• GDR Guida TV

    Programmi di oggi 20/06/2019

  • Mort Un Dimanche De Pluie (J. Santoni, 1986)


    http://www.imdb.com/title/tt0091556/

    Questo film in Italia non lo conosce nessuno (non credo neanche che sia mai stato doppiato o che comunque abbia avuto dei passaggi televisivi sottotitolati) ed è un vero peccato perché è un film importante.
    Tutta la nouvelle vague dell'horror francese (i vari Haute Tension, A L'Intérieur, Frontières, Martyrs etc) deve moltissimo a questo film tanto misconosciuto quanto allucinante. Io l'ho scoperto per caso perché passava in tv in Francia e mi ha fulminato.

    È la storia di una famiglia (i Briand, genitori e bambina) che lasciano Parigi per trasferirsi in Svizzera e andare ad abitare in una casa assurda, progettata dal padre.
    La casa è una specie di bunker in cemento con enormi vetrate. Una cosa stranissima, con un certo fascino perverso.
    La moglie non è felice in questa nuova casa (che tra l'altro si trova in una zona isolata, quasi in campagna) e insiste per tornare in Francia ma l'uomo è irremovibile perché quella casa gli servirà come portfolio per farsi pubblicità e nuovi clienti.
    Come se non bastasse, di fronte alla loro casa arriva una roulotte con una strana famiglia (i Bronsky, anche loro padre, madre e bambina) che destabilizza la già di per sé precaria situazione dei tre parigini.
    I tre nuovi arrivati riescono in qualche modo ad entrare nella loro vita facendo capire che sono a conoscenza di segreti che è meglio non rivelare e le cose precipitano quando la signora Briand chiede all'inquietante signora Bronsky di accudire la sua bambina mentre lei è via.
    E non dico altro.

    È davvero un film allucinante perché contiene alcune scene assolutamente impensabili, roba assolutamente inimmaginabile per i giorni nostri, scene che quando le ho viste mi hanno lasciato di sasso. Ed è un film francese del 1986, non è mica un oscuro film turco della parte più anarchica degli anni '70!

    La tensione cresce bene e con questa cresce il disagio e il malessere che poi sfociano in alcune situazioni realmente pazzesche (una in particolare).

    Non vi dico altro, se vi ho incuriosito recuperate il film (esiste un dvd francese, io ne ho una registrazione da sat).
    Vi sconsiglio di cercare troppe info in rete perché ci sono delle foto spoiler davvero esagerate.
    This article was originally published in forum thread: Mort Un Dimanche De Pluie (J. Santoni, 1986) started by Giorgio Brass View original post