Page 1 of 6 123 ... LastLast
Results 1 to 10 of 53

Thread: Morgan Lost

  1. #1

    Comics Morgan Lost

    Curiosità: quanti di voi compreranno Morgan Lost? Dalle anteprime mi pare un prodotto rivolto principalmente ai lettori di DD e in secundis ai nathaneveriani.

  2. #2

    Default Re: Morgan Lost

    Io lo comprerò senz'altro, ho visionato alcune tavole e sono promettenti (sia per qualità dei disegni che per il tasso splatter). Credo sia rivolto soprattutto ai fans di Brendon e DD, più che di Nathan Never.

  3. #3

    Thumbs up Re: Morgan Lost

    Il primo numero mi ha conquistato, una storia che appassiona, densa, scorrevole, senza verbosità e orridi spiegoni. L'atmosfera, un po' l'ambientazione e certi aspetti caratteriali di ML mi ricordano gli albi più cupi di Nathan Never, ma forse è una mia suggestione...
    Il concept è molto preciso, non una cornice entro la quale declinare storie di vari generi, mi pare insomma che rispetto ad altre testate bonelliane lo spazio di manovra degli sceneggiatori sia più ridotto. Non è necessariamente un male.
    A parte l'idea bellissima della colorazione Attenzione! Spoiler! Evidenziare la striscia nera per visualizzarlo!

      fedele alla visione daltonica di ML 

    , non sono presenti innovazioni per ora. Invece il giochino della citazione non mi piace, lo trovo un espediente abusato che ha fatto il suo tempo. Michele Rubini in gran forma.
    Last edited by Alex Montel; 02-11-2015 at 04:13.

  4. #4

    Default Re: Morgan Lost

    Al Lucca Comics ho avuto il piacere di assistere alla conferenza di presentazione dell'opera e ovviamente c'era presente Chiaverotti, che tra l'altro è veramente un tipo esplosivo e divertente.
    Tra le varie cose che ha raccontato ed anticipato, ha detto che nel personaggio di Morgan c'è molto di lui (l'insonnia, i mal di testa, la timidezza che a volte esce) e sembrava essere veramente preso dal progetto.
    I vari albi saranno nella gran parte dei casi autoconclusivi e il filone sarà un po' sempre lo stesso: il cacciatore di taglie che si imbatte in serial killer malati, fuori dalle righe e molto "rock-star" ma sempre realistici, con a volte qualche tocco soprannaturale.
    Come già detto nel thread, la cosa più interessante a livello visivo è questa colorazione grigio/rossa, che sarà sempre presente e che a me piace veramente molto; inoltre la trovo funzionale, sia per quanto riguarda il vedere il mondo con gli occhi di Morgan (dato il suo daltonismo) sia per far risaltare particolari scene splatter o con elementi da portare in primo piano.
    Ho chiesto a Chiaverotti se ha studiato dei particolari serial killer ai quali poi ispirarsi (gente che poi, cosa triste, aveva pure uno stuolo di fan, tipo Ricky Ramirez) ma mi ha detto che più che i serial killer ha studiato molto le opere di Dougler, che è da considerarsi il primo profiler in seno all'FBI.
    Comunque pare che come scrittura siano già arrivati a buttar giù già una 20ina di episodi. Con i disegni sono invece chiaramente un po' più indietro.
    Per quanto mi riguarda sarà una serie che seguirò con interesse!

  5. #5

    Default Re: Morgan Lost

    Più o meno le stesse cose che ha detto quando l'abbiamo ospitato al ToHorror, il Chiaverotti (fra l'altro invecchiatissimo e dark, pareva uscito dal Near Dark della Bigelow con quegli occhiali scuri che ostentava). Il fumetto come premesse mi piace abbastanza, lo standard è quello bonelliano ma i disegni sono davvero notevoli e tutto sommato l'idea di fondere sf e psycho-thriller ha sempre il suo perché (mi viene in mente un romanzo dello scozzese Stuart McBride con un'idea analoga). Vedremo gli sviluppi, comunque sono fiducioso.

  6. #6

    Default Re: Morgan Lost

    Quote Originally Posted by Tuchulcha View Post
    il Chiaverotti (fra l'altro invecchiatissimo e dark, pareva uscito dal Near Dark della Bigelow con quegli occhiali scuri che ostentava).
    La cosa degli occhiali ha stupito anche me, lui l'ha giustificata dicendo che grazie agli occhiali riesce a vincere la sua timidezza, perché in pratica gli fanno da muro tra lui e il pubblico. Tra l'altro m'è sembrato tutto fuorché timido (oddio, magari proprio grazie agli occhiali!). Mah... Comunque come personaggio è eccezionale.
    Che poi tra l'altro gli occhiali li ha tenuti addosso sia il giorno della conferenza di Morgan Lost, che s'è comunque tenuta in una sala (gremita) non troppo grande, sia il giorno successivo, quando al Teatro Comunale s'è tenuto un evento Bonelli molto bello e comunque ben più importante (durante il quale Recchioni ha avuto un mancamento ).

  7. #7

    Default Re: Morgan Lost

    Azzz Recchioni l'è svenuto? Sapevo di suoi problemi di salute passati... comunque, Chiaverotti è invecchiato assai, pure la voce è molto più rauca rispetto a come me la ricordavo quando fece una presentazione alla libreria Rizzoli di Torino, negli anni 90.

  8. #8

    Default Re: Morgan Lost

    Quote Originally Posted by Tuchulcha View Post
    Azzz Recchioni l'è svenuto? Sapevo di suoi problemi di salute passati...
    Ha avuto un malore durante l'evento Bonelli (è stato chiamato sul palco ma la sua poltrona era vuota, tra l'imbarazzo generale ) ma poi più tardi è comunque riuscito ad intervenire, scherzando anche sulla cosa. Poi più tardi pare aver avuto un altro collasso. Per sfortuna niente di grave.

    Quote Originally Posted by Tuchulcha View Post
    Chiaverotti è invecchiato assai, pure la voce è molto più rauca rispetto a come me la ricordavo quando fece una presentazione alla libreria Rizzoli di Torino, negli anni 90.
    IMHO resta comunque un tipo molto dinamico e pieno di energie.

  9. #9

    Default Re: Morgan Lost

    Sì, sì, quello senz'altro. Al nostro festival era soddisfatto, ha fatto pure i complimenti al nostro tecnico per la qualità della proiezione del booktrailer. Poi è uno che sa tenere banco, infatti la sala dell'evento era strapiena.

  10. #10

    Default Re: Morgan Lost

    Continuo a seguirlo, non so voi... direi che i pregi e i difetti sono quelli che da sempre contraddistinguono le opere di Chiaverotti. Idee interessanti, bei disegni... ma sceneggiature che franano puntualmente nei finali, valga per tutte quella di Mr. Sandman che parte bene ma finisce in maniera per me quasi incomprensibile. Peccato, perché le atmosfere noir-futuristiche funzionano; e, come dicevo, le tavole virate in bianco, nero e rosso mi affascinano. Manca l'ironia ma dato il plot è comprensibile; diciamo che, come altri eroi bonelliani (vedi Lukas) anche Morgan Lost manca di qualcosa, caratterialmente non lo trovo abbastanza sfumato e incisivo per apprezzarlo come personaggio. Boh, comunque non mi spiace leggerlo e credo che continuerò.

Similar Threads

  1. Morgan e X-Factor
    By scerbanenco1986 in forum MUSICA
    Replies: 121
    Last Post: 16-02-2016, 09:46
  2. Morgan il pirata
    By mark920 in forum EROI ALL' INFERNO
    Replies: 2
    Last Post: 11-07-2011, 17:07
  3. Morgan Freeman è in fin di vita
    By scerbanenco1986 in forum ATTUALITA'
    Replies: 17
    Last Post: 10-07-2009, 18:19
  4. Morgan - Italian Songbook 1
    By almayer in forum MUSICA
    Replies: 13
    Last Post: 25-04-2009, 14:41
  5. morgan the bard
    By MestrualVampire in forum MUSICA
    Replies: 4
    Last Post: 27-06-2006, 00:13

Bookmarks

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •