Results 1 to 2 of 2

Thread: Gorefest 'La muerte'

  1. #1

    Default Gorefest 'La muerte'

    Ho salutato con felicitÓ il ritorno di una delle pi¨ creative death metal band degli anni '90. I due ultimi album prima della sosta - durata dal '98 ad oggi - erano il granitico 'Soul survivor' e l'interessante 'Chapter 13', caratterizzati da un certo distacco dalle sonoritÓ originarie per un recupero di un mood seventies nel riffing anzitutto. Questo amarcord - un po' copista in 'Soul survivor' - diventava molto personale in 'Chapter 13', che comunque non era dimentico delle atmosfere ferali che hanno reso famosa la band. Oggi i Gorefest tornano molto 'back to the roots': un death pachidermico ed arcigno, mai esasperato ma dotato di gustose concessioni alla melodia. L'evoluzione (o involuzione) che permeava i dischi sopra citati viene per cosi' dire stemperata, a favore di un approccio tradizionalista ma non nostalgico. Bel disco che consiglio agli amanti del death metal dei Dismember ma anche agli ascoltatori degli Entombed di mezzo, quelli 'death'n'roll' di 'Wolverine blues'.
    Last edited by alessio spina; 14-11-2005 at 17:53.

  2. #2

    Default Re: Gorefest 'La muerte'

    Mi hai incuriosito, anche se nell'ambito preferisco cose pi¨ vicine al grind. Vado a pescarlo da qualche parte poi ti sapr˛ dire.

    dinaMiike - il primo sito italiano devoto all'uomo Takashi Miike: http://www.asianfeast.org/dinamiike.htm

    ACIG- Associazione per il Cinema Indipendente di Genere - www.acigitalia.com - http://www.myspace.com/acigitalia

Bookmarks

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •