Page 1 of 2 12 LastLast
Results 1 to 10 of 18

Thread: Lycanthropus (1961)

  1. #1

    Movie Lycanthropus (1961)



    Regia: Paolo Heusch
    Con: Herbert Diamonds, Mary Dolbeck, Lucy Derleth, Anne Marie Avis, Barbara Lass, Curt Lewens, Marta Marker, Maurice Marsac, Joseph Mercer, Grace Neame, Mary McNeeran, Patricia Meeker, Maureen O'Connor, Luciano Pigozzi, Elizabeth Patrick, Carl Schell, Anni Steinert, Lauren Scott
    Musiche: Francis Berman
    Anno: 1961

    Ho appena finito di vedere questa perla italiana anno di (dis)grazia 1961.
    La pellicola,firmata Paolo Heusch (regista di film drammatici e sentimentali) effettua una vera e propria scorribanda nel genere coaudiovato dal buon Gastaldi in veste di sceneggiatore.
    Il film non dovrebbe a quanto mi risulta essere mai uscito in Italia.
    Inutile raccontarne i risultati,il film risulta talmente poveristico nel cercare di eguagliare i fasti della Universal anni 30 da risultare (come spesso accade) un gioiello di rara artigianalitā scenica e narrativa.
    Ne consiglio a Voi tutti la visione.
    Last edited by Trinidad; 05-06-2011 at 15:34.

  2. #2

    Default Re: Un lupo nel dormitorio femminile aka Lycanthropus (1961)

    Io lo vidi un paio d'anni fa, trasmesso da un canale satellitare francese (in italiano sottotitolato) in una bella copia.
    Lo trovo molto godibile. Anche se ha parecchie ingenuitā ed incongruenze l'atmosfera c'č.

    Quando fu usato il titolo: "Un Lupo Nel Dormitorio Femminile"? Nella copia da me visionata il film si intitolava Lycantropus e, se non ricordo male, era un master italiano.

  3. #3

    Default Re: Un lupo nel dormitorio femminile aka Lycanthropus (1961)

    Io ho la copia da sky (ottima) e compare la sola scritta "Lycanthropus", non ricordo altri titoli...

  4. #4

    Default Re: Un lupo nel dormitorio femminile aka Lycanthropus (1961)

    No no nessun titolo italianizzato infatti.
    Ho tradotto (anzi scusate ) il titolo con cui fu distribuito sul mercato americano.

  5. #5

    Default Re: Un lupo nel dormitorio femminile aka Lycanthropus (1961)

    Quote Originally Posted by scerbanenco1986 View Post
    No no nessun titolo italianizzato infatti.
    Ho tradotto (anzi scusate ) il titolo con cui fu distribuito sul mercato americano.
    Allora ti conviene correggere il titolo del thread per non generare confusione e lasciare solo "lycanthropus": se ti sbrighi lo puoi editare nelle opzioni avanzate


  6. #6

    Default Re: Lycanthropus (1961)

    Ghe pensi mi.

  7. #7

    Default Re: Lycanthropus (1961)

    Quote Originally Posted by Shanghai Joe View Post
    Ghe pensi mi.
    Grazie.
    Sapete per caso drimi il nome del direttore della fotografia?

  8. #8

    Default Re: Lycanthropus (1961)

    Quote Originally Posted by scerbanenco1986 View Post
    Grazie.
    Sapete per caso drimi il nome del direttore della fotografia?
    Fotografia: George Patrick
    sembra sia l'unico suo lavoro alla fotografia... negli altri film ha sempre curato la scenografia... a meno che non si tratti di due persone differenti... o di uno pseudonimo americano?
    Last edited by mister.steed; 13-11-2007 at 16:53.


  9. #9
    Oracolo mark920's Avatar
    Join Date
    Dec 2005
    Location
    Lecco
    Posts
    3,793

    Default Re: Lycanthropus (1961)


  10. #10

    Default Re: Lycanthropus (1961)

    Quote Originally Posted by scerbanenco1986 View Post
    La pellicola,firmata Paolo Heusch (regista di film drammatici e sentimentali)
    Dimentichi che č stato il regista del primo film di fantascienza italiano, molto bello, La morte viene dallo spazio (con fotografia e effetti speciali di Mario Bava).

    Quote Originally Posted by scerbanenco1986 View Post
    nel cercare di eguagliare i fasti della Universal anni 30 da risultare (come spesso accade) un gioiello di rara artigianalitā scenica e narrativa.
    Ne consiglio a Voi tutti la visione.
    In effetti č il primo film italiota ad introdurre la figura del licantropo, anche se la piega narrativa č tutta italiana: la coppia maledetta, le inclinazioni perverse di sir..(mo' mi sfugge il nome, il marito di Sheena insomma).
    Gastaldi ripropone una sceneggiatura in parte giā vista ne L'amante del vampiro di Polselli:
    le ragazze chiuse in un castello, un mostro dalle fattezze improbabili e ridicole (diciamoci la veritā). Caratteristiche che poi ritroviamo pari-pari in L'ultima preda del vampiro di Regnoli e anche in Horror di Alberto De Martino..
    Se dietro il nome di Francis Berman si cela Trovajoli, a quello di Julian Attenborough Giuliana Attenni, a Peter Travers lo scenografo Piero Filippone, dietro a George Patrick chi si cela?? a mio avviso č uno pseudonimo.
    Aioh, bellissima interpretazione di Luciano Pigozzi!
    This glade was a cemetery, this hole a tomb,
    this oblong object the body of the man who had died in the night.


Bookmarks

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •