PDA

View Full Version : Dennis Cooper "Idoli"



Killer Klown
12-04-2006, 19:15
Apro un topic per soddisfare la richiesta di smalto nero. Sto quasi per finire quest'opera di Cooper ed al momento non saprei come definirlo. Le tematiche sono molto estreme, molto pesanti ma non eccessivamente volgari, si parla con estrema libertà di droga, omosessualità e sesso tra uomini e minorenni senza cadere in luoghi beceri e poco eleganti. Il suo stile mi sembra troppo nevrotico, incasinato, bisogna fare sforzi immani per tenere in ordine tutti i protagonisti. Magari a lettura ultimata riesco a focalizzarlo meglio.

Interessante e belle le citazioni musicali della scena indie americana con Sebadoh, Guided By Voices ed altri.

Massimiliano
12-04-2006, 20:06
Devi leggere Frisk, è il mio preferito, mooolto più estremo di Idoli, una scrittura alla Ellis che incontra Sotos.

Killer Klown
12-04-2006, 20:25
Devi leggere Frisk, è il mio preferito, mooolto più estremo di Idoli, una scrittura alla Ellis che incontra Sotos.

Lo sapevo che incontravo il tuo favore :uranismo:
Grazie del suggerimento, segnalo anche l'uscita del suo ultimo libro per Fazi Editore

Massimiliano
12-04-2006, 21:09
Lo sapevo che incontravo il tuo favore :uranismo:
Grazie del suggerimento, segnalo anche l'uscita del suo ultimo libro per Fazi Editore

Guarda Dennis Cooper mi annoia abbastanza, è un po' troppo ripetitivo per i miei gusti, ad eccezione di Frisk, che è un piccolo capolavoro, non ti anticipo niente ma c'è un intero capitolo che è di una lettura veramente insostenibile, da qui l'avvicinamento a Sotos.

E' bello anche Tutt'orecchi, una raccolta di saggi e interviste, c'è la famosa intervista a Keanu Reeves (a inizio carriera) dove gli chiede se è gay ? :uranismo: E c'è l'altrettanto famosa lunga pausa di pausa di Keanu Reeves dopo la risposta. :roll:

C'è anche un bel ricordo di River Phoenix, Bellezza e Tristezza.

Non mi ricordo più se l'ho letto in questo libro, oppure da qualche altra parte, cmq Keanu Reeves pagò uno sproposito per acquistare da un paparazzo l'intero rullino delle foto che ritraevano l'agonia in strada di River Phoenix (morto di overdose fuori da un locale), impedendo così la loro pubblicazione.

Notevole come gesto d'amore, perchè all'epoca Keanu Reeves non era ancora la star super pagata degli anni successivi.

Si prese anche una lunga pausa dal cinema, si faceva vedere in giro sempre vestito con una tuta, ingrassato, mangiava da solo, passato il lutto, si è ripreso benissimo, deve averci dato dentro con la palestra, perchè il primo film che ha fatto è stato Point Break.

Killer Klown
12-04-2006, 22:05
Non mi ricordo più se l'ho letto in questo libro, oppure da qualche altra parte, cmq Keanu Reeves pagò uno sproposito per acquistare da un paparazzo l'intero rullino delle foto che ritraevano l'agonia in strada di River Phoenix (morto di overdose fuori da un locale), impedendo così la loro pubblicazione.

Proprio in idoli si citano alcune foto che ritraggono River Phoenix nella bara senza trucco e rapito totalmente dagli effetti della droga, specificando che i suoi genitori appartenenti a chissà setta religiosa erano contrari al trucco dei cadaveri

Emiliano Michelini
13-04-2006, 15:37
Apro un topic per soddisfare la richiesta di smalto nero. Sto quasi per finire quest'opera di Cooper ed al momento non saprei come definirlo. Le tematiche sono molto estreme, molto pesanti ma non eccessivamente volgari, si parla con estrema libertà di droga, omosessualità e sesso tra uomini e minorenni senza cadere in luoghi beceri e poco eleganti. Il suo stile mi sembra troppo nevrotico, incasinato, bisogna fare sforzi immani per tenere in ordine tutti i protagonisti. Magari a lettura ultimata riesco a focalizzarlo meglio.

Interessante e belle le citazioni musicali della scena indie americana con Sebadoh, Guided By Voices ed altri.

Grazie Killer per le informazioni, penso proprio che approfondirò la conoscenza di questo scrittore.

Val
13-04-2006, 16:39
Anche a me piace Cooper, bello Frisk ma ho preferito Gli amici di George.
Tutt'orecchi è delizioso e si legge in un battibaleno.