The nest -il nido di Roberto De Feo

https://www.imdb.com/title/tt4925340/

Dirò una bestemmia o quasi, ma questo film è stato forse il vero evento dell'estate horror italiana appena trascorsa. Al pari (o addirittura un pelino superiore, liberiamoci per una volta dalle ipocrisie che un esordiente non possa superare un mostro sacro e diciamolo) del nuovo film di Avati
De Feo costruisce un gotico apocalittico sussurrato e ottimamente architettato, complice anche un'ambientazione da favola. La splendida villa della Mandria vicino a Torino, che è la vera protagonista del film e che ha ispirato tutti gli attori che sono subito entrati in simbiosi con essa
Il film in sè è originale quel poco che basta per lasciare alla fine lo spettatore soddisfatto, il finale è intuibile, ma in epoca di remake, scopiazzature a piene mani dal passato, l'idea semplice del plot è quantomai efficace e sfiora la genialità, specie nella sua veste di fiaba gotica moderno che alla fine spiazza prendendo una piega inaspettata (?). Sembra di assistere a una sorta de Il Giardino Segreto in chiave horror. Atmosfere sospese attraversati dagli elementi più vari, la casa inquietante (stregata?), le streghe, le sette, gli scienziati pazzi, i bambini solitari e disturbati di tanti altri film, i redneck....tutto insieme a comporre un film davvero meraviglioso e che tiene incollati alla poltrona dall'inizio alla fine. In grado di immergere lo spettatore completamente nella propria dimensione. Attori poi bravissimi, specie i ragazzini che sono praticamente degli esordienti e in qualche intervista lo stesso De Feo tra le righe lascia trasparire di aver lavorato con "chi aveva a disposizione", bè, le scelte degli interpreti si sono rivelate azzeccatissime.
Un film che deve solo essere scoperto, magari con una distribuzione in dvd o un passaggio su netflix e vedrete che non potrà che essere assolutamente apprezzato
Erano anni che non vedevo un horror italiano tanto bello e quasi mi dispiace di essere andato a vedere al cinema il film di Avati e non questo (che era nella sala accanto....tra l'altro)