PDA

View Full Version : La mazzetta



mark920
10-01-2007, 18:41
Dvd in uscita il 17 febbraio:

http://www.videociak.net/customer/product.php?productid=16417&cat=188&page=5&more_pages=1

Incerta catalogazione per questo film di Sergio Corbucci: giallo\rosa

scerbanenco1986
10-01-2007, 18:49
Beh,Attilio Veraldi,l'autore del romanzo credo ne volesse dare una piega "nera".
Io lo considero una variante del Noir o se preferisci del Giallo.;)

liberAnomalia
11-01-2007, 04:36
a qualsiasi genere appartenga, io lo considero un gran bel film, da avere:)

Tuchulcha
11-01-2007, 11:40
Beh,Attilio Veraldi,l'autore del romanzo credo ne volesse dare una piega "nera".
Io lo considero una variante del Noir o se preferisci del Giallo.;)

L'intento dichiarato di Veraldi era ideare un hard-boiled con situazioni tipiche dei modelli americani, ma di ambientazione partenopea. Il film di Corbucci insiste sui risvolti da commedia più di quanto facesse il romanzo (che peraltro momenti umoristici li aveva).

john trent
13-12-2009, 13:57
Preso il dvd.
Come da migliore tradizione Filmauro è un'edizione un po' spartana (film + un teaser + un trailer) però la qualità è molto buona: video 1,85:1 anamorfico e audio mono e stereo 2.0.
Il film è un gioiello che amo da sempre. Rivedere tutti insieme tantissimi nostri grandi attori che non ci sono più (Nino Manfredi, Ugo Tognazzi, Paolo Stoppa, Pietro De Vico) è sempre una grande emozione.
E Corbucci era un regista con i controcoglioni, ma questo non lo scopro certo io.
Interessanti anche le musiche di un acerbo Pino Daniele che proprio in quell'anno (1978) esordiva con l'album "Terra mia".
La scena della tortura con gli spaghetti ai polipi e al nero di seppia
è qualcosa di sublime e lo stesso Corbucci la riproprorrà anni dopo con Giancarlo Giannini e con qualche variante
(il gelato anzichè gli spaghetti)in "Bello mio bellezza mia".

Grazie,Marì
13-12-2009, 15:55
l'ho visto in giro pure io il dvd, penso di recuperarlo presto.Questo film mi piace tantissimo,per la sua ironia fusa a piccole dosi un po' noir e di mala.
Manfredi bravissimo,specie nel suo famoso...pasto mangiato a forza!

mark920
23-03-2014, 09:35
Il film segue abbastanza fedelmente la trama del libro di Attilio Veraldi, che del resto ha collaborato alla sceneggiatura.

Marisa Laurito tratteggia una divertente Luisella, la petulante fidanzata del protagonista. Il più verosimile rispetto ai personaggi del libro rimane Stoppa.

Cast di livello, specie per quanto concerne i ruoli secondari.

tony brando
29-08-2015, 17:47
Uno dei miei preferiti del genere e non solo. Tognazzi, Manfredi, Stoppa... mamma mia. E poi Borgese, Furia, Tulli... facce che associo a un periodo fantastico del cinema italiano e che quindi me lo fa piacere a priori, ma a parte questo è proprio un bel film. Grande corbucci, lo adoro! Ben ritmato, coinvolgente, belle le musiche di pino daniele, bella la cornice napoletana, poi a me il genere noir/hard boiled ha sempre fatto impazzire e l'idea di mischiarlo con la commedia italiana crea un mix irresistibile!
Grande tognazzi che quando arriva alla villa, da buongustaio quale era, non resiste, va al frigorifero e assaggia un po' di ricotta! "Buono". Che meraviglia! Chissà se fu un'idea sua... Cult ovviamente la scena degli spaghetti al nero di seppia! È la prima cosa a cui penso ogni volta che mi capita di vedere la locandina, o quando mi capita sotto gli occhi il dvd, o anche solo leggo da qualche parte la parola "mazzetta"! È un'immagine fortissima! Quel cazzo di piattone enorme con gli spaghetti completamente neri!! Fantastico!

È un film che rivedo sempre con piacere. Oggi a pranzo volevo rilassarmi mentre mangiavo, me lo so rivisto e me lo so goduto proprio! So quei film fatti proprio bene, che so piacevoli da guardare. Non sono pesanti e scorrono lisci come l'olio! Poi il fatto di vedere un'italia che non c'è più, quella degli anni 70, le macchine, i maglioni a collo alto, quando il nostro paese oltre al cinema d'autore sfornava anche roba commerciale come questa ma che era della SIGNORA roba commerciale, fatta da gente con i controcoglioni, che oggi ormai ci sognamo... me lo fa apprezzare ancora di più.

Bellissimo film. E molto bello anche il libro, ve lo consiglio.