Page 3 of 3 FirstFirst 123
Results 21 to 24 of 24

Thread: La voglia matta (1962)

  1. #21

    Default Re: La voglia matta (1962)

    A me non è piaciuto.

    La rappresentazione di questo gruppo di giovinastri è davvero ridicola, sono personaggi falsi, che puzzano stereotipo lontano un miglio. Solito problema del cinema italiano di quel periodo (ma non solo, ovviamente): un cinema borghese, lontano anni-luce dalle nuove generazioni. Tra i grandi registi, solo Pasolini è riuscito a rendere una certa gioventù senza sembrare falso e moralista. Qui Salce (con la strana copia Castellano & Pipolo) ha descritto un gruppo di idioti, di irritanti imbecilli da fumetto, niente di più.

    Poi la Spaak è bellissima, il film è registicamente più che valido, la fotografia di Menczer è molto bella, le musiche sono di Morricone. Su Tognazzi: il suo è l'unico personaggio vagamente credibile, perché prendere una sbandata per una così ci può stare, e come. Ma non salva certo il film.

    Molto interessanti le due interviste presenti come extra nel dvd italiano. Garko non dice una cosa stupida parlando del doppiaggio della Spaak, che suona decisamente troppo "adulto" rispetto al personaggio. Sarà stata una cosa voluta, ma per me stona abbastanza. Priceless poi l'aneddoto raccontato dalla Spaak su Tognazzi che le ha messo le mani addosso e poi l'ha cacciata dalla macchina quando non c'è stata... ricordo che all'epoca aveva 16 anni, eh. Vecchio maiale

  2. #22
    Supremo Zardoz's Avatar
    Join Date
    Feb 2004
    Location
    Periferia dell'Impero (aka TS)
    Posts
    8,549

    Wink Re: La voglia matta (1962)

    Non era vecchio, dai. Maiale, sì. Oddio, difficile non esserlo, con la Spaak sedicenne. .
    "Governare gli italiani, più che impossibile, è inutile" B. MUSSOLINI
    "La vera bellezza è qualcosa che attacca, prevale, deruba e alla fine distrugge" Y. MISHIMA
    "Chi rende impossibile una rivoluzione pacifica, rende inevitabile una rivoluzione violenta" J.F. KENNEDY
    "Meglio non credenti che credenti ipocriti" PAPA BERGOGLIO
    QUIA FORTIOR ME PERDERE
    I'm not a COOL guy. I'm just freezing my MOTHERF***ING ass!

  3. #23

    Default Re: La voglia matta (1962)

    Quote Originally Posted by Renato View Post
    Priceless poi l'aneddoto raccontato dalla Spaak su Tognazzi che le ha messo le mani addosso e poi l'ha cacciata dalla macchina quando non c'è stata... ricordo che all'epoca aveva 16 anni, eh. Vecchio maiale
    Non ricordavo che la Spaak abbia poi fatto il nome di Tognazzi.. Ieri sera leggevo proprio la sua intervista fatta all'epoca da Oriana Fallaci per l'Europeo, contenuta nel libro Gli antipatici, ed in quell'occasione lei citò solo l'episodio rifiutandosi però di fare il nome del colpevole.
    Peraltro povera Spaak, la Fallaci la massacrò non poco..
    This glade was a cemetery, this hole a tomb,
    this oblong object the body of the man who had died in the night.


  4. #24

    Default Re: La voglia matta (1962)

    Quote Originally Posted by Renato View Post
    Salce (con la strana copia Castellano & Pipolo) ha descritto un gruppo di idioti, di irritanti imbecilli da fumetto, niente di più.
    sono abbastanza d'accordo e sarebbe stato accettabile se fossero stati un semplice contorno mentre invece hanno uno spazio enorme che rimane vuoto e rende il film un po' faticoso da vedere
    visto su Prime

Bookmarks

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •