Mi interessano particolarmente le miniserie o romanzi a fumetti autoconclusivi piu' che le saghe interminabili...

Yulai
16-02-2006, 19:03
Confesso di essere un po' rimasto indietro con i fumetti manga... ho apprezzato moltissimo Sanctuary che considero un capolavoro assoluto...
Cosa mi consigliate di leggere delle cose piu' recenti?... e soprattutto perche'?
Mi interessano particolarmente le miniserie o romanzi a fumetti autoconclusivi piu' che le saghe interminabili...
Bhè fra i manga ti consiglierei
Angel Sanctuary di Kaori Yuki http://www.gentedirispetto.com/forum/showthread.php?t=1665&highlight=angel+sanctuary
ed Es di Fuyumi Soryo.
Fuyumi Soryo è un'autrice a cui piace volare alto. Talvolta, come nel mito di Icaro, finisce per bruciarsi le ali, chiedendo troppo a se stessa e alle sue storie: è il caso di alcuni racconti brevi, come Sole maledetto, pubblicato qualche tempo fa su Kappa Magazine, dove il desiderio di dire tante cose in modo originale si trasforma in una pretenziosità quasi irritante.
Molto più spesso, tuttavia, la Soryo ha dimostrato di avere numeri non indifferenti: i primi tre numeri di Mars, la fortunatissima serie sentimentale ancora in corso di pubblicazione in Italia (sulla rivista Amici, a cadenza trimestrale), si sono segnalati per l'abilità con la quale l'autrice rivisitava in chiave attuale e accattivante alcuni degli stilemi dello shojo manga. In seguito la saga ha gradualmente perso quota, ma il ricordo dei suoi inizi è piacevolmente entusiasmante.

ES rappresenta invece l'ambizioso tentativo di un salto di qualità. L'autrice nasconde un'inquietante riflessione sulla società moderna dietro il paravento di un più classico intreccio thriller-horror. Un intreccio che di per sé sarebbe già interessante, in quanto riesce a combinare sapientemente elementi più fantascientifici come la parapsicologia e la biogenetica ad una snervante indagine sociale del quotidiano.

Slogun
16-02-2006, 19:33
Mars, la fortunatissima serie sentimentale ancora in corso di pubblicazione in Italia (sulla rivista Amici, a cadenza trimestrale)

Magari sbaglio io, ma a quanto mi risulta MARS si è concluso un sacco di tempo fa (l'ho letto tutto). E' forse uscito un sequel? O magari ti confondi con una ristampa?

Cmq a me la storia di MARS è piaciuta molto, per tutta la durata dell'arco narrativo. Non mi ha mai annoiato, mi ha emozionato in più punti, e l'ho trovata anche ben costruita a livello di colpi di scena e momenti drammatici.

Per quanto riguarda i consigli mangofili al buon Koenig, mi riservo di postare più tardi... ora vado a magnà! ;)

Sweetie Little Edie
16-02-2006, 19:37
Confesso di essere un po' rimasto indietro con i fumetti manga... ho apprezzato moltissimo Sanctuary che considero un capolavoro assoluto...
Cosa mi consigliate di leggere delle cose piu' recenti?... e soprattutto perche'?
Mi interessano particolarmente le miniserie o romanzi a fumetti autoconclusivi piu' che le saghe interminabili...

-Kyoko the Love Bullet (2 volumi, il disegnatore è lo stesso di Sanctuary. Una storia d'amore -assolutamente non banale- e di intrighi militari e politici davvero intrigante)

-Doraemon (6 volumi, storielle a sé ma con un filo conduttore per ogni volumetto. Semplicemente un mito, geniale nella sua fantasia e freschezza)

-Queen Emeraldas (4 volumi. L'autore è Leiji Matsumoto, non ha bisogno di presentazioni)

-le storie brevi di Kaori Yuki, l'autrice di Angel Sanctuary. Juliet, Kaine, Ludwig. Volumi autoconclusivi. Per chi ama lo stile e le storie dal sapore gotico

-Alichino (3 volumi. La storia forse non è proprio originalissima, ma i disegni sono di una bellezza mozzafiato).

Mi dicono sia molto valido anche Redrum (3 volumi), ma non l'ho ancora comprato. E' una mahnwa, cioè un fumetto coreano. La storia è simile a quella del film My Little Eye

Se mi sovviene qualcos'altro te lo dico :)

Yulai
16-02-2006, 21:08
Magari sbaglio io, ma a quanto mi risulta MARS si è concluso un sacco di tempo fa (l'ho letto tutto). E' forse uscito un sequel? O magari ti confondi con una ristampa?

Cmq a me la storia di MARS è piaciuta molto, per tutta la durata dell'arco narrativo. Non mi ha mai annoiato, mi ha emozionato in più punti, e l'ho trovata anche ben costruita a livello di colpi di scena e momenti drammatici.

Per quanto riguarda i consigli mangofili al buon Koenig, mi riservo di postare più tardi... ora vado a magnà! ;)
Hai perfettamente ragione, quella che è in corso è una ristampa!:-p

John Koenig
17-02-2006, 11:25
Grazie a tutti per i consigli... cerchero' di approfondire.

Yulai
18-02-2006, 19:46
Ad ogni modo, se vuoi sapere quelli che secondo me sono i veri capolavori del fumetto, oggettivamente parlando, eccoti una lista dei primi che mi vengono in mente... mi scuso per eventuali omissioni:

- Don Rosa THE LIFE AND TIMES OF SCROOGE McDUCK
- Carl Barks DONALD DUCK'S CHRISTMAS ON BEAR MOUNTAIN (e centinaia di altre storie)
- Alan Moore WATCHMEN
- Alan Moore V FOR VENDETTA
- Alan Moore BATMAN: THE KILLING JOKE (ma non è per neofiti del personaggio)
- Frank Miller BATMAN: THE DARK KNIGHT RETURNS (idem come sopra)
- Frank Miller SIN CITY
- Frank Miller / Bill Sienkewicz ELEKTRA: ASSASSIN (anche qui non proprio per gente di primo pelo)
- Charles Schulz PEANUTS (tutto)
- Bill Patterson CALVIN & HOBBES (tutto)
- Chester Gould DICK TRACY (tutto)
- Hugo pratt CORTO MALTESE (tutto, in particolare "una ballata del mare salato")
- Francisco Solano Lopez L'ETERNAUTA
- Art Spiegelmann MAUS
- Masakazu Katsura VIDEO GIRL AI
- Bronson / Ikegami SANCTUARY
- Katsuhiro Otomo AKIRA
- Hayao Miyazaki NAUSICAA
- Go Nagai DEVILMAN
...
Nausicaa è fantastico!
Anzi è un altro fumetto che consiglierei senza pensarci due volte!
http://www.gentedirispetto.com/forum/showthread.php?p=34894#post34894