Page 1 of 14 12311 ... LastLast
Results 1 to 10 of 140

Thread: Stephen King

  1. #1

    People Stephen King

    Apro un bel topic sul Re, visto che mancava...io ho letto parecchi suoi libri (20-25, credo) ed alcuni anche più volte (Misery, L'ombra dello scorpione, It, Carrie)...mi pare di aver capito che tra i suoi appassionati ci siano quantomeno e .

    Gli ultimi suoi romanzi che ho letto, roba già di 10 anni fa più o meno, tradiscono una evidente mancanza di ispirazione (Rose Madder, Mucchio d'ossa), ma molto di quanto ha scritto tra i primi anni '70 e tutti gli '80 è dinamite, a mio modo di vedere. Tra i miei preferiti senza dubbio L'ombra dello scorpione, La lunga marcia, Ossessione, Misery...ma sarebbero troppi.

  2. #2

    Default Re: Stephen King

    Io ne avrò letti una quindicina, ma soltanto "La zona morta" l'ho letto 2 volte (è il mio preferito).

    Ho amato molto anche "Stagioni diverse", 4 novelle dalle quali sono stati tratti 3 film...
    "Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank": "Le ali della libertà"
    "Un ragazzo sveglio": "L'allievo"
    "Il corpo": "Stand by me - Ricordo di un'estate"

    L'ultimo che ho letto, credo circa 8 anni fa, è stato "Il gioco di Gerald" e mi è piaciuto.

  3. #3

    Default Re: Stephen King

    Ho apprezzato molto anche l'ultimo, Duma Key. Trovo che nonostante un certo calo di originalità nell'intreccio le sue storie catturino anche adesso, sicuramente uno degli affabulatori più capaci del ventesimo secolo. Però lo preferivo in veste più dichiaratamente orrorifica, ormai scrive cose mainstream che mescolano più generi e sinceramente non sempre la faccenda mi esalta. Imho è ancora capace di spaventare, se vuole; il suo raccontino apparso sulla raccolta Einaudi che mi pare s'intitolasse Crimini o roba simile m'ha genuinamente gelato il sangue, pur non avendo figli ho capito cosa deve provare un genitore quando teme per l'incolumità dei propri cari.

  4. #4

    Default Re: Stephen King

    ricordo ancora l'entusiasmo che provai quando lessi Le Notti di Salem.
    una gradevolissima variante de I Peccatori di Peyton, quasi...

    prima di questo romanzo ne avevo, in verità, letti anche altri... ma ero piccolino e un pò snob. ero sempre lì a denigrarlo il Re, andava troppo di moda, osannavo invece Barker.

    fu poi una mia ex a contagiarmi l'amore per King. lei era una fanatica.. mi suggerì che forse era meglio abbandonare prese di posizione fighette e affrontare l'opera kinghiana senza preconcetti. ovviamente la sua scrittura infine ebbe la meglio.

    quando penso ai lavori di King mi viene sempre in mente il capolavoro di Carpenter: Il Seme della Follia.
    è come se lo Scrittore del Maine avesse davvero creato un suo universo letterario.. un universo ormai quasi "reale".. fatto di persone, luoghi... perfino l'aria riesco a ricordare di certe cittadine.

    sarebbe bello assemblare la maggior parte dei romanzi -o dei racconti- di King come faceva il protagonista del film di Carpenter con le copertine di Cane.

    Quote Originally Posted by john trent View Post
    L'ultimo che ho letto, credo circa 8 anni fa, è stato "Il gioco di Gerald" e mi è piaciuto.
    anche a me è piaciuto.
    lo trovo un libro riuscitissimo e denso di una claustrofobica e paranoica inquietudine.
    mi piacerebbe un film tratto da questo romanzo.
    Last edited by liberAnomalia; 10-08-2008 at 19:43. Reason: Automerged Doublepost

  5. #5
    Cannoniere (a salve) Kieran Canter's Avatar
    Join Date
    Apr 2006
    Location
    Genova dintorni
    Posts
    358

    Default Re: Stephen King

    Lo preferisco come novellista. Il suo lavoro migliore rimane secondo me A volte ritornano e (qualcuno) di Incubi e delirii...ma come romanzi secondo me lascia un pò a desiderare, è un pò ripetitivo nelle trame.

  6. #6

    Default Re: Stephen King

    Lo adoro! È uno dei miei scrittori preferiti! Non li ho letti ancora tutti ma da quelli che ho letto è chiaro che è un maestro della scrittura! Qualsiasi cosa scriva riesce ad avvinghiarti con la sua prosa! Per dire, se volesse, potrebbe farti cacare sotto pure parlando, che so, di una palla da tennis! Io mentre stavo leggendo christine (uno dei suoi capolavori!) quando camminavo per strada, specie la sera, le macchine, ebbene sì, lo confesso, mi facevano un po' paura!! Non lo so, pensavo sempre che dopo averne superata una parcheggiata questa accendesse i fari con un ruggito!
    Misery è il primo king che ho letto e mi sono letteralmente cacato in mano! Mi ricordo che mentre lo stavo finendo (mi mancavano 30/40 pagine, mi sembra) era un pomeriggio d'inverno e fuori era già notte, ero a casa, da solo, in camera, sul letto, con solo la luce dell'abasciùr (non mi ricordo come si scrive e non mi va di andare a cercare!)! Il resto della casa era completamente al buio!!!! Dopo averlo finito mi alzai, e mentre passavo nel corridoio mi affrettavo subito ad accendere la luce!! Avevo paura che Annie saltasse fuori dal buoi brandendo un'accetta!!! Ogni minimo rumore mi faceva saltare!

    Attenzione! Spoiler! Evidenziare la striscia nera per visualizzarlo!

      (Esperienza che ho riprovato poi con Bob di Twin Peaks!!! Brrr...)  



    Chi non conosce ancora king leggendo queste righe penserà che sono un coglione, ma chi lo ha letto sa benissimo quello che intendo!!!
    Un'altra cosa che adoro sono i suoi racconti! Le sue raccolte sono fantastiche! Mi piace anche come parla con il suo fedele lettore! La nebbia è un capolavoro! Non vedo l'ora che esca Just before sunset

    Oppure un'altra cosa fantastica di king, secondo me, è che nessuno scrittore riesce, come lui (perlomeno per me) a farti affezionare ad un personaggio di un suo libro! Lo descrive talmente bene che lo rende reale!! Vorresti che esistesse davvero! E poi...

    Attenzione! Spoiler! Evidenziare la striscia nera per visualizzarlo!

      li fa morire!!! 



    E quando arriva quel momento ti prende un colpo, con quello spazio bianco sotto l'ultima frase di fine capitolo o paragrafo!

    Per esempio, quando stavo leggendo mucchio d'ossa (uno dei miei preferiti, benchè non è proprio un horror e non appartenga al suo periodo d'oro, chiamiamolo così!) io mi sono letteralmente innamorato di Mattie... e poi...

    Attenzione! Spoiler! Evidenziare la striscia nera per visualizzarlo!

      quando muore m'è preso un colpo! Ci sono rimasto di merda! Giuro!!! 



    Col tempo sicuramente se n'è calato un po', soprattutto dopo l'incidente, ma nonostante questo i suoi libri me li bevo lo stesso! Perchè mi piace proprio lui! La sua prosa! E anche se non scrive una storia horror a me piace lo stesso (anche se poi qualcosa di orrorifico o che faccia raggelare il sangue ce lo insacca sempre!).

    Insomma, è un mito!!! Che dio lo benedica, ragazzi!!!

  7. #7

    Default Re: Stephen King

    Non avevo mai letto nulla di King fino a quest'estate quando, complici le letture da ombrellone, ho trovato all'Esselunga di Carrara "A volte ritornano" a prezzo iperscontato. "Sono racconti!?"...l'ho preso al volo.
    Mi sono sempre chiesto, infatti "Ma quale malsano spirito sadomasochista può spingere una persona alla lettura di "IT", un volume che misura esattamente come un mattone Doppio UNI?". Ebbene, mi sono risposto da solo. Il "Re" scrive in modo semplice e scorrevole, ma allo stesso tempo tutt'altro che banale. Come diceva un celebre spot, "Per molti, ma non per tutti". E' dotato di una fantasia fuori dal comune (ma quante ne deve aver viste da piccolo?) pur restando drammaticamente con i piedi per terra quando si tratta di descrizioni di vita quotidiana. Il primo racconto ad esempio ,un omaggio spudorato a Lovecraft, è scritto con un linguaggio che oserei definire "Gotico de' noantri" talmente è scorrevole e mai pedante. Mentre HPL avrebbe impiegato dieci pagine per descriverti il comodino di colui che sussurra nelle tenebre, a King bastano giusto due righe. Ma l'impatto visivo ed emotivo è il medesimo. Come quando paragona la brulla pianura alla "testa calva di una vecchia nonna". Spiazzante. E, tra parentesi, praticamente da ognuno dei racconti raccolti nel volume è stato tratto un film o un episodio televisivo di successo. Mi sarei stupito del contrario. Semplicemente un grande.

    Credo che prima o poi acquisterò "Le notti di Salem".

  8. #8

    Default Re: Stephen King

    @tonybrando:
    Anche io ho letto Misery come primissima cosa di King...avrò avuto credo 11-12 anni e ricordo che la notte faticavo non poco a prendere sonno. E' stato il romanzo che mi ha fatto innamorare del Re.
    Last edited by Renato; 21-12-2012 at 15:08.

  9. #9

    Thumbs up Re: Stephen King

    Quote Originally Posted by Kieran Canter View Post
    come romanzi secondo me lascia un pò a desiderare, è un pò ripetitivo nelle trame.
    io -cmq nel massimo rispetto del tuo parere- non sono d'accordo.
    secondo me i suoi romanzi non lasciano a desiderare.. anzi.
    certamente non sto sostenendo che tutti i suoi romanzi siano allo stesso livello... però stiamo parlando cmq di un Autore che riesce ad incollare il lettore sulla pagina.

    ogni volta che cominciavo un romanzo di King -ottimo o discreto che fosse- non riuscivo mai a staccarmi.. a volte non riuscivo nemmeno ad andare a dormire... dovevo -DOVEVO- continuare a leggere.

    e poi.. un romanzo come PET SEMATARY lascia a desiderare?
    uno dei romanzi più neri e disperati che abbia mai letto.
    un vero capolavoro.
    (per me, ovvio)

  10. #10

    Default Re: Stephen King

    Ah, un'altra cosa che m'ha sempre fatto impazzire è che lui pubblicava alcuni libri con lo pseudonimo di richard bachman! Fantastico! Quelli di bachman sono molto più cinici, molto più apocalittici, più pessimistici, senza speranza!! Mi ricordo che l'uomo in fuga mi prese in una maniera impressionante! Già mi piace l'ambientazione simil fuga da new york, col cielo grigio...

    A proposito! un po' di tempo fa passavo in edicola e ho visto un libro di king, ho detto vabbè, niente di speciale! Poi ho visto il titolo e non lo conoscevo! BLAZE! Porca troia! Era un libro di bachman che era andato perduto! L'ho preso immediatamente!! Lo devo ancora leggere, ma bachman non mi delude mai!!

    Peccato che poi l'abbiano scoperto! Chissà se oggi pubblicherebbe ancora con lo pseudonimo!

    Oh, mannaggia a voi, m'avete fatto rivenì na voja di riprende king, porcoggiuda!

Bookmarks

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •