PDA

View Full Version : Viva la muerte... tua!



tepepa77
13-01-2007, 10:50
Anno: 1971
Cast: Franco Nero, Eli Wallach, Marilù Tolo.
Durata: 102 min.
Regia: Duccio Tessari

http://img205.imageshack.us/img205/3562/a13033ys8.jpg
Recensione Spaghetti Western Database (http://www.spaghettiwestern.altervista.org/nero3.htm)

Prossimamente uscira' in allegato con Oggi,per caso questa sarebbe la prima uscita in DVD di questo film di Tessari? grazie.

Franco Grattarola
13-01-2007, 11:52
Sì, è la prima uscita in dvd.

Caltiki
13-01-2007, 13:59
Sapete, più o meno, quando uscirà? come per la collana Hobby&work, anche per Oggi avviene la stessa cosa: se le vendite non sono continuative, agli edicolanti non vengono più spedite copie. Sapere, quindi, il periodo, diventa fondamentale per poter mettersi alla ricerca.

tepepa77
13-01-2007, 14:23
Caltiki Sapete, più o meno, quando uscirà? come per la collana Hobby&work, anche per Oggi avviene la stessa cosa: se le vendite non sono continuative, agli edicolanti non vengono più spedite copie. Sapere, quindi, il periodo, diventa fondamentale per poter mettersi alla ricerca.

Vero Caltiki questa cosa me l'ha detta anche il mio edicolante...
Dovrebbe uscire tra 15gg.(la prossima uscita è una pistola per Ringo)

stubby
18-01-2007, 08:27
esce il 24 gennaio con la rivista Oggi in dvd.

tigrero
20-01-2007, 13:16
mah...qui a Savona è già uscito. Io l'ho preso, ma mi sa che stanno facendo dei casini con le uscite.

tepepa77
20-01-2007, 14:12
tigrero > mah...qui a Savona è già uscito. Io l'ho preso, ma mi sa che stanno facendo dei casini con le uscite.

Fammi capire in edicola c'e' viva la muerte e una pisola per ringo oppure è uscito solo viva la muerte?
Penso che la Fabbri ha capito che i clienti si rompevano di prendere quella sottospecie di giornale-settimanale e si è svincolata...pero' potrebbe curare meglio i Dvd
Per caso hanno aggiunto qualcosa o è L'edizione essenziale limitata alla visione del film? Grazie

tigrero
20-01-2007, 14:23
Fammi capire in edicola c'e' viva la muerte e una pisola per ringo oppure è uscito solo viva la muerte?
Penso che la Fabbri ha capito che i clienti si rompevano di prendere quella sottospecie di giornale-settimanale e si è svincolata...pero' potrebbe curare meglio i Dvd
Per caso hanno aggiunto qualcosa o è L'edizione essenziale limitata alla visione del film? Grazie

Si, qui a Savona è saltata l'uscita una pistola per ringo e attualmente in edicola c'è Viva la muerte e la pross. uscita prevista è oggi a me...domani a te
Comunque questi sono i dati tecnici del dvd:
titolo: Viva la muerte...Tua!
durata: 112'
audio: Doldy Digital Dual Mono
area: 2 PAL
video: 4/3 letterbox 2.35:1
extra: accesso diretto a 8 capitoli
trailer originale

tepepa77
20-01-2007, 14:36
Si, qui a Savona è saltata l'uscita una pistola per ringo e attualmente in edicola c'è Viva la muerte e la pross. uscita prevista è oggi a me...domani a te
Comunque questi sono i dati tecnici del dvd:
titolo: Viva la muerte...Tua!
durata: 112'
audio: Doldy Digital Dual Mono
area: 2 PAL
video: 4/3 letterbox 2.35:1
extra: accesso diretto a 8 capitoli
trailer originale
Vabbe ci dobbiamo accontentare visto che prima neanche c'era in dvd :confused:

Camposanto
20-01-2007, 16:37
Ragazzi io che lavoro in videoteca garantisco che non era mai uscito...
Comunque anche qui a Parma sta settimana trovare Oggi è stata un impresa..io lo sto ancora cercando :mad:

tigrero
20-01-2007, 17:51
Vabbe ci dobbiamo accontentare visto che prima neanche c'era in dvd :confused:

Sicuramente... tra l'altro master eccellente!

tomas80
20-01-2007, 18:37
Ho girato 6 edicole per trovare "Una pistola per ringo".
Non c'è niente da fare:se vuoi trovare il film, devo per forza prenotarlo dall'edicolante, anche se non hai la certezza che vengano inviate un numero sufficiente di copie per accontentare le richieste..sembra che faccia schifo a certa gente fare soldi..

stubby
20-01-2007, 23:53
Ho girato 6 edicole per trovare "Una pistola per ringo".
Non c'è niente da fare:se vuoi trovare il film, devo per forza prenotarlo dall'edicolante, anche se non hai la certezza che vengano inviate un numero sufficiente di copie per accontentare le richieste..sembra che faccia schifo a certa gente fare soldi..

l'edicola all'inizio di una collana viene fornita di un certo numero di copie,a seconda di quente ne vengono vendute i fornitori provvedono successivamente a fare arrivare il numero di copie indispensabili per soddisfare la richiesta......la cosa migliore è di andare sempre nella stessa edicola,ed esporre le proprie richieste........comunque non ci mette niente l'edicolante a fartela arrivare di nuovo.

Caltiki
21-01-2007, 00:58
A Milano uscirà settimana prossima.

geepy
22-01-2007, 08:24
Non divagate troppo....

Camposanto
22-01-2007, 18:34
Dovrebbe essere la settimana buona per l'uscita di questo film che cerco da una vita!!!! Poi i film con Franco Nero sono garanzia di qualità!!!
Non vedo l'ora!!!!!!!! :rolleyes:

Venticello
24-01-2007, 11:15
Appena acquistato in edicola a Milano

tepepa77
24-01-2007, 19:48
preso pure io speriamo in un'edizione tranquilla.... il trailer partiva tranquillamente ...

Caltiki
24-01-2007, 19:49
Appena acquistato in edicola a Milano

Grazie Robbè per il favore :)

Green Jelly
24-01-2007, 19:52
qualcuno ci parla un pò del film?
Io non l'ho mai visto....:confused:

donà
25-01-2007, 09:42
Preso anche io.Ho visionato il trailer,e qualche minuto del film.Si vede molto bene,dura 110 minuti.

tomas80
25-01-2007, 16:55
Giusto per info : l'edicola che mi ha fornito "Una pistola per ringo" questa settimana non ha ricevuto niente..io mi arrendo ..
non so piu cosa pensare..
chi ci capisce qualcosa è bravo

nicoletta
26-01-2007, 15:05
Giusto per info : l'edicola che mi ha fornito "Una pistola per ringo" questa settimana non ha ricevuto niente..io mi arrendo ..
non so piu cosa pensare..
chi ci capisce qualcosa è bravo

bisogna prenotarli dall'edicolante e lui deve fare richiesta o ordinarli sul sito http://edicolafabbri.corriere.it/

stubby
26-01-2007, 15:59
bisogna prenotarli dall'edicolante e lui deve fare richiesta o ordinarli sul sito http://edicolafabbri.corriere.it/

hai una mail per contattare la fabbri visto che sul sito non cè un servizio clienti?giusto per lamentarmi un pò!
Chiedo scusa a Geepy per OT

rangoon
27-01-2007, 18:46
Bello, l'ho preso anch'io. Qualcuno sa che cosa c'è dopo Oggi a me domani a te?

stubby
28-01-2007, 11:10
Bello, l'ho preso anch'io. Qualcuno sa che cosa c'è dopo Oggi a me domani a te?

7 febbraio
http://www.gentedirispetto.com/forum/showthread.php?t=456&page=5

nicoletta
31-01-2007, 11:49
hai una mail per contattare la fabbri visto che sul sito non cè un servizio clienti?giusto per lamentarmi un pò!
Chiedo scusa a Geepy per OT

sì, sono riuscito a trovare la mail sul depliant degli abbonamenti è: servizioclientifabbri@tin.it. ma tu come fai a sapere sempre le uscite fabbri in anteprima?

Questo film, comunque, mi ha divertito un sacco!

gu61
31-01-2007, 12:58
Preso la settimana scorsa (in edicola a parte dal giornale Oggi e, mi dicono, analogamente tra un paio di giorni da oggi 31 gennaio 2007 dovrebbe arrivare il prossimo "Oggi a me, domani a te" ) e, al riguardo, sono piacevolmente sorpreso: sia dal master (di ottima fattura e senza segni di usura, letterboxato i 4/3 che con lo zoom diventa 16/9 2.35:1, il dvd parte bene senza inghippi) che dal film (estremamente piacevole e godibile, avvincente e molto ben recitato coralmente). ;)

stubby
31-01-2007, 13:37
ma tu come fai a sapere sempre le uscite fabbri in anteprima?

Semplicemente perchè erano scritte dietro al blister con l'uscita del primo dvd non allegato alla rivista Una pistola per Ringo.

rangoon
10-03-2007, 16:03
Vi riporto alcuni passaggi contenuti nel libretto che accompagna il dvd della Fabbri: «Forzando un po’ la storia raccontata dal romanzo “The killer from Yuma” scritto da Lewis B. Patten, una delle penne leggendarie della letteratura western, il racconto dei due farabutti che vengono liberati per dare una mano alla rivoluzione introduce alcune novità nei codici di quel filone del western all’italiana che innesta pistoleri e avventurieri vari in una delle tante fasi rivoluzionarie della storia messicana. Fino a quel momento infatti i codici narrativi dei western cosiddetti “terzomondisti” prevedono che “lo straniero” di turno abbia un rapporto diretto con gli eventi rivoluzionari. Accade così che l’americano interpretato da Lou Castel in Quien sabe? sia un killer al servizio del governo messicano, lo svedese interpretato da Franco Nero in Vamos a matar compañeros sia un mercante d’armi arrivato fin lì per fare il suo mestiere, il polacco de Il mercenario, cui presta il volto sempre Franco Nero, sia lì perchè ha un rapporto “professionale” con gli eventi rivoluzionari e anche il medico inglese interpretato da John Steiner in Tepepa viva la rivoluzione per scelta. Per i due gaglioffi di Viva la muerte… tua non accade così. Loro non hanno alcun rapporto con la rivoluzione né intendono averne. Non sono né a favore né contro. Il Messico è soltanto il luogo dove è nascosto un tesoro da ritrovare e basta. A farli decidere di schierarsi non sono tanto i discorsi della scatenata giornalista Mary quanto la casualità dei fatti e, soprattutto, la drammaticità delle esperienze vissute come l’uccisione da parte dei militari di Lupita, la sorella muta di Lozoya. Insomma per Duccio Tessari l’antieroe può diventare rivoluzionario per caso, senza le prediche di un peone ideologo con lo sguardo ipnotico di Gian Maria Volontè o la sarcastica e furba parlantina di Tomas Milian. Le idee della rivoluzione sono talmente forti che ci si può arrivare semplicemente seguendo gli eventi della vita, senza maestri e senza particolari elaborazioni intellettuali. Non è casuale che le elucubrazioni di Mary, vera pasionaria della causa dei peones, appaiano a volte esagerate e fuori luogo. Gli antieroi di Tessari diventano rivoluzionari perchè affascinati e convinti dalla rivoluzione stessa non dai suoi propagandisti... Stando a quello che c’è scritto sulle prime schede di lavorazione Viva la muerte… tua era originariamente intitolato I due di El Paso. Come spesso accade ai western all’italiana al momento di arrivare nelle sale il film ha cambiato titolo. Non è una novità, visto che anche il lungometraggio che con il suo successo dà inizio all’epopea, cioè Per un pugno di dollari, durante la lavorazione cambia titolo a ogni spirar di vento. La leggenda poi racconta che il primo regista scelto dalla produzione sia stato Sergio Corbucci e che solo in un secondo momento l’incarico sia passato a Duccio Tessari. Il film, all’epoca in cui arriva nelle sale, viene accolto con curiosità per varie ragioni. La prima è che segna il ritorno di Eli Wallach al western italiano dopo essere stato Tuco, il “brutto” de Il buono, il brutto e cattivo e Cacopulos de I quattro dell’Ave Maria. La seconda ragione è la presenza accanto ai due protagonisti maschili di Lynn Redgrave, un’attrice che oltre a essere la sorella di Vanessa Redgrave, in quel periodo compagna di Franco Nero, ha già all’attivo film come Georgy svegliati che ha avuto la nomination all’Oscar e ai Golden Globe».

Burian
05-06-2007, 11:40
film piacevole,grandi attori ma musiche piu' adatte ad una commedia sexi che ad un western.....:confused: :confused:

rangoon
05-06-2007, 20:46
Trovi? Sono firmate Gianni Ferrio ed Ennio Morricone e non me le ricordo così fuori tema:

geepy
01-08-2007, 11:27
In dvd dal 10 ottobre 2007 per la Mondo Home.
Prezzo di listino: 9.90€

Stefano Jacurti
02-08-2007, 03:37
si vede pure una macchina...:D comunque divertente

Bmw2002
09-09-2007, 19:23
Un Western-commedia divertente e con un ottimo e simpaticissimo Wallach ("Io voglio andare all'inferno perchè ci sono le puttane"). Nero Giggioneggia spesso. Gradevole la presenza femminile (Non male le scene della scazzottata e dello spogliarello).

Più che spaghetti-western mi sembra però una parodia, ed in questa collana avrei dato comunque la precedenza ad altre uscite.

eastman85
14-09-2007, 16:20
mi ha piuttosto deluso, per non dire annoiato.
Eli Wallach bravo ma forse troppo vecchio per il ruolo

Franco Grattarola
14-09-2007, 17:45
A mio giudizio c'è una sola scena memorabile, peraltro non originalissima, nel film: quando Wallach ammazza il turpe ufficiale messicano (rallentatore e musica di carillon in sottofondo).

Giorgio Brass
14-11-2007, 09:37
In dvd dal 10 ottobre 2007 per la Mondo Home.
Prezzo di listino: 9.90€

http://i241.photobucket.com/albums/ff151/Scandal83/viva-la-muerte-tua-1018501.jpg

Qualcuno l'ha preso?
È lo stesso master della versione uscita con OGGI?

kaciaro
26-03-2010, 23:39
si vede pure una macchina...:D comunque divertente
S' E' VERO l'ho notata anche io, comunque film appena appena divertente tutto sommato niente di che...

Ragtime
28-03-2010, 22:40
Un Eli Wallach che, in questo film, strizza leggermente l'occhio a Tuco di "Il Buono, Il brutto, il cattivo"...anche se in toni molto meno riusciti...

Ronald
30-03-2010, 23:38
Un Eli Wallach che, in questo film, strizza leggermente l'occhio a Tuco di "Il Buono, Il brutto, il cattivo"...anche se in toni molto meno riusciti...

I personnagi protagonisti sembrano un tantino troppo ricalcati,anche Franco Nero mi sembra troppo ispirato al "Polacco" del Mercenario...
Un film piuttosto mediocre.

bastardnasum
30-10-2011, 16:23
com'e' l'edizione della Next Video? stesso master della versione edicola?

ringo 89
13-06-2012, 16:12
Dopo i film di Corbucci,Damiani e Leone,anche Duccio Tessari si getta nel sottofilone del tortilla western sulla rivoluzione messicana,non centrando completamente il bersaglio ma confezionando un'opera briosa e non priva di dignità che si richiama al "Mercenario"(da cui viene citata la scena della processione)e "Vamos a Matar Companerosi"di Sergio Corbucci(che avrebbe dovuto dirigere anche questo film ma si rifiutò poichè non gli piaceva il titolo).Protagonisti di "Viva la muerte tua"(ma in origine avrebbe dovuto intitolarsi "I due di El Paso")sono il raffinato Franco Nero ed il grandissimo Eli Wallach(rispettivamente doppiati da Luigi La Monica e Carlo Romano)che formano un'ottima accoppiata ma l'inglese Lynn Redgrave,che li affianca,è fuori posto.Funzionano i cattivi,il teutonico Horst Janson e il solito Eduardo Fajardo(con la voce di Renato Turi al doppiaggio)e notevole il drammatico cammeo di Marilù Tolo.Deludenti le musiche di Gianni Ferrio,più da commedia sexy che da western.
Un film non cattivo,con valide scene d'azione ed un buon altalenarsi di ironia e violenza ma Tessari ha fatto di meglio.
Ps:secondo un'altra versione dei fatti,sarebbe stato Nero a non voler più esser diretto da Corbucci,in seguito ad un litigio sul set di "Vamos a matar companeros".
Valido il dvd pubblicato dalla Fabbri Editori(e penso che l'edizione Next video sia la stessa),che ha come unico extra il trailer(in cui si sentono le musiche di Stelvio Cipriani per "Un uomo un cavallo una pistola")

Ragtime
13-06-2012, 21:16
il personaggio di Nero è ricalcato sul "Mercenario" mentre Wallach è un tantino ricalcato su "Tuco" di "il buono, il brutto, il cattivo".
Comunque il film, dai, è abbastanza godibile.

Dottor Betti
09-01-2018, 19:58
Divertente e simpatico questo western di Tessari però forse un pò troppo lungo e poi la parte in cui la Redgrave fa a cazzotti con i soldati non è per niente credibile. Del cast di contorno spiccano il solito Eduardo Fajardo e Horst Janson nel ruolo dello sceriffo