Page 6 of 7 FirstFirst ... 4567 LastLast
Results 51 to 60 of 67

Thread: I lunghi capelli della morte

  1. #51

    Unhappy Re: I lunghi capelli della morte

    Quote Originally Posted by Tuchulcha View Post
    Io ho potuto ricontrollare il master solo di recente: cazzus, m'ero sbaglito! Trattasi effettivamente del formato 1.66, quindi errato. La qualità per il resto non era eccelsa poichè trattavasi di edizione non restaurata e per di più letterb. Chissà perchè ricordavo male... forse confondevo col vecchio master VHS in mio possesso, abbastanza buono e per giunta più nitido e meno rovinato di quello Raro.
    sì hai ragione, il dvd è arrivato insieme agli altri.
    è proprio così... 1.66 per un dvd 4/3
    oggi giornata storta.. pensa che inoltre alcuni dvd mi sono arrivati con i box rotti.. corrieri maledetti!
    bah...

  2. #52

    Default Re: I lunghi capelli della morte

    Io non ho capito una cosa , il master de agostini è il medesimo di quello della rarovideo?

  3. #53

    Exclamation Re: I lunghi capelli della morte

    Quote Originally Posted by sonosoloio View Post
    Io non ho capito una cosa , il master de agostini è il medesimo di quello della rarovideo?
    affermativo.
    stesso master 1.66:1 letterbox.

  4. #54

    Default Re: I lunghi capelli della morte

    Stanotte, a mezzanotte e quindici, su Sky cinema classics.
    This glade was a cemetery, this hole a tomb,
    this oblong object the body of the man who had died in the night.


  5. #55

    Default Re: I lunghi capelli della morte

    Appreso che il DeA è (pessimamente) uguale al Raro, resta l'edizione Artus e la registrazione satellitare. Qual è il migliore?

  6. #56

    Default Re: I lunghi capelli della morte

    L'edizione della ARTUS FILMS è identica spiccicata alla RARO. Stesso Master, stessa pellicola usurata. Unica nota di merito gli extra con le interviste a Edoardo Margheriti e Cozzi.

  7. #57

    Default Re: I lunghi capelli della morte

    Salve a tutti,
    è diverso tempo che vi leggo, ma solo recentemente mi sono registrato al forum e questo è il mio primo post.
    Apprezzando molto la vostra competenza e attenzione ai dettagli, vi propongo una comparazione tra le attuali edizioni esistenti in DVD del film ed una versione in mio possesso già da un po' di anni che è un Rip scaricato dalla rete p2p.
    Forse qualcuno di voi riuscirà a svelare il mistero di questo master che è differente e addirittura esente dai tanti difetti presenti in TUTTE le edizioni finora distribuite su supporto digitale.

    Infatti, partendo dal confronto fatto sul sito dvdfreak tra l'edizione R0 francese della Artus Film, la R0 americana della Eclectic DVD Distribution, la R1 americana della Incredibly Strange Filmworks e la nostrana R2 RaroVideo, emerge chiaramente la superiorità qualitativa dell'edizione francese della Artus, e tuttavia in tutte le edizioni, compresa la Artus, sono ben visibili fotogrammi rovinati da enormi graffi e squarci, oltre che strane macchie o striature disseminate qua e là...
    Evidentemente, il master usato è lo stesso, e sono giunto alla conclusione che si tratta di quello della VHS Videociak, dal momento che l'ho visionata da un amico che la possiede ed ho riscontrato esattamente gli stessi segnacci nei medesimi punti.

    Ora, la versione rippata di cui parlo non solo è in gran parte priva dei suddetti graffi & compagnia, ma addirittura l'unica forse veramente integrale, in quanto nei DVD in commercio la famosa scena del seno nudo di Barbara Steele si riduce a soli due fotogrammi (poi mi saprete confermare o meno), invece in quest'altra versione la sequenza include ben 8 fotogrammi totali.

    Ma veniamo alla comparazione. Per vostra comodità mi sono salvato gli screenshot dei fotogrammi da dvdfreak riferite all'edizione della Artus Films e li metto qui a confronto con gli stessi fotogrammi presi dal Rip.
    Partiamo da difetti come graffi e squarci sulla pellicola. La prima immagine è quella della Artus (e, in egual misura o peggio, delle altre edizioni), mentre la seconda è quella della mia versione rippata.


    DVD ARTUS FILMS


    RIP DA FONTE SCONOSCIUTA



    DVD ARTUS FILMS


    RIP DA FONTE SCONOSCIUTA



    DVD ARTUS FILMS


    RIP DA FONTE SCONOSCIUTA



    DVD ARTUS FILMS


    RIP DA FONTE SCONOSCIUTA



    DVD ARTUS FILMS


    RIP DA FONTE SCONOSCIUTA



    DVD ARTUS FILMS


    RIP DA FONTE SCONOSCIUTA



    DVD ARTUS FILMS


    RIP DA FONTE SCONOSCIUTA




    Come avete potuto notare, fin qui solo l'ultimo fotogramma presenta ancora una qualche striatura difettosa, ma è comunque poca cosa rispetto al DVD.
    Nei prossimi due fotogrammi, invece, il difetto è uguale anche nella versione rippata:

    DVD ARTUS FILMS


    RIP DA FONTE SCONOSCIUTA



    DVD ARTUS FILMS


    RIP DA FONTE SCONOSCIUTA




    Torniamo adesso a dei fotogrammi puliti rispetto ai corrispettivi del DVD. In questo caso si tratta di un tipo di difetto particolare, una sorta di striature come lembi di una fiamma. Nella versione DVD questa cosa è disseminata un po' ovunque, mentre nella versione rippata è presente solo in qualche circostanza, come si può vedere nell'ultimo fotogramma di questa serie:

    DVD ARTUS FILMS


    RIP DA FONTE SCONOSCIUTA



    DVD ARTUS FILMS


    RIP DA FONTE SCONOSCIUTA



    DVD ARTUS FILMS


    RIP DA FONTE SCONOSCIUTA




    Ci sono anche dei fotogrammi che denotano difetti di interlacciamento, come i prossimi due, che tuttavia nella versione rippata sono meno pronunciati o del tutto assenti:

    DVD ARTUS FILMS


    RIP DA FONTE SCONOSCIUTA



    DVD ARTUS FILMS


    RIP DA FONTE SCONOSCIUTA


    La rassegna continua nel prossimo post...
    Last edited by Dott. Jack Griffin; 04-08-2017 at 19:45. Reason: Recupero immagini hostate

  8. #58

    Default Re: I lunghi capelli della morte

    Infine, quello che possiamo definire il "pezzo forte" del confronto, cioè i fotogrammi mancanti nella scena in cui si vede di sfuggita il seno nudo della Steele. Stando a dvdfreak, nel DVD abbiamo soltanto due fotogrammi, quindi il famoso nudo è quasi impercettibile all'occhio umano. Ma nella versione rippata in mio possesso la sequenza si compone di ben 8 fotogrammi. Vi metto, nell'ordine, i due fotogrammi del DVD (praticamente l'inizio e la fine della sequenza) e, successivamente, la sequenza più lunga della versione rippata:

    DVD ARTUS FILMS






    RIP DA FONTE SCONOSCIUTA


















    In definitiva, la mia domanda è: ma da dove esce fuori questo master? Può darsi che la fonte del Rip sia la versione trasmessa dal canale satellitare Sky Cinema Classics il 27 gennaio 2009?
    Qualcuno ne sa qualcosa?

    Perché il fantomatico master sarebbe un ottimo punto di partenza per un restauro fatto come si deve nell'ambito di un progetto di riedizione DVD o Blu-ray.

    "I lunghi capelli della morte" è stato troppo spesso sottovalutato. A mio modesto parere, è il miglior film di Margheriti al pari di "Danza Macabra", ed uno dei più belli dell'intero filone gotico, degno di essere annoverato insieme ai più conosciuti capolavori di Mario Bava.
    Last edited by Dott. Jack Griffin; 04-08-2017 at 19:53. Reason: Recupero immagini hostate

  9. #59

    Default Re: I lunghi capelli della morte

    Ma qualche vecchio nostalgico sarebbe interessato all'acquisto della vhs?
    Prezzo goloso.
    E' PERCHE' ESISTE LA PROPRIETA' CHE CI SONO GUERRE, MOTI E INGIUSTIZIA (SANT'AGOSTINO)

  10. #60

    Default Re: I lunghi capelli della morte

    Nessun commento? Proprio non si sa nulla? Nessuno possiede la registrazione satellitare per un confronto?

Bookmarks

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •