http://www.imdb.com/title/tt0325965/

Lavoro decisamente atipico per Alan Clarke, noto per opere più brutali come The Firm, Scum e Made in Britain ed infatti questo episodio della lunga serie Play For Today risulta essere una mera questione lavorativa per Clarke quando alla fine risulta ben più decisivo il ruolo dello sceneggiatore e creatore David Rudkin.
Comunque... è un'opera televisiva che ha assunto una nomea di culto all'interno del cosiddetto filone folk-horror, in sostanza storie tenebrose con forti elementi del folklore locale con riferimenti alla religiosità, riti e di conseguenza tutta quell'estetica che bene e male fanno parte delle nostre radici.

Penda's Fen segue il cammino spirituale e sessuale di Stephen, un adolescente figlio adottivo di un pastore protestante e della moglie. È il periodo della vita dove si forma l'uomo e si consolidano per bene le varie identità, le domande sono molte e le risposte non sempre soddisfacenti. La sua crescita incontra quindi antiche leggende, arcaiche credenze in un crescendo di ricerca spirituale delle radici in una spirale di storia, folklore e credenze primordiali.

L'aria televisiva c'è tutta ma non per questo è un difetto non considerarlo un prodotto anche cinematografico, c'è quell'atmosfera onirica un po' spaventosa che è del tutto dettata dal timore per l'ignoto, un po' ti attrae ed un po' ti spaventa, come un caro amico che invecchiando ha assunto un volto totalmente diverso ma che non nasconde una familiarità nascosta.

A me è piaciuto davvero molto, lo consiglio a chi cerca tematiche del genere.

Lode alla BFI che ha fatto uscire in Bluray un lavoro tutto sommato minore, tra l'altro ottima qualità per un'opera del genere. Audio inglese e subs inglesi, come extra un documentario.