PDA

View Full Version : Col cuore in gola - Tinto Brass, 1967



mark920
07-04-2007, 11:12
http://i241.photobucket.com/albums/ff151/Scandal83/col-cuore.jpg

Anno: 1967
Regia: Tinto Brass
Con: Ewa Aulin, Luigi Bellini, Roberto Bisacco, Enzo Consoli, Charles Kohler, Monique Scoazec, Vira Silenti, Jean-Louis Trintignant
Musiche: Armando Trovajoli


Dal 23 maggio in dvd per la Medusa il film di Tinto Brass tratto da "Il sepolcro di carta" di Sergio Donati.

http://www.videociak.net/customer/product.php?productid=16950&cat=188&page=1&more_pages=1

http://www.sentieriselvaggi.it/articolo.asp?idarticolo=8164&idsezione=128

Caltiki
03-08-2007, 12:59
Uscirà il 28 agosto, fatte salve altre dannate proroghe, al prezzo di listino di 21,99 euro.

bobby keller
03-08-2007, 13:03
l'ho sempre trovato tremendo questo film,girato pochissimo tempo dopo Blow Up di Antognoni che sembra quasi voler omaggiare o copiare...

Caltiki
27-08-2007, 16:11
Ma esce poi o è stato nuovamente prorogato?
Faccio questa domanda perché alcuni siti lo hanno tolto dalle uscite imminenti.

ivanrassimov
27-08-2007, 20:21
l'ho sempre trovato tremendo questo film,girato pochissimo tempo dopo Blow Up di Antognoni che sembra quasi voler omaggiare o copiare...

E invece non c'entra nulla con Blow Up, secondo me. E' uno dei migliori Tinto Brass di sempre, e un ottimo esempio di ibrido giallo/psych-movie. Riveditelo.

Caltiki
04-09-2007, 12:51
Dovrebbe uscire dopodomani, 6 settembre.

bobby keller
04-09-2007, 14:10
E invece non c'entra nulla con Blow Up, secondo me. E' uno dei migliori Tinto Brass di sempre, e un ottimo esempio di ibrido giallo/psych-movie. Riveditelo.

No Grazie!

scerbanenco1986
07-10-2007, 01:16
Mi sembra che non sia ancora uscito.
Sbaglio?

mister.steed
02-11-2007, 11:17
Mi sembra che non sia ancora uscito.
Sbaglio?

Probabilmente è stato rinviato... cmq dal 5 dicembre 2007 dovrebbe essere finalmente disponibile
http://www.dvd.it/page/dett/arti/853057/nv/DVD.NOR/col_cuore_in_gola.html

gimsey909
02-11-2007, 14:32
E invece non c'entra nulla con Blow Up, secondo me. E' uno dei migliori Tinto Brass di sempre, e un ottimo esempio di ibrido giallo/psych-movie. Riveditelo.

Concordo. Molto pop (commistione cinema-fumetto, scenografie). Blow up è omaggiato da una locandina. Ma sono film diversi con pretese diverse. Brass non voleva certo essere Antonioni, voleva essere se stesso e c'è riuscito. Sempre.

ivanrassimov
02-11-2007, 20:24
Probabilmente è stato rinviato... cmq dal 5 dicembre 2007 dovrebbe essere finalmente disponibile
http://www.dvd.it/page/dett/arti/853057/nv/DVD.NOR/col_cuore_in_gola.html

prezzo esorbitante...speriamo il master sia restaurato almeno....

maciste
06-11-2007, 12:16
La trama di questo film è troppo confusa e le scritte "smash" "sbong" quando j.l.t. picchia i malavitosi si potevano evitare.

Frank Costello
13-05-2008, 00:31
21/05/08 ore 14.00 La7

scorpion77
13-05-2008, 01:19
Da quando è uscito in dvd questo film, mi son sempre chiesto: "ma perchè costa così tanto?"

ivanrassimov
13-05-2008, 19:08
Da quando è uscito in dvd questo film, mi son sempre chiesto: "ma perchè costa così tanto?"

guarda, anche io me lo sono chiesto, ma poi l'ho preso lo stesso e ti assicuro che VALE VERAMETNE LA PENA, almeno se 6, come me, un vero amante di questo semi-capolavoro Brassiano. uino dei master più puliti e definiti di sempre. Sul proiettore spacca. Ottima anche l'intervista al Maestro.

