PDA

View Full Version : La ragazza dal pigiama giallo



Slogun
14-04-2006, 02:34
http://i241.photobucket.com/albums/ff151/Scandal83/laragazzadalpigiamagiallo_loc.jpg

Anno: 1977
Regia: Flavio Mogherini
Con:Ray Milland, Dalila Di Lazzaro, Michele Placido, Mel Ferrer, Renato Rossini, Ramiro Oliveros, Rod Mullinar, Eugene Walter, Giacomo Assandri, Antonio Ferrandis, Vanessa Vitale, Monica Rey, Sandra Dobrigna, Andrea Gnecco
Musiche: Riz Ortolani

Spinto da una ventata di amarcord filmico, sto rispolverando un po' di spaghetti-thriller e mi sono rivisto stasera questo giallo di Mogherini con protagonista un discreto Michele Placido. Ricordo che già una decina di anni fa, quando lo vidi per la prima volta, mi sembrò un thriller ben poco memorabile, eccessivamente lento e un *bel* po' farraginoso dal punto di vista dell'intreccio giallo e del relativo svolgimento. Ora, a distanza di anni, devo dire che l'opinione non è affatto mutata: alla fine a livello mystery non si salva pressoché nulla, e la trama gialla è praticamente solo un pretesto per narrare una storia drammatica di amore ed insoddisfazione avente come cornice la realtà dei migranti in Australia. Questo aspetto è forse l'unica cosa che rende comunque guardabile ed interessante il film, o quantomeno lo fa apparire più originale rispetto a tanti altri prodotti del periodo, ma la lentezza ne appesantisce troppo la visione... e non basta nemmeno il delirante colpo di scena a 3/4 del film
ovvero la morte del detective, completamente inaspettata e priva di qualsivoglia giustificazione visibile per risollevare a un livello normale la soglia di attenzione.
Non so se ne sia già in programma un dvd italiano (so che dovrebbe essere uscito negli USA), ma sinceramente fossi in voi non lo aspetterei con eccessiva trepidazione....

drugo
14-04-2006, 10:51
Sono perfettamente daccordo con te.
Però l'idea che la ragazza morta dell'inizio sia in realtà la protagonista non è disprezzabile
Certo che se uno parte con l'idea di gustarsi un bel giallo, rimane deluso e travolto da stò drammone.
Sono cmq felice di avere la vhs Gvr vendutami dal capo.

Geppo
24-06-2007, 03:42
un giallo molto particolare, mi piace tantissimo. a mio avviso il miglior film di Mogherini.
la scena d'amore al ristorante è veramente molto terribile

un film da riscoprire. Placido interpreta benissimo il suo personaggio da imbranato.
la Di Lazzaro è di una bellezza incantevole, brava e straordinaria. forse la sua migliore interpretazione.
...Howard Ross e di Mel Ferrer.... ottimi interpreti, bravissimi!

zedocaixao
24-06-2007, 12:54
D'accordo con Slogun: farraginoso, lento nel dipanarsi della trama che purtroppo non decolla mai. Un torbido dramma che si nasconde dietro le vesti di un giallo.

Giorgio Brass
24-06-2007, 13:02
Strepitosa, però, la canzone "Your Yellow Pijama" cantata da Amanda Lear!!!

Tuchulcha
24-06-2007, 13:45
Da adolescente m'aveva abbastanza ingrifato la scena con la Di Lazzaro che fa sesso a pagamento coi due adulti mentre il ragazzino guarda,e in generale il film non mi era spiaciuto. Credo che molti siano rimasti delusi in quanto s'aspettavano un thrilling e invece è appunto una crime story dai risvolti di dramma sociale.

meskalamdug
26-05-2009, 08:51
Pregi di questo film:la Di Lazzaro nuda,difetti:tutto il resto.
A me ha fatto davvero schifo,una banalità disarmante,di giallo ha poco e niente,attori davvero sprecati.
Brutto,brutto,brutto.

Grazie,Marì
26-05-2009, 12:42
Da adolescente m'aveva abbastanza ingrifato la scena con la Di Lazzaro che fa sesso a pagamento coi due adulti mentre il ragazzino guarda,e in generale il film non mi era spiaciuto. Credo che molti siano rimasti delusi in quanto s'aspettavano un thrilling e invece è appunto una crime story dai risvolti di dramma sociale.

anche a me ha fatto un certo effetto quella scena...


Cmq è un bel giallo...dal pigiama giallo!
Mi è piaciuto molto la "messa in vetrina" del corpo della ragazza uccisa.
Trama ottima, atmosfere che non sembrano anni '70, la Di Lazzaro distinta e con una faccia senza tempo

Slogun
26-05-2009, 13:32
Cmq è un bel giallo...dal pigiama giallo!
Mi è piaciuto molto la "messa in vetrina" del corpo della ragazza uccisa.
Trama ottima, atmosfere che non sembrano anni '70, la Di Lazzaro distinta e con una faccia senza tempo

"Trama ottima"... mmm.... forse il soggetto, ma lo svolgimento è di un farraginoso bestiale, per non parlare della lentezza.

Anche se alcune trovate, come quella che citi, sono senza dubbio efficaci.

"Bel giallo" però no, dai! ;)

Grazie,Marì
29-05-2009, 17:06
aggiungo...la colonna sonora, Amanda Lear a parte...suoni in pieno stile Moroder!

Giorgio Brass
24-09-2013, 10:13
È uscito nel secondo cofano giallo della Koch.

Come extra un'intervista all'immarcescibile Howard Ross

Caltiki
01-12-2013, 14:52
È uscito nel secondo cofano giallo della Koch.

Come extra un'intervista all'immarcescibile Howard Ross

Potevi dire che l'hai fatta tu :-), che poi insieme alla qualità del master Koch è ciò che salvo... quindi cosa non salvo?
il film, naturalmente. Confesso che l'ho visto proprio ieri per la prima volta: francamente imbarazzante, l'ho mollato dopo 40 minuti.

Una cosa mi ha fatto pena nel film: lo sconsolato Ray Milland. Poraccio, avrà fatto sta ciofegata per motivi alimentari, e nel film ha un atteggiamento proprio da persona spaesata, che sorride spesso perché non sa cosa minchia ci sta facendo lì.

Ross dice cose molto interessanti, ad esempio che la Di Lazzaro non si voleva spogliare e le scene d'amore le ha fatte con una controfigura, oppure che ha recitato con due lenti a contatto di colore azzurro.

http://img706.imageshack.us/img706/5554/h1gh.th.png (http://img706.imageshack.us/i/h1gh.png/)http://img196.imageshack.us/img196/9059/cxb6.th.png (http://img196.imageshack.us/i/cxb6.png/)http://img440.imageshack.us/img440/1530/xf0.th.png (http://img440.imageshack.us/i/xf0.png/)http://img812.imageshack.us/img812/7194/1so0.th.png (http://img812.imageshack.us/i/1so0.png/)http://img401.imageshack.us/img401/2869/0rsr.th.png (http://img401.imageshack.us/i/0rsr.png/)

Giorgio Brass
01-12-2013, 14:55
Il top della featurette, però, è quando il mitico Howard sfoggia i bicipiti. Leggendario! :)

Caltiki
01-12-2013, 15:43
Il top della featurette, però, è quando il mitico Howard sfoggia i bicipiti. Leggendario! :)

Ha un fisico da paura, complimenti al vecchietto, vorrei invecchiare anch'io così mannaja:D

La controfigura della Di Lazzaro è una sconosciuta? non si sa chi è?

sartana75
19-10-2014, 20:52
Rivisto di recente nel buon dvd Koach che rispetto alla vhs cvr manca dei i titoli iniziali che ci dicono che il film in questione parla di una storia vera ,che è stato girato in Australia nei luoghi dove si svolsero i fatti e che soltanto i nomi dei protagonisti sono stati cambiati.
Parlando del film posso dire che non mi ha mai convinto troppo, va anche pero' detto che risulta essere originale per la sua impostazione ,e si avvale di uno schema diverso dai gialli contemporanei ,chi ha visto il film sa' di cosa sto parlando.

Negli extra sono presenti i trailer in italiano e in inglese e una breve intervista a Renato Rossini palestrato come nei giorni migliori.

Giorgio Brass
27-10-2015, 10:02
A gennaio esce un'edizione per i francesi de Le Chat Qui Fume che hanno fatto un bel packaging in digipack per l'occasione:

https://scontent-frt3-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xpf1/t31.0-8/12191381_787744891372098_5931319904281443752_o.jpg

Il master non è quello del cofano tedesco (qui ci sono le sovraimpressioni iniziali sul fatto che è una storia vera e bla bla bla), gli extra sono però gli stessi ma in più c'è il trailer (che peraltro non conoscevo, non male...). Esce il 19 gennaio ma chi è interessato può fare il pre-order dal 15 al 30 novembre garantendosi così un esclusivo libretto di 10 pagine che sarà in vendita solo sul sito dell'editore.

Comunque non tutti sanno che il film è DAVVERO tratto da una storia vera avvenuta in Australia negli anni '30 e un cadavere parzialmente carbonizzato fu realmente esposto al pubblico nella speranza che qualcuno identificasse la poveretta. Si chiamava Linda Agostini, qui c'è qualche informazione essenziale sulla vicenda: https://en.wikipedia.org/wiki/Linda_Agostini

Green Jelly
29-11-2015, 12:21
Ho dato un'occhiata su lechatquifumedvd.com, ma sia per questo titolo che per "giornata nera" viene evidenziato:

"French and Italian with french subtitles (not removable)"

A questo punto le uscite, almeno per me, diventano davvero poco interessanti.

Giorgio Brass
29-11-2015, 12:31
Sì, purtroppo i distributori hanno preteso questa condizione e c'è poco da fare, non era negoziabile.

COSMO
29-11-2015, 13:23
Io ho fatto tempo fa il preorder sia di questo che di Giornata nera per l'ariete,
nonostante mi avessero comunicato via mail il fatto dei sottotitoli non rimovibili.
Informo che invece l'Anticristo di De Martino, che uscirà mi sembra a febbraio 2016,
avrà i sottotitoli opzionabili.
Aggiungo che i tipi de Le Chat qui fume sono davvero molto disponibili e alla mano,
e che comunicando via mail ho avuto il piacere di constatare la loro passione
per il cinema di genere e un'inconsueta onestà e correttezza verso gli aquirenti.
Fra le decine di piccole etichette presenti sul mercato, se ce n'è una che ritengo vada sostenuta,
questa è proprio Le Chat qui fume. Non dico Camera Obscura solo perchè credo che ormai abbia già
da tempo conquistato la fiducia dei cinefili di tutta europa.
In merito all'etichetta francese, segnalo questa intervista a uno dei suoi fondatori (che è anche la persona con cui
ho dialogato via mail), che secondo me descrive bene l'approccio da appassionati più che da commercianti
che è stato assunto rispetto al mercato dell'home video.

http://www.avoir-alire.com/rencontre-avec-stephane-bouyer-co-fondateur-du-chat-qui-fume

Giorgio Brass
29-11-2015, 13:29
Spezzo anch'io una lancia a favore di Stéphane che conosco da tanti anni (lui era con me il giorno che ho iniziato a fare questo mestiere, 11 anni fa, a casa di Franca Stoppi per gli extra di Buio Omega).
Le Chat Qui Fume è un'etichetta rispettabilissima e mi dispiacque molto quando fu lanciata un'assurda "shitstorm" contro di loro qualche tempo fa (e alla fine è venuto fuori che loro non c'entravano nulla) e quando Mondo Bizzarro si comportò molto male nei loro confronti (una cosa che trovo davvero vergognosa).
Da "insider" posso garantirvi che intendono continuare a far uscire film italiani in belle edizioni (presto ne annunceranno un altro) e che hanno tutte le migliori intenzioni per continuare a fare bene.

Green Jelly
02-12-2015, 00:39
a quale episodio stai facendo riferimento? shitstorm riguardo a cosa?

Giorgio Brass
02-12-2015, 08:00
Ci fu una polemica con una label americana chiamata Vinegar Syndrome. Per fortuna non se ne ricorda quasi più nessuno perché fu una roba inutilmente aggressiva che fu peraltro iniziata senza nemmeno verificare come stessero le cose (i francesi in realtà erano stati truffati ma vallo a spiegare ai rissosi americani..). Comunque è acqua passata, ormai.

COSMO
03-12-2015, 22:23
Mi è arrivato il dvd de "La ragazza dal pigiama giallo" edito da Le chat qui fume. Il film dura esattamente 1h37m32s, e ha i titoli di testa e di coda in italiano.
Non conosco la versione Koch, per cui non posso fare un paragone. Ad ogni modo il master utilizzato, per quanto non restaurato nè ripulito, è più che discreto.
Sottotitoli francesi non rimovibili. L'audio (c'è solo l'italiano) non è il massimo, ma i dialoghi sono comunque comprensibili. Come extra la già citata intervista ad Howard Ross, e il trailer,
anche questo in italiano sottotitolato in francese. Complessivamente, considerando la confezione digipack e il costo di 15 euro, la ritengo un'edizione più che soddisfacente.
Aggiungo che invece "Giornata nera per l'ariete", che ho preso insieme a "La ragazza dal pigiama giallo", non è nient'altro che il clone dell'edizione Surf video, con in più una doppia intervista
di mezz'ora circa a Vittorio Storaro e Franco Nero su Luigi Bazzoni, che ho trovato davvero molto interessante e che per quanto mi riguarda giustifica l'acquisto del dvd francese,
dal momento che su Bazzoni si sa veramente molto poco.

Giorgio Brass
03-12-2015, 22:31
Piccolo OT:

se sei curioso di saperne di più su Bazzoni sappi che sta per uscire un mediabook tedesco dedicato a lui dove c'è anche l'integrale dell'intervista a Storaro (70 minuti se ricordo bene) dove racconta nel dettaglio tutti i vari momenti della sua collaborazione con Bazzoni.

COSMO
03-12-2015, 22:41
Grazie dell'info! Mi interessa moltissimo, dal momento che ADORO Luigi Bazzoni, un regista che davvero possedeva uno STILE.
fine OT

robby
18-06-2016, 00:45
alla fine me lo sono comprato anch'io il dvd de Le chat qui fume, nonostante i sottotitoli, perchè non avevo mai visto questo film e la curiosità era troppo forte
devo dire che tutti questi giudizi negativi non li condivido per nulla, il film è davvero bello, particolarissimo e soprattutto ben girato, con un gran cast, la bella ambientazione australiana e secondo me anche diverse genialate
è vero che il film è lento e la storia lascia perplessi in varie occasioni ma direi che ci si passa sopra e alla fine se ne esce stra soddisfatti

consiglio il dvd per tanti motivi, buona qualità, gli extra di Brass, il bel packaging e il sostegno convinto a questa etichetta

D-Fens
24-12-2016, 14:04
Ci ho messo un po' a capire che effetto mi aveva fatto il film, perché come giallo in effetti lascia abbastanza a desiderare (dopo mezzora vittime e carnefici sono abbastanza chiari, si tratta di capire come sono accaduti gli eventi, non chi ha commesso cosa). Tuttavia alla fine penso che il film mi sia piaciuto. Bella fotografia, belle musiche, interessante lo spaccato sociale che Mogherini mostra di avere più a cuore della trama gialla in sé. Notevolissima Vanessa Vitale (l'amica un po' lesbo di Glenda/Dalila Di Lazzaro nel film), due panettoni da paura!

stubby
02-01-2018, 12:07
Visto ieri sera dopo tanto tanto tempo. L'avevo visto da bambino e non mi ricordavo nulla del film se non alcune scene, come quella del ristorante. Il film a mio avviso è lento e poco giallo, però son d'accordo con Robby, non vale tutte le critiche lette in precedenza. Grazie ad un buon montaggio risulta interessante e non si capisce dove vuole andare a parare la trama perchè lo spettatore è continuamente confuso da questi flashback che si intersecano con la realtà.
La Di Lazzaro è bellissima, Placido molto bravo.
Le musiche di Riz molto belle, grazie anche a un non accreditato Simonetti.

psaicous1975
23-06-2018, 12:36
A settembre il blu-ray Arrow, audio italiano.

Opium Visions
06-10-2018, 23:55
A quanto pare la Arrow ha iniziato una politica di edizioni solo in Blu-ray. A questo punto potrebbero abbassare un po' il prezzo.
Mi è arrivato il loro BD e non mi risulta che abbiano editato anche il DVD.

psaicous1975
10-01-2019, 22:18
Ho visionato il bluray Arrow. Mi mancano gli extra ma per il momento non posso che evidenziare l'ottima resa video. Posseggo il buon DVD francese ma qui siamo su un altro pianeta. Per quel che mi riguarda il film è bellissimo, malinconico e straniante. La Di Lazzaro è perfetta e la scena in cui si prostituisce con il lercissimo trio è devastante. Uno dei gialli più originali e sottovalutati del nostro cinema. Da riscoprire.