PDA

View Full Version : La notte dei diavoli - Giorgio Ferroni, 1972



stampante
05-03-2007, 22:02
http://i241.photobucket.com/albums/ff151/Scandal83/nottediavferroni.jpg

Anno: 1972
Regia: Giorgio Ferroni
Con: Agostina Belli, Cinzia De Carolis, Gianni Garko, Teresa Gimpera, Mark Roberts, Umberto Raho, Rosa Toros, Sabrina Tamborra, Luis Suarez, Bill Vanders
Musiche: Giorgio Gaslini


Qualcuno sa se è prevista a breve l'uscita in DVD di questo film?

Shanghai Joe
06-03-2007, 08:48
No, nessun uscita in previsione. Esiste solo un bootleg e neanche in italiano.

paimei
06-03-2007, 12:41
Esiste il dvd spagnolo filmax del film di Ferroni. Credo sia uscito da poco, purtroppo thrauma segnala il solo audio spagnolo e una durata di 72 minuti.

Shanghai Joe
06-03-2007, 14:43
Si, mi era sfuggito il recente Filmax...dalle notizie raccolte in giro sembra contenere effettivamente il solo audio spagnolo...

John Garko
29-07-2008, 16:50
io l'ho registrato su rete 4 tempo fa
che dire

un capolavoro

Garko strepitoso e grandissima atmosfera si respira per tutto il film

federicop
03-10-2008, 14:38
Esiste il dvd spagnolo filmax del film di Ferroni. Credo sia uscito da poco, purtroppo thrauma segnala il solo audio spagnolo e una durata di 72 minuti.

Ero interessato all'acquisto, solo che sono perplesso riguardo l'audio solo in spagnolo...mi potrei accontetare se qualcuno mi dicesse se la qualità video è buona. Altrimenti lascio pure perdere :-p

La Goccia d'Acqua
04-10-2008, 00:32
Ricordo la visione proprio alla messa in onda su Rete4. Penso sia stato replicato ma io l'ho visto circa una decina d'anni fa. Peccato per la lingua, film di sicuro meritevole di rivalutazione.

Tuchulcha
05-10-2008, 12:16
Oddio, rivalutazione... non credo ne abbia bisogno, è un titolo ben noto agli aficionados dell'horror made in Italy. Semmai avrebbe bisogno di una distribuzione home video decente.

La Goccia d'Acqua
05-10-2008, 13:43
Oddio, rivalutazione... non credo ne abbia bisogno, è un titolo ben noto agli aficionados dell'horror made in Italy. Semmai avrebbe bisogno di una distribuzione home video decente.

Volevo intendere proprio quello, mi sono espresso male. :oops: Mi riferivo alla "rivalutazione" in senso di considerazione(ecco il termine giusto) per un'uscita dvd. Che gli appassionati ne conoscano il valore, nonostante la non diffusione, è verissimo, probabilmente è un Ferroni dei più conosciuti. Io lo preferisco anche al "Mulino Delle Donne Di Pietra".

Tuchulcha
05-10-2008, 14:35
Volevo intendere proprio quello, mi sono espresso male. :oops: Mi riferivo alla "rivalutazione" in senso di considerazione(ecco il termine giusto) per un'uscita dvd. Che gli appassionati ne conoscano il valore, nonostante la non diffusione, è verissimo, probabilmente è un Ferroni dei più conosciuti. Io lo preferisco anche al "Mulino Delle Donne Di Pietra".

Eh, siamo in due. Gran bel gotico Il Mulino..., per carità; ma questo vampiresco ha un fascino tutto suo. L'idea di fondere il mito del Wurdalak con lo zombi romeriano (stessa idea di cadaveri rianimati marcescenti e antropofagi - il morso della De Carolis è decisamente più belluino dei sensuali "baci" zannuti alla Christopher Lee - e finale pessimista assai simile) è molto carina, le musiche di Gaslini splendide, e certi momenti (valga per tutti il duello fra il vecchio Gorka e la vampira sghignazzante e profanatrice di tombe) priceless.

liberAnomalia
08-10-2008, 15:09
Esiste il dvd spagnolo filmax del film di Ferroni. Credo sia uscito da poco, purtroppo thrauma segnala il solo audio spagnolo e una durata di 72 minuti.

io non vedo il film da qualche anno. ho una vhs registrata nottetempo da rete4.. però non mi ricordo una durata simile.. lo ricordo più lungo...:confused:
bah.. una di queste notti magari lo guardo.

Deepred89
08-10-2008, 22:31
io non vedo il film da qualche anno. ho una vhs registrata nottetempo da rete4.. però non mi ricordo una durata simile.. lo ricordo più lungo...:confused:

Infatti. Io lo vidi in una versione da 85 minuti

Grazie,Marì
20-10-2008, 00:30
le bambine sono le più inquietanti...
Questo film è bellissimo

drugo
21-10-2008, 20:29
Film che apprezzo molto, di cui posseggo la vhs Easy Video. La durata riportata è di 100 minuti circa.

Grazie,Marì
20-11-2008, 22:46
Film che apprezzo molto, di cui posseggo la vhs Easy Video. La durata riportata è di 100 minuti circa.

ho la registrazione da Rete4...ma è tagliata?

liberAnomalia
20-11-2008, 23:29
ho la registrazione da Rete4...ma è tagliata?

da quello che so io il problema della versione rete4 è il formato, non proprio corretto.

dovrebbe essere integrale.. almeno così mi era stato detto ;)

La Goccia d'Acqua
21-11-2008, 00:03
da quello che so io il problema della versione rete4 è il formato, non proprio corretto.

dovrebbe essere integrale.. almeno così mi era stato detto ;)

La ricordo anch'io integrale, mi sembra anche che sia stato riproposto più volte, anche se è un pezzo che non lo passano...

Tuchulcha
21-11-2008, 14:59
Il master Mediaset è uncensored, a differenza da quello proposto molti anni fa sulla RAI.

johnnyb
21-11-2008, 18:07
Il master Mediaset è uncensored, a differenza da quello proposto molti anni fa sulla RAI.

esatto, e migliore dell'edizione uscita in vhs che anch'essa integrale è però fullscreen.

liberAnomalia
21-11-2008, 19:48
esatto, e migliore dell'edizione uscita in vhs che anch'essa integrale è però fullscreen.

sì, però anche se wide il master mediaset presenta cmq un formato non corretto.. a me diversi anni fa dissero questo.
johnny a te risulta esatto questo dato?
magari il formato originale è 2.35:1.. su rete4 ricordo un 1.85:1 o qualcosa di simile.
:confused:

johnnyb
21-11-2008, 20:13
sinceramente non ricordo, dovrei controllare la registrazione tv. Ricordo con sicurezza che il master Rai trasmesso anche da Odeon presentava diversi tagli censori effettuati direttamente sulla pellicola positiva in tutte le scene gore, fortunatamente invece tutte presenti nella copia Mediaset.

liberAnomalia
21-11-2008, 22:04
sinceramente non ricordo, dovrei controllare la registrazione tv. Ricordo con sicurezza che il master Rai trasmesso anche da Odeon presentava diversi tagli censori effettuati direttamente sulla pellicola positiva in tutte le scene gore, fortunatamente invece tutte presenti nella copia Mediaset.

sì le scene gore ci sono eccome, e il master non è full. su questo non ci piove.
mi interessava sapere quale dovrebbe essere il formato originale corretto... perché non ricordo più chi ma in un festival mi dissero che cmq anche se wide il formato del master rete4 è scorretto.

magari se qualcuno passa di qua e ne sa qualcosa...:confused:

Tuchulcha
22-11-2008, 11:57
sì, però anche se wide il master mediaset presenta cmq un formato non corretto.. a me diversi anni fa dissero questo.
johnny a te risulta esatto questo dato?
magari il formato originale è 2.35:1.. su rete4 ricordo un 1.85:1 o qualcosa di simile.
:confused:

1.85:1 nei titoli di testa; poi l'immagine si allarga, diventano quasi un full.

MAURO CIAVAZZARO
23-11-2008, 13:24
La versione mediaset quanto dura esattamente ?

ivanrassimov
10-12-2008, 12:54
Visionato ieri sera, ripping da vhs fullscreen. Ma il film merita la visione, la seconda parte è eccezionale. grandissimo finale, dopo una prima parte un pò ridondante ed eccessivamente debitrice nei confronti dell'episodio di Bava ne I Tre Volti Della Paura (I Wurdalack). Peccato non esista una edizione in dvd decente (restaurata ed integrale), il film lo merita eccome. Mi sono accorto dei tagli, evidenti specie in una sequenza a metà film in cui c'è una brusca virata in nero e un successivo cambio di inquadratura. Tra l'altro non ricordo altri film con un full frontal della Belli. Discreti gli effetti speciali di Rambaldi, vagamente Svankmejeriani. Consigliatissimo.
p.s.: durata effettiva: 86'

Tuchulcha
10-12-2008, 23:01
Visionato ieri sera, ripping da vhs fullscreen. Ma il film merita la visione, la seconda parte è eccezionale. grandissimo finale, dopo una prima parte un pò ridondante ed eccessivamente debitrice nei confronti dell'episodio di Bava ne I Tre Volti Della Paura (I Wurdalack). Peccato non esista una edizione in dvd decente (restaurata ed integrale), il film lo merita eccome. Mi sono accorto dei tagli, evidenti specie in una sequenza a metà film in cui c'è una brusca virata in nero e un successivo cambio di inquadratura. Tra l'altro non ricordo altri film con un full frontal della Belli. Discreti gli effetti speciali di Rambaldi, vagamente Svankmejeriani. Consigliatissimo.
p.s.: durata effettiva: 86'

Personalmente non lo trovo in debito con Bava; hanno in comune la filiazione dal medesimo racconto di Tolstoj, ma lo stile è proprio diversissimo. La prima parte l'adoro; quando Garko si aggira per i boschi, turbato dai lamenti della vampira, ho realmente provato un brivido.

Shanghai Joe
07-03-2009, 16:23
Copertina home made (il giusto tributo ad un grandissimo film):

http://img9.imageshack.us/img9/1059/covercopia.th.jpg (http://img9.imageshack.us/my.php?image=covercopia.jpg)

link diretto:

http://img9.imageshack.us/img9/1059/covercopia.jpg

Caltiki
07-03-2012, 11:56
Riesumo il topic perché voglio lanciare un grido di dolore...
"Editatelo in dvd, vi pregoooooo!"

Il messaggio è rivolto in prima persona a:
Brass
Pulici e Gomarasca
Liberanomalia per conto di Sinister film

Spero che qualcuno raccolga la supplica :)

liberAnomalia
07-03-2012, 12:37
Liberanomalia per conto di Sinister film

:D
avevo chiesto direttamente se fosse possibile sperare nell'uscita di questo film in dvd... è un pallino anche di Sinister ma ancora non sono riusciti nell'impresa... in dettaglio non ricordo più quali siano i problemi, ma se sarà possibile editarlo non se lo lasceranno sfuggire, puoi scommetterci ;)

Caltiki
07-03-2012, 13:08
:D
avevo chiesto direttamente se fosse possibile sperare nell'uscita di questo film in dvd... è un pallino anche di Sinister ma ancora non sono riusciti nell'impresa... in dettaglio non ricordo più quali siano i problemi, ma se sarà possibile editarlo non se lo lasceranno sfuggire, puoi scommetterci ;)

Tu ogni tanto ricordaglielo... ci conto, eh. :)

Tuchulcha
07-03-2012, 14:12
Presumo sia una questione di diritti, non mi pare esistano edizioni estere in DVD del film. Da Bloodbuster a Milano la VHS italiana ce l'hanno.

Caltiki
07-03-2012, 14:18
Presumo sia una questione di diritti, non mi pare esistano edizioni estere in DVD del film. Da Bloodbuster a Milano la VHS italiana ce l'hanno.

Non conosco nessuna edizione in dvd di questo film..
bisognerebbe capire se i diritti sono ancora in mano a PAC e Golden video (se qualche titolare esiste ancora..) o a chi altri...
La produzione del film era italo-spagnola (Filmes due emme, Copercines).

La vhs purtroppo non è il massimo in termini di qualità dell'immagine.
Io la noleggiai diversi anni fa dal buon Magnoli del Cineclub di Busto Arsizio e ne feci pure un rip su dvd.

Tuc, il film deve molto a Bava, dai :)

Shanghai Joe
07-03-2012, 14:45
Deve molto a Bava? è l'episodio dei Wurdalak allungato!
Tra l'altro, oltre ad unirmi al coro di richieste, aggiungo che sono anni che non passa in tv...l'ultima volta neanche avevo il dvdrecorder.

mark920
07-03-2012, 15:15
Presumo sia una questione di diritti, non mi pare esistano edizioni estere in DVD del film. Da Bloodbuster a Milano la VHS italiana ce l'hanno.

Nulla (se escludiamo il dvd della Filmax)

http://www.thrauma.it/dettaglio.php?dettaglio=dvd&id=20915

Caltiki
07-03-2012, 19:11
Deve molto a Bava? è l'episodio dei Wurdalak allungato!

Eh, appunto... (mi riferivo ad una vecchia opinione del dio etrusco) :D

johnnyb
07-03-2012, 19:35
Presumo sia una questione di diritti, non mi pare esistano edizioni estere in DVD del film. Da Bloodbuster a Milano la VHS italiana ce l'hanno.


Il problema al solito è che i diritti li ha la Raro.

Tuchulcha
07-03-2012, 23:47
Eh, appunto... (mi riferivo ad una vecchia opinione del dio etrusco) :D

Sorry ma dissento. Stilisticamente è assai diverso, non dico che non ci siano dei riferimenti (la manzo mozzata anziché la testa; però non ricordo se l'espediente fosse presente già nel racconto di Tolstoj) ma è proprio "altro" da Bava... più dichiaratamente gotico l'originale, più legato all'horror viscerale e sanguinolento anni 70 questo, con forti riferimenti al Romero de la notte dei morti viventi (a parte il finale, la stessa rappresentazione dei wurdalak come automi sen'anima e spinti solo dalla fame). E naturalmente c'è molto di quello spirito morboso delle produzioni italo-iberiche del periodo, valga per tutte la scena con la bimba che infierisce sui seni nudi della madre.

Caltiki
08-03-2012, 09:48
'nzomma: la storia è la stessa, uguale ma proprio uguale.
L'unica differenza è il cappello introduttivo e finale con Garko che fa capire come la storia sia ambientata nella contemporaneità.. ma, a parte questo, il cuore del film è di fatto un goticone stile Wurdalak di Bava, dove tutti i personaggi sono identici..
Insomma, 'sto film è come il cornetto Algida, un cuore gotico rivestito da una parigina contemporanea.

Tuchulcha
08-03-2012, 12:34
Dire "la storia è la stessa" in riferimento a due trasposizioni dello stesso racconto mi pare risibile, perdona la franchezza. Qua si parla di due registi diversi, con stili diversi; Ferroni aveva già bazzicato il gotico col Mulino delle donne di pietra e già lì dimostrava di avere uno stile proprio che con Bava aveva poco da spartire. Lo conferma anche qui; non si tratta di stabilire chi sia più bravo, adoro sia I Wurdalak di papà Mario che la notte dei diavoli per motivi diversi, giustappunto. Il cuore gotico lo trovi pure ne la notte dei morti viventi, dato che zio George per sua stessa ammissione si rifaceva alla figura del morto vivente presente in tanti vecchi film e fumetti dell'orrore. Il che non gli ha impedito di confezionare un film moderno, con nuovi spunti.

Caltiki
08-03-2012, 13:20
E perché mai risibile? è la stessa storia, punto.
Dopodiché, Ferroni (che non si può certo annoverare tra i registi "innovativi", ma piuttosto come gran bravo regista della "vecchai guardia", a differenza di Bava, lui si innovatore), e mi ripeto, aggiunge un prologo e un epilogo diversi.
Il cuore gotico, in questo caso, coincide con il 99% del film. Il riferimento a Romero è assolutamente pleonastico..

Tuchulcha
08-03-2012, 17:34
E perché mai risibile? è la stessa storia, punto.
Dopodiché, Ferroni (che non si può certo annoverare tra i registi "innovativi", ma piuttosto come gran bravo regista della "vecchai guardia", a differenza di Bava, lui si innovatore), e mi ripeto, aggiunge un prologo e un epilogo diversi.
Il cuore gotico, in questo caso, coincide con il 99% del film. Il riferimento a Romero è assolutamente pleonastico..

A prescindere dal decidere se Ferroni sia innovativo o no, mi sfugge il filo del tuo discorso: stavi dicendo che è identico al film di Bava o no? Se questo è il tuo pensiero, la mia risposta non cambia: no, hanno solo la trama uguale essendo tratti dallo stesso racconto. Stilisticamente son due universi differenti. Dire "sono uguali" sarebbe come affermare che il Dracula di Terence Fisher è identico a quello con Bela Lugosi; trame uguali senz'altro (e grazie al piffero), tecnica/stile/contenuti no. Se poi volevi dire altro approfondisci.

ps. nel riferimento a Romero di pleonastico non c'è nulla. Riguardati il finale e la sopracitata scena con la De Carolis e poi ne riparliamo (non ci credo manco se mi portano la dichiarazione scritta di Ferroni che 'ste trovate non le aveva riprese da la notte dei morti viventi).

Caltiki
09-03-2012, 10:52
A prescindere dal decidere se Ferroni sia innovativo o no, mi sfugge il filo del tuo discorso: stavi dicendo che è identico al film di Bava o no? Se questo è il tuo pensiero, la mia risposta non cambia: no, hanno solo la trama uguale essendo tratti dallo stesso racconto. Stilisticamente son due universi differenti. Dire "sono uguali" sarebbe come affermare che il Dracula di Terence Fisher è identico a quello con Bela Lugosi; trame uguali senz'altro (e grazie al piffero), tecnica/stile/contenuti no. Se poi volevi dire altro approfondisci.

ps. nel riferimento a Romero di pleonastico non c'è nulla. Riguardati il finale e la sopracitata scena con la De Carolis e poi ne riparliamo (non ci credo manco se mi portano la dichiarazione scritta di Ferroni che 'ste trovate non le aveva riprese da la notte dei morti viventi).

Quello che dico è questo (speravo di esser stato chiaro prima, ma evidentemente, oltre ad essere risibile, il mio giudizio era anche un po' fumoso..):

Ricetta:

1) prendere il film di Ferroni

2) Togliergli la buccia (ovvero, il prologo iniziale e il finale)

3) Analizzare il contenuto (il nucleo): cosa rimane?
l'episodio dei Wurdalak, scopiazzato da Bava.

E non tirarmi fuori il solito morso della De Carolis per giustificare uno stile diverso..
Dammi, Tuc, altri motivi non pleonastici affinché possa notare questa grande differenza di stile, grazie.

Shanghai Joe
09-03-2012, 12:30
Ma volete parlà come magnate?
A mio avviso state dicendo la stessa cosa, non riuscendo a trovare un punto d'incontro.

Non possiamo solo basarci sul fatto che i film sono "diversi", in quanto la regia non è la medesima e al tempo stesso "uguali" perchè entrambi tratti dallo stesso racconto. Detto questo non si parla di scopiazzare o meno, sono due diverse interpretazioni dello stesso soggetto.
Bava lo ha inserito, con il suo inconfondibile stile, all'interno di un progetto in più atti, Ferroni, quasi dieci anni dopo, lo ha riproposto alla sua maniera e, se vogliamo, contestualizzato ai tempi del girato.
Se "I Wurdalak" risentono pesantemente del gotico '60, "La notte dei diavoli" è terrorizzante nella sua lugubre contemporaneità...sono film diversi, di registi diversi, tratti dal medesimo soggetto. Ognuno, a mio avviso, porta il suo personale e significativo contributo alla storia, e ben vengano casistiche di questo tipo piuttosto di sterili remake o altre manovre di bassa lega.

liberAnomalia
09-03-2012, 14:13
totalmente d'accordo con Shanghai...
IMHO parlare di "scopiazzatura" è ingeneroso nei confronti di un film che, ancora oggi, resta uno dei vertici del tardo gotico italiano... senza ovviamente nulla togliere al gioiello firmato da Bava per I Tre Volti.

speriamo, piuttosto, che qualche dvd riescano a tirarlo fuori... CO, Sinister, CK... chi volete... ma speriamo di poterlo godere al meglio...

Tuchulcha
09-03-2012, 14:42
Ma volete parlà come magnate?
A mio avviso state dicendo la stessa cosa, non riuscendo a trovare un punto d'incontro.

Non possiamo solo basarci sul fatto che i film sono "diversi", in quanto la regia non è la medesima e al tempo stesso "uguali" perchè entrambi tratti dallo stesso racconto. Detto questo non si parla di scopiazzare o meno, sono due diverse interpretazioni dello stesso soggetto.
Bava lo ha inserito, con il suo inconfondibile stile, all'interno di un progetto in più atti, Ferroni, quasi dieci anni dopo, lo ha riproposto alla sua maniera e, se vogliamo, contestualizzato ai tempi del girato.
Se "I Wurdalak" risentono pesantemente del gotico '60, "La notte dei diavoli" è terrorizzante nella sua lugubre contemporaneità...sono film diversi, di registi diversi, tratti dal medesimo soggetto. Ognuno, a mio avviso, porta il suo personale e significativo contributo alla storia, e ben vengano casistiche di questo tipo piuttosto di sterili remake o altre manovre di bassa lega.

Non diciamo la stessa cosa, visto che la medusa spaziale di frediana memoria persiste con la faccenda della scopiazzatura da Bava. E glissa sul mio paragone con le trasposizioni da Stoker. Tu invece hai colto il succo di quel che dicevo: due diverse trasposizioni dello stesso racconto, con stili diversi e realizzate in diversi contesti (uno figlio del gotico anni 60, l'altro dell'horror morboso e cruento dei seventies). Un po' come The Thing di Carpenter, tratto dallo stesso racconto di Campbell che aveva già ispirato il film di Hawks ma "altro" da quest'ultimo.




E non tirarmi fuori il solito morso della De Carolis per giustificare uno stile diverso..
Dammi, Tuc, altri motivi non pleonastici affinché possa notare questa grande differenza di stile, grazie.

Frase che si commenta da sola. Se davvero non riesci a cogliere la differenza dallo stile di Bava (la fotografia, il modo in cui costruisce i personaggi, l'attenzione tutta artigianale agli effetti speciali) e ti sfugge l'atmosfera perversa e grandguignolesca del vampiresco di ferroni, be'... :smt056

Caltiki
09-03-2012, 14:49
Non diciamo la stessa cosa, visto che la medusa spaziale di frediana memoria persiste con la faccenda della scopiazzatura da Bava. E glissa sul mio paragone con le trasposizioni da Stoker. Tu invece hai colto il succo di quel che dicevo: due diverse trasposizioni dello stesso racconto, con stili diversi e realizzate in diversi contesti (uno figlio del gotico anni 60, l'altro dell'horror morboso e cruento dei seventies). Un po' come The Thing di Carpenter, tratto dallo stesso racconto di Campbell che aveva già ispirato il film di Hawks ma "altro" da quest'ultimo.

Ma quale medusa spaziale, ma di cosa farnetichi? ad esser onesto manco conoscevo questa opinione di Freda.
E comunque è verissimo: non diciamo la stessa cosa.
Certo, sono due registi diversi e per forza di cose il girato è differente, ma dimmi, Tuc: quale (senza riferimenti pleonastici) sarebbe il valore aggiunto della versione di Ferroni. Onestamente non ne trovo alcuno, rispetto alla versione di Bava (e parlo sempre, giusto per esser chiaro, del nucleo consistente nel racconto dei Wurdalak).



Frase che si commenta da sola. Se davvero non riesci a cogliere la differenza dallo stile di Bava (la fotografia, il modo in cui costruisce i personaggi, l'attenzione tutta artigianale agli effetti speciali) e ti sfugge l'atmosfera perversa e grandguignolesca del vampiresco di ferroni, be'... :smt056

Azzo, non avevo visto l'appendice, mi ero incazzato già solo sul primo quote..
Vabbuò, ti commenti da solo.

Io ti richiedo: qual è il valore aggiunto, la grande differenza della versione di Ferroni rispetto a quella di Bava?
Comunque è chiusa la discussione con il grande critico cinematografico che giudica risibili gli interventi altrui. Per carità d'Iddio..

Tuchulcha
09-03-2012, 14:51
Ma quale medusa spaziale, ma di cosa farnetichi? ad esser onesto manco conoscevo questa opinione di Freda.
E comunque è verissimo: non diciamo la stessa cosa.
Certo, sono due registi diversi e per forza di cose il girato è differente, ma dimmi, Tuc: quale (senza riferimenti pleonastici) sarebbe il valore aggiunto della versione di Ferroni. Onestamente non ne trovo alcuno, rispetto alla versione di Bava (e parlo sempre, giusto per esser chiaro, del nucleo consistente nel racconto dei Wurdalak).

Hahahahah ma che c'entra l'opinione di Freda??? La medusa spaziale sei te, dato il tuo nick. :D Su Ferroni per me il valore aggiunto sta nell'inserire un elemento tipico del gotico in un contesto "moderno", ha svecchiato il mito del vampiro assai prima di altri registi anglosassoni. La sopracitata scena con la De Carolis ha una potenza espressiva tutta sua, aggiungendo al tema del Wurdalak che uccide le persone che ama un elemento incestuoso-sadico mica da ridere (il dettaglio dei seni nudi straziati a unghiate); le stesse aggressioni dei vampiri sono iper-cruente, scompaiono i morsi asettici e sensuali di hammeriana memoria (ripresi anche da Bava, se rammenti il finale de I Wurdalak) e si fan largo sgozzamenti a vista che anticipano i furori vampiresco-splatter di John Landis e soci. E poi il finale, chiaramente omaggio al sopracitato capolavoro di Romero... poi per carità, de gustibus. ma per me non sono elementi da poco, in un film del '75!

Caltiki
09-03-2012, 15:02
Questo soprammobile etrusco mi fa talmente perder la ragione che leggo cose inesistenti :D

Vabbè, comunque: "Su Ferroni per me il valore aggiunto sta nell'inserire un elemento tipico del gotico in un contesto "moderno", ha svecchiato il mito del vampiro assai prima di altri registi anglosassoni.
è un arrampicarsi sugli specchi, suvvia.."
Il contesto moderno è solo quella scorza che ti dicevo di "sbucciare", ma evidentemente tu sei abituato a mangiare i frutti con la pelle sopra (lavala almeno, perché con i trattamenti chimici che ci fanno non è che faccia molto bene)..
E poi, svecchiare il mito del vampiro.. ollalà..sarebbe stato per primo il buon, vecchio, Ferroni?
mmhh...il film, che è un bel film, mi ripeto, è però - grazie all'escamotage della proiezione mentale di Garko in ospedale- null'altro che l'episodio di Wurdalak. Il prologo e l'epilogo sono un pretesto, che a ben guardare è anche stridente..
Ti vedi arrivare Garko in auto in un ambiente proiettato in un'epoca antica..

johnnyb
17-04-2012, 21:15
in arrivo il dvd Rarovideo Usa il 25 settembre.

mark920
29-05-2012, 10:41
Anche in bray:

http://www.videociak.net/customer/product.php?productid=30200&cat=188&page=3&more_pages=1

Giorgio Brass
10-08-2012, 02:09
Tra gli extra un'intervista a Chris Alexander di Fangoria e una a Giorgio Gaslini

Peccato che non abbiano intervistato Gianni Garko, parla con grande trasporto di questo film.

Giorgio Brass
02-11-2012, 14:30
Grande mossa della Raro che carica su youtube una clip spoilerosa con alcuni estratti dal nuovo master HD e sbaglia il formato video....

Come vedete è tutto compresso in un 4/3 che schiaccia tutte le proporzioni, bel colpo!


http://www.youtube.com/watch?v=yWxWnP_dT5E

In ogni caso attendo con grande impazienza questo dvd, adoro questo film e sono molto contento che finalmente esca in un'edizione come si deve.

Shanghai Joe
08-11-2012, 08:59
Anche io lo adoro, e il fatto della sua assenza in digitale, fino ad ora, mi è sempre suonata quasi come un affronto.

Spero fortemente che l'errato formato video sia relativo soltanto al trailer...altrimenti sarebbe una vera e propria beffa.

Giorgio Brass
08-11-2012, 09:11
Ma sì, figurati.
Il file che hanno uploadato è in 16:9 ma hanno fatto casino e alla fine risulta schiacciato in un 4:3 deformante.
Certo che potevano riuploadarlo come si deve, mah...

Sul fatto che nel dvd il film sarà in 16:9 e nel corretto formato sono pronto a metterci la mano sul fuoco.

Maldorath
10-11-2012, 15:15
Da un famoso forum ho trovato questo teaser che rappresenta quasi la qualità del dvd:
www.gammaraydigital.com/sites/default/files/client/RARO/NOTD/NOTD_teaser.mov

non ha nulla a che fare con il video su youtube :)

Caltiki
27-11-2012, 08:35
Tra gli extra un'intervista a Chris Alexander di Fangoria e una a Giorgio Gaslini

Peccato che non abbiano intervistato Gianni Garko, parla con grande trasporto di questo film.

Alexander fa un'introduzione al film che dura circa 5 minuti, la solita solfa generica sul gotico italiano.
L'extra con Gaslini dura invece circa 32 minuti, è un monologo (intervallato soltanto da qualche fastidioso intervento dell'intervistatore che onestamente non mi è per nulla simpatico) in cui in parte parla della colonna sonora del film, poi della sua carriera, dei suoi modelli, di Duke Ellington, Miles Davis e la colonna sonora per Ascensore per il patibolo.
Nel complesso interessante, Gaslini è un grandissimo.

Il master è splendido, i titoli iniziali sono stati ripristinati, non c'è più la titolazione elettronica con scritte bianche su fondo nero presente nel master vhs Golden video. Sono state inoltre reintegrate le sequenze con le donne nude e il cuore pulsante agli inizi, quando Garko è in ospedale in preda al delirio.
Che emozione vedere il film di Ferroni in questa sfavillante edizione, che spettacolo!
Il master naturalmente ha un minutaggio più lungo rispetto alla vhs, circa 4 minuti, ma questo prevalentemente è dovuto al framerate (24 fps per il bluray, 25 fps per la vhs), a parte quelle scene reintegrate a cui accennavo. Devo ancora terminare di vederlo, ma mi pare che sia solo questa insieme ai titoli la differenza con la vhs.

Shanghai Joe
27-11-2012, 08:50
Ma quindi il blu-ray è già disponibile? Il DVD esce in data 11 Dicembre.

Caltiki
27-11-2012, 09:02
Ma quindi il blu-ray è già disponibile? Il DVD esce in data 11 Dicembre.

No, appunto, bisogna aspettare. Il bluray è previsto per gennaio...

E' però già uscito sul mercato americano
http://www.amazon.com/Night-Devils-Blu-ray-Gianni-Garko/dp/B008H1Q4XQ/ref=sr_1_2?ie=UTF8&qid=1354003294&sr=8-2&keywords=night+of+the+devils+blu+ray

Giorgio Brass
27-11-2012, 09:06
Per mia curiosità personale: chi ha curato l'intervista a Gaslini? E com'è tecnicamente?

Caltiki
27-11-2012, 09:10
Per mia curiosità personale: chi ha curato l'intervista a Gaslini? E com'è tecnicamente?

Mah, mi chiedevo anch'io chi sia. Ha un accento romano ma non si vede mai e non compare nei titoli. Tecnicamente è vomitevole:
le parti con le domande potevano essere tagliate, anche perché in un paio di volte si nota l'irritazione del tizio che chiede a Gaslini di fare attenzione a metter le braccia conserte per il microfono ecc. Inoltre, quando l'immagine si muove, ad esempio quando Gaslini gesticola, compare un difetto di interlacciamento.
Mah, giudizio? fatto coi piedi. Ci pensa Gaslini di suo a renderlo interessante.

Giorgio Brass
27-11-2012, 09:16
Acc, peccato... :(

Comunque in effetti Gaslini sa essere molto interessante.
Quando lo intervistai tempo fa rimasi piacevolmente colpito dal fatto che riesce ad entrare in discorsi molto tecnici senza risultare incomprensibile o noioso e che, allo stesso tempo, è un oratore molto piacevole che ha una miniera di cose da raccontare un po' su tutti.
Ricordo che a casa sua guardavo una foto di McCoy Tyner e quando lui se ne accorse iniziò a snocciolare una serie interminabile di gustosi aneddoti sul grande pianista.

Caltiki
27-11-2012, 09:21
Acc, peccato... :(

Comunque in effetti Gaslini sa essere molto interessante.
Quando lo intervistai tempo fa rimasi piacevolmente colpito dal fatto che riesce ad entrare in discorsi molto tecnici senza risultare incomprensibile o noioso e che, allo stesso tempo, è un oratore molto piacevole che ha una miniera di cose da raccontare un po' su tutti.
Ricordo che a casa sua guardavo una foto di McCoy Tyner e quando lui se ne accorse iniziò a snocciolare una serie interminabile di gustosi aneddoti sul grande pianista.

Si, è un grande, ha delle doti oratorie non indifferenti, e riesce a spiegare con poche parole semplici concetti anche complessi.
Nell'extra a un certo punto dice che viene continuamente sommerso da richieste di informazioni provenienti dalla Germania sulla grandissima Edda Dell'Orso, affermando che in Germania è in corso una vera mania per lei.
Dice anche che in un negozio di Milano (penso si riferisca a Bloodbuster) è riuscito a recuperare dvd e colonne sonore dei suoi film che ha musicato, 42 o 44. Si sofferma inoltre molto a parlare del suo rapporto con Antonioni, e la colonna sonora che fece per La notte.
Alla fine chiude in bellezza suonando al piano per circa un minuto e mezzo un brano della Notte dei diavoli.

Giorgio Brass
27-11-2012, 11:02
Beh, il fatto che suoni un pezzo al piano è comunque una cosa che considero molto positiva.
Io non gli chiesi di suonare nulla perché non avevo con un microfono adatto per registrarlo come si deve, purtroppo.

Comunque ho appena letto in giro della massiccia presenza di filtri DNR nel master del film.
Confermi?

Caltiki
27-11-2012, 11:33
Comunque ho appena letto in giro della massiccia presenza di filtri DNR nel master del film.
Confermi?

Mah, sai, è difficile poterlo dire, perché io posso solo fare un confronto con il master della vhs Golden video che posseggo, che è improponibile, essendo quel master molto scarso.
Non so, sicuramente il master è molto pulito e nitido.. Ci sono degli indizi, degli artefatti che possano indicare l'uso di questi filtr digital noise reduction? comunque se riesco a reinstallare mplayer command line posterò qualche screenshot del bluray appena possibile.

Giorgio Brass
27-11-2012, 11:54
Il filtro DNR è un filtro anti rumore video che, se usato in maniera eccessiva, snatura pesantemente la grana naturale dell'immagine arrivando persino a "congelarla" oppure a volte causa delle scie non proprio naturali oppure fa perdere l'immagine di dettaglio e nitidezza. Insomma, un uso eccessivo del DNR compromette l'aspetto "cinematografico" del blu ray eliminando l'effetto pellicola.

Va detto che in tanti neanche ci fanno caso oppure non sono troppo disturbati dalla cosa ma questo non vuol dire che non sia un difetto importante.

A me personalmente disturba abbastanza (dipende dal contesto e dell'uso) e mi urta soprattutto quando viene usato in film non recenti.

Caltiki
27-11-2012, 12:00
Mah, io sono un inesperto in questo senso, perché si scende troppo nel tecnico, però devo dire che -se ho inteso bene sui difetti, suii "sintomi" a cui accenni- francamente non mi pare proprio. Non scie, non poca nitidezza..anzi, nel post prima ho parlato di nitidezza. Mi sembra onestamente un ottimo risultato (detto da un occhio non tecnico, ma abituato a vedere film si :-)
C'è da dire che in generale il film, nel suo girato originale presumo, non brilla per nitidezza di colori: la fotografia è volutamente "crepuscolare", i colori sono più freddi e sbiaditi che vivi e nitidi, ma appunto penso sia stata una scelta di fotografia.

Giorgio Brass
27-11-2012, 12:16
Benissimo allora!
Anche perché comunque tutti noi siamo abituati a vedere questo film dalla vhs Golden Video o dai passaggi televisivi (io ne ho uno da Rete4) e quindi vederlo finalmente restaurato e nel formato corretto sarà come vederlo per la prima volta.

Io avevo preso il dvd della Filmax ma avevo interrotto la visione dopo pochi minuti perché sonoo troppo affezionato alla versione italiana per vederlo in spagnolo.
Praticamente mi sono fermato alla scena con Tom Felleghy (in questo film più ciarliero del solito, tra l'altro).
Non c'entra nulla ma lo dico qui: ho saputo che Tom Felleghy arrivò in Italia alla fine degli anni '50 come concorrente di Lascia O Raddoppia, dove si presentò come esperto di vini ungheresi. Probabilmente era un'informazione nota, io però l'ho saputa da poco.

Caltiki
27-11-2012, 20:53
quindi vederlo finalmente restaurato e nel formato corretto sarà come vederlo per la prima volta.

Si, assolutamente si, visione emozionante. Bd da acquistare senza indugi.

Qualche screenshot:

http://img39.imageshack.us/img39/894/shot0001ry.th.png (http://img39.imageshack.us/i/shot0001ry.png/)http://img24.imageshack.us/img24/2513/shot0006pv.th.png (http://img24.imageshack.us/i/shot0006pv.png/)http://img534.imageshack.us/img534/6340/shot0007iz.th.png (http://img534.imageshack.us/i/shot0007iz.png/)http://img9.imageshack.us/img9/1571/shot0008dj.th.png (http://img9.imageshack.us/i/shot0008dj.png/)http://img31.imageshack.us/img31/1796/shot0009r.th.png (http://img31.imageshack.us/i/shot0009r.png/)http://img31.imageshack.us/img31/922/shot0010ad.th.png (http://img31.imageshack.us/i/shot0010ad.png/)http://img29.imageshack.us/img29/5346/shot0011l.th.png (http://img29.imageshack.us/i/shot0011l.png/)http://img837.imageshack.us/img837/5520/shot0012h.th.png (http://img837.imageshack.us/i/shot0012h.png/)http://img850.imageshack.us/img850/7729/shot0013zn.th.png (http://img850.imageshack.us/i/shot0013zn.png/)http://img51.imageshack.us/img51/6909/shot0014u.th.png (http://img51.imageshack.us/i/shot0014u.png/)http://img849.imageshack.us/img849/2008/shot0015d.th.png (http://img849.imageshack.us/i/shot0015d.png/)http://img825.imageshack.us/img825/4945/shot0016u.th.png (http://img825.imageshack.us/i/shot0016u.png/)

Franzedge
27-11-2012, 21:19
Si, assolutamente si, visione emozionante. Bd da acquistare senza indugi.

Qualche screenshot:

http://img39.imageshack.us/img39/894/shot0001ry.th.png (http://img39.imageshack.us/i/shot0001ry.png/)http://img24.imageshack.us/img24/2513/shot0006pv.th.png (http://img24.imageshack.us/i/shot0006pv.png/)http://img534.imageshack.us/img534/6340/shot0007iz.th.png (http://img534.imageshack.us/i/shot0007iz.png/)http://img9.imageshack.us/img9/1571/shot0008dj.th.png (http://img9.imageshack.us/i/shot0008dj.png/)http://img31.imageshack.us/img31/1796/shot0009r.th.png (http://img31.imageshack.us/i/shot0009r.png/)http://img31.imageshack.us/img31/922/shot0010ad.th.png (http://img31.imageshack.us/i/shot0010ad.png/)http://img29.imageshack.us/img29/5346/shot0011l.th.png (http://img29.imageshack.us/i/shot0011l.png/)http://img837.imageshack.us/img837/5520/shot0012h.th.png (http://img837.imageshack.us/i/shot0012h.png/)http://img850.imageshack.us/img850/7729/shot0013zn.th.png (http://img850.imageshack.us/i/shot0013zn.png/)http://img51.imageshack.us/img51/6909/shot0014u.th.png (http://img51.imageshack.us/i/shot0014u.png/)http://img849.imageshack.us/img849/2008/shot0015d.th.png (http://img849.imageshack.us/i/shot0015d.png/)http://img825.imageshack.us/img825/4945/shot0016u.th.png (http://img825.imageshack.us/i/shot0016u.png/)

fantastico:) posso sapere da dove l'hai acquistato?

Caltiki
27-11-2012, 21:31
fantastico:) posso sapere da dove l'hai acquistato?

Me l'ha fatto avere un amico dagli Stati Uniti, comunque lo si può sempre ordinare su Amazon.com

Zardoz
28-11-2012, 11:06
Sarò cagacazzi, ma a Gaslini avrei preferito una bella intervista al concittadino Garko..
P.S. Rece dvd yankee su www.dvdbeaver.com/film4/blu-ray_reviews_58/the_night_of_the_devils_blu-ray.htm

Caltiki
29-11-2012, 11:17
Una "ovvia segnalazione": il formato in 4:3 della vhs taglia buona parte dell'inquadratura, ripristinata dall'edizione Raro con il formato corretto. Ad esempio, nella scena in cui la bambina De Carolis già vampirizzata morsica la donna bionda nel bd/dvd Raro si vede tutto il seno, nella vhs non si vedeva nulla... e così via.

Comunque, alla fine, la vhs Golden video mancava solo delle scene oniriche iniziali, come già avevo segnalato al volo precedentemente.

Per Zardoz: è vero, Garko l'hanno intervistato in tutte le salse e per molti film, qui non poteva mancare. Sicuramente come ha detto anche Brass il suo sarebbe stato un contributo appassionante, visto anche il buon Garkovic ricorda moltissimo (a differenza di altri).

Shanghai Joe
12-12-2012, 10:18
Eccolo:

http://img819.imageshack.us/img819/2160/foto0192xg.jpg (http://imageshack.us/photo/my-images/819/foto0192xg.jpg/)



http://img819.imageshack.us/img819/8969/vlcsnap2012121209h58m57.png (http://imageshack.us/photo/my-images/819/vlcsnap2012121209h58m57.png/)


http://img197.imageshack.us/img197/4334/vlcsnap2012121209h59m56.png (http://imageshack.us/photo/my-images/197/vlcsnap2012121209h59m56.png/)


http://img441.imageshack.us/img441/637/vlcsnap2012121210h00m20.png (http://imageshack.us/photo/my-images/441/vlcsnap2012121210h00m20.png/)

Come extra, intervista a Garko (Sartana contro i vampiri) by Nocturno, intro alternativo (da VHS), trailer:

http://img841.imageshack.us/img841/1/vlcsnap2012121210h03m43.png (http://imageshack.us/photo/my-images/841/vlcsnap2012121210h03m43.png/)



http://img198.imageshack.us/img198/6160/vlcsnap2012121210h04m22.png (http://imageshack.us/photo/my-images/198/vlcsnap2012121210h04m22.png/)

Maldorath
12-12-2012, 18:45
Peccato solo per la copertina ed il menù che fanno abbastanza cagare... il resto invece è ottimo.

Manzotin
12-12-2012, 20:58
segnalo anche qui un ottimo book

Zardoz
14-12-2012, 17:38
Ah cacchio, ma allora GARKO C'E', grande Raro! Pure qui (come il film di Di Leo), recuperato master notevole, bravi!
P.S. E pure questo titolo, a TS non si trova, vacca Eva..

johnnyb
17-12-2012, 20:01
Tornando al blu-ray, come scrissi altrove la delusione è dovuto alla presenza dei soliti filtracci che usa la Raro per levigare praticamente qualsiasi film in pellicola, con risultati deprimenti. Ovvio che avendo a riferimento delle vhs e master tv vetusti il salto di qualità è notevolissimo, ma un po' di delusione per la perdita del "cinema like" c'è.

Riguardo all'intervista a Gaslini, è realizzata con i piedi: si comincia con l'intervistatore che si mette daccordo sulla scaletta dell'intervista e si continua peggio con un tipo che passa tranquillamente davanti alla telecamera con una sedia in mano mentre il maestro parla.

Caltiki
17-12-2012, 20:20
Tornando al blu-ray, come scrissi altrove la delusione è dovuto alla presenza dei soliti filtracci che usa la Raro per levigare praticamente qualsiasi film in pellicola, con risultati deprimenti. Ovvio che avendo a riferimento delle vhs e master tv vetusti il salto di qualità è notevolissimo, ma un po' di delusione per la perdita del "cinema like" c'è.

Riguardo all'intervista a Gaslini, è realizzata con i piedi: si comincia con l'intervistatore che si mette daccordo sulla scaletta dell'intervista e si continua peggio con un tipo che passa tranquillamente davanti alla telecamera con una sedia in mano mentre il maestro parla.

Qualche post addietro chiedevo se fosse possibile sapere come riconoscere, ad un occhio non tecnico, qualche artefatto dovuto ai filtri.
Boh, sarà appunto che sono rimasto entusiasta a causa del passaggio brusco tra vhs e bluray e certi errori non li ho notati.

mister.steed
17-12-2012, 20:30
Qualche post addietro chiedevo se fosse possibile sapere come riconoscere, ad un occhio non tecnico, qualche artefatto dovuto ai filtri.
Boh, sarà appunto che sono rimasto entusiasta a causa del passaggio brusco tra vhs e bluray e certi errori non li ho notati.

parzialmente OT

Be gli artefatti riguardanti il filtro dnr sono facilissimi da riconoscere: se nel master del bd le facce degli attori ti sembrano di gomma o piallate di fresco allora significa che hanno usato quel filtro... :D

fine OT

johnnyb
17-12-2012, 20:40
poi in alcuni casi si notano dei contorni attorno alle figure, oppure un effetto tipo grana congelata.

Caltiki
18-12-2012, 08:27
parzialmente OT

Be gli artefatti riguardanti il filtro dnr sono facilissimi da riconoscere: se nel master del bd le facce degli attori ti sembrano di gomma o piallate di fresco allora significa che hanno usato quel filtro... :D

fine OT

perché OT? mi riferivo agli artefatti presenti in questo film :D


madonna mia quanto mi sono mancati in questi mesi questi tuoi post gionni :tuchulcha:tuchulcha

Totalmente OT :D

Comunque, a parte le battute..
Io evidentemente non riesco a riconoscere l'uso dei filtri, non mi pare che la Belli abbia un viso al cerone :D.
Non so, sicuramente ha ragione Johnnyb, ma io confermo il mio giudizio strapositivo sul master. Bisognerebbe secondo me anche vedere come era messo il master di partenza, ma qui mi fermo perché appunto non sono un tecnico.

Tuchulcha
19-12-2012, 23:30
Visto in DVD: sul Bluray non mi pronuncio ma qua il master è ottimo, gradito moltissimo sia per il corretto formato che per la presenza di scene nel prologo che mancavano dal master tv a da quello della vecchia videocassetta italiana. Continuo a trovarlo inquietante e suggestivo, il mio vampiresco preferito a livello di semplice horror popolare (non conto il poetico Nosferatu di Herzog, meno "di genere"). Certo che a gore stava messo bene, per essere del 1971!

robby
31-01-2013, 00:20
alla fine ho comprato il dvd perchè mi sono rotto di aspettare il bluray, e comunque è buono
ho apprezzato anche l'extra nocturniano con l'intervista a Garko e l'intervento di Pulici

Giorgio Brass
01-12-2015, 11:46
In uscita in primavera una nuova edizione in blu ray per i francesi de Le Chat Qui Fume.
Audio ed extra in italiano.

Giorgio Brass
20-02-2016, 10:42
Oltre agli extra già annunciati dall'editore segnalo con grande piacere che il blu ray francese de "La Notte Dei Diavoli" conterrà anche un'intervista esclusiva alla meravigliosa Agostina Belli, registrata ieri.

http://s29.postimg.org/i4b6me1pj/Belli.jpg

Caltiki
20-02-2016, 11:50
Si mantiene bene la signora Belli, accidenti.
Vive a Roma? se violo la privacy non mi rispondere :)

Giorgio Brass
20-02-2016, 11:53
Nei dintorni di Roma, diciamo :)

Comunque persona davvero meravigliosa, ieri ho passato un pomeriggio davvero piacevole.

Caltiki
20-02-2016, 11:59
Comunque persona davvero meravigliosa, ieri ho passato un pomeriggio davvero piacevole.

Posso immaginare... :dribble: :D

Giorgio Brass
20-02-2016, 12:04
Tra l'altro era la prima volta che veniva intervistata per gli extra di un dvd.

Caltiki
20-02-2016, 12:07
Tra l'altro era la prima volta

No, non ci posso credere..

Tuchulcha
20-02-2016, 15:26
Non mi sorprende, avevo sentito dire fosse persona abbastanza riservata. Negli anni 80 era andato a vivere in una casa vicino a un lago, non chiedetemi quale. Ha degli splendidi occhi, inconfondibili.

Zardoz
20-02-2016, 17:44
Un tantino "arrotondata" rispetto agli anni '70-'80, ma indubbiamente una signora gradevole, se non ricordo male dovrebbe lei essere sui 65. Ha avuto a suo tempo gravi problemi familiari, e per un periodo è pure vissuta in Francia. Prima volta intervistata per degli extra?! E sì che fra un "Profumo di donna" e "Holocaust 2000" son convinto che ne avrebbe di cose da raccontare..

MAURO CIAVAZZARO
21-02-2016, 00:50
Complimenti Giorgio bel colpo !
Di interviste segnalo quella cartacea su cine70, molto bella.

p.s. incrociamo le dita pure per Cinzia De Carolis, non si sa mai !

Caltiki
21-02-2016, 10:16
Si, l'intervista su Cine70 è molto bella, se non sbaglio l'autore era Matteo Norcini. Devo andare a riprendere il numero in "archivio".
Se non sbaglio, nel settembre del 1970 la Belli tentò il suicidio. Mentre una sua zia si suicidò impiccandosi ad una finestra.
Peraltro ai tempi la Belli stava con un norvegese invischiato in un traffico di droga.
Pare anche che entrò nel mondo del cinema rispondendo ad un annuncio sul giornale mentre lavorava come commessa alla Rinascente di Milano.

Giorgio Brass
21-02-2016, 10:38
Pare anche che entrò nel mondo del cinema rispondendo ad un annuncio sul giornale mentre lavorava come commessa alla Rinascente di Milano.

Sì, ne abbiamo parlato, è una storia molto divertente e anche molto tenera perché viene fuori la totalità ingenuità con la quale si presentò al provino (alla richiesta di portare una foto per il casting rispose con una fototessera, al posto di una foto professionale).

Giorgio Brass
21-02-2016, 10:41
Se non sbaglio, nel settembre del 1970 la Belli tentò il suicidio.

È una conclamata bufala, fu un semplice incidente automobilistico che però venne spacciato come tentativo di suicidio per fare pubblicità a un film che aveva appena finito di girare e che stava per uscire.

Caltiki
21-02-2016, 10:42
Una volta era la vera bellezza che contava, oggi pure una cozza con il makeup professionale si trasforma in una beltà.. Ah, il norvegese era l'attore Fred Robsham, cognato di Tognazzi (da wikipedia)

- - - - - - - - - -

Con cui era sposata.

Giorgio Brass
21-02-2016, 10:48
C'è un bellissimo documentario su Robsham, con tanto di struggente apparizione finale di Agostina, davvero commovente.

Caltiki
21-02-2016, 10:58
Ah non è vera la storia del suicidio? Peraltro non è l'unico fatto negativo a cui è associata. Su wikip. si fa cenno al fatto che sua madre fu vittima di un atroce assassinio nei pressi della stazione centrale..Vita un po' movimentata, la sua, comunque

- - - - - - - - - -


C'è un bellissimo documentario su Robsham, con tanto di struggente apparizione finale di Agostina, davvero commovente.

Qualche dettaglio in più? si trova?

- - - - - - - - - -


Ah non è vera la storia del suicidio? Peraltro non è l'unico fatto negativo a cui è associata. Su wikip. si fa cenno al fatto che sua madre fu vittima di un atroce assassinio nei pressi della stazione centrale..Vita un po' movimentata, la sua, comunque

Di sua madre, Adele Margherita Dossena, se ne parla qui http://www.misteriditalia.it/altri-misteri/delitto-cattolica/
Gestiva una pensione nei pressi della stazione Centrale,e fu uccisa con undici coltellate, come altre dieci donne in quel periodo a Milano.
Pare insomma che si aggirasse un serial-killer..

Giorgio Brass
21-02-2016, 11:05
Ah non è vera la storia del suicidio? Peraltro non è l'unico fatto negativo a cui è associata. Su wikip. si fa cenno al fatto che sua madre fu vittima di un atroce assassinio nei pressi della stazione centrale..Vita un po' movimentata, la sua, comunque

Quella purtroppo è una storia vera ma il presunto suicidio è una bufala montata ad arte per pubblicizzare un film con Al Bano e Romina del quale non ricordo nemmeno il titolo.

Il documentario su Robsham si chiama NATURAL BORN STAR, non si trova molto facilmente e da quello che so esiste solo un dvd norvegese. Fu comunque proiettato al festival di Roma qualche anno fa (2007 o 2008).

Caltiki
21-02-2016, 11:09
Di quel periodo è Angeli senza paradiso, di Fizzarotti.

Caltiki
21-02-2016, 23:59
E sì che fra un "Profumo di donna" e "Holocaust 2000" son convinto che ne avrebbe di cose da raccontare..
E ne ha difatti.. Mi son riletto l"intervista di Norcini e Ippoliti su Cine70. Di Profumo di donna ricorda l'atteggiamento ambiguo di Dino Risi e Gassman, che la facevano sentire a disagio. Pensava la pigliassero per i fondelli. Di Douglas dice che non la poteva soffrire, in quanto non recitava in inglese. Una sera lui prese a calci la porta della sua roulotte... Insomma, pare che con gli uomini non ci
andasse molto d'accordo.

Giorgio Brass
29-02-2016, 08:05
E abbiamo chiuso anche gli extra dell'edizione francese de LA NOTTE DEI DIAVOLI!

Ultima intervistata: Cinzia De Carolis.

http://s28.postimg.org/xh52smbhp/Cinzia_De_Carolis.jpg

Zardoz
29-02-2016, 10:05
Che dopo qualche anno di silenzio ha ripreso a doppiare: vedi i recentissimi "Joy" e "La grande scommessa". Come sta la signora?

Giorgio Brass
29-02-2016, 10:24
Decisamente in forma, direi! Molto simpatica e gentile, oltretutto.

Zardoz
29-02-2016, 14:52
Di' la verità, Giorgio: ultimamente fra la De Carolis, la Galli e Agostina Belli ti è andata bene, eh? Intendo come "lato umano", indi gentilezza ed educazione. .

Giorgio Brass
01-03-2016, 08:57
Effettivamente sì, ma è anche vero che nella stragrande maggioranza dei casi va sempre tutto bene quando vado a fare le interviste. Incomprensioni, antipatie (reciproche o univoche), situazioni sgradevoli o inconvenienti vari sono davvero rari, per fortuna.
Ma d'altronde su quasi 400 interviste ad oltre 220 persone diverse è inevitabile che qualche volta non tutto fili liscio come l'olio. Ma, ripeto, si tratta sempre di casi estremamente rari e mai particolarmente drammatici.

Giorgio Brass
12-03-2016, 13:25
http://s27.postimg.org/ipsr98w6r/12823412_855933457886574_4977832209224092764_o.png

Ecco l'edizione francese del film di Ferroni, che uscirà a maggio in combo dvd/blu ray.
Audio italiano e francese (con sottotitoli opzionali)

Ecco gli extra:



L'ANGE ET LES DIABLES (featurette con Agostina Belli, 24 minuti)



LES DIABLES SONT PARMI NOUS (featurette con Gianni Garko, 24 minuti)



LUMIÈRE CÉLESTE (featurette con Nino Celeste, 17 minuti)



L'ENFANT DES TÉNÈBRES (featurette con Cinzia De Carolis, 12 minuti)



LA PEUR ET LE JAZZ (featurette con Giorgio Gaslini, 23 minuti)



SDENKA ET LES DIABLES (featurette con Olivier Père, 24 minuti - in francese)



LA FAMILLE DU VOURDALAK (audiolibro, con la lettura in francese del racconto di Alexei Tolstoi)



Inizio alternativo francese



Trailer



Il film in versione vhs francese


Gli extra sono tutti in italiano (tranne dove indicato), quelli fatti da me sono quelli con Garko, Agostina Belli, Cinzia De Carolis e Gaslini. L'intervista a Gaslini è quella già vista nel blu ray americano, solo che l'ho rimontata completamente.

MAURO CIAVAZZARO
12-03-2016, 22:22
Stupendo !
Sarà mia senza dubbio, non vedo l'ora !
Mi intriga poi molto l'inizio alternativo francese, finora di versioni alternative del film esiste quella spagnola che ha le scene nude, rigirate con gli attori vestiti, quindi sono curioso di vedere pure quella francese !

Zardoz
13-03-2016, 01:59
Caspita, come extra un'edizione che "seppellisce" la Raro! Se poi anche il master è all'altezza, allora diventa un acquisto obbligato..

Giorgio Brass
14-03-2016, 10:00
Il master è sempre quello fornito da Minerva con la differenza che i problemi audio della precedente versione sono stati risolti.

Qui un vecchio video dove veniva mostrato il problema che, ripeto, nel blu ray francese è stato corretto.


http://www.youtube.com/watch?v=ZAyDVH6hQrA

Zardoz
14-03-2016, 10:04
Extra fatti per l'occasione, master corretto: però, forti 'sti francesi! Indi confermo che trattasi di acquisto "inevitabile".