serjoe64
15-06-2008, 17:32
La curiosità di vedere all'opera Tinto Brass al di fuori del genere che poi lo ha reso famoso in tutto il mondo era tanta, e purtroppo, così è anche la mia delusione dopo averla potuta soddisfare.
Probabilmente mi sono approcciato alla visione del film con seriosità eccessiva ma ho personalmente registrato troppi particolari che non mi hanno convinto.
In primis sequenze in bianco e nero inserite a casaccio e assolutamente non giustificate ai fini della trama che oltretutto contrastano ancora più decisamente in questa pellicola in quanto la fotografia ha colori molto accesi.
I dialoghi non propriamente "tarantiniani" rasentano spesso il delirio: innumerevoli le volte che Trintignant dice "Moi Je m'en fou" e "Je ne sais pas" e alla terza volta che lo senti cominciano a girare gli zebedei :)
La sceneggiatura è a tratti ridicola: non si capisce perchè una gran bella ragazza di 17 anni (Ewa Aulin) dovrebbe concedersi a un 37enne (Trintignant) vestito come uno di 60 anni dopo solo 10 minuti dal loro primo incontro: forse è riuscito a fare breccia nel suo cuore quando, mentre si spostano in auto dalla discoteca alla casa, gli chiede "Come ti chiami ?" Lei "Jane" Lui "Eh...e io sono Tarzan" :) Mah.. Successivamente possiamo assistere al pestaggio da parte di un nano che mette knock out un uomo di corporatura normale in due soli colpi ed altre amenità varie.
Fortunatamente la bellissima colonna sonora del Maestro Trovajoli in cui l'Hammond spadroneggia prepotentemente, ci regala forti emozioni e ci delizia durante il passaggio delle sequenze in cui si possono ammirare i meravigliosi disegni di Manara e gli originalissimi arredamenti dell'epoca.

LaBelvaColMitra
15-06-2008, 17:59
In primis sequenze in bianco e nero inserite a casaccio e assolutamente non giustificate ai fini della trama che oltretutto contrastano ancora più decisamente in questa pellicola in quanto la fotografia ha colori molto accesi.
I dialoghi non propriamente "tarantiniani" rasentano spesso il delirio: innumerevoli le volte che Trintignant dice "Moi Je m'en fou" e "Je ne sais pas" e alla terza volta che lo senti cominciano a girare gli zebedei :)
La sceneggiatura è a tratti ridicola: non si capisce perchè una gran bella ragazza di 17 anni (Ewa Aulin) dovrebbe concedersi a un 37enne (Trintignant) vestito come uno di 60 anni dopo solo 10 minuti dal loro primo incontro: forse è riuscito a fare breccia nel suo cuore quando, mentre si spostano in auto dalla discoteca alla casa, gli chiede "Come ti chiami ?" Lei "Jane" Lui "Eh...e io sono Tarzan" :) Mah.. Successivamente possiamo assistere al pestaggio da parte di un nano che mette knock out un uomo di corporatura normale in due soli colpi ed altre amenità varie.
Fortunatamente la bellissima colonna sonora del Maestro Trovajoli in cui l'Hammond spadroneggia prepotentemente, ci regala forti emozioni e ci delizia durante il passaggio delle sequenze in cui si possono ammirare i meravigliosi disegni di Manara e gli originalissimi arredamenti dell'epoca.

I gusti son gusti, ma per me non hai compreso l'essenza del film :)

serjoe64
15-06-2008, 18:28
I gusti son gusti, ma per me non hai compreso l'essenza del film :)
È possibile certo non sarebbe male essere un pochino più esaustivo nel recensire positivamente il film e quindi sottolineare gli aspetti che più ti sono piaciuti magari motivandoli: non è detto che una volta letti, possa ricredermi.
L'aspetto più interessante dei forum sta nello scambiarsi opinioni ma limitarsi a dire semplicemente sono o non sono d'accordo oltrechè essere poco costruttivo, credo non importi a nessuno.
Dovessi decidere di postare un tuo commento, sarò ben lieto di leggerlo e sono quasi certo che ne potrò ricavare sfaccettature che personalmente non ero riuscito a cogliere. :):wave:

LaBelvaColMitra
15-06-2008, 19:04
È possibile certo non sarebbe male essere un pochino più esaustivo nel recensire positivamente il film e quindi sottolineare gli aspetti che più ti sono piaciuti magari motivandoli: non è detto che una volta letti, possa ricredermi.
L'aspetto più interessante dei forum sta nello scambiarsi opinioni ma limitarsi a dire semplicemente sono o non sono d'accordo oltrechè essere poco costruttivo, credo non importi a nessuno.
Dovessi decidere di postare un tuo commento, sarò ben lieto di leggerlo e sono quasi certo che ne potrò ricavare sfaccettature che personalmente non ero riuscito a cogliere. :):wave:

Hai ragione ma, essendo il titolo in questione, uno dei miei film preferiti non sapere neanche da dove iniziare...mi riferivo con il mio breve commento al fatto che tu abbia male inteso il senso di questa brillantissima commedia gialla...
Capita di fraintendere un film ovviamente quando ci si aspetta una determinata cosa e invece ci si trova davanti a tutt'altro(cosa che è capitata a me con Yankee, giusto per rimanere in tema "Tinto").
Tu critichi le sequenze in bianco e nero, i deliranti dialoghi, la sceneggiatura "ridicola" e personaggi volutamente strampalati come il nano(meno male che le scenografie le salvi :))...
Ma è un brass volutamente sperimentale,fatto di citazioni, rimandi alla cultura pop contemporanea e (quindi) psichedelico...Così come doveva essere un certo cinema "autoriale" italiano che tra i modelli aveva sicuramente Godard...

serjoe64
17-06-2008, 16:00
Hai ragione ma, essendo il titolo in questione, uno dei miei film preferiti non sapere neanche da dove iniziare...mi riferivo con il mio breve commento al fatto che tu abbia male inteso il senso di questa brillantissima commedia gialla...
Capita di fraintendere un film ovviamente quando ci si aspetta una determinata cosa e invece ci si trova davanti a tutt'altro(cosa che è capitata a me con Yankee, giusto per rimanere in tema "Tinto").
Tu critichi le sequenze in bianco e nero, i deliranti dialoghi, la sceneggiatura "ridicola" e personaggi volutamente strampalati come il nano(meno male che le scenografie le salvi :))...
Ma è un brass volutamente sperimentale,fatto di citazioni, rimandi alla cultura pop contemporanea e (quindi) psichedelico...Così come doveva essere un certo cinema "autoriale" italiano che tra i modelli aveva sicuramente Godard...Beh...oltre alle scenografie salverei anche lei http://img507.imageshack.us/img507/7347/ewaag0.th.jpg (http://img507.imageshack.us/my.php?image=ewaag0.jpg)
:heart::heart::heart: che con l' espressività del suo viso riesce a trasmettere perfettamente lo stato d'animo che vive in quel momento costituito ora da preoccupazione per poi trasformarsi in timidezza, fragilità, innamoramento e infine serenità: una superba prova recitativa per un viso da incorniciare.
Ovviamente immaginavo che il film piacesse a qualcuno ma non pensavo che potesse rientrare addirittura tra i preferiti in assoluto.

Avevo anticipato nel mio primo post che forse mi ero apprestato alla visione nella convinzione di assistere ad un qualcosa di più classico, confortato in questo dalla maggior parte delle sinossi presenti in rete, che accostano il film al genere giallo ma poi mi sono trovato dinnanzi ad un fumettone pop-art che, malgrado tutto, non è riuscito ad emozionarmi.

Frank Costello
19-06-2008, 00:02
Grande opera sperimentale del Maestro.
Gagliardo fumettone pop-art che deve sicuramente molto a Godard.
Belli i titoli di testa.
Per goderlo appieno basta ricordarsi che Col cuore in gola non è un giallo classico, cosi' come Yankee non è il tipico spaghetti western, sono ''esperimenti nel cinema popolare'' condotti da un Grande Regista.
Pregno dell'atmosfera della Swinging London. Come Blow-Up.

scerbanenco1986
19-06-2008, 00:07
Personalmente l'ho sempre collocata più come una filiazione della nouvelle vague francese (alla stregua dei lavori dello Chabrol "nero") che come un atipico Giallo italiano.

almayer
08-01-2009, 12:59
Hai ragione ma, essendo il titolo in questione, uno dei miei film preferiti non sapere neanche da dove iniziare...mi riferivo con il mio breve commento al fatto che tu abbia male inteso il senso di questa brillantissima commedia gialla...
Capita di fraintendere un film ovviamente quando ci si aspetta una determinata cosa e invece ci si trova davanti a tutt'altro(cosa che è capitata a me con Yankee, giusto per rimanere in tema "Tinto").
Tu critichi le sequenze in bianco e nero, i deliranti dialoghi, la sceneggiatura "ridicola" e personaggi volutamente strampalati come il nano(meno male che le scenografie le salvi :))...
Ma è un brass volutamente sperimentale,fatto di citazioni, rimandi alla cultura pop contemporanea e (quindi) psichedelico...Così come doveva essere un certo cinema "autoriale" italiano che tra i modelli aveva sicuramente Godard...


Visto ieri sera, finalmente, nel DVD medusa (17.99 da Bloodbuster!). Concordo sia con Belva che con Scerba, completamente in disaccordo sia con Maciste che con Serjoe64, secondo me si aspettavano un altro film. Tutto quello che loro vedono come difetti sono invece le cose che me l'hanno fatto gustare di +. Ovviamente bisogna considerare il fatto che siamo a fine anni 60 nella swinging London, i film si facevano in altro modo che adesso. Per fortuna, aggiungerei. Col Cuore in Gola ben s'inserisce nella cinematografia di Brass e ci prepara a quel capolavoro che è Nerosubianco. L'omaggio a Blow Up è voluto e ripetuto, dalla citazione di una frase di Antonioni al fratello della Aulin che somiglia ad Hemmings, dallo studio fotografico al poster all'happening. I dialoghi sono perfetti, sarebbe da vedere in originale per meglio cogliere il miscuglio tra Francese e Inglese. Attori tutti ottimi, dagli interpreti ai caratteristi: la Aulin è da sturbo, Trintignant cool tenebroso franzoso a Londra (vestito come uno di 60 anni????? Ma questo tizio ha visto Mastroianni ne La Dolce Vita???? Andare a lezione di eleganza e classe e poi riparlare, pls). Le sequenze in B/N e quelle stile cartoni animati (realizzati da Crepax, dove avranno visto Manara? Mah...) sono parte dell'essenza di questo film, un film completamente immerso nell'humus pop psichedelico dell'epoca (si vedano anche le comparsate della visual art e di Roy Lichstenstein). Insomma, meglio di cosi`....
Buona anche la qualità del dvd, non ho ancora visto l'intervista a Brass. Consigliatissimo agli amanti dei sixties...

Don Carrasco
13-05-2009, 18:57
E' uscito da pochissimo anche negli USA in un'edizione che a giudicare dalle note sembrerebbe eccellente. Audio Italiano e regione 0!

http://www.amazon.com/gp/product/B001Q8FSIE/ref=s9_wsub_gw_i3?pf_rd_m=ATVPDKIKX0DER&pf_rd_s=center-2&pf_rd_r=1SSP65D6DATZS66P9YE4&pf_rd_t=101&pf_rd_p=470938631&pf_rd_i=507846

quidtum
14-11-2009, 18:55
Alcuni screenshoots della release della Cult Epics


http://img118.imageshack.us/img118/6065/col1ln1.jpg
http://img118.imageshack.us/img118/2154/col3gh5.jpg
http://img27.imageshack.us/img27/4268/col6np9.jpg
http://img339.imageshack.us/img339/8214/col7mk4.jpg

Segnalo inoltre, per chi non lo conosce, tale sito in inglese ricchissimo di informazioni, documenti ed immagini della filmografia di Tinto Brass e realizzato con una passione fuori dal comune

http://rjbuffalo.com/tinto1.html

scerbanenco1986
02-02-2010, 15:43
Sto per intervistare Sergio Donati per il Giallo Mondadori che questo mese pubblica in edicola proprio "Il sepolcro di carta" da cui Brass ha tratto "Col cuore in gola".

Avete delle curiosità particolari sul romanzo? Ricordo che Donati ha scritto sceneggiature per film come :

"Per qualche dollaro in più" "Il buono il brutto il cattivo" "Giù la testa" "Sette volte sette" "Concerto per pistola solista" "Stanza 17-17 palazzo delle tasse, ufficio imposte" "Sbatti il mostro in prima pagina" "Il bestione" "Il giocattolo" "L'isola degli uomini pesce" "Il poliziotto è marcio" "Faccia a Faccia" "La resa dei conti" e molti altri ancora..

mickey finn
04-02-2010, 00:39
Scusate, ma talvolta la troppa passione porta davvero a considerazioni affascinanti, colorite ed intriganti, ma vaque: il girato in bianco e nero non è per elementi psichedelici, cultura pop ...... illuminare costava troppo e non c'erano soldi ..... dalle parole di Brass ovviamente.

robby
05-01-2013, 20:11
molto bello esteticamente ma doveva durare come minimo mezzora di meno e, soprattutto nel finale, ti tira una mazzata con quell'happening che non puoi che ricorrere al ffw
gli preferisco di gran lunga Yankee ma parliamo di film dove l'umore con cui li guardi te li può far sembrare capolavori piuttosto che tremende rotture di coglioni (come gran parte dei film di Godard appunto)

stupendo il pezzo di Trovajoli, Love Girl


http://www.youtube.com/watch?v=5qOO2oHBGVM#!

almayer
08-01-2013, 12:14
Scusate, ma talvolta la troppa passione porta davvero a considerazioni affascinanti, colorite ed intriganti, ma vaque: il girato in bianco e nero non è per elementi psichedelici, cultura pop ...... illuminare costava troppo e non c'erano soldi ..... dalle parole di Brass ovviamente.

È un chiaro riferimento ai fumetti di Crepax. Questa tua citazione di Brass da dove l'hai ricavata?

drugo
14-01-2013, 22:12
Crepax collaborò proprio al film in questione disegnando diverse tavole.