Page 2 of 3 FirstFirst 123 LastLast
Results 11 to 20 of 24

Thread: Fenomenal e il tesoro di Tutankamen (R. Deodato, 1968)

  1. #11

    Default Re: Fenomenal e il tesoro di Tutankamen (R. Deodato, 1968)

    Allora non è Parigi ma è un edicola italiana probabilmente di Roma ma non posso affermarlo con sicurezza. E' italiana al 100% per via della scritta superiore dell'edicola Prova su strada impressioni di guida Borsa del nuovo e dell'usato riferita quasi al 100% alla rivista Quattroruote. Le pubblicità di giornali stranieri Daily news gialla e Newskeek, Paris Match sono internazionali e tipiche delle edicole internazionali poste nelle grandi città dell'epoca.
    Ma soprattutto ci sono due segnali stradali tipici italiani dei sixties quello di divieto alle moto riporta dalle alle... Poi la pubblicità posta sul gradino del marciapiede sempre tipica di quelli anni era presente solo nelle grandi città e a Milano Roma veniva sovente riportata in inglese si legge Rosa .... wear factory moderate prices via ...... 83 e poi alla fine intravedo Milano? la scritta su sfondo Restaurant era abbastanza diffusa nelle città turistiche e nelle grandi città. Poi per ultimo le macchine mi sembrano italiane Fiat. Bisognerebbe un ingrandimento per il nome della via.
    Ultima cosa mi è venuto in mente Corso Buenos Aires ma potrebbe essere un ricordo sbagliato.

  2. #12

    Default Re: Fenomenal e il tesoro di Tutankamen (R. Deodato, 1968)

    Quote Originally Posted by Caltiki View Post
    Allora, io posto le immagini, consapevole già del fatto che non è Milano, ma non è neppure Roma... sembrerebbe (a questo punto uso il condizionale) Parigi La cosa curiosa, e che mi ha tratto in inganno, è che compaiono scritte in italiano... Look the images..



    L'edificio che si vede a sinistra mi ricordava una facciata di Palazzo reale...
    Quote Originally Posted by raffaele1961 View Post
    Allora non è Parigi ma è un edicola italiana probabilmente di Roma ma non posso affermarlo con sicurezza.
    Bravo! 8 a Raffaele1961 e 5 a Caltiki (semi-cit.)

    Per l'esattezza dovrebbe essere l'edicola di via Veneto (non so se propriamente la stessa edicola di Sordi ne "Il conte Max" però, dato che all'epoca credo fossero presenti più edicole rispetto alle 2 attuali): sullo sfondo si intravede infatti il palazzo dell'ambasciata americana.
    Last edited by mister.steed; 27-11-2017 at 13:12.


  3. #13

    Default Re: Fenomenal e il tesoro di Tutankamen (R. Deodato, 1968)

    Caltiki si conferma una volta di più il solito disinformatore

  4. #14

    Default Re: Fenomenal e il tesoro di Tutankamen (R. Deodato, 1968)

    Quote Originally Posted by mister.steed View Post
    Bravo! 8 a Raffaele1961 e 5 a Caltiki (semi-cit.)

    Per l'esattezza dovrebbe essere l'edicola di via Veneto (non so se propriamente la stessa edicola di Sordi ne "Il conte Max" però, dato che all'epoca credo fossero presenti più edicole rispetto alle 2 attuali): sullo sfondo si intravede infatti il palazzo dell'ambasciata americana.
    Grazie per l'8. Per esempio se ben ricordo le edicole del Il signor max e del Il conte Max erano anche di una tipologia più piccola e semplice tipica degli anni venti-cinquanta poi con gli anni sessanta sono diventate più grandi anche per far posto alle pubblicità di grandi dimensioni di rotocalchi e giornali.

  5. #15

    Default Re: Fenomenal e il tesoro di Tutankamen (R. Deodato, 1968)

    Andate tutti affanculo
    This glade was a cemetery, this hole a tomb,
    this oblong object the body of the man who had died in the night.


  6. #16

    Default Re: Fenomenal e il tesoro di Tutankamen (R. Deodato, 1968)

    Deodato mi ha raccontato una cosa buffa relativa a questo film. Non so se fosse già nota o meno, io comunque la racconto.

    Nel film c'è una scena girata agli Champs-Élysées con una parata militare. Ruggero dice che si trattava della parata per il 14 luglio ma tenderei ad escluderlo visto l'abbigliamento decisamente invernale del pubblico. Si tratta più probabilmente di una parata in onore di De Gaulle (che infatti probabilmente si vede anche passare in una macchina scoperta iperscortata dalle moto della polizia). Tra l'altro pure nel film viene citato De Gaulle in quella scena.

    Vabbeh, la cosa buffa è questa: Deodato racconta che mentre girava le scene della parata si è accorto che tra il pubblico c'era Rex Harrison. Così dopo averlo ripreso gli si è avvicinato spiegandogli la situazione e chiedendogli se per lui sarebbe stato un problema se nel film fosse stato montato parte del girato dove lui appariva. Harrison disse che non c'erano problemi.

    Così ho chiesto a Ruggero se alla fine aveva tenuto le immagini con Harrison e lui mi ha detto "Certo! Si vede benissimo tra il pubblico!'

    Spulciando la scena, però, non mi sembra così riconoscibile e l'unico che effettivamente potrebbe essere lui è questo signore che vedete qua sotto, con cappello e occhiali da sole.




    A voi sembra lui?
    Alla fine è l'unico che ha una vaga somiglianza con l'attore inglese e il fatto che sia l'unico a portare gli occhiali scuri in una giornata non certo soleggiata potrebbe essere dovuto al fatto che cercava di non farsi riconoscere troppo (alla fine era un divo molto in auge, all'epoca, aveva ricevuto l'Oscar pochi anni prima).

  7. #17

    Default Re: Fenomenal e il tesoro di Tutankamen (R. Deodato, 1968)

    Interessante e simpatico annedoto! Si potrebbe essere anzi direi quasi sicuramente è Rex Harrison anche se gli occhiali scuri mascherano il volto. Inoltre dalle foto si vede che è un uomo molto alto e Rex Harrison lo era. Sul 14 luglio posso asicurare che le temperature di allora erano più fresche del giorno d'oggi soprattutto a Parigi ma escludo che sia la parata del 14 luglio ... ci sarebbe stato molto più pubblico.

  8. #18

    Default Re: Fenomenal e il tesoro di Tutankamen (R. Deodato, 1968)

    Quote Originally Posted by Giorgio Brass View Post
    (...) il fatto che sia l'unico a portare gli occhiali scuri in una giornata non certo soleggiata
    In realtà pure il tizio a destra ha gli occhiali da sole

    Comunque in effetti a guardare bene sembrerebbe lui, e visto che Deodato ricorda bene la cosa direi che ci siano pochi dubbi.

  9. #19

    Default Re: Fenomenal e il tesoro di Tutankamen (R. Deodato, 1968)

    Quote Originally Posted by Renato View Post
    In realtà pure il tizio a destra ha gli occhiali da sole
    Eh, ma lui è l'attore del film e il suo personaggio ha interesse a nascondersi
    (anche se effettivamente in una giornata così nuvolosa desterebbe meno attenzione senza occhiali da sole)

  10. #20

    Default Re: Fenomenal e il tesoro di Tutankamen (R. Deodato, 1968)

    Ah ok, non avendo visto il film pensavo fosse un altro tizio inquadrato per caso tra la folla.

Similar Threads

  1. Ballad in blood (R. Deodato 2016)
    By quidtum in forum GENTE DI RISPETTO FORUM
    Replies: 47
    Last Post: 05-04-2017, 19:31
  2. Concorde affaire '79 - Ruggero Deodato, 1979
    By Renato in forum EROI ALL' INFERNO
    Replies: 18
    Last Post: 21-01-2017, 12:37
  3. Donne... botte e bersaglieri (Deodato 1968)
    By Renato in forum VAI AVANTI TU CHE MI VIEN DA RIDERE
    Replies: 0
    Last Post: 15-02-2016, 12:29
  4. I predatori di Atlantide - Ruggero Deodato, 1983
    By mariomerola in forum EROI ALL' INFERNO
    Replies: 9
    Last Post: 08-09-2013, 17:38

Bookmarks

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •