Page 1 of 8 123 ... LastLast
Results 1 to 10 of 74

Thread: Testi autobiografici di vario tipo su registi di genere

  1. #1
    Oracolo
    Join Date
    Mar 2004
    Location
    Italy
    Posts
    2,182

    Default Re: Il bianco spara - Autobiografia di Enzo G. Castellari

    Colgo qui l'occasione per ricordare altre autobiografie (o testi autobiografici) di registi-bis italiani. Vado a memoria e alla rinfusa. Mi aiutate?

    Mario Caiano
    Vittorio Salerno
    Osvaldo Civirani
    Giulio Questi
    Dario Argento
    Riccardo Freda
    Bitto Albertini
    Corrado Farina
    Carlo Ludovico Bragaglia
    Ernesto Gastaldi
    Lucio Fulci (testi vari con qualche spunto autobiografico)
    Roberto Pariante (storico aiuto-regista, e regista di un telefilm)

    (...)
    Last edited by Giorgio Brass; 12-09-2016 at 08:43.

  2. #2

    Default Re: Il bianco spara - Autobiografia di Enzo G. Castellari

    C'è quello di Lenzi, recentissimo...

  3. #3

    Default Re: Il bianco spara - Autobiografia di Enzo G. Castellari

    Pupi Avati - La grande invenzione...........devo ancora togliere il cellophane dal libro

  4. #4

    Default Re: Il bianco spara - Autobiografia di Enzo G. Castellari

    Anche Pupi Avati ha pubblicato un'autobiografia presso Rizzoli.

  5. #5

    Default Re: Il bianco spara - Autobiografia di Enzo G. Castellari

    Ce n'è pure uno misteriosissimo su Sergio Pastore, scritto da Giovanna Lenzi.
    Comunque poi splitto il topic.

  6. #6
    Oracolo
    Join Date
    Mar 2004
    Location
    Italy
    Posts
    2,182

    Default Re: Il bianco spara - Autobiografia di Enzo G. Castellari

    Quote Originally Posted by Giorgio Brass View Post
    Ce n'è pure uno misteriosissimo su Sergio Pastore, scritto da Giovanna Lenzi.
    Comunque poi splitto il topic.
    Ordinato proprio l'altro giorno, ma è scritto dalla figlia non dalla moglie...

    Veramente il libro di Lenzi non è, a rigore, un'autobiografia, in quanto firmato da altri e non da Lenzi stesso. O no?

    Pupi Avati lo considerate un regista bis?

  7. #7

    Default Re: Il bianco spara - Autobiografia di Enzo G. Castellari

    Quote Originally Posted by A.N. View Post
    Pupi Avati lo considerate un regista bis?
    No, personalmente.

    Io ho il libro di Pasquale Elia Palumbo, "regista" del fondamentale La polizia brancola nel buio.

  8. #8

    Default Re: Il bianco spara - Autobiografia di Enzo G. Castellari

    Oddio, La casa dalle finestre che ridono, Zeder, Il nascondiglio, Tutti defunti tranne i morti film di genere lo sono sicuramente. Che poi abbia anche altre ambizioni, in alcuni suoi film, non cambia il fatto che venga apprezzato dagli amanti del cosiddetto cinema bis. Del resto, anche Questi tentava di "intellettualizzare" le sue opere.

    - - - - - - - - - -

    Quote Originally Posted by A.N. View Post

    Veramente il libro di Lenzi non è, a rigore, un'autobiografia, in quanto firmato da altri e non da Lenzi stesso. O no?
    Mi sembra contenga anche parti auto-biografiche ma non l'ho ancora preso... probabilmente Giorgio ne sa di più.

  9. #9

    Default Re: Il bianco spara - Autobiografia di Enzo G. Castellari

    Quote Originally Posted by Tuchulcha View Post
    Oddio, La casa dalle finestre che ridono, Zeder, Il nascondiglio, Tutti defunti tranne i morti film di genere lo sono sicuramente. Che poi abbia anche altre ambizioni, in alcuni suoi film, non cambia il fatto che venga apprezzato dagli amanti del cosiddetto cinema bis. Del resto, anche Questi tentava di "intellettualizzare" le sue opere.
    Anche se siamo OT, direi che se aggiungiamo Balsamus, Bordella e La mazurka.. rientriamo nel "lato oscuro del cinema italiano".
    Successivamente il prolifico bolognese si è diretto verso il "mainstream", come direbbe il nostro amico Giulietto Chiesa.
    Poi bisogna intendersi sul significato del cosiddetto "cinema-bis": fare film di genere non vuol dire necessariamente farne parte. Ad esempio Il nascondiglio secondo me non è da classificarsi in tal modo. Cioè, per me cinema-bis non vuol (non voleva, perché il fenomeno è relegabile al passato) dire fare film di genere, ma altro.
    Last edited by Giorgio Brass; 12-09-2016 at 08:43.
    This glade was a cemetery, this hole a tomb,
    this oblong object the body of the man who had died in the night.


  10. #10

    Default Re: Il bianco spara - Autobiografia di Enzo G. Castellari

    Diciamo che Avati ha avuto e ha pretese da cinema "alto" ma non disdegna il cinema popolare, quantomeno sul versante horror. Per cui, un certo legame col cinema di genere ce l'ha; citavo Questi perché anche lui nominalmente avrebbe fatto film "da bancarella" ma il cinema bis lo odiava dichiaratamente e lo usava per inserire divagazioni intellettuali (insomma, Avati giocava a fare l'autore e poi sfornava cinema bis; Questi giocava a fare cinema bis e sfornava roba "d'autore"). Del resto, vale anche per altri registi: Pier Carpi era un intellettuale col pallino dell'esoterismo ma è innegabile che Un'ombra nell'ombra rientra nella tradizione del cinema horror/ satanico de' noartri.

Similar Threads

  1. ABC Vario
    By stubby in forum CINEMA ORIENTALE
    Replies: 0
    Last Post: 12-12-2010, 00:05
  2. ABC Vario
    By nemesi in forum ITALIA A MANO ARMATA
    Replies: 0
    Last Post: 19-06-2008, 09:41
  3. Maurizio Merli, Fabio Testi, Franco Nero, Lucio Montanaro che cantano!
    By Giorgio Brass in forum GENTE DI RISPETTO FORUM
    Replies: 6
    Last Post: 29-11-2006, 11:01
  4. La donna nei testi di due canzoni
    By Caltiki in forum MUSICA
    Replies: 0
    Last Post: 25-08-2006, 17:03

Bookmarks

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •