PDA

View Full Version : Demoni (Lamberto Bava)



stubby
03-11-2006, 17:51
Questo e uno dei miei film horror italiani preferiti,
ho acquistato ormai parecchi anni fa la VHS della Mondadori
e l'ho frustata a forza di guardarlo.

Berlino pieno giorno una ragazza
riceve un invito per una prima in un nuovo cinema da una figura
misteriosa e inquietante,alla sera una volta recatasi sul posto il film proiettato
diverrà una tragica realtà.

Fantastico Bobby Rhodes nella parte di Tony il magnaccio.

Le somiglianze con Zombi di Romero ci sono del resto la
sceneggiatura e di Dario Argento.

Con Demoni 2 secondo me il regista non raggiunge la
tremenda atmosfera del primo.

Assolutamente fantastico, credo mai trasmesso in tv.

MarioAdorf
04-11-2006, 22:37
Posso quasi confermarti che in tv mai l han trasmesso, forse un pallido tentativo del vecchio tele più
daccordissimo sul ritenerlo uno degli horror italiani meglio riusciti
poi io ebbi la fortuna/sfortuna di vederlo da davvero piccolo, perchè mio fratello piratò a fine anni 80 la vhs :E, e io c avevo 7/8 anni
Poi mia madre cancellò quel capolavoro...per...una serie d puntate di beatiful (ridge e brooke WTF)
voto 8.:chainsaw:

Kakyoin
05-11-2006, 00:02
Ho apprezzato in particolar modo il rifiuto totale di una qualsiasi trama, che in genere negli horror italiani è solo un fardello.

Markus
05-11-2006, 13:31
Li ho visti tutti e 2 in dvd by Medusa, a prezzi piu' che onesti 7,90 c.ca al mediaworld.

stubby
06-11-2006, 17:31
Ho apprezzato in particolar modo il rifiuto totale di una qualsiasi trama, che in genere negli horror italiani è solo un fardello.

E vero totale assenza di trama del resto Bava puntava piu' sugli effetti speciali, ed effettivamente per quel che mi riguarda ha avuto ragione.

the dead
07-11-2006, 13:09
Grandissimo film di Lamberto Bava...uno dei migliori horror italiani mai realizzati...ottimi gli effetti speciali dell'esordiente Sergio Stivaletti...!!!

ma c'è qualcosa che nn va nel finale...quando George è sulla moto e viene evidentemente graffiato da un demone,come mai lui non si trasforma mentre Sharel si...??? dubbio atroce...

OpossuM
07-11-2006, 17:23
Stivaletti continua a considerare i dentacci dei demoni il suo miglior effetto di sempre...

Sartana
11-11-2006, 15:18
Sicuramente Dèmoni è uno dei film horror italiani di maggior distribuzione all'estero.....un film + che bello.....molto belli gli effetti speciali quasi degni di sua splatterosità Tom Savini.
Però , se devo essere sincero, io prefersico Dèmoni 2: La storia è più inquietante del primo.:)
Naturalmente li ho presi tutti e 2 in DVD:) . Buono il formato video e Buono anche l'audio di entrambi. Molto scarsi invece i contenuti extra:Galleria fotografica, Cast artistico e Cast tecnico. (sempre in tutti e 2)

ninomartino
24-09-2007, 00:32
la prima volta che io ho visto demoni sono rimasto veramente sbigotito.

il film non era affatto malaccio , acchiappava assai.belli gli effetti speciali.

sono rimasto sconvolto dal finale a sorpresa.

Charlie Croker
26-02-2008, 03:21
Grandissimo film di Lamberto Bava...uno dei migliori horror italiani mai realizzati...ottimi gli effetti speciali dell'esordiente Sergio Stivaletti...!!!

ma c'è qualcosa che nn va nel finale...quando George è sulla moto e viene evidentemente graffiato da un demone,come mai lui non si trasforma mentre Sharel si...??? dubbio atroce...

Domanda che rimarrà senza risposta, essendo un film folle. Erano anni che non lo rivedevo. Stasera l'ho riguardato e devo dire che mi sono divertito soprattutto grazie al suo versante inventivo, anche nella sua gratuità. Penso ad esempio alla caduta dell'elicottero. Inverosimile persino per un film del genere.

Le cose migliori, nel senso meglio elaborate, sono la fotografia e le scenografie di certi ambienti del cinema, certi rossi, certa estetica anni '80. Non male.

Per il resto, appunto, divertimento a mani basse. A proposito, ma Demoni ha ispirato Gabriele Muccino per caso?:D

Hell of the Living Dead
26-02-2008, 08:07
Uno dei miei film Horror preferiti. E' con questo film che ho iniziato ad amare Lamberto Bava
Splendido da tutti i punti di vista, meravigliosi il trucco e gli effetti speciali !
Ho 3 edizioni di questo e di DEMONI 2 : i dvd Medusa, l'edizione a 3 dvd UK con parecchi extra e con nel 3° dvd un'intervista di circa un'ora tra LAmberto Bava e Dario Argento, e l'edizione limited giapponese con la mascherina di plastica, riproduzione di quella presente nel film, e altre cianfrusaglie verie.

ninomartino
18-09-2008, 20:43
Domenica 21 Settembre 4:00 su Raiuno

e la prima volta che vedo che lo danno in tv , chi sa se lo taglieranno nonostante l´ora tarda.

anchorman
19-09-2008, 00:25
Domanda che rimarrà senza risposta, essendo un film folle.
Mi sfugge, ora, quel finale. Se Sharel e' donna, la spiegazione di questo fatto, potrebbe essere, che la donna, viene vista come una realta' maliziosa e
quindi piu' ricettiva verso il male e quindi, ancora, a sua volta , estremamente
adeguata per la trasformazione ad effetto.:)

scerbanenco1986
19-09-2008, 00:34
Stivaletti esordì grazie a Freda in Murder Obsession.
Con Argento l'anno precedente in Phenomena.

Deepred89
19-09-2008, 14:20
Domenica 21 Settembre 4:00 su Raiuno

e la prima volta che vedo che lo danno in tv , chi sa se lo taglieranno nonostante l´ora tarda.
Il film è Vm18, però su rai1 il mese scorso è passato uncut Tenebre quindi non saprei.

Tuchulcha
19-09-2008, 16:21
Il film è Vm18, però su rai1 il mese scorso è passato uncut Tenebre quindi non saprei.

Dipende se si tratta del canale RAI satellitare oppure no.

liberAnomalia
19-09-2008, 16:23
Dipende se si tratta del canale RAI satellitare oppure no.

se non erro trattasi del canale rai normale.. che ha trasmesso il master medusa.. quindi più integro rispetto ai soliti passaggi mediaset, ma cut dei dettagli che conosciamo;)

Tuchulcha
19-09-2008, 16:34
Bof, il DVD Medusa di Demoni comunque utilizza un master abbastanza buono, e si becca ancora con facilità.


Mi sfugge, ora, quel finale. Se Sharel e' donna, la spiegazione di questo fatto, potrebbe essere, che la donna, viene vista come una realta' maliziosa e
quindi piu' ricettiva verso il male e quindi, ancora, a sua volta , estremamente
adeguata per la trasformazione ad effetto.:)

Più banalmente, è il genere di finale che nel cinema horror/splatter ti propinano di frequente (lo usarono pure in un'avventura a fumetti di Dylan Dog).

liberAnomalia
19-09-2008, 16:37
Bof, il DVD Medusa di Demoni comunque utilizza un master abbastanza buono, e si becca ancora con facilità.

sì sì.. è un ottimo dvd, quoto in pieno.
extra scarsi ma il master è molto buono.

io cmq mi riferivo al recente passaggio tv di Tenebre, per quanto riguarda Demoni.. si vedrà..
vero è però che questa -se la memoria non m'inganna, ma potrebbe ingannarmi- sarebbe la prima volta che il film in questione viene trasmesso..
a poco a poco l'irriducibilità di certo cinema comincia a venir meno:o

Tuchulcha
19-09-2008, 16:43
sì sì.. è un ottimo dvd, quoto in pieno.
extra scarsi ma il master è molto buono.

io cmq mi riferivo al recente passaggio tv di Tenebre, per quanto riguarda Demoni.. si vedrà..
vero è però che questa -se la memoria non m'inganna, ma potrebbe ingannarmi- sarebbe la prima volta che il film in questione viene trasmesso..
a poco a poco l'irriducibilità di certo cinema comincia a venir meno:o

In effetti non rammento passaggi televisivi di questo film. Forse avevan dato Demoni 2 che è un v.m.14, ma onestamente non ricordo.

Marcello
19-09-2008, 20:14
Che la Fede, profonda, immutevole, sincera ed inscalfibile sia con me.

Prima ci si mette Venticello a farmi impazzire per telefono poi arrivo qui, tanto per rilassarmi un attimino no?, ed ecco che mi ritrovo le solite indicazioni galattiche per autostoppisti firmate dall'uomo più trendy del momento.

Ma Dio è con me e la mia Fede è forte.

Non so nulla della vostra però eh? :D

Tuchulcha
19-09-2008, 21:54
Credo di poterti far rilevare, che se volevi polemizzare con me,hai puntato male l'arco:la mia affermazione era la risposta ad un amico che si chiedeva un certo perche' e fermo restando il tuo diritto di intervenire, forse non c'era bisogno di banalizzare l'affermazione solo per il gusto di entrare in polemica forzata. Avresti dovuto se mai evidenziare il suo messaggio, non il mio e beninteso, quel messaggio, aveva un senso.:)

Detto senza peli sulla lingua, di polemizzare con te non mi fregava una cippa. Ho solo detto che la trovata del finale con l'insospettabile che si trasforma in mostro è vecchia quanto il cinema horror medesimo, punto. Banalizzare l'affermazione? Saran originali le puttanate che posti tu, per cortesia. Facci un favore, levati dai coglioni. Non sei degno manco di entrare nella mia ignore list, ci ho ospitato gente più degna.

liberAnomalia
20-09-2008, 01:02
non so perché questo post in risposta a Tuchulcha appare e scompare continuamente:


In fatto di trovate vecchie, forse e' meglio lasciare perdere: ce ne sono certe
che sono diventate oramai quasi fossili.
Per quanto riguarda le mie cosiddette puttanate, detto senza altrettanti peli sulla lingua:perche' tu sei forse la verita' rivelata? Buon riposo

:confused:

anchorman
20-09-2008, 01:28
Detto senza peli sulla lingua, di polemizzare con te non mi fregava una cippa. Ho solo detto che la trovata del finale con l'insospettabile che si trasforma in mostro è vecchia quanto il cinema horror medesimo, punto. Banalizzare l'affermazione? Saran originali le puttanate che posti tu, per cortesia. Facci un favore, levati dai coglioni. Non sei degno manco di entrare nella mia ignore list, ci ho ospitato gente più degna. Mi fa piacere sentire che non volevi polemizzare con me....dal riferimento al mio spezzone, poteva sembrare il contrario.
Ho tolto il messaggio nato da un equivoco.
In termini strettamente cinematografici.....circa la vetusta' della trovata in oggetto: sara' pur vero, ma credo sia altrettanto vero che se si pone la questione su questo piano, allora esistono certe altre trovate cosi' vecchie da essere oramai diventate fossili. Ed e' una realta' non una mia invenzione. Buon riposo.:)


non so perché questo post in risposta a Tuchulcha appare e scompare continuamente:



:confused:Questo post appare e scompare continuamente, per li semplice motivo che sto cercando di rispondere ad un interlocutore senza offenderlo e rispettando la sua persona, e credo da ultimo di aver trovato, la risposta piu' adeguata.Felicissimo di questa precisazione.:)

Tuchulcha
20-09-2008, 16:47
non so perché questo post in risposta a Tuchulcha appare e scompare continuamente:


Non so perchè ti ostini a quotarlo: uso la ignorelist per non rovinarmi l'appetito leggendo certe merdate.
Tornando al film in sè, ringrazio Hell Of The Living Dead per aver postato l'intervista a Stivaletti. Ho sempre pensato che in effetti la fonte ispiratrice fosse non tanto l'Evil Dead di raiminiana memoria (che comunque il plot tiene presente) ma, per l'appunto, i favolosi effetti speciali creati da Rob Bottin per L'Ululato. Le dichiarazioni di Stivaletti me ne danno conferma. E indubbiamernte dal punto di vista effettistico resta un film unico, nel panorama dell'horror made in Italy. Certo, alcune trovate erano un po' rozze (valga per tutte la linguaccia infernale di una delle indemoniate), ma in linea di massima i trucchi erano davvero efficaci e ben fatti.

anchorman
20-09-2008, 22:10
Non so perchè ti ostini a quotarlo: uso la ignorelist per non rovinarmi l'appetito leggendo certe merdate.Visto che non ci arrivi, te lo spiego io perche' ha evidenziato quel passaggio: lo ha fatto perche' essendo egli un uomo di alternanza e di autentico anticonformismo dialoga con coloro che sono ai suoi antipodi. Ed e' per questo che lo ammiro.:)

Hell of the Living Dead
21-09-2008, 09:53
Non so perchè ti ostini a quotarlo: uso la ignorelist per non rovinarmi l'appetito leggendo certe merdate.
Tornando al film in sè, ringrazio Hell Of The Living Dead per aver postato l'intervista a Stivaletti. Ho sempre pensato che in effetti la fonte ispiratrice fosse non tanto l'Evil Dead di raiminiana memoria (che comunque il plot tiene presente) ma, per l'appunto, i favolosi effetti speciali creati da Rob Bottin per L'Ululato. Le dichiarazioni di Stivaletti me ne danno conferma. E indubbiamernte dal punto di vista effettistico resta un film unico, nel panorama dell'horror made in Italy. Certo, alcune trovate erano un po' rozze (valga per tutte la linguaccia infernale di una delle indemoniate), ma in linea di massima i trucchi erano davvero efficaci e ben fatti.

Sono contento sia stata di tuo gradimento ! ;)
In effetti Sergio mi ha sempre detto di essersi ispirato agli fx de L'ULULATO e UN LUPO MANNARO AMERICANO A LONDRA. Direi che, con i pochi mezzi a disposizione, è risucito ad ottenere una trasformazione da uomo a demone degna di nota e, anche se in parte, pari a quelle di Landis & Co. Nei contenuti extra dell'edizione UK a 3 DVD si può visionare il trucco dietro a questa trasformazione : molto complesso, ma anche molto ingegnoso ed efficace nel risultato finale. Probabilmente (e mi assumo tutte le responsabilità di questa affermazione) in DEMONI e DEMONI 2 ci sono i migliori effetti speciali del cinema Horror Italiano di quel periodo. Effetti che ancora oggi incantano e hanno un certo rilievo. Pensate cosa si sarebbe potuto fare se insieme a quelli artiginali ci fosse stato un mix con quelli digitali...

Tuchulcha
21-09-2008, 11:33
Condivido il tuo giudizio positivo sugli effetti speciali, con qualche piccola riserva per alcune invenzioni del sequel (onestamente Menelik non mi ha mai convinto del tutto, l'animazione presentava limiti che lo rendevano troppo posticcio. Però lo stesso Stivaletti riconosce che tante cose dell'epoca oggi le trova superate, e il gremlin rappresentava il primo tentativo di fabbricare un automa che non avesse bisogno di supporti umani; quindi il risultato non è così disprezzabile a posteriori). Ricordo che il trucco della trasformazione da uomo a demone vienne mostrato, con dovizia di particolari, nel corso di una trasmissione RAI cui presenziava Argento (forse Giallo, condotto da Enzo Tortora?). Trattavasi di un filmato realizzato sul set, probabilmente è l stesso riutilizzato per gli extra del DVD.

Hell of the Living Dead
21-09-2008, 11:42
Sì, la trasmissione era proprio Giallo con Enzo Tortora. E insieme a Dario Argento c'era Coralina Cataldi-Tassoni come "valletta" (:D) !
Non ricordo però sinceramente se nel dvd è stato usato lo stesso video. Fatto sta che l'effetto veniva spiegato con dovizie di particolari, da cui si poteva intuire facilmente la creatività e l'ingegnosità di Sergio.

Tuchulcha
21-09-2008, 11:50
Anche il filmato mostrato in una puntata di Giallo era abbastanza dettagliato, c'era un tipo sottoposto al trucco che controfigurava la seconda vittima del contagio nel film (la prostituta che squarcia lo schermo del cinema, Elenora Giorgi style). Particolarmente efficace il trucco dei denti scalzati dalle zanne che affiorano dalle gengive. Demoni rappresentava una possibile apertura per il cinema horror tricolore a venire; purtroppo rimane un caso isolato, se escludiamo gli attuali prodotti underground del Belpaese (penalizzati comunque dai budget risicati).

BeauregardBennet
24-09-2008, 22:01
visto con gli occhi di adesso sembra un po'ridicolo, soto certi aspetti, però mi trasmette troppo l'atmosfera anni '80, o almeno come io me li immagino, avendoli solo sfiorati.

stubby
25-09-2008, 17:41
visto con gli occhi di adesso sembra un po'ridicolo, soto certi aspetti, però mi trasmette troppo l'atmosfera anni '80, o almeno come io me li immagino, avendoli solo sfiorati.

L'espressione "ridicolo" mi sembra un po fuori luogo, e dove sarebbe questa ridicolaggine?Cosa sarebbe ridicola la storia?Posso capire se dici che non è lineare ma di ridicolo io non vedo nulla, altrimenti tutti gli horror fantasy sarebbero ridicoli............Gli effetti sono strepitosi, le locations bellissime, ma dovè la ridicolaggine?Skeletonman per fare un esempio è ridicolo non Demoni.

Jens
26-09-2008, 11:12
Ridicolo no, ma datatissimo si..

stubby
26-09-2008, 12:52
Ridicolo no, ma datatissimo si..

Datatissimo........addirittura, e quindi?Su cosa incide questa data?
Profondo rosso che è di dieci anni prima cos'è giurassico?
Ci son film contemporanei che si ispirano palesemente a demoni.

Jens
26-09-2008, 13:45
Datatissimo........addirittura, e quindi?Su cosa incide questa data?
Profondo rosso che è di dieci anni prima cos'è giurassico?
Ci son film contemporanei che si ispirano palesemente a demoni.

Forse c'è qualche problema di comunicazione: ci sono film datati e non.. a mio avviso Demoni lo è, Profondo rosso no.
Il giurassico non centra nulla, così come il fatto che ci siano film odierni che si ispirano a film del passato.

Marcello
26-09-2008, 14:38
Un film che puzza di ottanta come pochissimi altri.

Ha scritto "80" sui capelli dei protagonisti. Ha scritto "80" sulla colonna sonora. Ha scritto "80" sul make-up e sugli abiti. Ha scritto "80" sulla maniera di mettere in scena e, credo io, ha scritto "80" pure là dove vi tenete ben stretti i costumini quando andate a prendere il sole.
Io gli ottanta li ho proprio vissuti. Da minorenne e da maggiorenne. Così, quando ho visto (pochi mesi fa) questo film, è come se mi fossi rivisto in quelle buffe foto che mi facevano ai tempi dell'Henry Lloyd. Sono franco (con la minuscola): mi ha fatto sorridere e pure un poco annoiare. Mi aspettavo ben altro da tutto quel culto che gli han rovesciato sopra. L'ho trovato quasi insostenibile in alcuni momenti. Imbarazzante e pure un poco puerile. Fo una fottutissima fatica a considerarlo un film "horror" tanto mi appare ridicolo in diversi frangenti.

Ma questa è solo la mia impressione. Non se la prendano quelli che, proprio come Stubby, amano quella decade alla follia.

Questo è un "ottantone assoluto", prendere o lasciare. Certo è che dalla sua decade di appartenenza non ci esce per nulla. Nasce, vive e muore negli anni ottanta.

Il confronto con Profondo Rosso, Sette Note In Nero o La Casa Dalle Finestre Che Ridono non s'ha da farsi...

stubby
26-09-2008, 15:16
Io non me la prendo assolutamente, mi piace solo chiedere maggiori delucidazioni in merito, se tu mi scrivi che è ridicolo o datato gradirei sapere il perchè.Riconosco benissimo i limiti di Demoni in termini interpretativi e di sceneggiatura, e se qualcuno lo addita come cagata son fatti suoi a me non me ne frega nulla.

Colonna sonora comprendente il più grande cantante di tutti i tempi: BILLY IDOL(eh.... i tempi in cui andai al forum d'Assago e gli sparai un ditale in faccia!!!!!! grandissimo).

Marcello
26-09-2008, 16:03
Colonna sonora comprendente il più grande cantante di tutti i tempi: BILLY IDOL(eh.... i tempi in cui andai al forum d'Assago e gli sparai un ditale in faccia!!!!!! grandissimo).

Tu sei evidentemente in preda al culto assoluto.

Se quello è per te il più grande cantante di tutti i tempi e quella è la decade migliore dell'era moderna, beh, posso solo ribadire che si tratta giusto di un culto.
E i culti, proprio per la loro ragione d'essere, sono cose per chi sente quella determinata fede.
Ed io, evidentemente, ho la fede altrove.

Già dopo la sequenza della metropolitana (credo l'unica che mi abbia un poco "preso") il film m'ha abbandonato in una sorta di "attesa vuota". Un godimento previsto ma mai visto. Il tutto poi colorato da quei suoni di tastieroni ottantoni che non mando giù facilmente.
Il film per me risulta "incredibile" già dalla scena della tomba, dove i protagonisti sfoderano una "partecipazione" quale la si potrebbe incontrare in pellicole coetanee interpretate dalla succosa Tracy Lords. Guardate i volti delle protagoniste. Si chiedono:"Ma l'avrò messo l'assorbente prima di salire sul set?". Per più di un'ora mi son chiesto se davvero mi stavo a godere il famigerato "Demoni" o se invece m'avevano servito una parodia dello stesso. Gli effetti "speciali", le espressioni, quelle lingue semi-fantozziane e le pantomime assortite mi continuavano a rimandare ad una sorta di tunnel dell'orrore da luna park domenicale. Un orrore di cartapesta per ragazzini, una gita con i genitori condita da brividi per famiglia. Il tutto però estremamente ridicolizzato.

E non stavo guardando un film della Troma...

Il culmine dell'incredulità probabilmente l'ho raggiunto durante la sequenza della fuga dalla sala attraverso il buco nel tetto. Certo che anche le scene con le motorette nel mezzo di quella pugna tipo "Armata Brancaleone" non scherzavano un cacchio...

BeauregardBennet
26-09-2008, 16:45
L'espressione "ridicolo" mi sembra un po fuori luogo, e dove sarebbe questa ridicolaggine?Cosa sarebbe ridicola la storia?Posso capire se dici che non è lineare ma di ridicolo io non vedo nulla, altrimenti tutti gli horror fantasy sarebbero ridicoli............Gli effetti sono strepitosi, le locations bellissime, ma dovè la ridicolaggine?Skeletonman per fare un esempio è ridicolo non Demoni.

Non intendevo che IO lo trovo ridicolo, ma che se lo vedesse uno spettatore non amante di un certo tipo di horror lo troverebbe ridicolo, visto con gli occhi di adesso...se non fossi amante di un certo tipo di film non sarei iscritto a questo forum...

Riguardo al mio parere sul film (premettendo che non mi capita mai di commettere l'errore di non contestualizzare il film sia cronologicamente che geograficamente) ti ripeto che crea un'atmosfera eighties come pochi altri...e questo, per me, è un gran pregio...

Cmq siamo d'accordo sul fatto che skeletonman sia ridicolo...

stubby
26-09-2008, 17:23
Tu sei evidentemente in preda al culto assoluto.

Se quello è per te il più grande cantante di tutti i tempi e quella è la decade migliore dell'era moderna, beh, posso solo ribadire che si tratta giusto di un culto.
E i culti, proprio per la loro ragione d'essere, sono cose per chi sente quella determinata fede.
Ed io, evidentemente, ho la fede altrove.

Già dopo la sequenza della metropolitana (credo l'unica che mi abbia un poco "preso") il film m'ha abbandonato in una sorta di "attesa vuota". Un godimento previsto ma mai visto. Il tutto poi colorato da quei suoni di tastieroni ottantoni che non mando giù facilmente.
Il film per me risulta "incredibile" già dalla scena della tomba, dove i protagonisti sfoderano una "partecipazione" quale la si potrebbe incontrare in pellicole coetanee interpretate dalla succosa Tracy Lords. Guardate i volti delle protagoniste. Si chiedono:"Ma l'avrò messo l'assorbente prima di salire sul set?". Per più di un'ora mi son chiesto se davvero mi stavo a godere il famigerato "Demoni" o se invece m'avevano servito una parodia dello stesso. Gli effetti "speciali", le espressioni, quelle lingue semi-fantozziane e le pantomime assortite mi continuavano a rimandare ad una sorta di tunnel dell'orrore da luna park domenicale. Un orrore di cartapesta per ragazzini, una gita con i genitori condita da brividi per famiglia. Il tutto però estremamente ridicolizzato.

E non stavo guardando un film della Troma...

Il culmine dell'incredulità probabilmente l'ho raggiunto durante la sequenza della fuga dalla sala attraverso il buco nel tetto. Certo che anche le scene con le motorette nel mezzo di quella pugna tipo "Armata Brancaleone" non scherzavano un cacchio...

:shock: Marciello che fa un post serio senza i neh? e gli eh?.........

Tuchulcha
27-09-2008, 22:32
Forse c'è qualche problema di comunicazione: ci sono film datati e non.. a mio avviso Demoni lo è, Profondo rosso no.
Il giurassico non centra nulla, così come il fatto che ci siano film odierni che si ispirano a film del passato.

Avendo rivisto Profondo rosso di recente, lo trovo anche più datato. Il che non lo rende "meno capolavoro", e potrei dire lo stesso di tanti altri classici, da Freda in giù.


Un film che puzza di ottanta come pochissimi altri.

Ha scritto "80" sui capelli dei protagonisti. Ha scritto "80" sulla colonna sonora. Ha scritto "80" sul make-up e sugli abiti. Ha scritto "80" sulla maniera di mettere in scena e, credo io, ha scritto "80" pure là dove vi tenete ben stretti i costumini quando andate a prendere il sole.
Io gli ottanta li ho proprio vissuti. Da minorenne e da maggiorenne. Così, quando ho visto (pochi mesi fa) questo film, è come se mi fossi rivisto in quelle buffe foto che mi facevano ai tempi dell'Henry Lloyd. Sono franco (con la minuscola): mi ha fatto sorridere e pure un poco annoiare. Mi aspettavo ben altro da tutto quel culto che gli han rovesciato sopra. L'ho trovato quasi insostenibile in alcuni momenti. Imbarazzante e pure un poco puerile. Fo una fottutissima fatica a considerarlo un film "horror" tanto mi appare ridicolo in diversi frangenti.

Ma questa è solo la mia impressione. Non se la prendano quelli che, proprio come Stubby, amano quella decade alla follia.

Questo è un "ottantone assoluto", prendere o lasciare. Certo è che dalla sua decade di appartenenza non ci esce per nulla. Nasce, vive e muore negli anni ottanta.

Il confronto con Profondo Rosso, Sette Note In Nero o La Casa Dalle Finestre Che Ridono non s'ha da farsi...

Massì, era sicuramente più "ruspante" delle robe da te citate. Però rappresenta un tentativo unico, qui in Italia; fare un gore rivaleggiando con gli Mmmmerikani a livello di trucchi ed effettacci, senza accontentarci delle solite pajate ma puntando su tecnologie un filino più costose. A me diverte tantissimo, da non prendere sul serio ma ha un bel ritmo e lo rivedo sempre volentieri. Sarà che appartiene alla mia adolescenza; come giustamente hai rilevato "anni 80" ce l'ha scritto addosso e la frase di lancio all'epoca mi entusiasmò ("faranno dei cimiteri le loro cattedrali e delle città le vostre tombe").

Il bosco 1
30-10-2008, 17:19
in merito a questo film trovate una discussione interessante in questo forum
http://darioargento.ita.forumcommunity.net/?t=20994755

dr. freudstein
29-03-2009, 20:40
La prima volta che ho visto questo film mi sono letteralmente cagato sotto..da infarto.Ora è uno dei miei dvd dei quali vado piu geloso visto che (sia di questo film che del sequel) ho una copia autografata sia da Lamberto Bava che da Sergio Stivaletti;) intercettati grazie alle 2 edizioni livornesi del Joe d'amato horror festival

Grazie,Marì
29-03-2009, 23:50
che la cosa sappia di '80 non equivale mica all'anticristo...!

stubby
16-01-2011, 12:47
Ieri sera a tarda ora è passato su Raimovie, ho visto un po la prima parte ma poi sono crollato, quindi non ho idea se era tagliato in alcune sequenze.Nel cinema se non ci avete mai fatto caso troneggia la locandina di quattro mosche di velluto grigio.......credo in lingua tedesca.

Jacopetto & Prospero
24-01-2011, 18:17
Non l'ho visto su Rai Movie ma ero appunto curioso di sapere se era tagliato, considerato che il film risulta vietato ai 18 anni. Se ci sono tagli credo si possano riscontrare soprattutto nella prima parte. Nel "secondo tempo" la violenza diminuisce vistosamente

john trent
04-05-2012, 18:42
E' appena uscito un cofanetto steelbook della Arrow contenente "Demoni" e "Demoni 2" di Lambertone Bava. Naturalmente i due blu ray sono anche acquistabili singolarmente. Non ho visto i due film per intero ma ho dato un'occhiata sommaria ai master e agli extra.

Demoni:
Formato video 1,66.1 davvero ottimo, luminoso e bencontrastato
Audio italiano e inglese, sottotitoli in inglese opzionabili
Da quel poco che ho ascoltato l’audio italiano mi sembra davvero molto chiaro e anche abbastanza potente.
Extra:
Intervista (in italiano) a Dario Argento
Intervista (in inglese) a Claudio Simonetti
Intervista (in italiano) a Luigi Cozzi che si sofferma sui suoi gusti horror e consiglia i suoi film preferiti
Commento audio (in inglese) con Sergio Stivaletti e Lamberto Bava moderato da Loris Curci
Commento audio (in italiano) con Claudio Simonetti,Sergio Stivaletti, Lamberto Bava e Geretta Geretta

Demoni 2:
Formato video 1,66:1 buono, qualità leggermente inferiore rispetto all’altro film
Audio italiano e inglese, sottotitoli in inglese opzionabili
L’audio italiano è davvero ottimo ed è un enorme passo avanti rispetto alle vecchie vhs e al dvd Medusa (le prime parole fuori campo erano ad un volume bassissimo).
Un cartello iniziale avverte che il film è stato restaurato dal negativo originale da “L’immagine Ritrovata” e campeggia anche il logo della Cineteca di Bologna. Si avverte anche che, in quattro brevissimi punti del film, c’è una piccola instabilità del quadro dovuta ad un problema dell’epoca di una cinepresa che non è stato mai corretto e che quindi non è stato possibile correggere digitalmente.
Extra:
Intervista (in italiano) a Sergio Stivaletti
Documentario (in italiano) con Luigi Cozzi che traccia una storia dell’horror italiano
Commento audio (in inglese) con Lamberto Bava, Sergio Stivaletti e Roy Bava moderato da Loris Curci

Per me è un cofanetto da avere.

almayer
06-05-2012, 13:29
Ottima notizia, tra l'altro si trova a poco:

http://www.amazon.co.uk/Demons-Steelbook-Limited-Edition-Blu-ray/dp/B007H9OORW/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1336303588&sr=8-1
http://www.play.com/DVD/Blu-ray/4-/30026875/Demons-Demons-2-Limited-Edition-Steelbook/Product.html?searchstring=demons&searchsource=0&searchtype=BLU&urlrefer=search&strefer=BLU&searchfilters=s{demons}%2bc{600}%2b

Giorgio Brass
15-05-2012, 11:47
Dopo aver letto la recensione di dvdbeaver e aver visto gli screenshots non mi sembra davvero un granché come edizione...

http://www.dvdbeaver.com/film4/blu-ray_reviews57/demons_blu-ray.htm

almayer
15-05-2012, 12:41
Dopo aver letto la recensione di dvdbeaver e aver visto gli screenshots non mi sembra davvero un granché come edizione...

Perché? Nella rece dice:


Arrow Blu-ray is strongly recommended!


It seems quite probable that the SD-DVD version had some degree of brightness boosting to 'help' the dark film deal with the limitations of the format. This is more apparent in side-by-side comparison. While it is darker and duller it certainly has more detail and I think it looks far more authentic. Colors when called upon are fairly robust and any dullness is probably part of the original appearance. Contrast seems unhindered and the darkness suits the claustrophobic aura much more.

:confused:

Giorgio Brass
15-05-2012, 12:46
Guarda anche gli screenshots...

La Arrow ha probabilmente paura del buio visto che ha tendenza a schiarire tutti i suoi master, anche quelli di film estremamente dark come Demoni.
Guarda gli screenshots... Ti sembra che i neri siano stati aumentati?? Noti una qualsiasi "robustezza" dei colori??
La recensione dice una cosa e gli screenshot ne dicono un'altra, ovviamente io mi baso su quello che vedo.

Ci sarà anche maggior dettaglio (e ci mancherebbe) ma i colori sono inesistenti e del nero non c'è proprio traccia.

almayer
15-05-2012, 13:27
Guarda gli screenshots... Ti sembra che i neri siano stati aumentati?? Noti una qualsiasi "robustezza" dei colori??
La recensione dice una cosa e gli screenshot ne dicono un'altra, ovviamente io mi baso su quello che vedo.

Ci sarà anche maggior dettaglio (e ci mancherebbe) ma i colori sono inesistenti e del nero non c'è proprio traccia.

No, anche nella rece dice che i colori sono "duller", loro ritengono che sia più simile all'originale. Boh, non saprei, io al cinema non lo vidi, comunque mi è appena arrivato questo box set, a breve faccio confronti assieme a :swat: e ti dico meglio che ne penso.

Giorgio Brass
15-05-2012, 13:39
Mah, guarda, io il film l'ho visto in pellicola una decina di anni fa (copia di un privato, più che perfetta) e uno dei ricordi che più mi sono rimasti è che era proprio un film dark, con una fotografia scura e molto contrastata.
Negli screenshots di dvdbeaver non vedo proprio nulla di quello stile.
Il fatto che loro ritengano che così sia più simile all'originale è la solita scusa per pararsi il culo.
Gianlorenzo Battaglia è vivo e vegeto, bastava chiamarlo e fargli supervisionare il master, non ci voleva poi tanto. O magari anche chiamare lo stesso Bava.
Il master di questo blu ray (sempre stando a quello che si vede negli screenshots) mi sembra una loro libera reinterpretazione (abbastanza fallimentare, per il mio modo di vedere) dello stile del film.

roller
19-05-2012, 13:08
Quoto Giorgio Brass: quegli screenshots fanno schifo, il film non è così in origine! Devo ancora riceverli (ho preso entrambi i demoni) e verificherò su video la resa. Devo dire che lo stesso effetto lo ha Maniac in bluray, però sul televisore (ho un plasma panasonic gt30 da 46') togliendo un po' di luminosità (appena 4 tacche su 20) il video 'torna' alla sua luminosità giusta (cioè i neri sono neri!) senza togliere dettaglio. Spero quindi che anche Demoni si aggiusti così! E' indubbio che queste regolazioni le devono fare in fase di produzione e la arrow non è nuova a queste cose (vedere la prima edizione de L'aldilà che hanno rifatto per il prologo sbagliato ma anche per correggere la luminosità troppo alta), però spero che si possa risolvere tutto con le regolazioni che abbiamo a disposizione a casa!

almayer
20-05-2012, 08:56
Ieri sera con :swat: abbiamo comparato brevemente il dvd Medusa col BR Arrow, e non notavamo particolari differenze, a parte la risoluzione più elevata del bluetto. Mi sembra più che altro un problema di screenshots. Roller fammi sapere che ne pensi.

roller
28-05-2012, 22:56
Visto oggi. Trovo che la qualità sia eccellente: ho dovuto abbassare la luminosità ma a parte questo il video è nitidissimo e pulitissimo. Qualche istantanea rimane leggermente troppo luminosa (e con colore poco incisivo) ma succede in pochissime scene che fanno pensare a limiti del girato. La stragrande maggioranza delle scene sono praticamente perfette (è comunque un film italiano anni '80...). L'audio è s-t-u-p-e-n-d-o pur essendo solo dual mono: le musiche 'pompano' da matti. E' sicuramente il miglior audio mono che abbia mai sentito.
Da comprare senza esitazioni!!! :-)

johnnyb
16-12-2013, 20:39
nuova edizione Synapse. veramente un altro pianeta rispetto all'edizione Arrow:

http://screenshotcomparison.com/comparison/45929/picture:0
http://screenshotcomparison.com/comparison/45929/picture:1
http://screenshotcomparison.com/comparison/45929/picture:2

alexscorpio
18-12-2013, 04:15
http://i60.tinypic.com/nx5184.png

Oramai lo conosco a memoria come il seguito, ho il dvd della Medusa ed è sempre terrificante come quando lo vidi al cinema con i compagni del liceo e ricordo che uno disse che i demoni erano come i "tossicodipendenti che trasmettevano l' AIDS a quelli sani"... vabbè, non vi dico i commenti generali... comunque è da vedere!!! :oops:


http://www.youtube.com/watch?v=_59ssegTKr4

roller
20-12-2013, 01:22
nuova edizione Synapse. veramente un altro pianeta rispetto all'edizione Arrow:



Confermo! In pratica fa diventare il disco Arrow un sotto bicchiere :(:(:(
La Arrow si riesce a migliorarla cambiando il setting del televisore ma non riesce a raggiungere la bellezza e la naturalezza del disco Synapse... Incredibile scoprire dopo 28 anni quanto è bella la fotografia di questo film!!!

georgeromero
21-12-2013, 12:43
beh sottobicchiere dai no anche se dalle foto si nota il magnifico lavoro fatto da synapse,segno che se usati master eccellenti si possono fare cose straordinarie con questi bluray...comunque da possessore dell'edizione arrow quasi quasi un upgrade lo farei il problema è il prezzo e soprattutto la dogana...non mi va di pagare tot euro alla dogana per prendere un film che già ho(e negli anni ho dato parecchi soldini alla dogana per edizioni estere di film italiani e non che in italia non escono...)per cui considerando i prezzi veramente esorbitanti (45 dollari demoni 1,45 demoni 2 spese di spedizione 36 dollari più 20% alla dogana il totale ammonterebbe a 160 dollari in euro tra i 130 e 150,euro più euro meno...)no mi sa che sto giro rimango con "con la bava alla bocca"...la pazzia la farò con "suspiria" della synapse...

comunque averle le steelbook della synapse,non tanto per le steel in se ma per il video dei due film proposti, mi farebbe piacere assai...se non costassero l'ira di dddio...:mad:

sartana75
24-11-2014, 17:37
Tra i migliori horror degli anni 80 e tra i migliori film diretti da Lamberto Bava grazie anche alla sceneggiatura scritta a quattro mani la colonna sonora e soprattutto a gli effetti speciali davvero notevoli per l'epoca. Rivisto nel buon dvd Arrow. Un piccolo gioiellino e a mio parere migliore del sequel più debole e scontato.

Zardoz
24-11-2014, 18:22
Uno degli ultimi, anzi forse l'ultimo tout-court, horror italiani a girare il mondo e a diventare "culto" internazionale. Una cosa che non è stata detta finora, nel thread: quando lo vidi per la prima volta, nell'autunno del '97 (vhs CHV!!), rimasi abbastanza di merda. Nel senso: a gennaio avevo visto in sala "Dal tramonto all'alba", e da allora l'ho rivisto e stravisto non so quante volte. Bè, ditemi voi se quel MOTHERFUCKER (sorry, Quentin..) di Tarantino, scrivendo il film diretto poi dal compare Rodriguez, non ha ABBONDANTEMENTE saccheggiato, nella seconda parte, il film di Bava: dal ruolo del negrone che pare debba spaccare il mondo (Rhodes per Bava, "the hammer" Williamson nell'altro), a parte del look dei vampiri ("indemoniati" appunto). E siccome ha cazzeggiato per anni in una videoteca, garantito al limone che non solo il "filmetto italico" l'ha visto, ma ha pure preso appunti..
P.S. Altro "saccheggio" tarantiniano, ma per un altro film: all'ingresso del cinema berlinese, in "Demoni", c'è una motocicletta e una spada da samurai, che giocheranno un ruolo verso la fine. Spada+moto saranno fondamentali per Bruce Willis nel suo episodio di "Pulp fiction". Coincidenza? I DON'T THINK SO..

areknames
06-02-2018, 18:50
L'ho rivisto dopo tanti anni, nel bd Arrow.
Sono d'accordo con Zardoz, rimane forse l'ultimo horror italiano, direi insieme a Phenomena, ad avere avuto, in qualche modo, un'eco internazionale significativa.
Facendo lo studioso da bar, per me la storia del grande cinema horror italiano inizia nel 1960 con Mario Bava e finisce nel 1985 con Lamberto Bava. Nonostante i successivi, ma in qualche estemporanei, ottimi La Chiesa (che forse, in Italia, incassò anche più di Demoni) e Dellamorte Dellamore.

L'inizio in metro a Berlino è splendido e l'idea della doppia narrazione - film sul grande schermo e pubblico in sala - molto potente. Poi, come è anche giusto che sia, tutta la parte del contagio e dell'assedio è canonica, ma funzionale. E poi, come già scritto da altri in questa discussione, è un film che ha il merito di non perdersi in spiegazioni, puntando al fantastico pure.
Luci, effetti e colonna sonora sono davvero ottimi. Gli attori sono quel che sono, ma reggono.
Peccato solo per i dialoghi, davvero sempre da terza elementare - fin dal primo scambio di battute, fuori dalla metro, quando le due protagoniste si incontrano, passando per i dialoghi in auto tra i 4 tossici -, che ti fanno pensare che un pochino più di cura potevano anche mettercela.

Extra del dvd così così. Abbastanza mesta l'intervista a Dario Argento, di dieci minuti scarsi. Il nostro appare svogliato, frettoloso, impreciso: prima dice che il seguito di Demoni è stato difficile da concepire, poi tre minuti dopo dice che è stata una passeggiata trovare la storia; parlando della genesi di Demoni, racconta che Lamberto Bava era venuto da lui proponendogli il progetto del film e che lui avesse pensato che Bava fosse finalmente pronto per dirigere un film...peccato che, come sanno anche i muri, ne avesse già diretti altri...