PDA

View Full Version : Demonia



stampante
10-05-2007, 13:26
http://i241.photobucket.com/albums/ff151/Scandal83/demonia.jpg

Anno: 1990
Regia: Lucio Fulci
Con: Brett Haesey; Marsha Register; G. T. Clarkson; Lino Salemme; Carla Cassola; Al Cliver; Michael Aronin.
Musiche: Giovanni Cristiani


Il DVD Pulp Video di questo film è di qualità appena sufficiente.
Il master utilizzato presenta spuntinature, soprattutto nella prima metà. Il video è affetto da un costante velo di rumore, invisibile solo nelle scene diurne non soleggiate, e qualche fotogramma appare "a scacchi" (difetto dovuto alla compressione?). La definizione delle immagini è comunque abbastanza buona.
L'audio è registrato a basso volume ma è sufficiente.

Il film non è granchè, soprattutto perchè Il tema delle possessioni a scopo vendicativo non è assolutamente originale. La narrazione comunque è sufficientemente lineare e l'ambientazione è efficace. Manca a mio avviso un'adeguata colonna sonora horror. Come al solito Fulci farcisce il film di scene splatter; qui è notevole quelladell'uomo squarciato in due.

Franco Grattarola
10-05-2007, 13:55
> Il DVD Pulp Video di questo film è di qualità appena sufficiente.

La vhs della "Pulp Video" è molto peggio.

liberAnomalia
10-05-2007, 15:05
> Il DVD Pulp Video di questo film è di qualità appena sufficiente.

La vhs della "Pulp Video" è molto peggio.

concordo, ho la vhs pulp..
prodotto mediocre.
cmq sia non credo che ricomprerò questo titolo in dvd... tra i film di Fulci è uno di quelli che preferisco di meno.. troppo flou..:mad:
però è vero che certi momenti del film sono interessanti.. per esempio la sequenza con Carla Cassola..
(se vi interessasse tempo fa è stata pubblicata su filmhorror.com una lunga intervista che ho fatto all'attrice, è ricca di aneddoti sulle sue esperienze con Fulci);)

stampante
10-05-2007, 15:10
Ho dimenticato di dire che il video del DVD è nel corretto formato 1.66:1 anamorfico, cosa comunque da non sottovalutare.
Alcune descrizioni datano il film 1988, ma dovrebbe essere del 1990.

Shanghai Joe
10-05-2007, 15:14
(se vi interessasse tempo fa è stata pubblicata su filmhorror.com una lunga intervista che ho fatto all'attrice, è ricca di aneddoti sulle sue esperienze con Fulci);)

Linka pure...

Paolo
10-05-2007, 16:51
Come sa chi ha letto il "Terrorista" - in cui sono state minuziosamente ricostruite le vicende legate alla genesi, alla lavorazione e alla postproduzione - è un film per il quale si può tranquillamente spendere l'aggettivo di "film maledetto".

liberAnomalia
10-05-2007, 17:26
Linka pure...

eccolo:
http://www.filmhorror.com/cinema.php?subaction=showfull&id=1175503621&archive=&start_from=&ucat=19

;)

Tuchulcha
10-05-2007, 22:42
Come sa chi ha letto il "Terrorista" - in cui sono state minuziosamente ricostruite le vicende legate alla genesi, alla lavorazione e alla postproduzione - è un film per il quale si può tranquillamente spendere l'aggettivo di "film maledetto".

Principalmente dal povero Lucio, con tutti i grattacapi che gli ha dato. :D
Però è un peccato, effettivamente ambientare un horror in Sicilia è cosa che han fatto in pochissimi, e perlopiù in ambito letterario (un film del terrore siculo onestamente non l'ho mai beccato, a parte Demonia). Un'occasione mancata.

scerbanenco1986
19-06-2007, 13:00
Non c'è che dire,questo Demonia mi è proprio piaciuto.
Mi aspettavo un film di profilo basso e il risultato finale non mi ha per niente deluso.
Location assolutamente azzeccate,mi intripperebbe non poco un remake appena più danaroso..
Ah,secondo il mio personalissimo parere questo è il Fulci più vicino a De Ossorio.

zedocaixao
19-06-2007, 14:16
Purtroppo a mio avviso il grande Lucio Fulci dopo lo sfotunato Zombie 3 non si è più ripreso. Demonia è un film che secondo me non rende giustizia alle capacità del regista. Ricordo che quando uscì ero (ne ebbi notizia sfogliando all'epoca la rivista Nosferatu) in trepidante attesa da fan di Fulci e comunque colpito dall'ambientazione. Infatti la location siciliana, il convento, la monaca indemoniata, erano tutti ingredienti che avrebbero potuto fare di Demonia un grande film. Invece il film risulta un divertente horror splatter che come sottolineò lo stesso Fulci andò molto bene nel mercato home video perchè attraeva i ragazzini, ma nulla di più.

Calibro 9/21
20-06-2007, 08:06
Peccato davvero. Un'occasione mancata. La cosa peggiore di questo mediocre film resta comunque la recitazone. Se solo questa fosse stata sufficiente avrebbe fatto impennare il film (che come giustamente ha sottolineato Zedocaixao aveva ed ha, anche per un possibile remake, molte cartucce da sparare). Sicuramente un Fulci alle prese con mille problemi (fisici, economici), ma da come ha diretto gli attori forse anche molto meno "autoritario" del solito.

stubby
24-02-2008, 09:07
E' un film che pur con tutti i suoi difetti ( e ne ha parecchi) ha molte frecce al suo arco, su tutto due cose: le stupende location che sono molto suggestive, e l'atmosfera che suscita la pellicola nei passaggi soprattutto all'interno del monastero, ma anche nel paesello siciliano(belle le sequenze davanti al bar).Condito con alcune scene altamente splatter (un paio assurde ma girate bene) secondo me si tratta di un film più che dignitoso.Bravo come sempre (per me)Lino Salemme.
Adesso che ho dato il mio giudizio senza farmi condizionare, vado a leggermi il terrorista dei generi dell'Albiero, e vediamo un po che si dice.:)

robby
13-11-2009, 00:09
procede un po' a fatica, tra lungaggini, recitazione approssimativa e varie altre cose non riuscite, ma a me non è dispiaciuto
al netto dei 3 o 4 colpi di splatter fulciano che da soli varrebbero la visione :)

Ugondo Vianazzi
14-11-2009, 13:34
In linea di massima, sono d'accordo: se ne è sempre parlato malissimo di questo film girato tra mille difficoltà, invece, anche secondo me, qualche spunto interessante lo possiede.

Si è sempre criticato (oltre il basso livello di recitazione) le luci e la fotografia, ma dopo la discreta uscita in DVD in molti hanno fatto dietrofront e anche riguardo le scenografie, povertà di mezzi permettendo, si è visto di molto peggio, in giro.
Certo: non è tra i Fulci migliori ma ancora si vede qualcosina del famoso "Fulci's touch".

Grazie,Marì
15-11-2009, 00:25
un film che non scorre male,ma che alla fine delude le aspettative.
Peccato Al Cliver senza baffi
Ambientazione particolare(solo che vedo poco,di Sicilia,sinceramente)

Franzedge
17-12-2009, 14:04
NO, NO e NO, tranne l'omicidio del macellaio e quello del tipo squartato in 2, non salvo null' altro di questo pessimo film. Dopo quella porcata de ''I Fantasmi di Sodoma'' è il film più brutto della filmografia fulciana.

Grazie,Marì
17-12-2009, 17:19
NO, NO e NO, tranne l'omicidio del macellaio e quello del tipo squartato in 2, nn salvo null' altro di questo pessimo film. Dopo quella porcata de ''I Fantasmi di Sodoma'' è il film più brutto della filmografia fulciana.

I fantasmi di Sodoma almeno si può guardare

Ugondo Vianazzi
18-12-2009, 11:19
Non sono d'accordo: Demonia è un film che, nelle intenzioni del regista, sarebbe dovuto essere perlomeno dignitoso se non qualcosina in più. Purtroppo, il bidone tirato dal produttore Spagnuolo (a detta di Fulci) e i problemi riscontratisi con la popolazione locale minarono la riuscita del film, che sicuramente non è tra i migliori di Lucio Fulci, ma nemmeno paragonabile a prodotti di scarsissimo valore come il summenzionato I fantasmi di Sodoma, un filmaccio destinato al circuito TV, portato avanti alla meno-peggio e con pochissima convinzione da parte di tutti, Lucione in primis.

Demonia, un film un po' "deossoriano" nei contenuti, insomma: non solo per le ovvie affinità tematiche ma anche stilistiche, per quanto, credo, per niente volute dal regista romano che pare si disinteressò completamente del montaggio causa disamore al termine delle solite beghe col produttore. Gia si partiva col vantaggio di avere almeno due tra gli attori principali che erano graditi al regista (in relazione alle possibilità economiche del periodo), poi un film c'è, è presente, esiste una (interessante) trama, un certo tentativo di trovare soluzioni narrative di buon livello, di dare un determinato taglio alle inquadrature ed è piuttosto evidente la volontà iniziale di portare a termine un "lavoro serio" con passione e fede. Che poi si tratti di un opera poco riuscita, non ci piove, ma non lo trovo una incommensurabile monnezza com'è sempre stato definito da più parti, anche perché il cinema di genere italiano nel 1990 versava in condizioni più che disastrose e la sola idea di giocare la carta del cinema horror/demoniaco in quegli anni merita un plauso almeno per il coraggio dimostrato. :cool: