Results 1 to 5 of 5

Thread: Venezia vs. Roma: spetteguless

  1. #1
    Administrator almayer's Avatar
    Join Date
    Feb 2004
    Location
    Dubai, UAE
    Posts
    13,201
    "Capisco il bacio al lebbroso, ma non ammetto la stretta di mano al cretino."

    "Sborone a priori eletto ufficialmente da SWAT" in data 8/11/2004

    We ma sei un bel ditino pure tu,eh?


  2. #2

    Thumbs down Re: Venezia vs. Roma: spetteguless

    ovvero: water veltroni alla riscossa: distrutto l'esercizio cinematografico italiano in favore dei suoi amici multiplex, ora cerca di distruggere anche la mostra del cinema di Venezia. Attila al suo confronto era un dilettante.
    L'uomo alla donna non può dire no

  3. #3
    Oracolo geepy's Avatar
    Join Date
    Feb 2004
    Location
    Zona Terremoto, Italy
    Posts
    1,933

    Default Re: Venezia vs. Roma: spetteguless

    Meno male che c'e' il Controfestival di Venezia!
    http://www.tgcom.mediaset.it/spettac...lo325266.shtml
    Brass: "Non c'è solo il cinema gay"
    Monamour al Controfestival della Lega

    E per dirla tutta, mi sono rotto i cojoni di tutto sto gaysmo che ci sta invadendo: telefilm, film, festival, premi....ecchecazzo!
    La mia collezione.
    TV: LG 47LM860v BluRay: Sony BDP-S790 SAT: Clarke-Tech 4100HD Ampli: Yamaha RX-V671 Casse: Tannoy M1

  4. #4

    Default Re: Venezia vs. Roma: spetteguless

    mah

    sinceramente la questione mi pare molto complessa, io poi personalmente ho pochissime conoscenze per entrare nel merito

    nel senso che credo che nessuno possa negare la genuina passione del uolter per il cinema... poi probabilmente il suo modo di operare è tutto un altro paio di maniche, però come già detto evito di giudicarlo perchè non ho strumenti per farlo

    però secondo me alcune considerazioni che ci sono nell'articolo, da esterno al giro e da empirista ingenuo, sono inevitabilmente vere

    il cinema certo è formato da idee, è un'arte, però è anche industria, è il tracollo del cinema di noiantri ha riguardato sia l'uno che l'altro aspetto

    venezia mi appare come grande e inimitabile coreografia ma zero sostanza... nel nostro piccolo prova mi pare che le ultime edizioni, con tutta la impegnativa rassegna Italian King of the B's, non hanno partorito un cazzo o quasi al di fuori dei film di Fernando Di Leo e poco altro, fatte poi nel bene e nel male più per passione personale di alcuni che lo conoscevano già che non da "scoperte" o "riscoperte"

    ossia tanto per fare un esempio per il Festival sono state spese energie e immagino anche un pacco di soldi per tirare fuori e restaurare robe tipo Colpo di stato (ma l'elenco è lungo) che poi sono rimaste lettera morta non riuscendo a suscitare che un interesse casomai "intellettuale" ma non "industriale"

    adesso non è che si può dare la colpa a uolter anche di tutto ciò

  5. #5

    Default Re: Venezia vs. Roma: spetteguless

    Mah, io credo che alla fine potrebbe pure rivelarsi un fatto positivo, 'sta concorrenza. Diffido dei monopoli, culturali e non; e come rilevava Polla, non è che a Venezia negli ultimi anni abbiano partorito chissà cosa. Ovviamente tutto dipende da come verrà gestito il festival romano; diciamo che magari si poteva evitare di concepirlo come diretto concorrente di quello veneziano. Alla fin fine, festival "alternativi" come quello di Torino ce ne sono già, quindi... ad ogni modo, già mi sta sul cazzo il tentativo di dare a intendere che quello veneziano sia un festival "alto" mentre quello romano si preannuncia "da coatti". Aspettiamo prima di giudicare, no?

Bookmarks

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •