Page 2 of 6 FirstFirst 1234 ... LastLast
Results 11 to 20 of 60

Thread: 2019 Dopo la Caduta di New York (S. Martino, 1983)

  1. #11
    Soldato Semplice lamadama's Avatar
    Join Date
    Sep 2005
    Location
    Italia
    Posts
    93

    Default Re: 2019 Dopo la Caduta di New York

    Quote Originally Posted by Tuchulcha
    Mah,sulla necessità di grossi budget non sarei del tutto d'accordo.Il primo Mad Max era girato con due lire,e resta un gioiellino del genere.E' anche vero che il sequel aveva più mezzi,e resta il migliore della saga;ma in linea di massima i post-atomici si potevano girare in economia,a differenza da altri filoni sf.
    Sicuramente con un'idea geniale o comunque originale si può girare film con due lire (beh insomma non esageriamo anche se da Bava abbiamo tutti da imparare basta solo Terrore nello spazio). Anche se sono di filoni ultracostosi come quelli della sf. Però non mi pare che il cinema vada avanti su linee non dico di originalità ma di studio e cura dell'idea (in un forum ho letto che gli americani avrebbero opzionato per farne il remake un film orientale, non ricordo il titolo, e direte sai la novità, il bello è che ancora devono finire di girarlo gli orientali poi forse non è vero ma non mi stupirei). Inoltre dato che imperversano i film con grandi effetti computerizzati la vedo dura per i contenuti. Non so se Mad Max uscisse oggi riuscirebbe a tenere testa a un Resident Evil o simile (non mi riferisco alla categoria ma all'imperversare di film videogame). Io di sicuro gli preferirei il vecchio buon max, ma non perchè vecchio, perchè lo preferisco come film come struttura come idea ma le orde barbariche che convincono i produttori a tirar fuori il danaro ho l'idea che farebbero vincere un tomb raider. Forse sono troppo pessimista non so. E' chiaro che non sono i soldi a fare un bel film, però è altrettanto chiaro dai dati del botteghino che i soldi attirano altri soldi. E nel settore del film avventuroso, sf oggi se non inzeppi di una quintalata di effetti computerizzati puoi avere le idee più geniali che vuoi ma pochi lo andranno a vedere.

  2. #12
    Oracolo geepy's Avatar
    Join Date
    Feb 2004
    Location
    Zona Terremoto, Italy
    Posts
    1,937

    Default Re: 2019 Dopo la Caduta di New York

    Citerei anche come ottimo esempio di SF a basso costo Pitch Black.
    E, guarda caso, anche questo e' stato girato in Australia.
    La mia collezione.
    TV: LG 47LM860v BluRay: Sony BDP-S790 SAT: BWare HK490 Ampli: Yamaha RX-V671 Casse: Tannoy M1 + sub Kef

  3. #13

    Default Re: 2019 Dopo la Caduta di New York

    Quote Originally Posted by lamadama
    Sicuramente con un'idea geniale o comunque originale si può girare film con due lire (beh insomma non esageriamo anche se da Bava abbiamo tutti da imparare basta solo Terrore nello spazio). Anche se sono di filoni ultracostosi come quelli della sf. Però non mi pare che il cinema vada avanti su linee non dico di originalità ma di studio e cura dell'idea (in un forum ho letto che gli americani avrebbero opzionato per farne il remake un film orientale, non ricordo il titolo, e direte sai la novità, il bello è che ancora devono finire di girarlo gli orientali poi forse non è vero ma non mi stupirei). Inoltre dato che imperversano i film con grandi effetti computerizzati la vedo dura per i contenuti. Non so se Mad Max uscisse oggi riuscirebbe a tenere testa a un Resident Evil o simile (non mi riferisco alla categoria ma all'imperversare di film videogame). Io di sicuro gli preferirei il vecchio buon max, ma non perchè vecchio, perchè lo preferisco come film come struttura come idea ma le orde barbariche che convincono i produttori a tirar fuori il danaro ho l'idea che farebbero vincere un tomb raider. Forse sono troppo pessimista non so. E' chiaro che non sono i soldi a fare un bel film, però è altrettanto chiaro dai dati del botteghino che i soldi attirano altri soldi. E nel settore del film avventuroso, sf oggi se non inzeppi di una quintalata di effetti computerizzati puoi avere le idee più geniali che vuoi ma pochi lo andranno a vedere.
    Proprio questo è il punto: oggi il cinema sf è andato a puttane perchè gli effetti speciali scavalcano le idee.Ma esistono fortunatamente eccezioni come il sopracitato Pitch Black.Poi comunque è una fissa dei produttori,quella che un film possa incassare solo grazie agli sfx;il sequel di Pitch Black è costato sicuramente di più,c'erano più mezzi.Eppure al botteghino è andato male,e sì che era bello.Per tacere dei Carpenter d'annata:Halloween sbancò,La Cosa fu un flop colossale nonostante il notevole biudget.Ma si sa,i produttori non imparano nulla dagli errori passati...tornando all'argomento del thread,è comunque pacifico che all'epoca fare un postatomico come quello di Martino costasse poco,e comunque non è che ci fossero tutti 'sti soldi a disposizione...diciamo che 2019 si poteva fare senza troppi problemi,mentre una scopiazzatura di Guerre Stellari sarebbe stata impensabile con le risorse di cui usufruiva il cinema action tricolore.

  4. #14
    Soldato Semplice lamadama's Avatar
    Join Date
    Sep 2005
    Location
    Italia
    Posts
    93

    Default Re: 2019 Dopo la Caduta di New York

    Quote Originally Posted by Tuchulcha
    Proprio questo è il punto: oggi il cinema sf è andato a puttane perchè gli effetti speciali scavalcano le idee.Ma esistono fortunatamente eccezioni come il sopracitato Pitch Black.Poi comunque è una fissa dei produttori,quella che un film possa incassare solo grazie agli sfx;il sequel di Pitch Black è costato sicuramente di più,c'erano più mezzi.Eppure al botteghino è andato male,e sì che era bello.Per tacere dei Carpenter d'annata:Halloween sbancò,La Cosa fu un flop colossale nonostante il notevole biudget.Ma si sa,i produttori non imparano nulla dagli errori passati...
    Spero sempre che questa ondata di CG venga a noia, e porti ad un crollo dei film troppo pompati in tal senso. Non sono contro a priori, ma gli effetti vanno usati con dose e a ragione altrimenti si ammazza tutto. Come al solito però dipende anche da noi se corriamo ad affollare i cinema dell'ultimo blockbuster non c'è speranza. Penso che nella mente dei produttori ci sia specie in alcuni settori del cinema, come la sf e ultimamente ha preso anche l'horror, l'idea che il pubblico che fa guadagnare sia quello degli adolescenti per questo spesso i film sono piuttosto annacquati per passare il visto censura e c'è un uso smodato di CG per uniformarsi ai videogame che si associano spesso ai ragazzini. In questo senso sottoscrivo quello che dice il regista di Wolf Creek, McLean, su Nocturno. E aspetto fiducioso di vedere il suo film.
    Quote Originally Posted by Tuchulcha
    tornando all'argomento del thread,è comunque pacifico che all'epoca fare un postatomico come quello di Martino costasse poco,e comunque non è che ci fossero tutti 'sti soldi a disposizione...diciamo che 2019 si poteva fare senza troppi problemi,mentre una scopiazzatura di Guerre Stellari sarebbe stata impensabile con le risorse di cui usufruiva il cinema action tricolore.
    (Starcrash come Star wars tricolore non è da gettare, la produzione mi pare sia americana però è un low budget)

    Il problema principale degli alti investimenti che il cinema americano fa sui film non è solo quello di un appiattimento generale sugli effetti computerizzati con perdita dell'originalità ma che in un certo senso ha ucciso appunto quel cinema che veniva fatto in ristrettezze economiche che spesso per questo favoriva l'inventiva sia a livello tecnico che sulle idee. Sono per l'esistenza di tutte e due i cinema perchè non ho nulla contro la CG però noto che l'avanzata della CG ha diminuito notevolmente l'altro cinema e questo vale un pò dovunque. In Italia abbiamo subito una grossa tranvata da questo punto, ma anche gli altri paesi tranne qualche eccezione seguono la moda della CG. Un film in tal senso che mi ha molto deluso è il francese Immortal ad vitam che poteva essere un buon film se avesse lavorato sui contenuti dell'ottimo fumetto invece che sugli effetti.

    (scusatemi se mi son dilungato e ho sconfinato)

  5. #15

    Default Re: 2019 Dopo la Caduta di New York

    Alla fine degli anni '80 circolava un flipper, la cui figura d'intestazione era presa direttamente dalla locandina di questo film.

  6. #16

    Default Re: 2019 Dopo la Caduta di New York

    Quote Originally Posted by Dandy Rotten
    Alla fine degli anni '80 circolava un flipper, la cui figura d'intestazione era presa direttamente dalla locandina di questo film.
    Sì,mi sembra di ricordare qualcosa del genere...fra l'altro le locandine dei postatomici italiani erano troppo fighe,i film li andavo a vedere proprio perchè affascinato dai manifesti.

  7. #17
    Administrator almayer's Avatar
    Join Date
    Feb 2004
    Location
    Dubai, UAE
    Posts
    13,202

    Default Re: 2019 Dopo la Caduta di New York

    Quote Originally Posted by lamadama
    (scusatemi se mi son dilungato e ho sconfinato)
    Boni, boni, sennò apro un topic solo sui postatomici...
    "Capisco il bacio al lebbroso, ma non ammetto la stretta di mano al cretino."

    "Sborone a priori eletto ufficialmente da SWAT" in data 8/11/2004

    We ma sei un bel ditino pure tu,eh?


  8. #18
    Oracolo Green Jelly's Avatar
    Join Date
    Feb 2004
    Location
    BS, Italy
    Posts
    2,455
    Blog Entries
    1

    Default Re: 2019 Dopo la Caduta di New York

    Gran bel film, con una buona dose di violenza.
    Montefiori nel ruolo di Big Ape è grandioso e schifiltoso!
    " Sbalordito il Diavolo rimase, quando comprese quanto osceno fosse il bene e vide la virtu' nello splendore delle sue forme sinuose"

  9. #19

    Default Re: 2019 Dopo la Caduta di New York

    Quote Originally Posted by frixo View Post
    Apprezzo parecchio Sergio Martino
    Ma francamente a parte le acrobazie varie
    non mi sembra un gran film.

    E' vero
    Nei film di fantascenza non ci vuole per forza un grande impiego di
    capitali

    Tuttavia è quantomeno necessario un grandissimo impegno
    per rendere verosimili e credibili i contesti e le storie narrate.

    Cose che abbiamo visto fare dal primo Cameron o da Tsukamoto
    senz'altro
    e che non vedo affatto in questo film
    Cameron aveva alle spalle il sistema produttivo americano, che è ben diverso da quello zialtronesco italiano anni 80. Dovresti tenerne conto, per realizzare che comunque il risultato viste le premesse è abbastanza buono.

  10. #20

    Default Re: 2019 Dopo la Caduta di New York

    Quote Originally Posted by frixo View Post
    Che c'entra
    Anche Bava, col suo background "maccheronico",
    è riuscito a realizzare un gioiello come "Terrore nello spazio"
    Io alludo al Cameron del primo Terminator
    che comunque è universalmente riconosciuto
    come un film a basso budjet
    oppure a Tetsuo di Tsukamoto.

    Anche con pochi mezzi si può e si deve fare molto.

    Sul postatomico
    Preferisco il Castellari dei "Guerrieri del Bronx"
    che ha delle sue peculiarità

    A mio avviso il film in questione
    è solo una brutta copia di Fuga da NY di Carpenter

    Poi è chiaro...tutto è soggettivo
    Che c'entrano la soggettività e Bava?!? Stiamo parlando di Sergio Martino, un discreto artigiano che certamente non ha il talento di Bava. Ma per i suoi standard, e tenendo conto che il sistema produttivo italiano anni 80 era quello che era (il paragone con Terminator è assurdo, negli States non si dovevano sorbire produttori sgangherati come Ettore Spagnuolo e altri arruffoni del Belpaese. A basso costo da loro è una cosa diversa, i quattrini comunque li mettono e la differenza si vede) mi pare che i risultati siano stati più che dignitosi. A me poi il film di Castellari non dice granchè, se c'è un clone del classico di Carpenter è proprio quello; il film di Martino parte comunque da un'idea originale, Attenzione! Spoiler! Evidenziare la striscia nera per visualizzarlo!

      quella di salvare l'ultima donna fertile del pianeta 

    e a dirla tutta il soggetto era stato ideato prima che Carpenter girasse Escape from NY. Dopo il successo riscosso dalla pellicola americana i produttori rispolverarono il copione martiniano, per ovvie ragioni.

Similar Threads

  1. Escape from New York - 1997: Fuga da New York (John Carpenter, 1981)
    By alexscorpio in forum GENTE DI RISPETTO FORUM
    Replies: 64
    Last Post: 29-01-2019, 20:07
  2. [ESCLUSIVO] Armi da 2019, I Guerrieri Del Bronx, Rats...
    By Giorgio Brass in forum EROI ALL' INFERNO
    Replies: 8
    Last Post: 15-05-2018, 15:46
  3. La caduta degli Dei (Luchino Visconti 1969)
    By luciferrising in forum TUTTO IL RESTO
    Replies: 14
    Last Post: 10-01-2016, 16:34
  4. Mio dio come sono caduta in basso!
    By Xtorm in forum VAI AVANTI TU CHE MI VIEN DA RIDERE
    Replies: 1
    Last Post: 13-10-2013, 16:33
  5. La Caduta - Gli Ultimi giorni di Hitler
    By Green Jelly in forum GENTE DI RISPETTO FORUM
    Replies: 5
    Last Post: 03-12-2010, 12:17

Bookmarks

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •