PDA

View Full Version : Land of the dead



SWAT
21-07-2005, 04:38
Visionato l'altro ieri, probabilmente il film che ho più atteso in assoluto, in tutta a vita mia.

Sono rimasto deluso, è stato troppo resident ivan, troppo ghost from mars, quasi un post atomico.

Belle trovate, belle scene d'azione e tutto il resto, un bel film, ma non riesco a identificarlo un sequel della trilogia di Romero.

L' unica cosa che spero, è una directors cut in DVD che riesca a dare più spessore al film, che si ha sempre la sensazione che manchi qualcosa, gli zombi poi sono troppo "identificati" e caratterizzati, non ci sono le orde che speravo che c'erano nel 2' e nel 3' , come mia abitudine ho evitato qualsiasi spoiler a parte il teaser trailer, la locandina stessa mi aveva lasciato presagire troppo, boh... non so.

Voi sapete?

MILANOODIA
21-07-2005, 12:16
Anche io ho atteso questo LOD per tantissimo tempo, e al contrario di te non sono rimasto deluso, o quantomeno il film mi ha completato. L atmosfera, diciamo post post-atomica non mi è dispiaciuta per niente, le scene d azione niente male, i tantissimi rimandi all america attuale mi hanno esaltato: il rimando alle twin towers, l acqua che protegge e isola la città così come ha sempre isolato gli Usa, beh tutte queste frecciatine politiche che romero ha sempre inserito nei suoi film non posso che amarle. Non posso che amarle ancora di piu perchè non è un film politico, ma un film di zombi. Un film di zombi politico, attuale, con riferimenti alla società odierna. E cosa c è di meglio?! Solo vedere una sala gremita di ragazzotti che erano venuti per vedere i terribili morti viventi, vederli uscire contenti, ma ignari di aver visto Romero tornare a 20 anni di distanza mettendo negli zombi tutte le paure del mondo attuale.

PS John leguizamo lo adoro. La voce di Asia Argento è sempre piu fastidiosa.

beat79
27-07-2005, 12:59
A me invece è piaciuto moltissimo, certo non mi azzardo a paragonarlo a nessun film della precedente trilogia, ma una spanna sopra i vari resident evil ed il blasonato remake di Dawn. Avrei sicuramente dato più spazio agli zombi, e poi la durata...


SWAT, hai poi recuperato The Stink of Flesh? Sono curioso di sapere cosa ne pensi...

SWAT
27-07-2005, 13:39
SWAT, hai poi recuperato The Stink of Flesh? Sono curioso di sapere cosa ne pensi...

Ho visionato solo la prima parte.. a visione ultimata ti farò sapere nell'apposito topic ;)

Shanghai Joe
27-07-2005, 14:42
Anche io sono rimasto piuttosto deluso, specialmente per il finale chiuso in due secondi...e poi gli attori non mi convincono alla grande, sembra un film di Carpenter senza Carpenter alla regia...e Dennis Hopper ormai lo hanno infilato ovunque...ma forse avevo solo troppe aspettative...boh...

Val
28-07-2005, 09:22
A me è piaciuto molto, Romero è stato coraggioso, ha osato cambiare la sua formula magica ed è riuscito a rinnovarsi e a fare un film al passo coi tempi. IMHO non poteva fare di meglio: l'ironia e l'azione, qui presenti in abbondanza se confrontiamo LOTD coi tre capitoli precedenti, ci stanno alla grande.

giacomo
31-07-2005, 03:03
L'ho visto tre volte e lo reputo un bellissimo film. Secondo me è una specie di summa dell'universo di Romero (creepshow compreso), oltre che un coraggioso sberleffo agli schemi dell'horror americano degli ultimi anni che, tra licantropi antichi e moderni, telefonate mortali, liceali assassini, uomini neri che fanno buh! e montaggio in "stile mtv", è ormai sempre più uguale a se stesso. Qui ci sono idee. C'è stile. Ogni visione rivela nuovi dettagli importanti e su vari livelli. Romero poteva permettersi di fottersene dei canoni orrorifici che ha padroneggiato per anni, e lo ha fatto. L'ho trovato più un film surreale e grottesco che una pellicola "de paura". Il che mi pare un atto di intelligenza pura, molto rara di questi tempi. Senza contare l'afflato politico che c'è, ma sul quale mi sembra che si sia pontificato un po' troppo, forse scoprendo l'acqua calda, almeno nel caso di Romero. Sono convinto che tra un paio d'anni, quando saranno svanite le aspettative preconcette e lo si sarà inquadrato nel giusto contesto, questo diventerà un film di culto.

drugo
02-08-2005, 02:35
Visto questa sera al cinema con Agentespeciale.
Per me è già un culto. Stupendo, non servono troppe parole.
Addirittura è sopportabile (b)asia argento!!
Dennis Hopper è sensazionale.
Troppo breve? Dice quello che c'era da dire.

ivanrassimov
02-08-2005, 12:56
L'ho visto 20 giorni fa ma solo adesso ho visto il topic (sigh!).
cMQ GRAN FILM horror old style e al tempo stesso modernissimo, a tratti poetico e romantico, specie nel finale, gli zombie facevano tenerezza...e il fatto che hanno la loro terra mi ha reso felice. In poche parole: film "heavy metal".

p.s: non condivido il giudizio su asia argento, pessima come al solito e unica nota stonata del film. Grandi Dennis Hopper e John Leguizamo.

almayer
16-08-2005, 11:30
Visto Sabato pomeriggio, sala pressoché vuota.

Mi è piaciuto molto, tosto, veloce, ironico, politico, c'è di tutto. Ok, forse un po' breve, con un finale che lascia intravedere la possibilità di un sequel.

Belle atmosfere, belle scene, realistico e convincente lo scenario post apocalittico.

Bravi gli attori, su tutti Hopper (pare proprio Bush) e Leguizamo. Asia Argento in Inglese non è affatto irritante, anzi a mio avviso la migliora (un po' come la Bellucci quando recita in franzoso); comunque mi è piaciuta nel suo ruolo. Splendido Savini che pare uscito direttamente da From Dusk Till Dawn.

Molto politico, ovviamente: citazioni di Bush e manifesti "No More War", mentalità dell'assedio e creazione di "torri d'avorio", l'occidente barricato e gli zombi/terzo mondo alle porte.

Eppoi un veicolo figo come il Dead Reckoning, era da Damnation Alley che non si vedeva qualcosa di così tosto.

Ottimo, ottimo.

SWAT
24-12-2005, 19:13
Chi ha preso il dVD?

Sulla cover c'è scritto "Director's cut" ma dietro c'è scritto 93min circa... quando la director's cut è 97... a breve visionerò.

O qualcuno mi delucida in anticipo?

beat79
24-12-2005, 19:24
Chi ha preso il dVD?

Sulla cover c'è scritto "Director's cut" ma dietro c'è scritto 93min circa... quando la director's cut è 97... a breve visionerò.

O qualcuno mi delucida in anticipo?

Ti delucido io:
trattasi della stessa versione uscita in DVD in America, c'è una scena in più doppiata in italiano, più vari dettagli gore ad arricchire il tutto.
Durante il commento audio Romero spiega quali sono i dettagli aggiunti.
Penso che una versione più lunga non esista. Durata: 92.53

Probabilmente la durata di 97 minuti si rifersce alla solita differenza pellicola/ntsc - pal.

beat79
24-12-2005, 19:35
Grazie del tuo (consueto) preziosissimo aiuto.

Peccato sto land of the dead... si poteva fare mooooolto più meglio.

Ora che l'ho rivisto in DVD, devo dire che sono sempre più convinto si tratti di un gran film, per me l'unico limite è la durata, a quando un bel zombie movie di 2 ore e mezza?


P.S. Guardalo in lingua originale, acquista ancora di più.

Tuchulcha
26-12-2005, 15:11
Più lo riguardo,più condivido l'opinione di chi lo considera un gran film.Altro che le residentevilate e i tarantolati di Snyder...le aggiunte gore della director's cut sono quantomai gradite.

SWAT
26-12-2005, 15:28
Più lo riguardo,più condivido l'opinione di chi lo considera un gran film.Altro che le residentevilate e i tarantolati di Snyder...le aggiunte gore della director's cut sono quantomai gradite.

Ma quali sono ste aggiunte gore... che io non ho individuato???

beat79
26-12-2005, 17:24
Ma quali sono ste aggiunte gore... che io non ho individuato???

Se ascolti il commento audio, durante la visione Romero di volta in volta spiega quali sono i particolari aggiunti.

Tuchulcha
26-12-2005, 17:25
Ma quali sono ste aggiunte gore... che io non ho individuato???
Son dettagli qua e là,tipo uno scuoiamento facciale durante l'assalto alla città o qualche morso in più tanto per gradire.Rivedendolo in DVX comunque l'ho trovato più splatter di quanto ricordassi,quindi evidentemente le inserzioni han fatto il loro dovere.E Big Daddy è il mio eroe. :cool:

liberAnomalia
05-10-2007, 15:28
rivisto stanotte per la terza volta.
per quanto gran parte delle felici intuizioni di questa pellicola erano già presenti nel sublime Day of Dead -seppur in forma embrionale- non riesco a considerarla il "quarto capitolo" della saga.
con ciò non voglio dire che il film in sè non mi sia piaciuto, anzi... come ha già scritto qualcuno si tratta di un lavoro che dopo ogni visione convince sempre più, e che ritengo decisamente superiore ai film in stile Resident Evil, compreso il remake di Zombi (che a me, non vogliatemene, non ha entusiasmato più di tanto).

piuttosto lo vedrei bene come primo capitolo di una nuova saga.
la cesura (anche e soprattutto formale, oltre che temporale) che lo separa dai Night - Dawn - Day è troppo estrema.

resta cmq un ottimo film, intelligente, schierato (grandi risate leggendo l'avviso della Universal ad apertura del dvd, laddove prende le distanze dalle affermazioni del regista e del cast) e fortunatamente anche l'utilizzo della CG è moderato e non fastidioso (non sono un fan della CG).

forse, alla terza visione, ho trovato un pò forzato lo zombi prete con la testa sulla schiena
ma niente che riduca ai miei occhi il valore del film;)