Page 1 of 2 12 LastLast
Results 1 to 10 of 13

Thread: Prisoners (Denis Villeneuve , 2013)

  1. #1

    Movie Prisoners (Denis Villeneuve , 2013)

    http://www.imdb.com/title/tt1392214/


    In uscita in Italia dopodomani

    Il Trailer promette benissimo, ed anche la collaudata accoppiata di protagonisti Hugh Jackman e Jake Gyllenhaal. Nel cast anche Terence Howard e Paul Dano. Pare che duri 154' , vista la trama che pare sia molto complessa ed articolata piu che giustificati. Non vedo l'ora.
    Last edited by Giorgio Brass; 08-04-2014 at 11:15.

  2. #2

    Thumbs up Re: Prisoners (Denis Villeneuve , 2013)

    Visto questa sera.
    Un Filmone, con tutte le carte in regola.
    Trama fantasticamente ingarbugliata e con tanti punti morti che vengono via via recuperati durante lo svolgimento.
    Due ore e mezza che scorrono via bene e, bisogni fisiologici a parte che vi consiglio di fare prima o trattenere, non pesano assolutamente. Prova assolutamente positiva per Jake Gyllenhaal che dopo il timido giornalista-detective di Zodiac raggiunge la maturità interpretando un detective coi controcoglioni alle prese con un gran bell'enigma. Hugh Jackman funziona eccome nel ruolo del padre disperato e disposto a tutto. Un pò sottotono Terrence Howard ma va benissimo così. Bene anche quel poveraccio malcapitato di Paul Dano e gran prova anche per Melissa Leo. Un film dalle ambientazioni grigie e cupe che la Pennsylvania nella settimana del giorno del ringraziamento sa rendere benissimo e che funziona veramente bene.Incassi della serata a parte (Proiettato in una sala da 120 posti piena nemmeno per metà) farà parlare di se insieme ai suoi bravi interpreti.
    Consigliatissimo. Da seguire con attenzione stando attenti al minimo dettaglio.

  3. #3

    Default Re: Prisoners (Denis Villeneuve , 2013)

    Gran bel film, niente da dire. Tiene incollati dall'inizio alla fine, ed ha sia l'ambientazione (una Pensilvania cupa e invernale) ed il ritmo (slow) giusti per una storia del genere. Leggo varie critiche su internet (vedi Mymovies) che leggono il film come metafora della situazione americana, ecc. ecc. D'accordo, può essere, ma per me funziona alla grande come thriller-noir, e mi basta.
    Da vedere assolutamente. La Attenzione! Spoiler! Evidenziare la striscia nera per visualizzarlo!

      corsa finale al pronto soccorso è da cardiopalma, perché comunque arriva dopo due ore e passa di tensione. 

    This glade was a cemetery, this hole a tomb,
    this oblong object the body of the man who had died in the night.


  4. #4
    Supremo Zardoz's Avatar
    Join Date
    Feb 2004
    Location
    Periferia dell'Impero (aka TS)
    Posts
    8,549

    Thumbs up Re: Prisoners (Denis Villeneuve , 2013)

    In buona sostanza quoto BMW e Caltiki. Un gran film, assai ben condotto a livello di sceneggiatura, regia e direzione d'attori. Quasi due ore e mezza senza momenti di stanca o lungaggini, anche se nel complesso l'azione è poca. Alcuni momenti quasi "insostenibili" pur senza eccessi di truculenza, reminescenze di "Mystic river" e "La promessa" (quello di Penn, con Nicholson protagonista), atmosfera giustamente spesso plumbea e cupa. Plauso agli attori tutti: Gyllenhaal poliziotto ambiguo e "strano" (fateci caso: sbatte spesso gli occhi, ha tatuaggi da galeotto, quella camicia sempre abbottonatissima e un pò stretta..), Jackman padre rabbioso e vendicativo (e con un record, per la sua carriera: non resta a petto nudo nemmeno UNA volta!), la Bello e la Davis madri trepidanti e disperate, Dano (attore che giudico cane solenne, oltrechè bruttissimo) funzionalissimo, Melissa Leo praticamente irriconoscibile in un ruolo ingrato (ho capito che era lei solo durante i titoli di coda!). Peccato per la performance mosciarella del solitamente affidabile Howard, ma il personaggio era effettivamente, come dire.."sottoesposto". Purtroppo è già praticamente fuori dai circuiti, ma la visione resta raccomandatissima, anche perchè pure in dvd o br è perfetto per gustarlo in casa..
    P.S. Il finale cita involontariamente (???) "Sette note in nero", l'avete notato?
    "Governare gli italiani, più che impossibile, è inutile" B. MUSSOLINI
    "La vera bellezza è qualcosa che attacca, prevale, deruba e alla fine distrugge" Y. MISHIMA
    "Chi rende impossibile una rivoluzione pacifica, rende inevitabile una rivoluzione violenta" J.F. KENNEDY
    "Meglio non credenti che credenti ipocriti" PAPA BERGOGLIO
    QUIA FORTIOR ME PERDERE
    I'm not a COOL guy. I'm just freezing my MOTHERF***ING ass!

  5. #5

    Default Re: Prisoners (Denis Villeneuve , 2013)

    Quote Originally Posted by Zardoz View Post
    .
    P.S. Il finale cita involontariamente (???) "Sette note in nero", l'avete notato?
    Mah, forse più che il film di Fulci, la sua origine letteraria, ovvero il gatto nero di Poe. Oh, poi magari Villeneuve non sa chi sia Poe e ha una venerazione per il "dottor" Fulci, eh..

    Naturalmente ti riferisci al Attenzione! Spoiler! Evidenziare la striscia nera per visualizzarlo!

      fischietto 

    , credo.
    This glade was a cemetery, this hole a tomb,
    this oblong object the body of the man who had died in the night.


  6. #6
    Supremo Zardoz's Avatar
    Join Date
    Feb 2004
    Location
    Periferia dell'Impero (aka TS)
    Posts
    8,549

    Wink Re: Prisoners (Denis Villeneuve , 2013)

    Sì, proprio a quello. Un dettaglio "rivelatore"..
    "Governare gli italiani, più che impossibile, è inutile" B. MUSSOLINI
    "La vera bellezza è qualcosa che attacca, prevale, deruba e alla fine distrugge" Y. MISHIMA
    "Chi rende impossibile una rivoluzione pacifica, rende inevitabile una rivoluzione violenta" J.F. KENNEDY
    "Meglio non credenti che credenti ipocriti" PAPA BERGOGLIO
    QUIA FORTIOR ME PERDERE
    I'm not a COOL guy. I'm just freezing my MOTHERF***ING ass!

  7. #7

    Default Re: Prisoners (Denis Villeneuve , 2013)

    Quote Originally Posted by Zardoz View Post
    Dano (attore che giudico cane solenne, oltrechè bruttissimo) funzionalissimo
    Dano è veramente spaventoso, brutto proprio, ma veramente in parte. Proprio la fisionomia del ragazzo pieno di problemi da far paura, solo lui vale la visione del film

    Comunque, gli scenografi potevano fare meglio il Attenzione! Spoiler! Evidenziare la striscia nera per visualizzarlo!

      lavandino: quando lo prende a martellate si rompe come se fosse gesso, e in effetti lo è  

    This glade was a cemetery, this hole a tomb,
    this oblong object the body of the man who had died in the night.


  8. #8
    Supremo Zardoz's Avatar
    Join Date
    Feb 2004
    Location
    Periferia dell'Impero (aka TS)
    Posts
    8,549

    Talking Re: Prisoners (Denis Villeneuve , 2013)

    Mannò, è che Jackman c'ha ancora i muscoloni di Wolverine, e aggiungici che era incazzatissimo..
    "Governare gli italiani, più che impossibile, è inutile" B. MUSSOLINI
    "La vera bellezza è qualcosa che attacca, prevale, deruba e alla fine distrugge" Y. MISHIMA
    "Chi rende impossibile una rivoluzione pacifica, rende inevitabile una rivoluzione violenta" J.F. KENNEDY
    "Meglio non credenti che credenti ipocriti" PAPA BERGOGLIO
    QUIA FORTIOR ME PERDERE
    I'm not a COOL guy. I'm just freezing my MOTHERF***ING ass!

  9. #9

    Default Re: Prisoners (Denis Villeneuve , 2013)

    Quote Originally Posted by Zardoz View Post
    Gyllenhaal poliziotto ambiguo e "strano" (fateci caso: sbatte spesso gli occhi, ha tatuaggi da galeotto, quella camicia sempre abbottonatissima e un pò stretta..), ?
    In una scena a casa del prete ubriaco se non sbaglio , confessa di aver fatto parte di un gruppo non proprio tranquillo di cui adesso non ricordo il nome

  10. #10

    Default Re: Prisoners (Denis Villeneuve , 2013)

    Gran thrilling come non ne vedevo da anni, cupo e angosciante.
    Hugh Jackman sorprendente e del tutto credibile nel ruolo del padre disperato e pronto a tutto, una vera rivelazione. Jack Gyllenhaal dipinge un altro dei suoi personaggi un po' disadattati, bravissimo anche lui.
    Fondamentale è la cadenza lenta ma sempre tesa, cosicché non c'è mai nulla di veramente esagerato o inverosimile, e tutto fila liscio.

    Quote Originally Posted by Bmw2002 View Post
    In una scena a casa del prete ubriaco se non sbaglio , confessa di aver fatto parte di un gruppo non proprio tranquillo di cui adesso non ricordo il nome
    Gli dice che ha trascorso sei anni nel riformatorio di Huntingdon, facendo intendere che i preti non si comportavano proprio bene.

    Strano che nessuno abbia citato

    Attenzione! Spoiler! Evidenziare la striscia nera per visualizzarlo!

      Un borghese piccolo piccolo 


    personalmente è uno dei primi film che mi è venuto in mente.

Similar Threads

  1. Incendies - La donna che canta (Denis Villeneuve, 2010)
    By almayer in forum GENTE DI RISPETTO FORUM
    Replies: 1
    Last Post: 21-07-2019, 01:48
  2. The Following (2013)
    By Venticello in forum PREVIOUSLY ON...
    Replies: 16
    Last Post: 29-11-2013, 22:41
  3. Confederation Cup 2013
    By drugo in forum IL FORUM DEL = PALLONE WAFER = SPORTIVO E DISINVOLTO
    Replies: 4
    Last Post: 01-07-2013, 01:47
  4. Laurentie [ Mathieu Denis, Simon Lavoie - 2011]
    By Killer Klown in forum GENTE DI RISPETTO FORUM
    Replies: 0
    Last Post: 31-01-2013, 23:38
  5. Azzurro (Denis Rabaglia, 2000)
    By Trinidad in forum GENTE DI RISPETTO FORUM
    Replies: 1
    Last Post: 23-08-2012, 14:57

Bookmarks

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •