Page 3 of 5 FirstFirst 12345 LastLast
Results 21 to 30 of 47

Thread: Il Signor Diavolo (P. Avati, 2019)

  1. #21

    Default Re: Il Signor Diavolo (P. Avati, 2019)

    Quote Originally Posted by Lupo Alberto View Post
    A meno che non vogliamo andare indietro di quarant'anni, gli horror che generalmente incassano a fine stagione sono tutti prodotti non italiani
    Se non andiamo indietro di almeno trenta/trentacinque anni, di horror italiani che abbiano fatto bene al botteghino mi sa che non ne troviamo a prescindere dal periodo dell'anno in cui sono usciti.

  2. #22

    Default Re: Il Signor Diavolo (P. Avati, 2019)

    Quote Originally Posted by Blu petrolio View Post
    Se non andiamo indietro di almeno trenta/trentacinque anni, di horror italiani che abbiano fatto bene al botteghino mi sa che non ne troviamo a prescindere dal periodo dell'anno in cui sono usciti.
    Se non andiamo indietro di vent'anni o giù di lì, di horror italiani che ci siano almeno passati dal botteghino non ne troviamo proprio.

  3. #23

    Default Re: Il Signor Diavolo (P. Avati, 2019)


    Segnalo che il Fantafestival ha recentemente pubblicato un volume dedicati a Pupi Avati e che abbiamo deciso di rendere la versione ebook scaricabile gratuitamente fino a lunedì 15 aprile: https://www.bookrepublic.it/book/978...tico-italiano/
    Il volume ovviamente contiene numerose anticipazioni su Il signor Diavolo.

  4. #24

    Default Re: Il Signor Diavolo (P. Avati, 2019)

    Grazie Saimo. Bella iniziativa

  5. #25

    Default Re: Il Signor Diavolo (P. Avati, 2019)

    Si parla di distribuzione in sala per il 22 Agosto, fra l'altro. Mi pare che anche Zeder a suo tempo fosse uscito in quel periodo lì.

  6. #26

    Default Re: Il Signor Diavolo (P. Avati, 2019)

    Trailer interessante.
    Penso che lo guarderò solo per vedermi live la faccia sotto sforzo di Gianni Cavina che martella per aprire la cripta oltre ad Andrea Roncaro e ad Haber che fa il prete (probabilmente pedofilo)

  7. #27

    Default Re: Il Signor Diavolo (P. Avati, 2019)



    Confermata l'uscita per il 22 agosto.
    E l'orrido manifesto sembra essere quello ufficiale, purtroppo.

  8. #28

    Default Re: Il Signor Diavolo (P. Avati, 2019)

    Potevano chiamare Sciotti, mi risulta lavori ancora.

  9. #29

    Default Re: Il Signor Diavolo (P. Avati, 2019)

    Visto.
    Non mi è dispiaciuto, ci sono delle ottime interpretazioni - molto brava Chiara Caselli, che solitamente non mi piace, e addirittura credibile il Roncato drammatico, seppur in una parte brevissima - musiche che sono musiche e non effetti ambient come di moda negli ultimi anni, e la fotografia freddissima e insatura, una volta fattoci l'occhio, si apprezza.
    La storia è un po' troppo aperta, al limite dell'irrisolto, ma ci può stare.
    Se devo trovare il difetto più evidente è che non fa minimamente paura. Ma già l'amica che lo ha visto con me mi smentisce, quindi...

  10. #30

    Default Re: Il Signor Diavolo (P. Avati, 2019)

    Visto stasera.
    A me invece non è piaciuto, forse perchè avevo delle aspettative troppo grandi. Quanto letto su questo film mi aveva indotto a credere che ci saremmo avvicinati alla pietra di riferimento e cioè alla Casa dalle Finestre che Ridono. Purtroppo non è così.
    La colpa a mio avviso è di una storia che non riesce a sviluppare gli spunti che qua e là all'inizio facevano ben sperare. Dopo una prima parte sonnecchiosa, fatta eccezione per la scena shock di apertura, ho sperato che il film decollasse dopo l'arrivo a Venezia dell'Ispettore ma si arriva dritti verso un finale così così. Pensare poi che il grande segreto nascosto fosse Attenzione! Spoiler! Evidenziare la striscia nera per visualizzarlo!

      il fatto che ad Emilio avessero tolto le zanne post-mortem mi è sembrato veramente poca cosa (bravo però Stivaletti, come sempre). 


    Un punto a favore della fotografia livida e dell'ambientazione rurale tipica avatiana.
    Chiudo con una domanda a chi ha visto ed a chi vedrà questo film. Attenzione! Spoiler! Evidenziare la striscia nera per visualizzarlo!

      Da più parti ho letto che questo di Pupi Avati è un attacco nei confronti della manipolazione dei religiosi ed un atto d'accusa al rifiuto della diversità. In pratica, secondo loro Emilio non era una figura demoniaca mentre i preti, monache e sacrestani se ne servivano per alimentare la paura del demonio e rafforzare il loro potere. Io credo di aver visto un altro film, un po' più paranormale. Altrimenti che senso avrebbe l'apparizione della culla insaguinata, il pianto notturno della bambina ed la camera insistita sui dentoni del piccolo Carlo? 


    Secondo voi qual è la corretta lettura?

    P.S.: concordo con Blu Petrolio su un difetto, enorme per un horror: non fa paura (neanche inquieta...)

Similar Threads

  1. Il signor ministro li pretese tutti e subito
    By vincentmoon78 in forum MONAMOUR
    Replies: 2
    Last Post: 05-10-2016, 21:55
  2. Il signor Robinson - Mostruosa storia d'amore e d'avventure
    By Benin Leonardo in forum VAI AVANTI TU CHE MI VIEN DA RIDERE
    Replies: 16
    Last Post: 09-12-2013, 17:04
  3. Ti ricordi del signor G?
    By Tuchulcha in forum BOOKS & COMICS
    Replies: 4
    Last Post: 19-10-2007, 17:29

Bookmarks

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •