Page 1 of 3 123 LastLast
Results 1 to 10 of 23

Thread: Il grande duello

  1. #1
    Oracolo mark920's Avatar
    Join Date
    Dec 2005
    Location
    Lecco
    Posts
    3,793

    Dvd Il grande duello

    Anno: 1973
    Cast: Lee Van Cleef, Peter O'Brien
    Durata: 98 min.
    Regia: Giancarlo Santi


    Recensione Spaghetti Western Database

    Per la Filmax con audio italiano a 16,90:

    http://www.videociak.net/customer/pr...998&cat=&page=

  2. #2
    Cannoniere (a salve) Sentenza's Avatar
    Join Date
    May 2006
    Location
    Lecce
    Posts
    225

    Default Re: Il grande duello

    Davvero un bel film, con un Lee Van Cleef grande come al solito.

    Una trama originale, situazioni piacevoli, una musica da oscar (infatti Tarantino ne ha abusato x il suo Kill Bill Vol.1, mica pizze e fichi...).

    Solamente la scena in cui
    Attenzione! Spoiler! Evidenziare la striscia nera per visualizzarlo!

      Clayton interrompe l'esecuzione e si confessa 

    vale da sola il prezzo del biglietto.

    Ho il DVD in un'edizione spagnola, con audio italiano purtroppo sottotitolato...
    certo che la cosa di nn poter togliere i sottotitoli è irritante...

  3. #3
    Iena tepepa77's Avatar
    Join Date
    Nov 2006
    Location
    Riposto Catania
    Posts
    658

    Dvd Re: Il grande duello

    Quote Originally Posted by Sentenza View Post
    Davvero un bel film, con un Lee Van Cleef grande come al solito.

    Una trama originale, situazioni piacevoli, una musica da oscar (infatti Tarantino ne ha abusato x il suo Kill Bill Vol.1, mica pizze e fichi...).

    Solamente la scena in cui
    Attenzione! Spoiler! Evidenziare la striscia nera per visualizzarlo!

      Clayton interrompe l'esecuzione e si confessa 

    vale da sola il prezzo del biglietto.

    Ho il DVD in un'edizione spagnola, con audio italiano purtroppo sottotitolato...
    certo che la cosa di nn poter togliere i sottotitoli è irritante...
    Visto oggi per la prima volta davvero un gran bel film,con una resa dei conti finale meravigliosa.

  4. #4

    Default Re: Il grande duello

    Quote Originally Posted by tepepa77 View Post
    Visto oggi per la prima volta davvero un gran bel film,con una resa dei conti finale meravigliosa.
    ...Quentin Tarantino, peraltro, adora questo splendido film: perfetto come un, gran, congegno ad orologeria...

  5. #5

    Default Re: Il grande duello

    Film bello ma a tratti lento. Lee Van Cleef très charmant. Certo, il lato giallo della sceneggiatura è un po' forzato...

  6. #6
    Cannoniere (a salve) John Garko's Avatar
    Join Date
    Mar 2008
    Location
    Martinsicuro (TE)
    Posts
    178

    Default Re: Il grande duello

    registrato ieri
    per chi lo ha visto ho da chiedere una curiosità
    ma il film inizia direttamente con i titoli di testa o prima accade qualcosa

    la mia registrazione inizia a metà dei titoli iniziali

  7. #7
    Iena
    Join Date
    Dec 2006
    Location
    provincia di napoli
    Posts
    582

    Default Re: Il grande duello

    L'ho visto stamattina,che non sono andato a scuola.Un bel film,insolitamente ambientato nell'anno 1900,con una superba interpretazione di Lee Van Cleef(doppiato dal grande Emilio Cigoli)e sparatorie a volontà.Riuscitissima caratterizzazione dei tre cattivi(Horst Frank,Klaus Grunberg e Marc Mazza)ed interessante il flashback in bianco e nero ma Peter O'Brien(Alberto Dentice)è deludente e scompare al fianco del vecchio Lee.Disomognea la colonna sonora che comprende però temi bellissimi(quello dei titoli)

  8. #8
    Cannoniere (a salve) zedocaixao's Avatar
    Join Date
    May 2007
    Location
    Lecce
    Posts
    213

    Default Re: Il grande duello

    Lo trovo un bellissimo film sebbene la sceneggiatura sia un po' claudicante e l'evolversi della vicenda non tiene il passo con i vari colpi di scena e la tanta carne a cuocere. Però la regia è davvero bella (i flashback sono molto suggestivi), la caratterizzazione dei personaggi è molto efficacie e il film nel complesso funziona bene ed ha i suoi momenti da ricordare. Santi a quanto pare ha il dente un po' avvelenato con Tarantino per l'utilizzo della colonna sonora per il suo Kill Bill Vol.I senza che fosse stato interpellato.

  9. #9

    Default Re: Il grande duello

    Con i suoi molti pregi e anche con qualcuno dei suoi difetti è un film denso e sostanzioso, che porta i segni visibili della fine di un'epoca e di un modo di fare cinema.

    Me lo ricordavo molto più classico, forse per via della regia molto leoniana di Santi. Invece, come un po' tutti quei rari spaghetti "seri" di quegli anni, è un film con parecchie infiltrazioni crepuscolari, a cominciare dalla clamorosa bellezza malinconica della musica di Bacalov, ripresa appunto anche dal volpone Tarantino nel sanguinoso capitolo animato di "Kill Bill": gran pezzo di cinema, nonostante Santi si lamenti dell'appropriazione indebita. Per una volta l'insistenza, tipica del periodo, su particolari scabrosi e battutacce grevi (quella sul cadavere del cavallo è talmente triviale che mi ha fatto quasi trasalire) è funzionale all'atmosfera, con un Lee Van Cleef quasi stanco, che elegante ed austero si aggira in un West laido e pezzente; ma dove i peggiori hanno l'eleganza pacchiana dei fratelli Saxson. Un West con parecchi particolari stranianti: baristi ermafroditi, il cattivo sifilitico, l'inquietante pelato Marc Mazza (già maniaco ne "L'uomo della pioggia" con Charles Bronson), il tipico cattivo Horst Frank che interpreta due ruoli (padre e figlio), il caratterista neandertaliano Salvatore Baccaro tra le guardie del corpo dei cattivi. Anche il protagonista capellone Alberto Dentice/Peter O'Brien è ne più ne meno che un hippie nel Far West e i battaglieri coloni sembrano usciti da un film di propaganda rivoluzionaria. Se la prima parte deve molto a Leone, la seconda nel paese è più debitrice dei western politici e pessimisti di Corbucci. I piani di potere dei cattivi sono molto chiari con la realpolitik del cattivo Horst Frank, che rinuncerebbe alla vendetta pur di portarli a compimento. La parte gialla è un po' confusa e bisogna rimuginare un po' per far quadrare i conti, ma la trovata del flashback in bianco e nero è suggestiva e usata come si deve. Anche se il colpo di scena finale non sorprende nessuno. Notevolissimi i duelli e le sparatorie, ripresi direttamente da Leone, ma con influenze anche del cinema di Peckinpah, con l'uso del montaggio sincopato e il rallenty, secondo me usato molto più sensatamente che nel successivo "Keoma". Unica grossa pecca: il personaggio superfluo della promessa moglie di uno dei Saxon, la viscontiana Dominique Darel, che Attenzione! Spoiler! Evidenziare la striscia nera per visualizzarlo!

      si innamora di Dentice, sottotrama sentimentale che inquina un po' il finale, fin troppo spensierato rispetto al clima del resto del film.  



    Purtroppo hanno mandato una versione censurata: ricordavo bene il particolare del vecchio ucciso in mezzo alla strada che lasciava l'impronta di sangue sul vestito bianco di uno dei Saxson (scena che si vede anche nel trailer) e anche Attenzione! Spoiler! Evidenziare la striscia nera per visualizzarlo!

      il massacro dei coloni dovrebbe essere sforbiciato. Mi pare che si vedesse quando uccidevano la bambina... 


  10. #10

    Default Re: Il grande duello

    Grazie al Digitale Terrestre ed a RAI -SAT CINEMA sono riuscito finalmente a vedere questo film.

    Indubbiamente un buon western con un grande Lee Van Cleef in grado, come già nei precedenti "Barquero" e "El Condor", di reggere sulle sue spalle tutto il peso del film.

Bookmarks

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •