PDA

View Full Version : Tinto Brass in edicola



er gobbo
09-07-2005, 09:50
uscito in edicola il primo dvd di una serie di 10

http://www.panorama.it/spettacoli/cddvdvhs/index.html

ivanrassimov
11-07-2005, 18:44
Magari facessero anche COL CUORE IN GOLA...capolavoro assoluto...il miglior Tinto Brass.

gimsey909
12-07-2005, 19:10
Qualcuno sa quali sono le prossime uscite dopo Così fan tutte e Monella? E se le edizioni in edicola corrispondono a quelle in vendita in negozio? Io ho le vecchie VHS uscite sempre in edicola anni fa. Da queste prime uscite sembra che stiano rifacendo uscire gli stessi film. Comunque, dovessero uscire i film anni 60/70 vale la pena. Dagli 80 in poi dipende dai titoli. Alcuni buoni, altri meno. Anche se poi, alla fin fine, dai 90 Brass gira sempre lo stesso film. Il vero atto di coraggio sarebbe il ritorno al genere anni 70. O addirittura ad un film non erotico. Gli ultimi son tutti paraporno da masturbazione (niente da eccepire, masturbazione coi fiocchi). Ma quanto sono lontani tempi di La vacanza con Franco Nero e Vanessa Redgrave. Eh... allora c'erano gli attori. Adesso Tinto si accontenta di raccogliere culi per strada...

Fantomas
31-07-2005, 21:02
Qualcuno sa quali sono le prossime uscite dopo Così fan tutte e Monella? E se le edizioni in edicola corrispondono a quelle in vendita in negozio? Io ho le vecchie VHS uscite sempre in edicola anni fa. Da queste prime uscite sembra che stiano rifacendo uscire gli stessi film. Comunque, dovessero uscire i film anni 60/70 vale la pena. Dagli 80 in poi dipende dai titoli. Alcuni buoni, altri meno. Anche se poi, alla fin fine, dai 90 Brass gira sempre lo stesso film. Il vero atto di coraggio sarebbe il ritorno al genere anni 70. O addirittura ad un film non erotico. Gli ultimi son tutti paraporno da masturbazione (niente da eccepire, masturbazione coi fiocchi). Ma quanto sono lontani tempi di La vacanza con Franco Nero e Vanessa Redgrave. Eh... allora c'erano gli attori. Adesso Tinto si accontenta di raccogliere culi per strada...

Le edizione saranno al 99% le stesse che trovi in giro nei negozi; sicuramente miranda e la chiave saranno le versione cut superchiavica...
Dei suoi film anni '60/'70 in edizione dvd esiste poco e niente e anche se facessero uscire "io caligola" ne starei ben alla larga...

gimsey909
01-08-2005, 15:00
Grazie Fantomas. Effettivamente fiutavo l'inciuco. Son sempre le stesse edizioni che giravano, già edite in VHS edicola e ora riedite in DVD, laddove i film recenti (paradossalmente più porno ma in modo gratuito e godereccio) sono uncut, mentre quelli meno recenti (cioè i veri film di Tinto Brass) sono cut, ancorchè meno spinti ma più disturbanti sotto il profilo socio-politico. Che per Panorama è un tasto fastidioso...

almayer
01-08-2005, 15:07
"io caligola" ne starei ben alla larga...

Io Caligola è già uscito, non capisco perché starne alla larga. A meno che non si parli di Caligola, che però è praticamente un altro film.

Fantomas
01-08-2005, 15:16
Io Caligola è già uscito, non capisco perché starne alla larga. A meno che non si parli di Caligola, che però è praticamente un altro film.

Perchè è una versione cut e neanche di alta qualità, anche se come tu ben sai per caligola è molto difficile stabilire cosa sia realmente uncut e cosa sia cut, neanche Brass stesso se lo ricorderà ormai +!
Molto meglio procurarsi la versione di 156 min a 2 dischi con il documentarione, che tra l'altro mi passasti proprio tu un pò i tempo fa...

almayer
01-08-2005, 15:54
Perchè è una versione cut e neanche di alta qualità, anche se come tu ben sai per caligola è molto difficile stabilire cosa sia realmente uncut e cosa sia cut, neanche Brass stesso se lo ricorderà ormai +!
Molto meglio procurarsi la versione di 156 min a 2 dischi con il documentarione, che tra l'altro mi passasti proprio tu un pò i tempo fa...

D'accordo, a la versione che tu dici e quella uncut Penthouse di Caligola. Io, Caligola è un film diverso, con diverso montaggio e diversa colonna sonora. In +, rispetto al Caligola normale, ha scene che furono tagliate da Guccione/Baragli, per cui dal punto di vista filologico e fondamentale. Figurati che ho appena comprato la VHS de L'Espresso:

http://cgi.ebay.co.uk/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=6417312573

gimsey909
01-08-2005, 17:26
Io sto nella situazione inversa. Ho da tempo immemore la VHS l'Espresso di Io, Caligola mentre a breve -grazie a qualcuno che legge- avrò l'altra versione (Caligola). Poi farò il confronto. Comunque, sono d'accordo che, data la diversità, si debbano avere, filologicamente, entrambe.

Fantomas
01-08-2005, 18:43
Figurati che ho appena comprato la VHS de L'Espresso:

http://cgi.ebay.co.uk/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=6417312573

In cosa differiscono la vhs dell'espresso e il dvd italiano?

Il Nazariota
01-08-2005, 18:51
Ma a parte l'imminente uscita in digitale del capolavoro snack bar Budapest x no shame usa, nessun altro vecchio titolo (col cuore in gola, yankee, nero su bianco, drop-out etc. etc.) è stato annunciato da qualche etichetta nostrana?

Sarebbe anche ora!

almayer
02-08-2005, 00:32
In cosa differiscono la vhs dell'espresso e il dvd italiano?

A dire il vero non lo so, l'acquisto l'ho fatto per un mio amico americano che gestisce questo sito (a mio avviso il + completo su Tinto):

http://www.geocities.com/busterktn/tinto1.html

lui non m'ha ancora detto in cosa differirebbe, sto attendendo una risposta. :confused:

Il Nazariota
02-08-2005, 20:49
http://www.geocities.com/busterktn/tinto1.html



Ottimo e unico sito dedicato a Brass, curato da persone competenti, peccato sia quasi esclusivamente in inglese.
Il sito "ufficiale" è di una tristezza infinita, curato da gente che di Brass ne sa poco e niente.
Per intenderci sono quelli che hanno curato il "calendario fermo posta" Ma se chiedi loro info su nerosubianco ti rispondono "nerosuche" Sicuro sia un film i Brass???"...

almayer
03-08-2005, 09:34
Ottimo e unico sito dedicato a Brass, curato da persone competenti, peccato sia quasi esclusivamente in inglese.

Un buon motivo per impararlo! :-)

Il Nazariota
26-08-2005, 14:25
Qualcuno ha preso snack bar Budapest in uscita questa settimana con panorama? Se si, di che edizione si tratta?

Dandy Rotten
20-10-2005, 18:51
Se facessero "Nerosubianco"... a me "Monella" non è piaciuto!

almayer
20-10-2005, 18:55
Qualcuno ha preso snack bar Budapest in uscita questa settimana con panorama? Se si, di che edizione si tratta?

Io l'ho preso. Zero extra, DVD5, niente sottotitoli. Ma il film mi pare ci sia tutto. Il trasferimento non è perfetto, ma mi basta (per ora).

gimsey909
21-10-2005, 16:03
Io l'ho preso. Zero extra, DVD5, niente sottotitoli. Ma il film mi pare ci sia tutto. Il trasferimento non è perfetto, ma mi basta (per ora).

Confermo, l'ho preso anch'io. Ma quando usciranno i veri film del Maestro Tinto Brass? Col cuore in gola, Nerosubianco, Drop out, La vacanza...
Monella è brutto, perchè ce n'è uno degli ultimi bello? Forse si salva L'uomo che guarda... Qualcosina di Trasgredire. Paprika impresentabile (ok c'è la scena cult con Nina Soldano, ma la Caprioglio, che orrore interpretativo), Fermo posta fumettistico, Fallo è un porno NON camuffato, Monamour non penso sarà meglio. Senso 45 un fallimento (con quale credibilità Garko e pure la prugna secca Galiena!?). Anche quelli degli anni 80... Da rivalutare potrebbe essere Capriccio, con una Dellera ancora naif, Snar bar è l'unico che tenta senza convinzione qualcosa di diverso (ma la Baracchi ex miss Itallia che allora stava con Carmelo Bene non è proprio un'attrice). La chiave è sopravvalutato come storia, però bisogna dire che la Sandrelli almeno recita e la fotografia veneziana è bellissima. La Grandi in Miranda invece non è all'altezza. La sensazione è che dopo gli anni 70 (con capolavori corali: sceneggiatura, attori, scenografie, come Salon Kitty e gli spezzoni di Caligola) a Tinto siano mancati anzitutto gli attori. O forse sono mancati al cinema italiano. O forse non li ha più voluti lui concentrandosi sui culi. Va bene, il culo e il sesso possono essere una metafora, ma questa metafora dura ormai da vent'anni... Tinto, risvegliati e fai un film!

almayer
21-10-2005, 16:33
Confermo, l'ho preso anch'io. Ma quando usciranno i veri film del Maestro Tinto Brass? Col cuore in gola, Nerosubianco, Drop out, La vacanza...
Monella è brutto, perchè ce n'è uno degli ultimi bello? Forse si salva L'uomo che guarda... Qualcosina di Trasgredire. Paprika impresentabile (ok c'è la scena cult con Nina Soldano, ma la Caprioglio, che orrore interpretativo), Fermo posta fumettistico, Fallo è un porno NON camuffato, Monamour non penso sarà meglio. Senso 45 un fallimento (con quale credibilità Garko e pure la prugna secca Galiena!?). Anche quelli degli anni 80... Da rivalutare potrebbe essere Capriccio, con una Dellera ancora naif, Snar bar è l'unico che tenta senza convinzione qualcosa di diverso (ma la Baracchi ex miss Itallia che allora stava con Carmelo Bene non è proprio un'attrice). La chiave è sopravvalutato come storia, però bisogna dire che la Sandrelli almeno recita e la fotografia veneziana è bellissima. La Grandi in Miranda invece non è all'altezza. La sensazione è che dopo gli anni 70 (con capolavori corali: sceneggiatura, attori, scenografie, come Salon Kitty e gli spezzoni di Caligola) a Tinto siano mancati anzitutto gli attori. O forse sono mancati al cinema italiano. O forse non li ha più voluti lui concentrandosi sui culi. Va bene, il culo e il sesso possono essere una metafora, ma questa metafora dura ormai da vent'anni... Tinto, risvegliati e fai un film!


Non concordo su nulla.

gimsey909
21-10-2005, 17:42
Non concordo su nulla.

W la libertà di pensiero. Forse ho esagerato, è che da Brass uno si aspetta sempre il massimo...

almayer
21-10-2005, 18:48
W la libertà di pensiero.

Sine dubio.


Forse ho esagerato, è che da Brass uno si aspetta sempre il massimo...

Beh, non butto la sua produzione + recente. Persino in Monella ho trovato cose pregevoli, una volta che l'ho analizzato + a fondo (per motivi lavorativi). Trasgredire l'ho trovato così così, L'Uomo Che Guarda splendido, idem Senso 45. Snack Bar è senza convinzione? Mah, a mio avviso no. Il problema è che fu un flop, per cui Tinto decise di cambiare direzione. La stessa cosa, + o -, è accaduta con Senso 45, ha provato a cambiare e il pubblico non ha molto capito. Il paragone con gli anni 70 non regge perché e cambiato il cinema, il sistema, tutto.

Ora, per lavorare Tinto potrebbe:

- darsi alle fiction
- fare muccinate
- continuare a fare quello che fa, autoproducendosi

Visti i casini che ha avuto coi produttori in passato, trovo + che normale che abbia optato per la terza possibilità. Trovami altri registi della sua epoca che siano ancora in attività, e in maniera così prolifica. Considera che lo stesso Fellini (mica pizza e fichi) aveva problemi nel recuperare soldi per i suoi film, Antognoni (se li fa lui) i film che fa li fa in co-produzioni internazionali (e grazie a Wenders), idem Bertolucci.

gimsey909
22-10-2005, 12:50
Su Paprika non cambio idea. Direi invece che su L'Uomo che guarda alla fine siamo d'accordo (è il più bello degli ultimi, anche per l'ambientazione, poi c'è l'adattamento da Moravia). Io ho fatto una sparata massimalista, ma giustamente tu fai una serie di considerazioni di "sistema" molto pertinenti (e ciniche) anche perchè sei ovviamente molto più competente di me, che sono un mero fruitore esterno. Magari uno è lì che si aspetta qualcosa, ma poi bisogna fare in conti con la realtà, che è quella che descrivi. E' verissimo che con Senso 45 c'ha provato ma secondo me - a parte il flop- forse per provarci veramente doveva cambiare genere, magari fare un film di denuncia come quelli dei suoi primi anni 70. Non va più di moda? Beh ci sarebbero tante cose da denunciare... Invece è un ibrido tra la Chiave (Venezia) e Salon Kitty (nazi-fascismo). Idem, Snack bar è un ibrido eros/thanatos (con questo intendevo senza convizione), anche se l'idea di Giannini era ottima. Comunque, se lui è ancora in pista e gli altri mendicano fiction alla fine ha sempre ragione Lui. E' che tutte le volte che leggo il titolo del nuovo film con i soliti giochetti di parole (Tra-sgredire, Fallo!, Mon-amour) mi viene un po' di irritazione. Comunque, finchè se ne discute, significa che il suo cinema è ancora vivo. Quando anche Lui smetterà non avremo più neanche quello. Pensa che tristezza!

Il Nazariota
22-10-2005, 15:19
Su Paprika non cambio idea. Direi invece che su L'Uomo che guarda alla fine siamo d'accordo (è il più bello degli ultimi, anche per l'ambientazione, poi c'è l'adattamento da Moravia). Io ho fatto una sparata massimalista, ma giustamente tu fai una serie di considerazioni di "sistema" molto pertinenti (e ciniche) anche perchè sei ovviamente molto più competente di me, che sono un mero fruitore esterno. Magari uno è lì che si aspetta qualcosa, ma poi bisogna fare in conti con la realtà, che è quella che descrivi. E' verissimo che con Senso 45 c'ha provato ma secondo me - a parte il flop- forse per provarci veramente doveva cambiare genere, magari fare un film di denuncia come quelli dei suoi primi anni 70. Non va più di moda? Beh ci sarebbero tante cose da denunciare... Invece è un ibrido tra la Chiave (Venezia) e Salon Kitty (nazi-fascismo). Idem, Snack bar è un ibrido eros/thanatos (con questo intendevo senza convizione), anche se l'idea di Giannini era ottima. Comunque, se lui è ancora in pista e gli altri mendicano fiction alla fine ha sempre ragione Lui. E' che tutte le volte che leggo il titolo del nuovo film con i soliti giochetti di parole (Tra-sgredire, Fallo!, Mon-amour) mi viene un po' di irritazione. Comunque, finchè se ne discute, significa che il suo cinema è ancora vivo. Quando anche Lui smetterà non avremo più neanche quello. Pensa che tristezza!


Sul fatto che da uno come Brass tutti (estimatori e non) vorremmo di più (ma molto di più) penso sia cosa innegabile.
Però Brass è uno dei pochi registi italiani (insieme ad Argento e pochissimi altri) che se dovessi scegliere tra il non fare più film e fare film a basso costo non all'altezza dei suoi capolavori passati, preferirei alla grande la seconda opzione.
Brass è uno dei pochi che spero continui fino alla morte a tirare fuori film.

p.s.: io considero SNACK BAR BUDAPEST UN MEGA CAPOLAVORO DI CINEMATOGRAFIA

stubby
18-12-2006, 12:13
in edicola qui in provincia di RE a 5,90 euro Fermo posta Tinto Brass in dvd.

stubby
27-04-2007, 18:18
E' uscito in edicola una nuova collana di film di Tinto Brass in dvd MHE ideal entertainment

- La chiave 27\4\07 4,99 euro Minerva pictures
- Miranda 11\5
- Fermoposta 1\6
- L'uomo che guarda 15\6
- io Caligola 29\6
- Fallo! 13\7
- Trasgredire 27\7
- Monella 17\8
- Monamour 7\9

stampante
27-04-2007, 18:23
E' uscito in edicola una nuova collana di film di Tinto Brass in dvd MHE ideal entertainment
- io Caligola 29\6


Scusa ma 4.99 è il prezzo di lancio o sarà il prezzo di tutte le uscite? Sapresti anche dirmi il produttore dell'unico DVD che mi interesserebbe (quello quotato): so che è uscito anche per la raroVideo.

stubby
27-04-2007, 18:31
Scusa ma 4.99 è il prezzo di lancio o sarà il prezzo di tutte le uscite? Sapresti anche dirmi il produttore dell'unico DVD che mi interesserebbe (quello quotato): so che è uscito anche per la raroVideo.

4,99 è sicuramente il prezzo di lancio.......per il resto dietro al cartoncino ci sono solo le uscite con copertina e data (e box per inserirli), non ti so dire da chi sarà prodotto.
Mi spiace non posso esserti di aiuto
Ah....è presente anche il poster in B\N de la Chiave nella prima uscita.

Ad esempio oggi sempre in edicola ho preso Miranda della Raro 12,90 secondo me è difficile che si tratti di queste versioni è più probabile che siano altre(magari cut), la copertina dietro al cartoncino è quella originale blu con la Grandi dentro al cuore e non quella del dvd raro.

gu61
27-04-2007, 20:29
Scusa ma 4.99 è il prezzo di lancio o sarà il prezzo di tutte le uscite? Sapresti anche dirmi il produttore dell'unico DVD che mi interesserebbe (quello quotato): so che è uscito anche per la raroVideo.
Verifica, specie per "La chiave" e "Miranda" dei quali girano dvd cut, che siano dvd versioni integrali come in quelli Rarovideo. :mad: :confused: :o


4poster in B\N de la Chiave nella prima uscita.
Ad esempio oggi sempre in edicola ho preso Miranda della Raro 12,90 secondo me è difficile che si tratti di queste versioni è più probabile che siano altre(magari cut), la copertina dietro al cartoncino è quella originale blu con la Grandi dentro al cuore e non quella del dvd raro.
...Verifica, anche tu. :yes: :emot-laug :wave:

stubby
28-04-2007, 09:32
la cover de la chiave riporta il logo della Minerva pictures,la durata del film è di 98 min.
traete le vostre conclusioni(se si tratta di cut oppure no).
:)

mister.steed
28-04-2007, 10:40
la cover de la chiave riporta il logo della Minerva pictures,la durata del film è di 98 min.
traete le vostre conclusioni(se si tratta di cut oppure no).
:)

Non ho ancora avuto modo di controllare la mia copia rarovideo... cmq sul sito della raro i minuti dichiarati sono 112 quindi quella in edicola dovrebbe essere la versione molto cut :mad:

gu61
28-04-2007, 10:48
Non ho ancora avuto modo di controllare la mia copia rarovideo... cmq sul sito della raro i minuti dichiarati sono 112 quindi quella in edicola dovrebbe essere la versione molto cut :mad:
Proprio così, moltissimo cut. :(

bepy
29-04-2007, 22:53
ancora in edicola si trova la copia del dvd "la chiave" o sono passati già alla prossima uscita?

http://img123.imageshack.us/img123/2912/ninomanfredibannerinogj3.gif (http://ninomanfredi.forumfree.net/)

stubby
29-04-2007, 23:00
ancora in edicola si trova la copia del dvd "la chiave" o sono passati già alla prossima uscita?

http://img123.imageshack.us/img123/2912/ninomanfredibannerinogj3.gif (http://ninomanfredi.forumfree.net/)

La seconda uscita esce l'11 maggio quindi trovi ancora la prima uscita: La Chiave a 4,99,attento però leggi gli altri post prima perchè dicono che è una versione tagliata,io ho controllato e dura 98 minuti,ma non avendo mai visto il film prima non so se sia tagliato.

gu61
30-04-2007, 10:08
La Chiave a 4,99,attento però leggi gli altri post prima perchè dicono che è una versione tagliata,io ho controllato e dura 98 minuti,ma non avendo mai visto il film prima non so se sia tagliato.
...Garantisco che è, stupidamente ed inutilmente (l'ho avuta la versione di 98 minuti, prima di acquistare quella rarovideo uncut di oltre 10 minuti più lunga), tagliata. :(

bepy
30-04-2007, 15:26
ma è tagliata in alcune scene spinte del film dove la Sandrelli appare tutta nuda?

http://img123.imageshack.us/img123/2912/ninomanfredibannerinogj3.gif (http://ninomanfredi.forumfree.net/)

gu61
30-04-2007, 15:29
ma è tagliata in alcune scene spinte del film dove la Sandrelli appare tutta nuda?
...Anche, ma non solo. :(

bepy
30-04-2007, 22:14
ma il dvd del film che si trova in vendita nei negozi è in versione integrale o no?

http://img123.imageshack.us/img123/2912/ninomanfredibannerinogj3.gif (http://ninomanfredi.forumfree.net/)

gu61
30-04-2007, 22:17
ma il dvd del film che si trova in vendita nei negozi è in versione integrale o no?
http://img123.imageshack.us/img123/2912/ninomanfredibannerinogj3.gif (http://ninomanfredi.forumfree.net/)
...Girano due dvd uno cut (Minerva) e l'altro uncut (Rarovideo). :smt045

mister.steed
30-04-2007, 22:29
ma il dvd del film che si trova in vendita nei negozi è in versione integrale o no?

http://img123.imageshack.us/img123/2912/ninomanfredibannerinogj3.gif (http://ninomanfredi.forumfree.net/)

Se vuoi sapere qualcosa di più ti consiglio di dare un'occhiata anche all'apposito thread:
http://www.gentedirispetto.com/forum/showthread.php?t=7223&highlight=chiave+directors+cut

bepy
01-05-2007, 00:19
quindi quella della rarovideo è la versione più completa del film???

http://img123.imageshack.us/img123/2912/ninomanfredibannerinogj3.gif (http://ninomanfredi.forumfree.net/)

gu61
01-05-2007, 01:55
quindi quella della rarovideo è la versione più completa del film???
http://img123.imageshack.us/img123/2912/ninomanfredibannerinogj3.gif (http://ninomanfredi.forumfree.net/)
...Certo!!! :mad:

D-Fens
08-11-2017, 11:11
Nuova collana in edicola dal 4 novembre con la Gazzetta dello Sport comprendente 12 dvd di Tinto Brass (http://www.corrieredellosport.it/edicola/edicola/2017/10/27-33003243/la_prima_volta_di_tinto_brass/). A giudicare dalle copertine, almeno La Chiave e Miranda mi sembrano le tristerrime edizioni Minerva ultra cut.