Page 4 of 4 FirstFirst ... 234
Results 31 to 33 of 33

Thread: Le Streghe

  1. #31

    Thumbs down Re: Le Streghe

    Recuperato stasera grazie al dvd Arrow: qualcuno che lo possiede mi saprebbe dire se il bel libretto di cui si parlava in qualche post precedente è allegato anche alla versione dvd oppure solo a quella in bluray?
    Perché io qualche giorno fa ho preso la versione dvd e scartandola ho avuto l'impressione che fosse stata in qualche modo "riconfezionata": la plastica che avvolgeva l'amaray infatti era di quelle di plastica "elastica", tipo domopak, con la "cucitura" laterale e non di quelle con le "piegature" sopra e sotto, di plastica più "raffinata". Una volta aperta ho visto che all'interno della amaray trasparente c'era solamente una cartolina pubblicitaria relativa ad altre edizioni Arrow su un lato e la pubblicità relativa all'uscita del dischetto de "L'appartamento" di Billy Wilder ma nessun libretto o opuscolo in inglese: se qualcuno ha il dvd potrebbe farmi sapere qualcosa riguardo la presenza del libretto? In tal caso farei in tempo a chiedere il reso e la sostituzione con un'altra copia. Grazie in anticipo.

    A livello tecnico la resa del dvd è sufficiente: la pellicola appare assai rovinata, quindi stavolta la Arrow non sembra aver fatto nessun miracolo. Solitamente i loro dvd sono di una qualità che si avvicina abbastanza a quella di un bluray, ma evidentemente il master di partenza doveva avere parecchi problemi, quindi posso ipotizzare che come nel dvd siano presenti anche nella versione bluetto.

    Venendo al film... episodio di Pasolini a parte, posso tranquillamente affermare che la visione è stata davvero noiosa: raramente ho visto grandi nomi coinvolti in un progetto del genere risultare del tutto senza idee come in questa occasione. Da Patroni Griffi, autore della sceneggiatura del primo episodio firmato Visconti, non mi aspettavo certo gran che (e infatti a circa metà episodio ho skippato all'episodio successivo ), mentre mi è dispiaciuto vedere Zavattini naufragare in questo modo: possibile che una mente spesso geniale come la sua non sia riuscita ad inventarsi nulla di meglio?

    Gli episodi di Bolognini e di Franco Rossi sarei tentato di non citarli neanche: alla fine sono due barzellette messe lì come riempitivo per aumentare il minutaggio. Age, Scarpelli e Zapponi ai loro minimi termini di sempre con un Sordi del tutto sprecato. Tuttavia mi ci soffermo perché l'episodio di Bolognini mi ha ricordato molto il pregevole "First Aid" di Monicelli, che si trova all'interno de "I nuovi mostri". Del resto, essendo coinvolti in quel film i medesimi nomi (ossia Age, Scarpelli e Zapponi con la sola aggiunta di Ruggero Maccari), molto probabilmente questo "corto" antecedente, forse proprio a fronte di una insoddisfazione da parte della triade Age-Scarpelli-Zapponi, è stato recuperato come soggetto da cui sviluppare una nuova e migliore sceneggiatura, costruita su una storia abbastanza simile come in effetti è "First Aid", con un Sordi valorizzato diventato "carnefice" e sostituito per l'occasione da Luciano Bonanni nel ruolo della vittima.

    E finalmente arriviamo a Pasolini, che anche in questa produzione delaurentiisiana riuscita malissimo risulta avere una marcia in più dei colleghi: pur con un episodio volutamente sgangheratissimo infatti, riesce a tirar fuori qualcosa di particolare, divertente e amaro al contempo. E riesce anche ad essere abbastanza profetico riguardo la "furia distruttrice" del turismo contemporaneo

    Per questo episodio avrei qualche domanda per i più attenti ai ruoli dei caratteristi: mentre si nota subito che il turista "uomo" è Laura Betti e il prete è Mario Cipriano, ossia lo "Stracci" de "La ricotta"...chi è che interpreta la sposa in nero che prende ad ombrellate Totò e Davoli? Forse Adriana Asti? A me, dall'inquadratura laterale quando inizia ad inseguirli, sembrava fosse proprio lei perché mi pareva avesse un neo proprio come quello della Asti.
    Nella scena del Colosseo invece mi è parso di vedere, tra il gruppo degli attori "complici" di Totò e figlio che sbucano insieme ad Ennio Antonelli, il Francesco Golisano di "Miracolo a Milano": nessun altro ci ha fatto caso? Su wikipedia dice che l'ultimo film da lui interpretato è del 1953 e che poi si ritirò a vita privata, ma a me è sembrato lui: qualcuno potrebbe confermare la mia impressione oppure dare un altro nome al caratterista che gli somiglia?

    Diversi errori nei titoli di coda in inglese: Piero Torrisi (e un'altro degli "eroi dei fumetti" nell'episodio di De Sica) sono accreditati con nome e cognome invertiti, ossia Torrisi Piero. Mentre lo sceneggiatore Fabio Carpi è accreditato come Fabio Capri!

    Per fortuna a far da contraltare a questi titoli di coda così sciatti e raffazzonati ci sono i pregevolissimi titoli di testa del grande Pino Zac, che qui sembra anticipare di 3 anni lo stile di animazioni di Terry Gilliam nelle produzioni dei Monty Python: calcolando che Zac fondò a Londra la rivista Playtime e che il primo corto animato di Gilliam è del 1968 e il film "Le streghe" del 1966, ci potrebbe essere stata un'influenza diretta. Anche se immagino che alla fine entrambi si siano ispirati alle tecniche di Karel Zeman.
    Last edited by mister.steed; 03-08-2019 at 23:52.


  2. #32

    Default Re: Le Streghe

    Alla domanda sul fantomatico libretto interno mi rispondo da solo, forse... sul sito della Arrow il dvd sembra sia esaurito, ma sulla scheda del bluetto ho trovato questa dicitura:
    "FIRST PRESSING ONLY - Illustrated collector's booklet featuring new writing on the film by Pasquale Iannone and Kat Ellinger", che lascia intendere fosse presente solamente sulla prima tiratura. Resta da capire se lo stesso vale per il dvd.

    Purtroppo le schede del bluetto e del dvd presenti su amazon.it non aiutano dato che riportano gli stessi crediti per entrambi i formati, incluse queste due voci...

    Interview with actor Ninetto Davoli, recorded exclusively for this release
    English-language version of Vittorio De Sica s episode, An Evening Like the Others, starring Clint Eastwood
    ...in alcun modo presenti sul dvd, dove negli extra appare solo il commento audio di Tim Lucas. Ma sul bluetto l'intervista a Davoli e la versione inglese dell'episodio di De Sica ci sono? Perché non mi pare le abbia menzionate nessuno in precedenza.


  3. #33

    Default Re: Le Streghe

    Non c’è nessuna intervista a Ninetto. Era prevista ma poi è saltata.

Bookmarks

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •