PDA

View Full Version : Usa, film con sigarette «vietati ai minori»



mister.steed
11-05-2007, 15:13
Ormai negli Usa il delirio ha raggiunto vette difficilmente raggiungibili: pensate a cosa ci saremmo persi se questo divieto ci fosse stato negli anni 40!!!

http://img80.imageshack.us/img80/4132/tohaveandhavenotff300x2hv4.gif

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Spettacoli/2007/05_Maggio/11/fumo_cinema_vietato_minori.shtml

stampante
11-05-2007, 15:22
Ormai negli Usa il delirio ha raggiunto vette difficilmente raggiungibili: pensate a cosa ci saremmo persi se questo divieto ci fosse stato negli anni 40!!!


Io suggerirei di vietare ai minori anche tutti i film in cui le automobili vanno troppo veloci: è diseducazione stradale.
Anche quelli sul tema della vendetta: è diseducazione morale.
Anche quelli dove uno butta le cartacce per terra o fa pipì nel parco: è diseducazione civica.
:confused:
... Io quasi quasi vieterei ai minori tutti i films, così è risolto il problema.

saurilla
11-05-2007, 16:10
Thank You for Smoking come Cannibal Holocaust?
Censurato in tutti i paesi degli states!

liberAnomalia
11-05-2007, 16:13
certo.
io per esempio vorrei che vietassero ai minori superman.. oggi domani un ragazzino volesse imitare le gesta del supereroe lanciandosi nel vuoto da una finestra aperta.:confused:

madò...
è che gli americani hanno a cuore i polmoni dei loro pargoli.:D

Marcello
11-05-2007, 16:51
Sì, fa sorridere ma a pensarci bene non è nulla di che.

Gli Stati Uniti non sono tutto il mondo e poi i divieti e questo genere di censure non han mai fermato il cinema.
Basti vedere fra i titoli di cui discutiamo qui nelle varie room quanti hanno avuto problemi di censure varie. E ce li siamo visti e pure ne parliamo...

Quello del fumo è un problema figlio di questi tempi e in america si porta dietro pure tutta una serie di quisquiglie legali che han visto impegnati giudici, liberi cittadini e multinazionali del tabacco che han dovuto scucire cifre da capogiro dopo aver perso cause su cause.
Prima è arrivata la storia del divieto nei locali, ora arriva anche questa.
E chissà cos'altro arriverà...

Bene, vedremo allora i nostri prossimi blockbuster senza il ganzo di turno con il mozzico a penzoloni.
Embeh?
Il cinema da sempre è cartina al tornasole del costume e dei modi...nel bene o nel male.

Pregate invece che non importino certi altri modelli dagli U.S.A. (in primis il rispetto del Codice Stradale) che sennò saremmo fritti veramente...

Voi poi potrete continuare a spippolarvi i vostri due pacchi di Gitanes senza filtro rimembrando Belmondo o Sanantonio.
Ma non al cinema.... ;)

Sinceramente poi, dopo essermi subito l'ultimo Craig nei panni di James Bond, NULLA mi può più scandalizzare.

Chi mi fa accendere?

http://rtone.wordpress.com/files/2006/11/james_bond_smoking.jpg

almayer
11-05-2007, 17:02
La madre degli imbecilli è sempre incinta.

Pollanet
11-05-2007, 17:19
l'importante è che non si vietino ai minori i film dove ci sono armi a bizzeffe perchè sarebbe una grave lesione delle libertà individuali di ciascun Uomo

in più è risaputo che i bazooka non creano dipendenza, anzi generalmente la stroncano sul nascere

almayer
11-05-2007, 17:42
in più è risaputo che i bazooka non creano dipendenza, anzi generalmente la stroncano sul nascere

Solo se ricevi, non se dai...:almayer:

Tuchulcha
11-05-2007, 18:25
La cosa buffa è che la nostra legittima indignazione di fronte ad una simile scempiaggine troverà valido sostegno da parte della lobby del tabacco, stanca di vedersi demonizzare perchè sostiene il sacrosanto diritto di ogni uomo libero di imbottirsi i polmoni di catrame. Dà da pensare, no?

Pollanet
11-05-2007, 19:43
le lobby fanno il loro mestiere, che è quello di tirare l'acqua al proprio mulino cercando di influenzare le leggi, i regolamenti e i cittadini, e francamente fino a quì non ci trovo molto di strano

lo stato e i cittadini dovrebbero cercare di comportarsi autonomamente resistendo alla pressione delle lobby, ma è anche vero che le lobby che non riescono ad influenzare un cazzo non hanno ragione d'essere e torniamo al punto di sopra

io, adesso, sinceramente non ho capito perchè la lobby del tabacco sia caduta così tanto in disgrazia, certo fumare non fa bene ma che non mi si venga a dire che l'origine dei mali del mondo attuale sia il tabacco e che l'america ha invaso l'irak perchè saddam faceva le camel di contrabbando perchè mi pare troppo

il tabacco tiene in piedi alcuni sport che sono una voragine di soldi come la formula 1 o il motociclismo, in italia in particolare senza i proventi derivanti dall'accise sul tabacco altro che il tesoretto, adesso c'avremmo lo strapiombetto

allora che le lobby si intromettano e influenzino pure la vita di uno stato e dei suoi cittadini, ma che sia qualche limite al decoro eccheccazzo, e che gli americani facciano i moralisti sulle paglie quando i morti per le armi da fuoco distribuite in allegria non si riescono a raffreddare prima che ci sia quello dopo s commenta da solo

Markus
11-05-2007, 20:20
trovo strano che una cosa del genere arrivi solo ora (e non mi stupisce affatto), visto che la guerra al fumo e' ormai evidente da almeno 15/20 anni in Usa!, che poi non basterebbe vietare le scene di fumo e basta? senza mettere il V.m.

Il prossimo passaggio, sarà vietare film che contengono immagini girate nei fast food, visto che da molti la lotta al mangiar male e' il nuovo "fumo da combattere".

Tuchulcha
12-05-2007, 00:06
Che ci volete fare... l'America è un grande paese, dove chi ha passato la vita spappolandosi tessuto polmonare con le sigarerette e fottendosene dei fastidi che procurava agli altri minchionando gli slogan salutisti può fare causa alle industrie del tabacco per essersi beccato il cancro. Come se gli avessero puntato una colt alla tempia obbligandolo a consumare tot pacchetti al giorno.

mister.steed
26-09-2008, 01:28
25/9/2008
LO STUDIO DELL'UNIVERSITA' DELLA CALIFORNIA DI SAN FRANCISCO
Le star del passato pagate
per promuovere il fumo
Le multinazionali del tabacco finanziavano attori come Clark Gable, Gary Cooper e John Wayne

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/spettacoli/200809articoli/36784girata.asp

FOTOGALLERY (http://www.lastampa.it/multimedia/multimedia.asp?IDmsezione=17&IDalbum=12486&tipo=FOTOGALLERY) - Hollywood, soldi agli attori per fumare nei film (http://www.lastampa.it/multimedia/multimedia.asp?IDmsezione=17&IDalbum=12486&tipo=FOTOGALLERY)

agentespeciale
26-09-2008, 16:11
Ma,io sono per la massima libertà, voglio dire che facciano tutti quel cazzo che gli pare tanto a me che non fumo che cosa cambia se la gente muore di cancro perchè lo fa?
Le lobby del tabacco sono dei santi in confronto alle porcate che dobbiamo subirci da parte dei governi.
Perciò fanculo tutto, io sto dalla mia parte, che, per inciso, è sempre quella giusta.
Ah dimenticavo, la massima libertà vale per tutti, per i miei figli NO.
Se si azzarderanno a fumare taglierò loro gambe e braccia lasciandoli come soprammobili su un davanzale.
Idem per droghe bevande e stronzate varie, il mondo si faccia inculare come vuole, il sangue del mio sangue deve restare PULITO fino alla morte che spero grazie ai miei divieti arrivi il più tardi che sia possibile.

MILANOODIA
26-09-2008, 16:29
Ma,io sono per la massima libertà, voglio dire che facciano tutti quel cazzo che gli pare tanto a me che non fumo che cosa cambia se la gente muore di cancro perchè lo fa?

Cambia il costo sociale della persona che si ammala di cancro e che deve essere curata. Secondo te perchè le leggi contro il fumo? Perchè quelle contro la droga? Credi che allo stato in quanto istituzione burocratica importi veramente se io o te ci droghiamo? No, ciò che gli preme è che, visto che la sanità è pubblica, non andiamo a gravare su un bilancio già pesantemente in deficit. Quindi caro se veramente credi in quello che hai scritto ti invito a non fermarti all educazione dei tuoi figli, ma a condividere il tuo pensiero con il mondo intero, perchè la salute dei tuoi figli dipende anche da quella degli altri. Meno spesa pubblica? Più probabilità che una volta al pronto soccorso ci siano medici ed infermieri a sufficienza per risolvere celermente il tuo caso. Più possibilità che siano scrupolosi e non ti mandino a casa perchè obbligati a risparmiare posti letto.

Chiarito questo specifico che pur io sono per la massima libertà. Ma se dovessi fare i conti sanitari di una nazione probabilmente cambierei idea.

mister.steed
26-09-2008, 16:51
Voi lo sapevate perché la moglie del Tenente Colombo non si vedeva mai nei telefilm con Peter Falk? :D

http://img214.imageshack.us/img214/5223/fumadorpasivoie5.jpg (http://imageshack.us)

almayer
22-03-2009, 10:50
John Wayne --> cancro ai polmoni
Clark Gable --> trombosi coronarica
Gary Cooper --> cancro alla prostata

Avranno preso anche dei bei soldi dalle multinazionali del tabacco yankee, ma chissà se ne è valsa poi la pena...certo erano altri tempi, va detto.

John Wayne moriva comunque, a prescindere dai 6 (!) pacchetti al giorno:

http://en.wikipedia.org/wiki/The_Conqueror#Cancer_controversy

Tuchulcha
22-03-2009, 12:03
John Wayne moriva comunque, a prescindere dai 6 (!) pacchetti al giorno:

http://en.wikipedia.org/wiki/The_Conqueror#Cancer_controversy

Conoscevo anche questa versione sulla sua morte. Magari il cancro se l'è beccato per motivi che nulla hanno da spartire col nucleare o il tabacco, ma un personaggio come il Duca meritava una morte epica e controversa.




Chiarito questo specifico che pur io sono per la massima libertà. Ma se dovessi fare i conti sanitari di una nazione probabilmente cambierei idea.

Io no. Ne schiattano molti di più per la dissennata politica statunitense sulle armi e hanno il coraggio di rompere i coglioni a chi fuma??? E poi il proibizionismo non serve a un cazzo, l'uomo ha sempre nutrito un forte potenziale autodistruttivo cammuffato dal divertimento di massa. Che fumino e si sfondino i polmoni, è selezione naturale pure quella.